La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL BENE Adversus Nietzsche. Il bene è solo una mistificazione della forza come pensava Nietzsche Oppure ha una consistenza oggettiva come pensava Platone.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL BENE Adversus Nietzsche. Il bene è solo una mistificazione della forza come pensava Nietzsche Oppure ha una consistenza oggettiva come pensava Platone."— Transcript della presentazione:

1 IL BENE Adversus Nietzsche

2 Il bene è solo una mistificazione della forza come pensava Nietzsche Oppure ha una consistenza oggettiva come pensava Platone

3 Nella risposta a questa domanda si gioca tutto il valore del cristianesimo, che è veramente, come ha scritto Nietzsche, “un platonismo per il popolo”.

4 Una grande dichiarazione di guerra O Nietzsche O il cristianesimo Tertium non datur

5 Crepuscolo degli idoli. Ovvero come si filosofa col martello. Il cristianesimo, questa “metafisica del boia”, va ucciso a martellate.

6 Nietzsche, a proposito del titolo, così commenta: «Ciò che nel titolo viene chiamato idolo è semplicemente ciò che fino ad oggi si chiamava verità. Crepuscolo degli idoli – in altre parole: è finita con la vecchia verità». Ecce homo. Come si diventa ciò che si è.

7 Ma qual è la posta in gioco in questa guerra finale contro il cristianesimo? la posta in gioco è l’etica.

8 Nietzsche attacca il cristianesimo per distruggere l’etica, e attacca l’etica per distruggere il cristianesimo. La causa etica e la causa cristiana coincidono

9 L’Anticristo. Maledizione del cristianesimo La croce è il segno di riconoscimento per la più sotterranea congiura che sia mai esistita. Definisco il cristianesimo l’unica grande maledizione … lo definisco l’unica immortale macchia d’infamia dell’umanità. Gesùl’opposto di un eroe: idiota. Gesù è esattamente l’opposto di un eroe: è un idiota. … neanche il più lontano soffio di scienza, di gusto, di disciplina mentale, di logica ha sfiorato questo santo idiota. … Natura? Leggi di natura? Nessuno gli ha rivelato che c’è una natura.

10 Dioniso contro il crocifisso Ecce homo. Come si diventa ciò che si è.

11 Lo spirito dionisiaco Dire di sì alla vita Passione Forza Natura Volontà di potenza

12 Al di là del bene e del male «Il peggiore e più ostinato e pericoloso di tutti gli errori sia stato, fino a oggi, un errore da dogmatici, vale a dire l’invenzione platonica del puro spirito e del bene in sé».

13 Nietzsche accosta Platone a Cristo. Altrove a Cristo accosta Kant e definisce anche lui un idiota. L’idea di Platone, di Cristo e di Kant è la medesima: Identificare la verità non con la vita e il mondo ma con il bene.

14 Il bene non si rintraccia nel mondo ma in un’altra dimensione mondo delle idee Platone lo chiama mondo delle idee regno dei cieli Cristo regno dei cieli mondo morale Kant mondo morale

15 Bene o volontà di potenza Trascendenza o questo mondo Anima o vita fisica La battaglia ha per oggetto il bene in sé

16 Il fondamento del mondo, secondo Nietzsche, non è il bene ma la forza, la volontà di potenza. È la vita, che è volontà di potenza, che sta al di là del bene e del male.

17 E allora perché preferire il bene al posto del male? Perché la verità al posto della menzogna?

18 Ammettere la non verità come condizione della vita: ciò indubbiamente significa metterci pericolosamente in contrasto con i consueti sentimenti di valore: e una filosofia che osa questo si pone, già soltanto per ciò, al di là del bene e del male «Nonostante il valore che può essere attribuito al vero, al verace, al disinteressato, c'è la possibilità che debba ascriversi all'apparenza, alla volontà di illusione, all'interesse personale e alla cupidità, un valore superiore e più fondamentale per ogni vita... La falsità di un giudizio non è ancora, per noi, un'obiezione contro di esso... La questione è fino a che punto questo giudizio promuova e conservi la vita, conservi la specie e forse addirittura concorra al suo sviluppo; e noi siamo fondamentalmente propensi ad affermare che i giudizi più falsi sono per noi i più indispensabili... Ammettere la non verità come condizione della vita: ciò indubbiamente significa metterci pericolosamente in contrasto con i consueti sentimenti di valore: e una filosofia che osa questo si pone, già soltanto per ciò, al di là del bene e del male». Al di là del bene e del male

19 «la vita è essenzialmente appropriazione, offesa, sopraffazione di tutto quanto è estraneo e più debole, oppressione, durezza, imposizione di forme proprie». Ecco il fondamento Al di là del bene e del male

20 «Annoverare l'uomo tra gli animali… sta proprio in questo la nostra nuova conoscenza». Senza Darwin, Nietzsche non avrebbe mai potuto scrivere parole come queste: «Annoverare l'uomo tra gli animali… sta proprio in questo la nostra nuova conoscenza».

21 «Non deriviamo più l’uomo dallo “spirito”, dalla “divinità”, lo abbiamo ricollocato tra gli animali» L’Anticristo

22 Su questa base, sulla vita, Nietzsche fonda la «trasvalutazione di tutti i valori», un formidabile pensiero- forte in cui la filosofia si sposa alla perfezione con la scienza, soprattutto con la biologia, la scienza per l'appunto della vita.

23 Perché, allora, il bene dovrebbe essere meglio del male?


Scaricare ppt "IL BENE Adversus Nietzsche. Il bene è solo una mistificazione della forza come pensava Nietzsche Oppure ha una consistenza oggettiva come pensava Platone."

Presentazioni simili


Annunci Google