La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Setting II Livello Base Dario Zucchini Associazione Dschola ITI Majorana - Grugliasco.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Setting II Livello Base Dario Zucchini Associazione Dschola ITI Majorana - Grugliasco."— Transcript della presentazione:

1 Setting II Livello Base Dario Zucchini Associazione Dschola ITI Majorana - Grugliasco

2 Per iniziare – Corso Setting II base   Sondaggi  Profilazione  Ingresso  Wi-Fi  CompeDigit  digitalcompe

3 Tecnologie, Modelli, Contenuti

4 L’ora di “informatica”  5 minuti spostamento in laboratorio  2 minuti accensione dei PC  10 minuti per ripristinare 2-3 PC bloccati o manomessi  5 minuti per riportare all’ordine i ragazzi  3 minuti per avviare il software  minuti di lezione!  10 minuti per la stampante che non stampa o per il server che non salva  5 minuti spegnimento e spostamento ​

5 Tecnologie “ABILITANTI”  PC - Tablet  Connessione Internet  Wireless Campus  Abilitano a fare facilmente cose nuove o diverse  Rendono possibile l’innovazione  Senza… l’innovazione è semplicemente impossibile  Esistono anche tecnologie “invalidanti”  La formazione sulle tecnologie “invalidanti” è inutile!!! Mobile Learning, Flipped Classroom, One to one Computing, BYOD, Registro EL:

6 Wireless o Campus? Casa/Ufficio Campus  Max Client Simultanei x AP  Client Simultanei x AP  Wireless Manager

7 Wireless Campus – Consigli Pratici  5-30 Access Point per plesso  1 AP ogni 2-3 classi  Copertura anche in esterno  Stesso SSID  No ripetitori – No MESH  Un cavo di rete per AP  Gestione Centralizzata  Wireless Manager  Senza limite utenti/AP  Gestione canali e potenza automatica  Autenticazione

8 Copertura Wireless 3D  Non sovrapporre in verticale  Alternare tra i piani  Alternare i canali (auto) Approfondimento su Wireless Campus

9 BYOD – Bring Your Own Device  Trend Mondiale  Più portatili  Meno postazioni fisse  Sistemi eterogenei  Il “terminale” varia nel tempo  Terminali difficili da “gestire”  Reti locali più leggere  I server di “dominio” sono inutili  Minori costi di gestione  Il terminale è dell’utente Non funziona senza Wireless Campus!!!

10 Il fantastico mondo dei Teletablet  Smartphone “alla moda”  Schermo 4-5 pollici  Prezzi da 300 a 900 euro  Utilizzo prevalente ricreativo  A scuola non si può usare ma tutti lo portano  Teletablet  Schermo 6-7 pollici  Prezzi da 100 a 900 euro  *Pennino  Utilizzabile a scuola come Tablet

11 One to One Computing  Modello meno recente  Un computer per ogni studente  Nasce al MIT olpc.org  Sistemi uniformi  Stesso terminale per tutti  Configurazione unica  Maggiori costi di gestione  Il terminale è dell’istituzione o in convenzione  Nel tempo la configurazione hardware varia comunque

12 Pila Software APP Software Didattico Libri digitali  Le APP vanno adottate insieme ai libri di testo,  Deve essere una operazione ragionata e condivisa

13 Pila Software BYOD  Individuare uno o più “software” per ciascuna materia  Adozione annuale  Possibilmente gratuita  Criticità  Compatibilità delle APP e del Software sulle diverse piattaforme  Android  Windows  iOS  Linux  Stesso software anche sulle LIM e sui dispositivi del docente  Integrazione con i libri di testo digitali

14 Pila Software One to One Computing  Individuare uno o più “software” per ciascuna materia  Adozione annuale  Possibilmente gratuita  Criticità  Compatibilità con piattaforma scelta  Stesso software anche sulle LIM e sui dispositivi del docente  Dispositivo docente uguale a studente  Integrazione con i libri di testo digitali

15 Pila software  Per ogni materia individuare  Software  App  Software didattico  Dispense o libri digitali  Siti WEB / Piattaforme  Elencare compatibilità con diverse piattaforme  iOS  Mac OS  Windows  Android  Linux

16 Learning Environment Editor Immediato Produzione lezioni e presentazioni Abbinati alle LIM Open Sankorè Annotate.net Classroom Manager Complesso Somministrazione lezioni e verifiche Condivisione audio/video Gestione Utenti Abbinati alle LIM iTALC Mobile Device Manager Complesso Specifico per dispositivi mobili Multipiattaforma Blocco video, app e navigazione Disattivabile dall’utente Surveys Somministrazione quiz e verifiche Comodi in laboratorio Difficili con le LIM Telecomandi per le LIM WinAsk, Hot Potatoes, Quizfaber

17 Cloud Learning Environment Condividere non è Pubblicare! Social Network Immediato Visibile “solo” agli “amici” Informale Mischiato a fatti privati talvolta imbarazzanti Cloud Storage Semplice Visibile solo agli iscritti Non reperibile dai motori di ricerca eLearning Sofisticato Visibile solo agli iscritti Non reperibile dai motori di ricerca Istituzionale WEB Visibile a tutto il mondo Indicizzato da motori di ricerca Blog, Youtube, CMS, ecc… Istituzionale Studenti “autori”

18 Mirroring - Tecnologie  AirPlay  Apple iOS  Miracast  Android e Windows  Chromecast  Android e Windows e in parte iOS  DLNA  Streaming universale contenuti multimediali  Serve:  Rete wireless  Connessione rete sul ricevitore

19

20 Che cosa cambia con il mobile?  La mobilità determina un cambiamento nei modi d’uso delle tecnologie  in uno strumento si racchiudono diverse tipologie di tecnologie (smartphone, tablet, notebook, …)  Modi d’uso Tempi e luoghi  Comunicazione  Consultazione  Produzione  Gestione di informazioni IN QUALSIASI MOMENTO

21 Setting di apprendimento e interazioni

22 Apprendimento informale Vs formale  Solo un quinto degli apprendimenti oggi avviene in maniera formalizzata - Jay Cross  20% formale lavagna, cattedra, quaderni, libri, ecc…  80% informale relazioni, sport, radio, TV, internet, new media, videogiochi, hobby, lavoro, ecc…  In aula 1/3 della propria giornata (compiti esclusi) vale 1/5 delle proprie scoperte quotidiane     Cosa valutare?

23 Un dispositivo per ogni studente, quale? SmartPhone PadPhone TabletConvertibile Netbook Notebook Ultrabook

24 Tablet  Shermo da 9 a 11 pollici  Risoluzione non inferiore a 1280x800  Autonomia delle batterie ≥ 10 ore  Processore ≥ dual core  Memoria RAM ≥ 1GB  Archiviazione interna elevata ≥16GB (per installare tante APP)  Cover con tastiera (ideale per le scuole primarie)  Attenzione al peso (soprattutto per le scuole primarie)  Scegliere APP>OS>HW  ad esempio:  su iOS non è possibile utilizzare i software didattici sviluppati in Flash  su Windows RT non sono disponibili applicazioni didattiche

25 PC Notebook o Convertibili  Schermo da 11 a 13 pollici  Meglio se multitouch  Risoluzione non inferiore a 1366x768  Autonomia delle batterie ≥ 8 ore  Processore ≥ dual core  Memoria RAM ≥ 2-4GB  Archiviazione interna ≥ 128GB  Attenzione al peso e all’ingombro  schermo 11 pollici ideale per le scuole primarie  Verificare compatibilità software

26 Periferiche 2.0 Stampanti Wireless Proiettori Wireless  Stampa Wireless  Stampa Cloud  APP dedicate  Niente PC o Server  Proiettori  TV, Chromecast  Miracast, Airplay, WiDi Le competenze per la gestione sono nel dispositivo

27 Storage Locale VS Cloud Storage (NAS)  Basso costo  APP dedicate  Condivisione tra sistemi eterogenei (Tablet/PC)  Servizi multimediali  100 volte più veloce del Cloud  **Verificare limite accessi**  Niente PC o Server Le competenze per la gestione sono nel dispositivo

28 Laboratori 2.0

29 USB Link Personal LAB, Mobile LAB  I sensori e gli strumenti di misura sono a bordo o connessi  Il Tablet è il nostro laboratorio  Il web è il posto dove pubblicare e documentare in diretta le esperienze di laboratorio

30 Wireless+BYOD - dopo in classe chi ci va?

31 Navigazione Protetta con Asso.Dschola  Gratuito  BlackList Università di Tolosa  Pronto per l’uso  Ottime prestazioni (fino a 800 utenti)  Protegge tutta la scuola

32 Magic Desktop (Windows)  Navigazione Protetta  White List – Dschola  Browser più sicuro!  Protezione Software  White List  Protezione configurazione  Adatto a primaria e infanzia  Icone grandi  Desktop semplificato  Adatto a Touch Screen

33 Manutenzione ZERO – Deep Freeze  Computer windows, mac stabili e perfettamente funzionanti per tutto l’anno scolastico  Niente aggiornamenti  Niente interventi di ripristino e manutenzione  Niente antivirus  Niente server = niente sistemisti da mantenere ;-)  PC Inattaccabili da virus, malware e manomissioni  Nessuna limitazione alle attività didattiche  Ad ogni riavvio la configurazione si ripristina automaticamente  Anche i computer più datati mantengono ottime prestazioni  La vita media del computer supera i 10 anni  Utilizzabile su LIM, laboratori e Tablet/PC

34 Altri sistemi di “protezione” Mobile Device Manager Classroom Manager  “Protegge” e configura ciascun device  Amministrazione centralizzata  Elevata Complessità di gestione  Può essere disattivato dall’utente  Integrato con le LIM  Scambia video e contenuti  Non protegge: blocca utente  Media complessità di gestione  Può essere disattivato dall’utente

35 Lavagne  Gli studenti oggi non sono più capaci di preparare la loro corteccia per scrivere i loro problemi. Essi dipendono dalle loro lavagne, che sono ben più costose.  Cosa faranno quando la lavagna cade e si rompe? Essi non potranno più scrivere! TEACHER'S CONFERENCE 1703

36 Carta  Gli studenti oggi dipendono troppo dalla carta. Essi non sanno come scrivere su una lavagna senza riempirsi completamente di polvere di gesso. Essi non sono in grado di pulire adeguatamente una lavagna.  Cosa faranno quando avranno finito la carta? PRINCIPAL's ASSOCIATION 1815

37 Calcolatrici  Si diventerà talmente dipendenti dalla calcolatrice da non poterne più fare a meno  cosa può succedere se le batterie si scaricano o se lo studente si trova ad eseguire una computazione senza avere a portata di mano la calcolatrice?  Ricerca dell’ Università dell'Ohio 1997

38

39 Grazie per l’attenzione Dario Zucchini –    

40 ITI Majorana di Grugliasco  Connessione Fibra Ottica GARR da 1 Gigabit  Rete Interna Gigabit  Wireless Campus dal 2004  Wireless Manager dal 2008  BYOD: 1100 client Wireless  350 postazioni fisse  Navigazione Protetta  Scuola 2.0  Centro SAS (Assistenza Alle Scuole)  Associazione Dschola (R&D e disseminazione)

41 Le scuole per le scuole – Centri SAS  Trasferire le competenze e diffondere le buone pratiche  Rendere le scuole indipendenti nella gestione delle tecnologie  Innovazione didattica  Disseminazione  Supporto tecnico e progettuale  Scuole del territorio (+5000 ore in 10 anni)  Scuola Digitale Piemonte (28 classi – 700 PC)  Classi 2.0 (120 classi PC/Tablet)  Wireless  Decine di progetti per le scuole piemontesi  Risparmio del 50% sui costi di realizzazione  Sulle specifiche del “Wireless Campus” i Comuni di Grugliasco e Vercelli porteranno il Wi-Fi in tutte le scuole

42 Potenza Emessa  Wireless Fidelity  100mW (milliWatt) 500 mW 2000 mW 2.4GHz 900W 2000 mW 500 mW 5000 mW

43 Power over Ethernet  Alimentazione attraverso cavo di rete  Un solo cavo per Access Point  Richiede Switch PoE

44 Overlapping  I canali sono parzialmente sovrapposti!  1,6,11 per n  1,4,8,12 per g  Auto

45 Autenticazione  MAC  Media Access Control  Indirizzo fisico del dispositivo  WEP  Wired Equivalent Privacy  Password condivisa poco sicura  WPA (2)  Wi-Fi Protected Access  Password condivisa poco sicura  Password personale  Captive Portal  Password personale  Trasmissione non crittografata

46 Server Gestione Utenti  Freeradius.net  Tekradius  Windows Server  …

47 IDEM  Con un unico account wireless lo studente accede ai seguenti servizi:  Wireless Istituto  Contenuti Istituto  Wireless Civiche (Smart city)  Wireless Università  Contenuti Università Torna a BYOD


Scaricare ppt "Setting II Livello Base Dario Zucchini Associazione Dschola ITI Majorana - Grugliasco."

Presentazioni simili


Annunci Google