La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura Bergamo Sperimentazione agronomico-varietale MAIS “Risultati 2005” G. Mazzinelli Bergamo, 25/01/2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura Bergamo Sperimentazione agronomico-varietale MAIS “Risultati 2005” G. Mazzinelli Bergamo, 25/01/2006."— Transcript della presentazione:

1 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura Bergamo Sperimentazione agronomico-varietale MAIS “Risultati 2005” G. Mazzinelli Bergamo, 25/01/2006

2 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Reti di sperimentazione agronomico-varietale mais Rete (*) N°ibridi N° località N° oss. Disegno Prove agronomiche Fao Fattoriale (split- plot) Prove precoci Fao RCBD Prove trinciato Fao RCBD Reti regionali “ON FARM” Strip-test (*): Parcella granella => 10-12m, 4 file Parcella trinciato => 7m, 4 file Parcella trinciato => 7m, 4 file

3 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Scopi e obiettivi Raccomandazione varietale Raccomandazione varietale Posizionamento ibridi Posizionamento ibridi  per aree  per sistemi colturali  per fattori agronomici Monitoraggio avversità e produzione Monitoraggio avversità e produzione Ottimizzazione agrotecniche Ottimizzazione agrotecniche Interazione ibridi x agrotecniche Interazione ibridi x agrotecniche Stabilità e affidabilità produttiva (GxE) Stabilità e affidabilità produttiva (GxE)

4 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

5 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

6 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Confronto anni

7 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo FattoreAmbientiN° LocalitàAzoto 170 – 300 Unità/ha 4 Trattamenti Non trattato - Trattato 6 Irrigazione Stress idrico - Normale 3 Epoche di semina Normale - Ritardata 2 Fattori agronomici 2005

8 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

9 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

10 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

11 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

12 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Effetto medio percentuale dei fattori agronomici considerati

13 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Effetto medio trattamenti chimici

14 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo  Adattamento alle situazioni di stress o “low-input”  Stabilità e affidabilità produttiva Aspetti focalizzati

15 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Ibridi con adattamento differenziale positivo (>=4%) nell’ambiente non protetto dai trattamenti chimici

16 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Ibridi con adattamento differenziale positivo (>=4%) nell’ambiente con bassa concimazione azotata

17 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Ibridi con adattamento differenziale positivo (>=4%) nell’ambiente con stress idrico

18 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Ibridi con adattamento differenziale positivo (>=4%) nell’ambiente semina ritardata

19 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Adattamento multistress Due situazioni su quattro (9 ibridi)

20 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Adattamento multistress Tre situazioni su quattro (6 ibridi)

21 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Stabilità e affidabilità produttiva (G x E) Becker and Léon, 1988; Lin et al., 1986 Static or biological stability  un genotipo è stabile quando tende a mantenere una performance costante nei vari ambienti (omeostasi) Dynamic or agronomic stability  un genotipo stabile presenta una risposta produttiva all’ambiente parallela alla risposta media di tutti i genotipi testati

22 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Quantitative (non crossover) interaction Qualitative (crossover) interaction Joint Regression Stability Analysis Yij = µ + Gi + Ej + (bi Ej + dij) + eij Regressione tra le medie di ciascun ibrido nei vari ambienti e Indice ambientale (Finlay e Wilkinson, 1963) (Finlay e Wilkinson, 1963)

23 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

24 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

25 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

26 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

27 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Entry list 2005 prove precoci Fao 300

28 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

29 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo LocalitàEnte BergamoC.R.A.-ISCBG Fontanella (BG) Luignano (CR)AG_2000 Bertonico (LO) Caleppio (MI) Prove Trinciato 2005 Fao

30 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

31 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

32 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo

33 C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura - Bergamo Confronto qualità trinciato anni


Scaricare ppt "C.R.A. Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura Bergamo Sperimentazione agronomico-varietale MAIS “Risultati 2005” G. Mazzinelli Bergamo, 25/01/2006."

Presentazioni simili


Annunci Google