La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progettazione e sviluppo di applicazioni web 2.0 con PHP e Ajax.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progettazione e sviluppo di applicazioni web 2.0 con PHP e Ajax."— Transcript della presentazione:

1 Progettazione e sviluppo di applicazioni web 2.0 con PHP e Ajax

2 Sommario Definizione del web 2.0 Caratteristiche dei siti web 2.0 Infrastrutture tecnologiche La piramide del web 2.0 Esempi di siti web 2.0

3 Sommario PHP - Storia PHP – Significato dell'acronimo PHP - Caratteristiche PHP – Esempio PHP – Stringhe PHP – Array PHP – Funzioni interne

4 Sommario PHP – MySQL PHP – MySQL - Connessione PHP – MySQL – Query PHP – MySQL – Risultato di query PHP – MySQL – Altre funzioni PHP – Framework PHP – Sicurezza

5 Sommario Ajax Ajax – JSON WebLogiX STOOPHP STOOPHP - Prospettive

6 Definizione del web 2.0 ”Web 2.0” indica una nuova generazione di siti web che cercando di coinvolgere maggiormente l'utente Non si tratta spesso di nuove tecnologie ma di un modo diverso di utilizzare tecnologie già esistenti

7 Caratteristiche dei siti web 2.0 Dinamicità dei contenuti aggiornabili senza la necessità di dover conoscere HTML, FTP Interfaccie ricche che cercano di portare l'esperienza desktop sul web Grafica accattivante: il web 2.0 significa comunicazione e business

8 Caratteristiche dei siti web 2.0 Pubblicità inerenti al contesto (Adsense)‏ Organizzazione dei contenuti in base alla loro popolarità anziché tassonomia Syndication Social bookmarking Ottimizzazione per motori di ricerca

9 Infrastrutture tecnologiche Linux Apache (o Lighttpd)‏ Mysql PHP (o Ruby, Python)‏ in una parola sola LAMP

10 Infrastrutture tecnologiche XHTML CSS Javascript per comunicazioni asincrone (Ajax)‏... a questo punto occorre solo convincere i navigatori ad utilizzare un browser che rispetti gli standard e aggiornato.

11 La piramide del web 2.0

12 Esempi di siti web 2.0 Youtube Flickr Digg Wikipedia... qualsiasi blog

13 Web 2.0 I siti web 2.0, compresi quelli citati, sono dinamici sotto tutti i punti di vista, anche laddove non dovrebbero esserlo, cioè nel codice: sono siti che rimangono sempre in beta

14 Web 3.0 Il Web 2.0 è quindi un fenomeno di comunicazione e marketing supportato dalla programmazione web a cui molti non sono ancora abituati, ma occorre farlo in fretta perché le sfide del Web 3.0 incombono

15 Web 3.0 GGG Giant Global Graph – più interattività tra i siti Connettività a banda ”larghissima” da qualsiasi apparecchio Navigazione in 3 dimensioni stile ”Second Life”

16 PHP

17 PHP - Storia Inizialmente sviluppato da Rasmus Lerdorf come serie di script CGI Al progetto si unirono Zeev Suraski e Andi Gutmans che ne scrissero l'interprete Zend Oggi è alla versione 5 e può essere usato anche per shell script e applicazioni stand-alone

18 PHP – Significato dell'acronimo Si tratta di un acronimo ricorsivo e ”oggi” sta per PHP: Hypertext Preprocessor Lerdorf non ne ha comunicato il significato originario, che secondo la tradizione sembra essere Personal Home Page

19 PHP - Caratteristiche Sintassi basata sul C Tipizzazione debole Orientato agli oggetti (in particolare dalla versione 5)‏ Alto livello di astrazione

20 PHP – Caratteristiche Le variabili hanno il prefisso $ e ciò le permette di essere utilizzate all'interno di stringhe. Alcune sono predefinite $_GET: array che contiene le variabili passate alla pagina $_POST: array che contiene variabili provenienti da from

21 PHP – Esempio strpos() must have returned non-false You are using Internet Explorer strpos() must have returned false You are not using Internet Explorer

22 PHP - Esempio strpos è una funzione una stringa in un'altra In questo caso è stata cercata la stringa MSIE all'interno di una variabile predefinita, cioé $_SERVER['HTTP_USER_AGENT'],che identifica il browser dell'utente A seconda del risultato, vengono mostrate due porzioni di HTML differenti

23 PHP – Stringhe Anche se permane la libertà di trattare le stringhe a basso livello come in C, possiamo avvalerci di numerose funzioni per la ricerca, la sostituzione, il padding, la formattazione, l'hashing, la trattazione di HTML...

24 PHP – Array La libertà sugli array è totale: possiamo usare qualsiasi tipo di variabile per gli indici, qualsiasi tipo di variabile per i valori, e mescolare i tipi

25 PHP – Array "bar", 12 => true); echo $arr["foo"]; // bar echo $arr[12]; // true ?>

26 PHP - Array Per eseguire dei cicli sugli elementi di un array, non dobbiamo preoccuparci delle dimensioni, grazie al costrutto foreach, che per ogni elemento dell'array permette di eseguire degli statement Ad ogni ciclo abbiamo a disposizione l'indice e il valore, in variabili con scope limitato

27 PHP – Array foreach (array_expression as $value)‏ statement foreach (array_expression as $key => $value)‏ statement

28 PHP – Array Anche per gli array sono presenti numerose funzioni per eseguire ricerche, sostituzioni, operazioni di tipo insiemistico, e per trattare gli stack

29 PHP – Funzioni interne In PHP sono già presenti diverse funzioni per accedere a decine di database, collegarsi a server FTP, elaborare immagini Il primo livello di espansione del linguaggio è dato da PECL, insieme di librerie scritte in C che spesso vengono incorporate nelle successive release di PHP

30 PHP - MySQL In PHP 4 le funzioni per accedere al database MySQL erano incorporate al linguaggio: era ovvio che le persone interessate a PHP erano interessate anche a questa caratteristica In PHP 5 occorre abilitare il supporto in fase di compilazione o caricare il relativo modulo a runtime, per incompatibilità di licenze

31 PHP – MySQL In PHP è stato scritto un ottimo client per MySQL, PHPMyAdmin, che fornisce un'interfaccia grafica per la gestione completa del database Ovviamente occorre avere un webserver sulla stessa macchina in cui è in esecuzione il servere MySQL

32 PHP – MySQL - Connessione

33 PHP – MySQL – Query

34 PHP – MySQL – Risultato di query echo " \n"; while ($line = mysql_fetch_array($result, MYSQL_ASSOC)) { echo "\t \n"; foreach ($line as $col_value) { echo "\t\t $col_value \n"; } echo "\t \n"; } echo " \n";

35 PHP – MySQL – Altre funzioni mysql_affected_rows: restituisce il numero di righe che sono state prese in considerazione nell'ultima query eseguita mysql_insert_id: restituisce l'ultima chiave generata se abbiamo eseguito una query di inserimento su una tabella che ha l'opzione auto_increment

36 PHP – Framework Al giorno d'oggi negli ambienti di produzione è prassi interporre un livello di astrazione tra PHP e il programmatore, cioè un framework Il framework ufficiale è PEAR. Uno dei più utilizzati è Symphony

37 PHP – Sicurezza Occore prestare attenzione agli attacchi di SQL Injection, Form Injection, Variable Injection. Fondamentale controllare le variabili che arrivano dai form, esposti a tutti

38 Ajax Ajax è il nome nuovo introdotto dal web 2.0, ma non si tratta di un nuovo linguaggio di programmazione, piuttosto di una tecnica: Asynchronous Javascript and XML

39 Ajax Il Javascript è una vecchia conoscenza del web, introdotta da Netscape ed in seguito adottata da tutti i browser Spesso i webmaster del Web 1.0 ne abusavano e molti utenti infastiditi da popup e alert lo disattivavano

40 Ajax Tuttavia se Javascript viene usato bene può arricchire l'esperienza del navigatore e alleggerire il carico di lavoro del server Infatti mentre PHP viene interpretato dal server, Javascript viene interpretato dal browser

41 Ajax La rivoluzione iniziò quando i sviluppatori di browser iniziarono a includere in Javascript un oggetto capace di effettuare richieste in HTTP al server, in maniera trasparente all'utente Originariamente tale oggetto era stato pensato per ottenere documenti XML

42 Ajax function CreateXmlHttpReq(handler) { var xmlhttp = null; try { xmlhttp = new XMLHttpRequest(); } catch(e) { try { xmlhttp = new ActiveXObject("Msxml2.XMLHTTP"); } catch(e) { xmlhttp = new ActiveXObject("Microsoft.XMLHTTP"); } xmlhttp.onreadystatechange = handler; return xmlhttp; }

43 Ajax Una volta ottenuti dei dati XML tramite richiesta PHP, è possibile cambiare certe parti della pagina già caricata utilizzando le capacità di Javascript di modificare gli elementi del DOM Questo in sintesi è Ajax

44 Ajax function myHandler() { if (myRequest.readyState == 4 && myRequest.status == 200) { alert(myRequest.responseText); } function esempio3() { myRequest = CreateXmlHttpReq(myHandler); myRequest.open("GET","primo.php"); myRequest.send(null); }

45 Ajax Tuttavia non siamo obbligati a richiedere un documento XML, possiamo richiedere frammenti di HTML, testo semplice Possiamo richiedere documenti statici ma anche documenti generati da PHP in base a nuove indicazioni fornite dall'utente

46 Ajax – JSON JSON è un formato di codifica che permette in un linguaggio di programmazione di trasformare ad esempio un array in una stringa da decodificare in un altro linguaggio In questo modo possiamo richiedere con Ajax una stringa JSON generata da PHP e convertirla in un array in Javascript

47 Ajax Questi esempi di Ajax provengono dal documento ”Spaghetti Ajax” di Salvatore Sanfilippo, uno dei primi italiani a trattare questa tecnologia

48 Ajax Ci sono diversi framework Javascript che permettono di astrarre Ajax, come Prototype, e altri che arricchiscono l'interfaccia, come Scriptaculous Vedere anche mootools e jquery

49 Problematiche Latenza della comunicazione Javascript è interpretato quindi non è veloce Diversa mentalità di programmazione (asincrona)‏

50 WebLogiX La WebLogiX è una ditta individuale che si occupa di sviluppo di applicazioni web Tutte le applicazioni si basano su un framework sviluppato in proprio, STOOPHP, che fa uso di programmazione ad oggetti e di Ajax

51 STOOPHP Con STOOPHP la progettazione dell'applicazione è limitata alla progettazione del database In base alle relazioni tra le tabelle vengono creati elenchi e form Unica condizione: il database deve essere progettato con DBDesigner

52 STOOPHP In questo modo il cliente che ha commissionato il sito può gestire le sue attività commerciali, turistiche, divulgative e i contenuti del sito stesso senza accedere in FTP o al database

53 STOOPHP La pagina di gestione è unica e tramite Ajax viene aggiornata in base alle richieste dell'utente I costi di sviluppo sono abbattuti e lo stesso codice utilizzato da più clienti segnala al programmatore i bug in maniera trasparente

54 STOOPHP - Prospettive Scrivere documentazione per sviluppo e uso Realizzare un sistema di update attraverso SVN Ottimizzare le prestazioni

55 STOOPHP - Prospettive Studiare in maniera approfondita la sicurezza Riorganizzare il codice in base all'evoluzione di PHP Migliorare la procedura di setup, creando uno strumento di progettazione database che segua lo standard creato


Scaricare ppt "Progettazione e sviluppo di applicazioni web 2.0 con PHP e Ajax."

Presentazioni simili


Annunci Google