La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 “Teoria e metodi della ricerca sociale e organizzativa” Corso di Laurea in Scienze dell’Organizzazione Facoltà di Sociologia Università Milano-Bicocca.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 “Teoria e metodi della ricerca sociale e organizzativa” Corso di Laurea in Scienze dell’Organizzazione Facoltà di Sociologia Università Milano-Bicocca."— Transcript della presentazione:

1 1 “Teoria e metodi della ricerca sociale e organizzativa” Corso di Laurea in Scienze dell’Organizzazione Facoltà di Sociologia Università Milano-Bicocca 2009 Simone Sarti

2 2 Le scale di misurazione Corbetta, capitolo VI

3 3 Una scala… … è un insieme coerente di elementi (items) che sono considerati indicatori di un concetto più generale. Le scale adempiono al compito di misurare concetti complessi considerando un insieme di indicatori. Le scale sono spesso usate per misurare atteggiamenti, declinati attraverso opinioni specifiche su quell’atteggiamento.

4 4 Le scale si distinguono in base all’autonomia semantica delle risposte: - Scala ad indipendenza semantica - Scale con parziale autonomia semantica - Scale auto-ancoranti L’AUTONOMIA SEMANTICA DELLE RISPOSTE

5 5 -Scala ad indipendenza semantica Le risposte hanno pieno significato di per sé: Qual è la sua condizione occupazionale? 1. Occupato 2. Disoccupato o in cerca di prima occupazione 3. Ritirato dal lavoro 4. Altro

6 6 -Scala a parziale autonomia semantica Le risposte hanno significato solo parziale. Con quale frequenza si è recato al cinema nell’ultimo mese? 1. Mai 2. Una volta 3. Più di una volta

7 7 -Scala auto-ancorante Le risposte di per sé non hanno significato. In un cartellino ai cui estremi sono indicati i termini “positiva” e “negativa”, come si collocherebbe considerando la diffusione della stampa gratuita (free-press)? POSITIVANEGATIVA

8 8 Le scale più utilizzate SCALA LIKERT SCALA DI GUTTMAN DIFFERENZIALE SEMANTICO

9 9 La scala Likert si compone di una serie di affermazioni (o domande) sulle quali l’intervistato è chiamato ad esprimere una valutazione graduata. L’obiettivo è ancora misurare un concetto complesso attraverso indicatori più semplici. In seguito alla rilevazione esiste un indice, detto ALFA di CRONBACH, che serve a testare l’unidimensionalità della scala, ossia l’errore che gli items commettono nel misurare il concetto complesso (<<< ATTENDIBILITA’). SCALA LIKERT

10 10 Più spesso le scale Likert usano 4, 5 o 7 modalità di risposta. GRADIMENTO DEL SERVIZIO MENSA: Per ognuno dei seguenti aspetti indichi se si ritiene molto, abbastanza, poco o per niente soddisfatto/a del servizio mensa: SCALA LIKERT ITEM MoltoAbbast.Poco Per niente 1 Orari di apertura X 2 Qualità del cibo X 3 Rapporto prezzo/qualità X 4 Attesa X

11 PER NIENTE POCOABBAST.MOLTO Lei si sente disturbato quando incontra soggetti che parlano un’altra lingua? X Lei si sente disturbato quando incontra soggetti di un’altra religione? X Lei si sente disturbato quando incontra soggetti di un’altra etnia? X Problema della non riproducibilità: I soggetti ottengono entrambi valore 2 sull’indice di xenofobia, ma non possiamo risalire alle eventuali differenze nelle loro risposte. PER NIENTE POCOABBAST.MOLTO Lei si sente disturbato quando incontra soggetti che parlano un’altra lingua? X Lei si sente disturbato quando incontra soggetti di un’altra religione? X Lei si sente disturbato quando incontra soggetti di un’altra etnia? X 0123

12 12 Lo scalogramma (o scala cumulativa) supera il problema dell’unidimensionalità considerando le risposte (dicotomizzate) in modo gerarchico. Si presuppone che le risposte siano ordinabili. Tuttavia, come per la Likert, le osservazioni possono produrre un certo errore. Esiste un indice, chiamato indice di riproducibilità che misura le deviazioni dall’ipotesi di ordinamento della scala. SCALOGRAMMA DI GUTTMAN

13 13 Lei sarebbe disposto ad accettare un/una “…” come: SCALOGRAMMA di GUTTMAN LIKERT Turista Vicino/a di casa Come amico/a Marito/ moglie PUNTI SI 4 NO3 SI NO 2 SINO 1 0

14 14 Lei sarebbe disposto ad accettare un/una “…” come: ERRORI NELLO SCALOGRAMMA di GUTTMAN LIKERT SOGGETTOTurista Vicino/a di casa Come amico/a Marito/ moglie PUNTI 1SI NO3 2SI NO3 3SI NOSI3 4 NO 1 5 SINO1

15 15 SCALOGRAMMA DI GUTTMAN – INDICE DI RIPRODUCIBILITA’ C r = 1- n.errori = n.totale risposten.elementi* n.casi C r = 1- 2 =0,9 4*5 Proporzione di risposte esatte sul totale delle risposte. Soglia convenzionale =90%.

16 16 E’ una tecnica psico-metrica che vuole misurare la percezione di significato degli intervistati su un qualche concetto. Dato un continuum bi-polare l’intervistato è chiamato a posizionarsi su questo continuum. DIFFERENZIALE SEMANTICO

17 17 Consideri l’università a cui lei è iscritto, tra le coppie di parole che seguono indichi per ognuna a quale si sente più vicino: DIFFERENZIALE SEMANTICO X X X X VELOCE PASSATO ACCESA FREDDA LENTA FUTURO SPENTA CALDA

18 18 E’ un approccio probabilistico alle scale di misura degli atteggiamenti. La riposta ad una domanda non viene considerata in modo discreto SI/NO, ma in modo continuo, come minore o maggiore probabilità di rispondere SI/NO secondo la posizione dell’individuo sul continuum sottostante di una variabile latente. L’obiettivo è attribuire un punteggio all’individuo rispetto agli items di una scala basata sulla valutazione probabilistica delle sue risposte considerando l’esistenza di una variabile latente sottostante (misura più raffinata della mera somma dei punteggi assegnati alle risposte). SCALA DI RASCH

19 19 SCALA DI RASCH Costrutto latente P(Costrutto latente) 1 0 0,5 XENOFOBIA P(XENOFOBIA=“Sì”) Accettare uno straniero come vicino di casa Accettare uno straniero come marito/moglie

20 20 ESEMPIO DI ATTRIBUZIONE DI PUNTEGGI CON RASCH N.Risposte affermative Rasch 0 -1,3 1 -0,4 2 0,8 3 1,7

21 21 Un’altra tecnica per attribuire dei punteggi in cui non sia la distanza tra le modalità (ordinali) non sia unitaria è quella delle proporzioni retrocumulate. In questo modo vengono deflazionate le modalità più frequenti. La distanza tra modalità molto frequentate e modalità poco frequentate è maggiore (in proporzione) dell’unità. PROPORZIONI RETROCUMULATE

22 22 Attribuzione dei punteggi per l’ ”Indice di soddisfazione nella democrazia” Molto soddisfatto 4 Abbast.soddisfatto 3 Poco soddisfatto 2 Per niente soddisf. 1 Molto soddisfatto 0,90 Abbast.soddisfatto 0,39 Poco soddisfatto 0,10 Per niente soddisf. 0

23 23 Attribuzione dei punteggi per l’ ”Indice di soddisfazione nella democrazia” Molto soddisfatto Abbast. soddisfatto Poco soddisfatto Per niente soddisfatto Molto soddisfatto Abbast. soddisfatto Poco soddisfatto Per niente soddisfatto


Scaricare ppt "1 “Teoria e metodi della ricerca sociale e organizzativa” Corso di Laurea in Scienze dell’Organizzazione Facoltà di Sociologia Università Milano-Bicocca."

Presentazioni simili


Annunci Google