La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STRABISMO NELLA CATARATTA CONGENITA E INFANTO-GIOVANILE PIOZZI E.- DEL LONGO A.– MAZZA M.-SANTAMBROGIO S.- SEREGNI L. S.C. Oculistica Pediatrica Ospedale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STRABISMO NELLA CATARATTA CONGENITA E INFANTO-GIOVANILE PIOZZI E.- DEL LONGO A.– MAZZA M.-SANTAMBROGIO S.- SEREGNI L. S.C. Oculistica Pediatrica Ospedale."— Transcript della presentazione:

1 STRABISMO NELLA CATARATTA CONGENITA E INFANTO-GIOVANILE PIOZZI E.- DEL LONGO A.– MAZZA M.-SANTAMBROGIO S.- SEREGNI L. S.C. Oculistica Pediatrica Ospedale Cà Granda Niguarda - Milano VIDEOSTRABISMO ROMA aprile 07

2 Protocollo pre-chirurgico Esame in narcosi per valutazione parametri:  biomicroscopia  diametro corneale  tonometria  cheratometria  ecografia A e B-scan Esame non in narcosi  esami ematochimici (TORCH)  valutazione ortottica  esami elettrofisiologici

3 Intervento chirurgico Se impianto IOL compresa tra Δ tenendo conto della sottocorrezione in previsione di shift miopico IOL compresa tra Δ tenendo conto della sottocorrezione in previsione di shift miopico

4 Follow-up post chirurgico in narcosi valutazione refrazione valutazione refrazione tonometria tonometriabiomicroscopiabiometria senza narcosi controllo ortottico (riflessi corneali - covertest) acuità visiva

5 Follow-up post chirurgico Errori refrattivi residui sono corretti con lenti tempiali o lac con ipercorrezione per favorire la visione da vicino. Errori refrattivi residui sono corretti con lenti tempiali o lac con ipercorrezione per favorire la visione da vicino. Viene prescritta occlusione graduale dell’occhio sano. Viene prescritta occlusione graduale dell’occhio sano.

6 Casistica personale Dal gennaio 2003 al dicembre 2006 abbiamo operato 30 pazienti Dal gennaio 2003 al dicembre 2006 abbiamo operato 30 pazienti (11 femmine, 19 maschi) affetti da cataratta congenita e infanto-giovanile (11 femmine, 19 maschi) affetti da cataratta congenita e infanto-giovanile

7 Criteri di esclusione  prematurità  vitreo iperplastico primitivo  microftalmia

8 Età all’intervento Cataratta congenita ->1-17 mesi Cataratta infanto-giovanile ->3-6 anni

9 25 bambini affetti da cataratta congenita 25 bambini affetti da cataratta congenita 17 monolaterale 8 bilaterale 5 bambini affetti da cataratta infanto-giovanile 5 bambini affetti da cataratta infanto-giovanile 4 monolaterale 1 bilaterale

10 Abbiamo considerato i pazienti con cataratta monolaterale divindendoli in 2 gruppi: Abbiamo considerato i pazienti con cataratta monolaterale divindendoli in 2 gruppi:  con IOL 15 pazienti (11 congenita, 4 infanto-giovanile)  senza IOL 6 pazienti

11 Strabismo post chirurgia Pazienti con IOL: Pazienti con IOL: Ortotropia: 5 Ortotropia: 5 (2 infanto-giovanile) (2 infanto-giovanile) Exotropia: 6 Exotropia: 6 (1 infanto-giovanile) (1 infanto-giovanile) Esotropia: 3 Esotropia: 3 (1 infanto-giovanile) (1 infanto-giovanile) Perso al follow-up: 1 Perso al follow-up: 1 20%33% 1% 40%

12 Strabismo post chirurgia Pazienti senza IOL: Ortotropia: O Exotropia: 2 Exotropia: 2 Esotropia : 2 Esotropia : 2 Eso-exo : 2 Eso-exo : 2 33,3%

13 Considerazioni Miglior divenire visivo in quelli pseudofachici rispetto agli afachici Miglior divenire visivo in quelli pseudofachici rispetto agli afachici Incidenza di strabismo < nel gruppo pseudofachico Incidenza di strabismo < nel gruppo pseudofachico

14 Quali fattori influenzano l’insorgenza di strabismo? età al momento intervento età al momento intervento densità cataratta densità cataratta differenza visus interoculare differenza visus interoculare problemi legati all’anisometropia e alle modifiche refrattive problemi legati all’anisometropia e alle modifiche refrattive complicanze post chirurgia: alterazioni pupillari per sinechie, cataratta secondaria complicanze post chirurgia: alterazioni pupillari per sinechie, cataratta secondaria

15 Caso Clinico Eta diagnosi 12 mesi Eta diagnosi 12 mesi Cataratta nucleare congenita monolaterale OD Cataratta nucleare congenita monolaterale OD Foto preop

16 Caso Clinico ESAME PREOPERATORIO Exotropia OD Exotropia OD ACT OD non fissa ACT OD non fissa OS 4,8 (range di normalità) OS 4,8 (range di normalità)

17 Caso Clinico Intervento a 12 mesi Intervento a 12 mesi OD: facoaspirazione+vitrectomia anteriore + impianto IOL OD: facoaspirazione+vitrectomia anteriore + impianto IOL Foto intervento

18 Caso Clinico Gestione post operatorio Gestione post operatorio Terapia locale Terapia per os Occlusione OS 1 ora al die

19 Caso Clinico Esame post operatorio ortottico a 1 mese dall’intervento Esame post operatorio ortottico a 1 mese dall’intervento Exotropia-foria OD ACT OD: 0,43 (sotto range di normalità) Esplorazione in narcosi Foto

20 Caso Clinico Esame post operatorio ortottico a 2 mese dall’intervento Esame post operatorio ortottico a 2 mese dall’intervento Exotropia-foria OD ACT OD: 0,86 (migliorato rispetto al precedente) Esame obiettivo…….


Scaricare ppt "STRABISMO NELLA CATARATTA CONGENITA E INFANTO-GIOVANILE PIOZZI E.- DEL LONGO A.– MAZZA M.-SANTAMBROGIO S.- SEREGNI L. S.C. Oculistica Pediatrica Ospedale."

Presentazioni simili


Annunci Google