La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Adattamenti al movimento Come gli animali si adattano a muoversi in ambienti diversi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Adattamenti al movimento Come gli animali si adattano a muoversi in ambienti diversi."— Transcript della presentazione:

1 Adattamenti al movimento Come gli animali si adattano a muoversi in ambienti diversi

2 2 Qual è il significato della parola adattamento? “ È la capacità che hanno gli organismi viventi di sopravvivere all'ambiente che li circonda."

3 Qual è il significato della parola adattamento? Le piante e gli animali sono adattati in molti modi all’ambiente in cui vivono. Adattamenti che permettono loro di sopravvivere con successo nel loro habitat.

4 4 Qualche esempio Adattamento alla ricerca del cibo Gli aironi hanno sviluppato zampe lunghe che permettono loro di perlustrare dall’alto l’acqua della palude e grandi becchi con punte taglienti per infilzare il pesce.

5 5 Qualche esempio Comunicare Le api compiono una danza per comunicare: quando l'ape, che ha scoperto una sorgente di cibo, per esempio dei fiori ricchi di nettare o di polline, rientra nell'alveare, danza sul favo comunicando alle compagne, che la seguono nelle sue evoluzioni, la direzione e la distanza del luogo.

6 6 Qualche esempio Muoversi Anche il modo con cui gli animali si spostano è funzionale all’ambiente in cui vivono.

7 7Muoversi Ci sono molti modi di muoversi: correre; saltare; nuotare; strisciare; volare… Ciascun habitat presenta problemi diversi riguardo al movimento.

8 8Muoversi Alcuni animali si muovono molto bene in certi ambienti mentre sono impacciati in altri. Le foche, ad esempio, sono agili e veloci in acqua, quanto goffe e impacciate sulla terraferma.

9 9 Perchè gli animali hanno bisogno di muoversi? Per trovare cibo. Ci sono vari motivi per cui gli animali hanno bisogno di muoversi per sopravvivere.

10 10 Perchè gli animali hanno bisogno di muoversi? Per sfuggire ai predatori.

11 11 Perchè gli animali hanno bisogno di muoversi? Per disperdersi su una maggior area possibile.

12 12 Perchè gli animali hanno bisogno di muoversi? Per trovare un compagno.

13 13 Trova l’habitat Qual è l’habitat del leopardo delle nevi? Foresta fluviale Circolo polare Deserto Fiume Montagna Giungla Bosco

14 14 Trova l’habitat Montagna

15 15 Trova l’habitat Il leopardo delle nevi ha una coda lunga quasi un metro che utilizza per l'equilibrio quando si muove lungo gli affioramenti rocciosi. Gli arti anteriori corti e gli arti posteriori lunghi gli permettono di essere particolarmente agile sulle rocce.

16 16 Trova l’habitat Foresta fluviale Circolo polare Deserto Fiume Montagna Giungla Bosco Trova l’habitat Qual è l’habitat dell’orango?

17 17 Trova l’habitat Giungla

18 18 Trova l’habitat L’orango ha mani lunghe e strette e piedi capaci di afferrare i rami. Ha braccia lunghe che possono raggiungere i due metri che gli permettono di oscillare tra i rami degli alberi e di spostarsi tra di essi.

19 19 Trova l’habitat Qual è l’habitat del coccodrillo? Foresta fluviale Circolo polare Deserto Fiume Montagna Giungla Bosco

20 20 Trova l’habitat Fiume

21 21 Trova l’habitat Il coccodrillo del Nilo è un corridore sorprendentemente veloce sulla terra, anche se si stanca rapidamente. È un nuotatore efficiente, nuota utilizzando la potenza della coda; ha zampe posteriori palmate.

22 22 Trova l’habitat Qual è l’habitat dello scoiattolo? Foresta fluviale Circolo polare Deserto Fiume Montagna Giungla Bosco

23 23 Trova l’habitat Bosco

24 24 Trova l’habitat Lo scoiattolo ha artigli affilati e ricurvi che gli permettono una presa sicura sui tronchi degli alberi. Le sue forti zampe posteriori gli consentono di spiccare grandi salti, aiutato in questo da una lunga coda che serve per l’equilibrio.

25 25 Muoversi sulla terraferna Muoversi sulla terraferma ci fa pensare a muoversi: velocemente o con agilità. per catturare le prede o per sfuggire al predatore. in campo aperto o tra gli alberi. su diversi terreni (sabbia, neve, fango …)

26 26 Il predatore Il ghepardo è uno specialista delle radure aperte, adatte alla velocità: è il mammifero terrestre più veloce al mondo, può raggiungere i 90 km all'ora!

27 27 Il predatore A differenza degli altri felini, gli artigli del ghepardo non sono completamente retrattili e i polpastrelli sono increspati per garantire una presa supplementare sul terreno durante la caccia.

28 28 Il predatore Le grosse narici gli permettono, durante la corsa, di introdurre una grande quantità d’aria nei grandi polmoni.

29 29 Il predatore La coda è particolarmente lunga e permette al felino di affrontare le curve con il minimo sbandamento.

30 30 Il predatore La sua struttura snella supporta arti lunghi e muscolosi. Il torace è ampio per contenere i grandi polmoni che garantiscono così più ossigeno ai muscoli. La colonna vertebrale è estremamente flessibile così da garantire lunghe falcate.

31 31 La preda Lo stambecco è una capra adattata a spostarsi sulle pareti rocciose.

32 32 La preda Lo stambecco ha grandi zoccoli flessibili e gambe corte (basso centro di gravità) che gli permettono di correre e saltare sui ripidi pendii del suo habitat montano. Zoccolo anteriore

33 33 La preda È un animale molto agile e robusto, in grado di scalare abilmente la nuda roccia e di sopravvivere alla scarsa vegetazione: un grande un vantaggio rispetto potenziali predatori che non sono adatti a questo tipo di terreno.

34 34 Muoversi strisciando Non è necessario avere le zampe per essere in grado di muoversi sul terreno.

35 35 Muoversi strisciando Il crotalo ceraste, in seguito al suo adattamento alla vita sulla sabbia bollente, tocca il terreno solo con due o tre punti del corpo alla volta e si sposta quindi lateralmente sulla sabbia con un angolo di 45°. La testa viene appoggiata e allungata e l’intero corpo segue mentre la testa si trova già appoggiata in un altro punto.

36 36 Muoversi strisciando La chiocciola si trascina con il piede ad una velocità di circa 7-8 metri ogni ora. Nell’avanzare produce una particolare secrezione che ha lo scopo di ridurre l’attrito con il terreno.

37 37 Muoversi tra gli alberi Muoversi tra gli alberi pone problemi diversi rispetto al muoversi sul terreno. Molti mammiferi arboricoli si spostano tra i rami saltando. I più acrobatici fra tutti sono i gibboni, con le loro mani a forma di gancio, e le scimmie del Nuovo Mondo, che si aggrappano con mani, piedi e con la coda prensile.

38 38 Muoversi tra gli alberi La foresta potrebbe non essere continua, potrebbe essere necessario spostarsi lungo il terreno, così come attraverso gli alberi, ed ecco che occorre avere adattamenti specifici per salire e scendere gli alberi.

39 39 Muoversi tra gli alberi Il fossa, un piccolo carnivoro del Madagascar, è un animale piuttosto insolito: si muove tanto rapidamente sia fra gli alberi che sul terreno.

40 40 Muoversi tra gli alberi Questo piccolo carnivoro ha artigli retrattili che gli consentono di arrampicarsi sui rami ma può camminare agevolmente anche sul terreno grazie al fatto che poggia su tutta la pianta del piede. Ha una lunga coda, comoda durante la caccia e per spostarsi sui rami degli alberi che usa per mantenere l’equilibrio.

41 41 Muoversi tra gli alberi Il gibbone è estremamente ben adattato al muoversi rapidamente attraverso gli alberi.

42 42 Muoversi tra gli alberi Ha braccia lunghe e mani prensili; utilizza un metodo di locomozione noto come brachiazione, che consiste nell’oscillare rapidamente da un ramo all'altro.

43 43 Muoversi tra gli alberi Nonostante la mancanza di una coda, il gibbone ha un acuto senso di equilibrio e può anche camminare lungo i rami sulle zampe posteriori, aprendo le braccia per mantenere l’equilibrio.

44 44 Muoversi tra gli alberi Il petauro dello zucchero è un piccolo marsupiale australiano.

45 45 Muoversi tra gli alberi Il petauro si muove da albero ad albero lanciandosi nell'aria e spalancando la sua membrana, detta “patagio”, che gli permette di planare anche dopo un “volo” di 45 metri. Ha un alto livello di controllo direzionale perché oltre all’inclinazione della membrana usa la coda come timone.

46 46 Muoversi nell’acqua Muoversi nell’acqua può essere molto più difficile di muoversi sulla terraferma. Quando ci si muove nell’acqua occorre tener presente la maggiore resistenza al movimento, il galleggiamento e le correnti.

47 47 Muoversi nell’acqua L‘acqua offre una resistenza maggiore rispetto all’aria e ciò può rendere il movimento difficoltoso. Le specie che vivono nell’acqua hanno bisogno di adattamenti specifici come ad esempio una forma del corpo idrodinamica.

48 48 Muoversi nell’acqua Gli animali acquatici vivono in un ambiente a tre dimensioni e quindi hanno necessità di adattamenti specifici per controllare la posizione rispetto alla profondità. Inoltre, il galleggiamento risente anche della salinità dell’acqua. Il salmone, ad esempio, che vive sia in mare che lungo i fiumi, presenta degli adattamenti specifici che gli consentono di superare il cambiamento di galleggiabilità.

49 49 Muoversi nell’acqua Le correnti e le maree possono causare problemi e rendere il movimento più difficile, in particolare quando ci si muove contro di esse.

50 50 Muoversi nell’acqua Il grande squalo bianco ha una forma idrodinamica del corpo per ridurre la resistenza dell’acqua, forma che gli consente di avere una grande velocità.

51 51 Muoversi nell’acqua Le pinne dello squalo bianco funzionano come le ali di un aereo: quando l’animale spinge in avanti con la sua pinna caudale, le pinne laterali creano un effetto di sollevamento.

52 52 Muoversi nell’acqua Gli squali bianchi, a differenza di molti altri pesci, sono in grado di avere una temperatura corporea superiore a quella dell’acqua e ciò gli permette di avere grandi accelerazioni.

53 53 Muoversi nell’acqua Gli squali non possiedono la vescica natatoria ed è il grande fegato, costituito in gran parte da oli più leggeri dell'acqua, tra cui lo squalene, a diminuire la densità del corpo ed aumentarne la galleggiabilità.

54 54 Muoversi nell’acqua Il brachionichthys è un pesce particolare che può "camminare" oppure nuotare: infatti, quando deve muoversi sul fondo utilizza le pinne ventrali e pettorali a mo' di zampe, mentre quando nuota utilizza le pinne caudale e anale.

55 55 Muoversi nell’aria Ci sono diversi animali che si muovono nell’aria: gli uccelli, gli insetti e i mammiferi.

56 56 Muoversi nell’aria Molti e diversi sono gli adattamenti messi in atto per risolvere i vari problemi di locomozione aerea. I problemi che si incontrano nel volo sono dovuti principalmente all’attrito dell’aria e alle correnti.

57 57 Il rondone è lungo 15–18 cm, ha un'apertura alare di 35–40 cm e pesa circa g. Ha il piumaggio completamente nero, tranne il mento che è biancastro. È sempre in volo, sia che si dedichi alla caccia di insetti, sia nell'accoppiamento e secondo alcuni anche per dormire. Muoversi nell’aria

58 58 La sua coda è profondamente biforcuta e le sue ali strette e lunghe, a forma di falce, gli permettono di fare rapide giravolte in aria mentre caccia gli insetti. Muoversi nell’aria

59 59 Il falco pellegrino è conosciuto come l’animale più veloce al mondo: in picchiata riesce a raggiungere velocità che sfiorano i 320 km orari! Muoversi nell’aria

60 60 È un rapace di medie dimensioni, il corpo a goccia è molto compatto ed aerodinamico; la coda corta e le ali triangolari e appuntite consentono un volo potente; le zampe sono alte, le dita allungate e gli artigli robusti adatti ad afferrare prede in volo. Muoversi nell’aria

61 61 All'interno delle sue narici si trovano degli opercoli che consentono a questo animale di respirare normalmente anche in volo; a quelle velocità e altitudini, infatti, la forza e la pressione dell'aria rischierebbe di far esplodere i suoi polmoni. Muoversi nell’aria

62 62 Il condor della California ha una vista acutissima e può percorrere in volo distanze incredibili fino ad arrivare a centinaia di chilometri. Muoversi nell’aria

63 63 Abilissimo veleggiatore, sa sfruttare con maestria le correnti calde ascensionali grazie alle sue grandi ali e alla scalanature delle sue penne che consentono all’aria di fluire attraverso l’ala con conseguente minore resistenza e conferendo più portanza. Muoversi nell’aria

64 64 Fine Presentazione tradotta e rielaborata dal sito:


Scaricare ppt "Adattamenti al movimento Come gli animali si adattano a muoversi in ambienti diversi."

Presentazioni simili


Annunci Google