La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Domanda residuale e surplus dei consumatori Economia Industriale 2011-2012, Salvatore Curatolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Domanda residuale e surplus dei consumatori Economia Industriale 2011-2012, Salvatore Curatolo."— Transcript della presentazione:

1 Domanda residuale e surplus dei consumatori Economia Industriale , Salvatore Curatolo

2 Sarà: Sarà: D i (p) = D(p) - S n-i (p) la curva di domanda residuale rivolta all’impresa i è la parte di domanda che rimane insoddisfatta dall’offerta di altre imprese, al prezzo dato (se inferiore al prezzo di equilibrio  eccesso di domanda  domanda insoddisfatta) D i (p) = D(p) - S n-i (p) la curva di domanda residuale rivolta all’impresa i è la parte di domanda che rimane insoddisfatta dall’offerta di altre imprese, al prezzo dato (se inferiore al prezzo di equilibrio  eccesso di domanda  domanda insoddisfatta)

3 S n-i D DiDi domanda residuale per 100 imprese identiche P P qiqi Q n-i Pe P

4 Sn-i D domanda residuale per circa 100 imprese identiche P Qn-i Ad es. al prezzo P1 (inferiore al prezzo “market clearing” Pe) viene domandato , viene offerto dal complesso delle altre imprese 9.950: la domanda di 100 resta insoddisfatta P1

5 Sn-i D La curva di domanda residuale P Pe qiQn-i impresa settore Trasferiamo sul grafico due indicazioni di prezzo: il livello di prezzo “market clearing”Pe, dove non c’è spazio per l’impresa i, e il prezzo P1, dove l’impresa dispone di una domanda residuale di 100 P1

6 La curva di domanda per l’impresa in concorrenza perfetta è quasi piatta, con una elasticità quasi infinita La curva di domanda per l’impresa in concorrenza perfetta è quasi piatta, con una elasticità quasi infinita Si può dimostrare che date i imprese price-taker: Si può dimostrare che date i imprese price-taker:  i =i·  mkt -  i-1 ·(i-1)  i =i·  mkt -  i-1 ·(i-1) Nel breve per  i-1 =0   i =i·  mkt Nel breve per  i-1 =0   i =i·  mkt Nel lungo per  i-1 =∞   i = -∞ Nel lungo per  i-1 =∞   i = -∞

7 Surplus dei consumatori e surplus dei produttori D S Pc

8 Surplus dei consumatori e surplus dei produttori D S Pc Disponibilità a pagare pur di acquistare il bene 1

9 Surplus dei consumatori e surplus dei produttori D S Pc Surplus dei consumatori P B

10 Surplus dei consumatori e surplus dei produttori D S=MC Pc Surplus dei consumatori Surplus dei produttori Sovrapprezzo rispetto al prezzo di offerta MC

11 surplus produttori= surplus produttori= sovrapprezzo x quantità = sovrapprezzo x quantità = maggior profitto maggior profitto surplus consumatori= surplus consumatori= minor prezzo x quantità= minor prezzo x quantità= maggiore utilità maggiore utilità Benessere sociale W = surplus produttori + surplus consumatori Benessere sociale W = surplus produttori + surplus consumatori

12 Perdita secca D S P1 P B P2 Supponiamo che in un mercato una volta concorrenziale il prezzo salga da P1 a P2 (es. monopolio)

13 Perdita secca D S P p1 p2 Q

14 Perdita secca (DWL) Perdita secca di benessere (dead weight loss, DWL) è la perdita netta di surplus del sistema economico quando ci si discosta dal prezzo di concorrenza Perdita secca di benessere (dead weight loss, DWL) è la perdita netta di surplus del sistema economico quando ci si discosta dal prezzo di concorrenza Da una situazione di mercato con prezzo p2 sono possibili miglioramenti paretiani Da una situazione di mercato con prezzo p2 sono possibili miglioramenti paretiani Se il prezzo è p1 (concorrenza) non ci sono possibili miglioramenti paretiani  ottimo paretiano  massima efficienza (1° th. Del benessere sociale) Se il prezzo è p1 (concorrenza) non ci sono possibili miglioramenti paretiani  ottimo paretiano  massima efficienza (1° th. Del benessere sociale)


Scaricare ppt "Domanda residuale e surplus dei consumatori Economia Industriale 2011-2012, Salvatore Curatolo."

Presentazioni simili


Annunci Google