La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO PROMUOVERE CHI PREVIENE ASL11.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO PROMUOVERE CHI PREVIENE ASL11."— Transcript della presentazione:

1 LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO PROMUOVERE CHI PREVIENE ASL11

2 Ambiente di lavoro Cambiamenti organizzativi Programmi ad adesione volontaria Igiene e sicurezza del lavoro La promozione della salute in

3 Competenze: ciò che le persone devono essere capaci di fare per svolgere il proprio lavoro Combinazione di attributi che rende capace un individuo di realizzare una serie di compiti raggiungendo un appropriato standard Analisi dei bisogni Analisi dei bisogni Pianificazione Pianificazione Implementazione Implementazione Comunicazione Comunicazione Conoscenze Conoscenze Organizzazione e gestione Organizzazione e gestione Valutazione e ricerca Valutazione e ricerca Uso delle tecnologie Uso delle tecnologie Aree di competenze per gli operatori della promozione della salute

4 Ingredienti di una buona formazione le evidenze i modelli le evidenze i modelli le tecniche gli strumenti le tecniche gli strumenti il confronto la valutazione tra pari la costruzione passo a passo la tessitura di reti e alleanze

5 Case di riposo - CTD Case di riposo - CTD Supermercati - CTD Supermercati - CTD Edilizia- percezione del rischio – alcol Edilizia- percezione del rischio – alcol Attività fisica per terziario (banche) Attività fisica per terziario (banche) Dipartimenti di prevenzione Dipartimenti di prevenzione Scuola Scuola Luoghi di lavoro senza fumo Luoghi di lavoro senza fumo Aree di progetto

6 PROMUOVERE CHI PREVIENE UN PROGETTO PER IL BENESSERE DI TUTTI GLI OPERATORI DEL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE! SIAN SISP SPreSAL ASL 7 ASL 11 DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO VETERINARIO (A-B-C)

7 maggiori motivazioni e diventare più credibili agli occhi dei vari interlocutori delle realtà del territorio, con attività di promozione della salute (scuola, lavoro, associazioni ecc.) crea le condizione per attenuare la discrepanza tra quanto proposto o preteso in termini di comportamenti sani e la propria realtà lavorativa e personale un progetto ex novo con l’impegno già acquisito ed esplicito da parte dei decisori (Direttori Dipartimento) delle AA.SS.LL. PROMUOVERE CHI PREVIENE

8 CONDIZIONI PER IL SUCCESSO Coinvolgimento della dirigenza Progettazione partecipata degli interventi Centralità dei bisogni dei lavoratori Uso ottimale delle risorse disponibili Integrazione con la politica aziendale Interdipendenza dei fattori personali e lavorativi Adattamento di ogni progetto alla specifica realtà Valutazione Obiettivi a lungo termine

9 BENESSERE RISCHIO CARDIO VASCOLARE PROMUOVERE CHI PREVIENE TRAUMITRAUMI RISCHIO TUMORIRISCHIO TUMORI

10 Mortalità femminile asl ,76 101,98 149,49 271,26 22,22 45,06 99,66 169,86 9,49 23,73 35,49 18,97 4,75 7,61 6,67 4,44 0,00 50,00 100,00 150,00 200,00 250,00 300, anni anni anni anni TUTTE LE CAUSE TUMORI MALIGNI MALATTIE DELL'APP. CIRC. Accidenti da veicoli a motore Quadro epidemiologico

11

12 BENESSERE RISCHIO CARDIOVA- SCOLARE RISCHIO TUMORI TRAUMI Igiene e sicurezza lavoro (automezzi di servizio) 1. Programmi adesione volontaria (alimentazione) Organizzazione (stress) Programmi adesione volontaria (Attività fisica, alimentazione)

13 Discussione focalizzata su una specifica area di interesse tra soggetti con una matrice comune Procedura fase preparatoria 1 - definire l’obiettivo e individuare il quesito 2 - selezionare il gruppo di partecipanti (6-10 soggetti simili per la variabile di interesse) fase di consultazione introduzione del tema e proposizione del quesito 2 - conduzione della discussione (della durata di 1 ora- 1 ora e mezza) fase di sistematizzazione

14 Ambiente di lavoro Cambiamenti organizzativi Programmi ad adesione volontaria Igiene e sicurezza del lavoro La promozione della salute in

15 Vantaggi e svantaggi  produce informazioni intorno a opinioni e convinzioni “non previste”  una buona conduzione ottiene informazioni maggiori di quelle ottenibili dai singoli interrogati singolarmente  le persone sono facilmente influenzate dalle opinioni degli altri  un conduttore non ben formato può forzare le risposte del gruppo

16 Strategie per la promozione della salute Aumento di consapevolezza: so che qui c’è un rischio di…. so che qui c’è un rischio di…. Educazione e costruzione di competenze: so/ho imparato ad affrontare quel rischio so/ho imparato ad affrontare quel rischio Supporto ambientale: l’ambiente rende più facile per noi affrontare quel rischio l’ambiente rende più facile per noi affrontare quel rischio Sviluppo di politiche: si possono sviluppare politiche che riducono il rischio o rendono più agevole affrontarlo si possono sviluppare politiche che riducono il rischio o rendono più agevole affrontarlo

17 COMITATO DI DIPARTIMENTO RSPP, MEDICO COMPETENTE, RLS, RSU OPERATORI (CONFERENZA DI DIPARTIMENTO) PROMUOVERE CHI PREVIENE PROGRAMMA Tre fasi Analisi bisogni Scelta azioni Verifica risultati PIANO di COMUNICAZIONE

18 ANALISI DEL BISOGNO DI SALUTE PERCEPITO DAI PARTECIPANTI ( focus group e questionari ) PROMUOVERE CHI PREVIENE PROGRAMMA ENTRO SETTEMBRE 2005

19 SCELTA E ADOZIONE TRE INTERVENTI PROMUOVERE CHI PREVIENE PROGRAMMA Ambiente di lavoro Cambiamenti organizzativi Programmi ad adesione volontaria Igiene e sicurezza del lavoro

20 Precontemplazione non si pensa di cambiare Contemplazione si pensa di cambiare Preparazione ci si prepara a cambiare Azione si cambia Mantenimento Si mantiene il cambiamento Ricaduta Modello degli stadi del cambiamento (Di Clemente Prochaska) Processi di cambiamento Bilancia decisionale autoefficacia

21 PROMUOVERE CHI PREVIENE Accreditamento net work europeo WHP ENTRO aprile 2006 PROGRAMMA Avvio del piano e valutazione

22

23 Bando finanziamento Tipologia spesaVoci analitiche di spesa Auto/co- finanziamento Finanziamento euro Personale550 ore circa400 ore circa6900 Attrezzature euro euro4000 Sussidi1.500 euro1500 Spese di gestione e funzionamento 4000 euro2000 euro2000 Spese di Coordinamento 1600 euro1600

24 1° REPORT 30 NOVEMBRE 2005 Tipologia di spesa Voci analitiche di spesa Auto/co- finanziamen to Finanziamen to richiesto Spese previste al Personale550 ore circa400 ore circa euroDattilo – scrittura (200€ ASL € ASL 11)……tot 600€ Inserimento dati questionari 500€ Attrezzature euro euro4.000 euro Sussidi1.000 euro 1000 euro Spese di gestione e funzionamento 4000 euro2000 euro Consulenza psicologo (17 ore)……………………..€850 Spese di coordinamento 1600 euro Altro


Scaricare ppt "LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO PROMUOVERE CHI PREVIENE ASL11."

Presentazioni simili


Annunci Google