La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’equilibrio Macroeconomico in Economia Aperta Corso di Istituzioni di Economia M-Z prof. L. Ditta Facoltà di Giurisprudenza Università di Perugia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’equilibrio Macroeconomico in Economia Aperta Corso di Istituzioni di Economia M-Z prof. L. Ditta Facoltà di Giurisprudenza Università di Perugia."— Transcript della presentazione:

1 L’equilibrio Macroeconomico in Economia Aperta Corso di Istituzioni di Economia M-Z prof. L. Ditta Facoltà di Giurisprudenza Università di Perugia

2 L’ economia aperta e la Domanda aggregata Famiglie : C e S Imprese : I e Y Pubblica Amministrazione : G Resto del Mondo : - Importazioni di beni e servizi: Z - Esportazioni ““ : X Bil. Comm. = X – Z (esportaz. Nette) - Transazioni finanziarie e reali

3 Bilancia dei Pagamenti e tasso di cambio Bilancia dei Pagamenti = registrazione delle transazioni dei residenti con il resto del mondo. –Due conti: –Conto corrente o delle partite correnti: beni, servizi, trasferimenti. (BC+Redditi netti dall’Estero + Trasferimenti unilaterali) –Conto capitale: acquisto e vendita di attività finanziarie e reali. BdP = PC + CC

4 Italia 2005

5 Tassi di cambio Tassi di cambio: - Fisso: le banche centrali devono finanziare con riserve gli eventuali eccessi di domanda (offerta) di valuta ai tassi di cambio ufficiali. - Variabile:le banche centrali lasciano al mercato il compito di fissare il tasso di cambio di equilibrio - Nominale:(prezzo di una valuta in termini di un’altra) e - Reale: e R = (e p f )/p d (quantità di beni che occorre esportare per avere in cambio una unità di beni importati)

6 IS-LM ed Economia Aperta In questo caso però la domanda aggregata include anche NX, le esportazioni nette. Y i 0 LM L’equilibrio macroeconomico, anche nel caso di economia aperta, é dato dai valori di Y ed i che assicurano simultaneamente l’equilibrio nel mercato dei beni e in quello della moneta. Dobbiamo chiederci: l’equilibrio così determinato assicura anche l’equilibrio esterno ovvero il pareggio della Bilancia Commerciale? IS Y *Y * i*i* Y =m(Ā E - bi) M*= kY- hi Z è funzione di Y; per ogni dato livello di Y, quindi, può verificarsi Y NX ≤ oppure > Y* Y NX

7 Bilancia commerciale Se X = ¯ 0 X e Z = z Y allora NX = X,ZX,Z Y* Y NX X z Yz Y disavanzo } X – zY* ¯ ¯

8 La soluzione del modello IS-LM aperto Occorre introdurre una terza scheda, indicata nei manuali con BB, relativa alla BdP. Quest’ultima è costituita dal conto delle partite correnti e dal conto capitale : BdP = PC + CC L’equazione della BB può essere scritta: BdP = PC(Y; e R ) + CC (i, i f ) ; nel caso semplice in cui il tasso di cambio reale e R = 1, il saldo sarà: X – Z + CC Se CC = β (i -i f ), possiamo scrivere il saldo così: X – zY + β (i -i f ) = 0 E quindi determinare le combinazioni di i e Y che lo soddisfano. Esplicitando rispetto ad i troviamo la scheda BB

9 La scheda BB I valori di i e Y che assicurano l’equilibrio di BdP sono sulla BB Y i BB LM IS avanzo disavanzo Y po


Scaricare ppt "L’equilibrio Macroeconomico in Economia Aperta Corso di Istituzioni di Economia M-Z prof. L. Ditta Facoltà di Giurisprudenza Università di Perugia."

Presentazioni simili


Annunci Google