La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Un Sistema per la Promozione del Turismo e dei Prodotti d ’ Eccellenza Progetto Associato di Marketing Territoriale dell'Appennino Centrale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Un Sistema per la Promozione del Turismo e dei Prodotti d ’ Eccellenza Progetto Associato di Marketing Territoriale dell'Appennino Centrale."— Transcript della presentazione:

1 Un Sistema per la Promozione del Turismo e dei Prodotti d ’ Eccellenza Progetto Associato di Marketing Territoriale dell'Appennino Centrale

2 Argomenti della presentazione Presentazione ditte appaltatrici Presentazione promotori del progetto Presentazione del Progetto Appennino Analisi degli steps importanti del progetto

3 Intergraph Italia Multinazionale americana che opera dal 1969 Tra i primi fornitori al mondo di GIS, AM/FM, Government Fatturato di 532 mil$ e dipendenti in 50 paesi clienti nel mondo Intergraph Corporation - Leader mondiale Secondo fornitore Italiano di GIS, primo di AM/FM Fatturato di 12 mil€ e 40 dipendenti Intergraph Italia – alcuni dati Pubblica Amministrazione Centrale e Locale: Più di 400 fra Comuni, Province, CC.MM e 6 Regioni Produzione Cartografica: Touring Club Italiano, Automobil Club Italiano, Consorzio Venezia Nuova. Utility: ENEL, Wind, Acea, ARIN Napoli, ASA Livorno, Fiorentina Gas ……… Intergraph Italia – mercati di riferimento

4 Consorzio Quadratech a r.l. ESALAB srl – GIS & ICT – sedi: Pesaro, Ancona, Udine NETCOMPANY srl – Web Agency – sedi: Pesaro, Ancona SCEL srl – Servizi Enti Locali – sedi: RSM, Sassari DEIMOS srl – Engineering – sede: Udine I Consorziati Registred Solution Provider di Intergraph Fatturato di 4 mil€ e complessive 80 persone Quadratech + consorziati – alcuni dati Pubblica Amministrazione Locale: Regioni: Marche, Friuli - Prov.: PU UD FI - CCMM Pesaresi, Friulane Comuni: Urbino, Udine, Jesi, Porto Torres, Ancona ed altri 80 Altri clienti: Touring Club Italiano, Umbria Incoming, CEPAV 1e2, ENI, ZIPA Imprese private (Berloni, IFI, Banca di Pesaro,….) Quadratech – alcune referenze

5 Le tappe di Appennino Selezione degli operatori e formazione Progettazione e sviluppo Le redazioni locali cominciano l’attività Inaugurazione Portali Raccolta dati dal territorio Sostenibilità: avvio vendita servizi 18°mese: Appennino ha raggiunto i suoi obiettivi e ha nuove prospettive di sviluppo Le redazioni centrale e locali sono a regime La sostenibilità partirà da subito Impegno di 30 mesi di gestione

6 Punti da discutere.. Sistema di condivisione contenuti Banche Dati e Cartografie Pubblicazioni e materiali informativi BookShop Borsino della Ruralità privata La cooperazione del Portale con i sistemi gestionali AdV

7 Sistemi di condivisione basati su WS Content Management tra Comuni Catalogo Beni Architettonici Regionale Eventi della Provincia Ricettività turistica Partiamo dall’esperienza fatta su:

8 Banche Dati e Cartografie Ricognizione su quanto esistente definire dei referenti degli enti a cui rivolgersi Ipotesi di “messa a sistema”: per risolvere il problema dell’aggiornamento “messa a sistema”: definizione di procedure fissate in convenzioni ? Azioni :

9 Materiale illustrativo ed informativo Pubblicazioni Vostre (depliant, mappe, percorsi,…) Immagini Vostre (di qualsiasi genere) Pubblicazioni di altri (libri, guide, mappe,….) Cosa : Catalogazione globale con definito: se ceduto per scopi redazionali; se ceduto per la diffusione sul BookShop; se non ceduto ma disponibile c/o Ente; se disponibile presso una determinata libreria; se disponibile presso una libreria ma vendibile sul BookShop. Rilascio liberatorie relative al tipo di uso. Azioni finalizzate alla redazione ed al BookShop:

10 I Servizi ideati per il “Progetto Appennino”: Web Booking (grazie al collegamento con IdeaDV) Book-shop Borsino della ruralità privata

11 Schema fruibilità Portali

12 Promotori del progetto 13 Comunità Montane Provincia di Pesaro e Urbino Provincia di Arezzo Provincia di Perugia Regione Marche SIL – Soggetto Intermediario Locale Appennino Chi siamo 1.Del Catria e Nerone 2.Della Valtiberina Toscana 3.Del Montefeltro 4.Dell’Appennino Cesenate 5.Del Metauro 6.Dell’Alto e Medio Metauro 7.Dell’Alta Val Marecchia 8.Alta Valle del Tevere Umbra 9.Dell’Appennino Forlivese 10.Del Chiascio 11.Del Alto Chiascio 12.Dell’Acqua Cheta 13.Del Catria e Cesano

13 Obiettivi

14 Gli obiettivi generali del progetto Appennino coinvolgerà una gran mole di attori sul territorio, sviluppando una mirata strategia di Marketing e diffondendo la consapevolezza circa le potenzialità delle Tecnologie Interattive della comunicazione Marketing Territoriale Collaborativo Costruzione di un sistema Appennino orientato al turismo capace di legare le eccellenze del Territorio in percorsi che ne esaltano le potenzialità creando così una rete di opportunità per il visitatore Il Territorio in Rete Il sistema informatico consentirà di condividere tra i soggetti partecipanti tutta la mola di informazioni raccolte sia nella fase di impianto che dalle redazioni in fase gestionale. Condivisione delle informazioni

15 Gli obiettivi specifici del progetto Sviluppare un modello di promozione on-line del turismo e del turismo rurale; Sviluppare un modello di promozione on-line delle produzioni e dei servizi di eccellenza; Promuovere la tutela dell’ambiente attraverso lo sviluppo di un turismo sostenibile; Generare un progetto d’impresa. Appennino

16 Rapporti territoriali Portale Appennino Nodo Appennino

17 Portale territoriale = Portale di un territorio WHG WareHouse Geografica = contenuti Nodo RTR= Raggruppamento Territoriale Regionale Portale Territoriale WHG Nodo RTR Marche Dati & portali Portale Territoriale WHG Nodo RTR Umbria Portale Territoriale WHG Nodo RTR Toscana Appennino Nodo Appennino Portale Territoriale WHG Nodo RTR Emilia Romagna Appennino si configurerà come un Network di 4 portali territoriali coordinati da un Portale-madre centrale.

18 Schema fruibilità Portali

19 Il Network e il territorio Ogni territorio coinvolto riceverà del Network: I dati, erogabili – periodicamente, a richiesta – automaticamente, tramite specifica porta applicativa la consulenza formativa per l’utilizzo del software un sistema di Web Gis per la pubblicazione di dati geografici del sistema su propri siti l’istallazione di tale sistema I ritorni

20 Sostenibilità del progetto La sostenibilità si articola su più livelli: 1.Sostenibilità operativa (consulenti/operatori territoriali formati dal sistema, collaborazioni con operatori locali,C.M. Alto e Medio Metauro, Patto Territoriale Appennino Centrale, ) 2.Autosostenibilità derivante dalla vendita di servizi in partenariato con l’Azienda di coordinamento Sostenibilità economica esterna attraveso partecipazione a promozione di progetti finanziati sarà il canale dedicato alle attività di promozione e alla erogazione di servizi per l’autosostenibilità. Sostenibilità

21 Selezione degli operatori e formazione Progettazione e sviluppo Le redazioni locali cominciano l’attività Inaugurazione Portali Raccolta dati dal territorio Sostenibilità: avvio vendita servizi 18°mese: Appennino ha raggiunto i suoi obiettivi e ha nuove prospettive di sviluppo Le redazioni centrale e locali sono a regime e a contatto con il territorio

22 Il Progetto ha quindi la sua realizzazione sul Web, per questo il primo passo per il suo successo è LA FORMAZIONE DEI PARTNERS, DEI COLLABORATORI E DEI PROMOTORI STESSI

23 Selezione e formazione delle redazioni locali Le attività di questo pacchetto si prefiggono l’obiettivo di divulgare la cultura di Internet come strumento professionale per la promozione del territorio:  Sviluppare la cultura del web  Sviluppare le competenze funzionali

24 Offerta formativa Altri corsi si rivolgeranno a: - Operatori del turismo - Produttori di eccellenza - Amministratori Imprenditori

25 Aumentare la CONSAPEVOLEZZA degli operatori Aumentare la FIDUCIA sull’organizzazione Aumentare la GOVERNABILITA’ di un territorio ai fini turistici + = Obiettivo dell’Offerta formativa

26 L’ATTIVITA’ DI REDAZIONE (i contenuti del portale)

27 I Portali vanno a formare un SISTEMA DI “REDAZIONE DIFFUSA, MA COORDINATA” per assicurare: Autonomia delle unità locali Condivisione contenuti Annullamento dei vincoli di natura territoriale Una visione locale e di sistema

28 Sistema redazionale Redazione Appennino Coordinamento e tutoraggio delle redazioni territoriali; Attività di promozione; Relazione con altri portali “esterni”; Iniziative strategiche commerciali;

29 Il Portale Centrale: www. Appennino.info

30 Sistema Redazionale Redazione Territoriale Contatto con il territorio; Attività di promozione sul territorio; Gestione della redazione del portale locale; Sviluppo autonomo ma relazionato con il sistema; Evidenza delle peculiarità locali

31 I 4 portali territoriali

32 Obiettivi del Sistema Redazionale Appennino è un progetto che presenta un elevato grado di complessità ed integrazione tra le attività che i diversi attori coinvolti sono chiamati a svolgere. Il Sistema Redazionale garantisce un patrimonio conoscitivo ed informativo in grado di soddisfare le esigenze dell’utente- turista, sia a livello di sistema che a livello di singolo territorio.

33 Difficoltà: Omogeneizzare un territorio così vasto evidenziandone contemporaneamente le peculiarità locali Creazione di “itinerari o filoni” tematici in grado di promuovere il territorio nel suo insieme Soluzione:

34 COME PROMUOVIAMO IL PROGETTO

35 Gestione del sistema e Comunicazione Politiche di gestione dell’informazione Formazione e Gestione delle attività redazionali Marketing e Web Promotion

36 Ricerca di potenziali Partners Diffusione Banner Programma di Affiliazione Gestione Feedback Forum Customer Care - Marketing Diretto Strumenti promozionali tradizionali Advertising

37

38 Marketing e Web Promotion  I FASE Ottimizzazione Testi e Pagine Web Segnalazioni ai motori di ricerca  II FASE 3 direzioni: Diffusione Banner Diffusione Link Diffusione Contenuti Web Marketing

39

40 Marketing e Web Promotion PIU’ LINK – PIU’ BANNER – PIU’ TESTI DITRIBUITI = PIU’ VISIBILITA’ = PIU’ UTENTI

41 Marketing e Web Promotion E’ un sito che aiuta l’utente a trovare altri siti tramite parole chiave. Sono la principale porta d’accesso ai vari siti Internet. Esempio di Ricerca sul motore Google con chiave “Appennino”. I Motori di Ricerca – Search Engine Arma di mktg strategica: Buon Posizionamento sui motori di ricerca!

42 Marketing e Web Promotion I Motori di Ricerca – Search Engine Il buon posizionamento sui motori ruota intorno a: Keywords – Parole Chiave Link Popularity – scambio di link: popolarità di un sito sulla base del numero di link che rimandano al sito stesso. Banner pubblicitari (Ex. Circuito Google)

43 Attività di comunicazione parallele alla Web Promotion: News Mailing Ufficio Stampa Organizzazione eventi Strumenti tradizionali di promozione Supporto delle Redazioni Locali Forum

44 News Mailing TEMATICHE PERIODICHE A TARGET Ufficio Stampa UTILIZZO DEI MEDIA Testate giornalistiche nazionali Testate giornalistiche locali In futuro previsti altri mezzi (TV e Radio)

45 Organizzazione eventi CONVEGNI FIERE SEMINARI Strumenti tradizionali di promozione DISTRIBUZIONE DI BROCHURES E DEPLIANTS INFORMATIVI

46 Supporto delle Redazioni Locali Le Redazioni Locali sono da considerare come NATURALE STRUMENTO PROMOZIONALE: Distribuzione di depliants e brochures Instaurazione e mantenimento di rapporti con utenti e partners Forum A TEMA SPECIFICO con la collaborazione di un MODERATORE qualificato nell’ambito di interesse del forum.

47 Sostenibilità del progetto

48 La sostenibilità si articola su più livelli: - Sostenibilità operativa - Autosostenibilità derivante dalla vendita di servizi avanzati (che si distinguono dai servizi di base offerti a tutti gli operatori presenti sul territorio) Sostenibilità

49 Servizi avanzati Servizi di pubblicità e promozione -promozione di aziende private - promozione di particolari eventi Attività di web marketing - vendita banner - accordi con google Attività di e- commerce - Web booking - Bookshop - Borsino della ricettività -

50 Web booking È un semplice strumento di promozione web delle iniziative e dei pacchetti turistici relativi al territorio dell’Appennino Centrale. È un servizio che permette la prenotazione on-line tramite delle schede presenti e consultabili nel portale. Definizione :

51 IdeAdV ed il collegamento con il Portale E’ un sistema che consente di collegare al Portale i sw gestionali delle Agenzie di Viaggio grazie a porte applicative specifiche a cui allacciarsi. (da proposte e prende prenot.) Verranno selezionate 12 agenzie pilota a cui far sperimen- tare il software gestionale IdeAdV di Netcompany Definizione :

52 Il Book Shop È il servizio di scambio e/o vendita on-line di pubblicazioni relative al territorio dell’Appennino Centrale, sui temi cultura, natura, turismo, enogastronomia, ecc. Definizione : Comprende i seguenti servizi: - Una sezione download gratuita - Un sistema richiesta on-line di pubblicazioni - Un sistema di e-commerce

53 Il Borsino della Ruralità Privata E’ un incrocio domanda/offerta dell’ospitalità rurale, sia Vendita che affitto, pensato per i privati ma usabile anche dalle agenzie immobiliari e di viaggio. Definizione :

54 Si configura come un mercato rurale delle tipicità artigianali ed enogastronomiche. Un vero e proprio catalogo on-line di prodotti/servizi offerti dalle aziende del sistema Appennino Definizione :


Scaricare ppt "Un Sistema per la Promozione del Turismo e dei Prodotti d ’ Eccellenza Progetto Associato di Marketing Territoriale dell'Appennino Centrale."

Presentazioni simili


Annunci Google