La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Paulo Freire e la pedagogia della liberazione La pedagogia degli oppressi L’educazione come pratica della libertà La pedagogia dell’autonomia La pedagogia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Paulo Freire e la pedagogia della liberazione La pedagogia degli oppressi L’educazione come pratica della libertà La pedagogia dell’autonomia La pedagogia."— Transcript della presentazione:

1 Paulo Freire e la pedagogia della liberazione La pedagogia degli oppressi L’educazione come pratica della libertà La pedagogia dell’autonomia La pedagogia della speranza L’educazione come processo di emancipazione Alfabetizzazione e coscientizzazione Attraverso il processo educativo svelare come la situazione di oppressione fa l’uomo oppresso La relazione educativa:un rapporto dialogico in cui tutti apprendono 4 fonti d’ispirazione per la pedagogia di Freire: 1)L’esistenzialismo e la filosofia di Jean- Paul Sartre l’essere umano è un essere in situazione L’uomo è un essere incompiuto in via di compimento L’autenticità e la malafede nella relazione La libertà come intelligenza della Necessità Anche nelle situazioni estreme vi è sempre la possibilità della scelta L’engagement dell’intellettuale e dell’educatore L’unico senso della vita è la morte: l’angoscia di vivere. Solo l’uomo può dare senso alla propria esistenza

2 La pedagogia della liberazione di Paulo Freire Influenze La fenomenologia di Edmund Husserl L’intuizione: attività originaria della nostra mente Il concetto di molteplicità L’intenzionalità L’epochè: la riduzione fenomenologica: sospendere il giudizio e le persuasioni che abbiamo Superamento del soggettivismo: possibile al soggetto cogliere l’oggetto per quello che é Per Husserl la coscienza è l’unica realtà originaria e da essa dipende la costituzione del mondo. Paulo Freire applicherà questo principio all’azione pedagogica: nella coscienza soggetto ed oggetto coincidono La crisi delle scienze europee

3 La pedagogia della liberazione di P.Freire influenze -La dialettica oppressi / oppressori (dialettica educatore/educando) -Il guevarismo con la centralità della dimensione etica nel processo di coscientizzazione dell’oppresso: -Le condizioni economiche sono importanti ma è il soggetto che è l’attore della propria storia e quindi della propria emancipazione dalla sua condizione di schiavitù -Idea di una società di donne e uomini liberi ed eguali; una società senza sfruttamento dell’uomo sull’uomo e senza diseguaglianze Il marxismo: l’opera del giovane Karl Marx con i suoi “Manoscritti filosofici del 1844”. Alcuni concetti: -Alienazione -Feticismo della merce -Dipendenza e sfruttamento -Ideologia come falsa coscienza -La lotta per la giustizia sociale è una lotta di liberazione dallo sfruttamento dell’uomo sull’uomo -Mercificazione e cosificazione dell’altro

4 La pedagogia della liberazione di Paulo Freire Influenze La teologia della liberazione Gustavo Guttierez (teologo peruviano) Leonardo Boff(teologo brasiliano) Don Helder Camara(teologo e vescovo brasiliano) -Il Vangelo è letto come un messaggio di liberazione e emancipazione sociale per i poveri -la povertà e le diseguaglianze sono peccati sociali -Il cristiano deve impegnarsi per eliminare la povertà e contro l’ingiustizia Paulo Freire si forma sui testi dei teologi Della liberazione e applica i loro Principi alla sua pedagogia Costante riflessione dell’uomo su se stesso per renderlo creativo a suo vantaggio e a quello della società in cui vive. Prendere coscienza della forte disuguaglianza sociale tra società opulente e popoli votati alla miseria, ponendosi al fianco dei poveri, che sono le membra sofferenti del corpo crocifisso di Cristo, senza avallare perciò tesi che si avvicinino ad un cristianesimo classista e rivoluzionario. la rivoluzione del vangelo è l'amore, non la lotta. La giustizia sociale è sorella della carità. Rivendicare la democrazia approfondendo la presa di coscienza delle popolazioni riguardo i loro veri nemici, per trasformare l’attuale sistema sociale ed economico.democrazia Eliminare la povertà, la mancanza di opportunità e le ingiustizie sociali, garantendo l’accesso all’istruzione, alla sanità, ecc.povertà sanità Creare un uomo nuovo, come condizione indispensabile per assicurare il successo delle trasformazioni sociali. L’uomo solidale e creativo deve essere il motore dell’attività umana in contrapposizione alla mentalità capitalista della speculazione e della logica del profitto. Libera accettazione della dottrina evangelica, ossia procurare innanzi tutto condizioni di vita dignitose e poi, se la persona lo vuole, perseguire l’attività pastorale, diversamente da prima, in cui finché le missioni cristiane sfamavano le persone, allora queste si dichiaravano cristiane

5 L’educazione come processo di emancipazione La relazione educativa: rapporto dialogico Il rapporto di oppressione e di liberazione nel processo educativo Coscienza dominata e coscienza dominante Linguaggio dominante e linguaggio dominato Educazione depositaria, bancaria e educazione liberatoria e problematizzante L’uomo è un soggetto significante, produttore di storia e di cultura Il processo educativo è un atto di libertà, è coscienza critica e trasformazione della realtà Dare la parola: la partecipazione attiva al processo di apprendimento L’importanza del linguaggio: alfabetizzazione e coscientizzazione Dalla coscienza magica, intransitiva alla coscienza transitiva e critica Dare la parola all’oppresso: verso la coscienza intenzionale: l’intersoggettività e il dialogo

6 Verso la presa di coscienza L’importanza della conquista del linguaggio Una pedagogia della speranza e dell’autonomia: dalla dipendenza alla libertà Le tecniche di decodifica del mondo sociale e la valorizzazione della storia culturale del soggetto che apprende Metodo: 1.Partire dall’universo lessicale dell’educando 2.Scegliere le parole generatrici tra quelle del loro universo lessico 3.Individuare i temi generatori di presa di coscienza Svelare il legame semantico tra le parole e la condizione sociale Fornire gli strumenti di decodifica e di comprensione della propria condizione L’educazione liberatrice deve aiutare l’educando a riappropriarsi della propria storia Il processo educativo è una co- costruzione in cui tutti apprendono e acquisiscono coscienza diventando attori protagonisti del proprio processo autoformativo


Scaricare ppt "Paulo Freire e la pedagogia della liberazione La pedagogia degli oppressi L’educazione come pratica della libertà La pedagogia dell’autonomia La pedagogia."

Presentazioni simili


Annunci Google