La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Microbiologia clinica Diagnosi eziologica e guida alla terapia delle malattie infettive Per apparati Cute e annessi Orecchio Occhio Cavità orale Tr respiratorio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Microbiologia clinica Diagnosi eziologica e guida alla terapia delle malattie infettive Per apparati Cute e annessi Orecchio Occhio Cavità orale Tr respiratorio."— Transcript della presentazione:

1 Microbiologia clinica Diagnosi eziologica e guida alla terapia delle malattie infettive Per apparati Cute e annessi Orecchio Occhio Cavità orale Tr respiratorio Tr gastrointestinale Tr genito-urinario Sistema circolatorio Sistema nervoso

2 Classificazione Infezioni Generale Comunitarie/Ospedaliere Esogene/Endogene Opportunistiche, Iatrogene Per apparato Via di trasmissione Respiratoria, Alimentare, Sessuale, Contatto Materno-fetale Serbatoio o vettore Zoonosi Cibo/acqua/ambiente food-borne, water-borne Sangue blood-borne Insetti vettori vector-borne arthropod-borne

3 Infezioni contratte in strutture assistenziali –non in atto né in fase di incubazione al momento del ricovero –possono manifestarsi dopo le dimissioni Infezioni nosocomiali Convergere di condizioni favorenti il verificarsi di infezioni

4 Esogene –pazienti, personale, visitatori –ambiente, alimenti, materiali, strumenti Endogene Infezioni crociate Patogeni opportunisti Multiresistenti Infezioni nosocomiali

5 Ospite compromesso soggetto con deficit di uno o più meccanismi di difesa In aumento Nuove situazioni di rischio infettivo –patogeni opportunisti –patogeni condizionati Maggiore gravità da patogeni primari Maggiore prevalenza da patogeni opportunisti Carica infettante più bassa Infezioni endogene Riattivazioni di inf. latenti Infezioni esogene infezioni crociate

6 Infezioni crociate Paziente-paziente Portatori –visitatori –personale medico e paramedico  Non adeguate misure di controllo  Non seguite norme igieniche

7 urinarie post-chirurgiche respiratorie (basse vie respiratorie) del sangue (setticemia) intestinali Infezioni nosocomiali

8 Diagnostica di laboratorio Fase Pre-analitica –raccolta del campione Analitica –esame di laboratorio Post-analitica –referto

9 Fase pre-analitica campione Richiesta –paziente: nome, ecc… –indicazioni sul paziente –terapia in corso –provenienza –esame richiesto  per alcuni germi richiesta specifica Prelievo  potenzialmente infetto  contenitore nell’apposita busta, con richiesta Conservazione Invio

10 Prelievo Sospendere terapia anti-infettiva Campione –dalla sede di infezione o in relazione allo schema patogenetico –attenzione alla contaminazione da flora esogena o endogena –momento più opportuno rialzo febbrile –quantità adeguata Modalità di prelievo in relazione alle caratteristiche del germe –anaerobi Conservazione ed invio –temperatura

11 Prelievi per infezioni genito-urinarie Urina Tampone uretrale Tampone cervicale, vaginale Liquido prostatico Liquido seminale Secrezione balano-prepuziale

12 Urinocoltura Prelievo urina preferibilmente al mattino –evitare prelievi a oltre 6 ore dall’ultima minzione Pulizia genitali esterni con acqua e sapone Diverse modalità –mitto intermedio –catetere –sacchetto adesivo –puntura sovrapubica Invio immediato, o frigo per 24 ore –se con batteriostatici, temp ambiente per 24 ore Di norma –Enterobatteri, Gram neg non fermentanti, Stafilococchi, Enterococchi Richieste particolari da specificare –Legionelle, Micoplasmi, Clamidie, Micobatteri, …

13 Emocoltura Prelievo prima dell’inizio della terapia antiinfettiva o immediatamente prima della successiva somministrazione del farmaco disinfezione della zona di prelievo –contaminazione da flora cutanea in flaconi appositi –non disinfettare il tappo di gomma con iodofori invio immediato

14 Coprocoltura Batteri, miceti in liquido di conservazione tal quale per sporigeni Protozoi in formalina Virus tal quale Richiesta generica Salmonella, Shigella, Campylobacter, Yersinia, Aeromonas Richiesta specifica E. coli EPEC, ETEC, EIEC, VTEC Clostridium difficile, C. perfringens Miceti, … Virus (Rotavirus, Norovirus)

15 Campioni da sedi diverse Cateteri vascolari contaminazione dalla zona di inserzione prelievo da vena periferica e direttamente dal catetere Liquidi drenaggio da sedi di norma sterili prelievo dalla cavità prelievo dal tubo di drenaggio Ulcere da decubito, ustioni strato superficiale colonizzato da flora endogena/esogena prelievi multipli con tampone prelievo profondo (biopsia, aspirato) Ascessi pulizia e disinfezione della sede prelievo con siringa sterile del materiale purulento –da trasferire nel contenitore idoneo

16 Campioni per infezioni respiratorie Alte vie respiratorie Tampone faringeo Tampone nasale Tampone naso-faringeo Tampone orale Tampone auricolare Basse vie respiratorie Espettorato Lavaggio bronchiale, bronco-alveolare Liquido pleurico Talvolta indicata emocoltura

17

18

19


Scaricare ppt "Microbiologia clinica Diagnosi eziologica e guida alla terapia delle malattie infettive Per apparati Cute e annessi Orecchio Occhio Cavità orale Tr respiratorio."

Presentazioni simili


Annunci Google