La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le generazioni: un oggetto sociologico Fausto Colombo OssCom – Centro di Ricerca sui Media e la Comunicazione Università Cattolica di Milano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le generazioni: un oggetto sociologico Fausto Colombo OssCom – Centro di Ricerca sui Media e la Comunicazione Università Cattolica di Milano."— Transcript della presentazione:

1 Le generazioni: un oggetto sociologico Fausto Colombo OssCom – Centro di Ricerca sui Media e la Comunicazione Università Cattolica di Milano

2 Perché studiare le generazioni? L’argomento oggi: una nuova vitalità dopo l’avvento della (dibattito sulla Internet Generation, onegli ultimissimi anni, sui cosiddetti Digital Natives: p.e. Luca Sofri)

3 Tuttavia Il concetto teorico di Generazione appartiene alla tradizione del pensiero sociologico (Mannheim), … e anche oggi il dibattito è molto interessante – nelle scienze sociali (Corsten, Edmunds e Turner…) – Così come in altre discipline (Storia, Demografia, Marketing…)

4 Il mio approccio come sociologo: una tradizione di ricerca (Osscom)

5 10 anni di ricerche sul campo, confluite in un Progetto di Interesse Nazionale sul rapporto fra media e generazioni; Negli ultimi cinque anni: 68 interviste in profondità 73 focus groups 12 “interviste a coppie” Una serie di ricerche

6 Pubblicazioni P. Aroldi, F. Colombo (eds.), Le età della Tv, V&P, Milano 2002 P. Aroldi, F. Colombo (eds.), Successi culturali e pubblici generazionali, Link, Milano 2007 F. Colombo, G. Boccia Artieri, L. Del Grosso Destrieri, F. Pasquali, M. Sorice (eds.), Media e generazioni nella società italiana, Angeli Milano 2011 (fc) F. Colombo, L. Fortunati (eds.), Broadband Society and Generational Change, Peter Lang, Berlin-New York 2011

7 Dopoguerra (Postwars): nati ; formazione durante gli anni Cinquanta/Sessanta Boomers: nati : formazione durante gli anni Sessanta/Settanta Neos: nati ; formazione durante gli anni Ottanta/Novanta Posts: nati ; formazione durante gli anni Novanta (primo decennio del Nuovo Millennio). Il background: quattro generazioni

8 …e una storia personale…

9 Una pluriennale ricerca qualitativa (più di 200 soggetti contattati con interviste in profondità o focus) sulla generazione dei Baby Boomers italiani. Un libro scritto come una autobiografia collettiva.

10 Quali discipline? Marketing: la generazione come target Identità forte(Baby Boomers) Identità debole (X Generation) Identità deterministica (Net generation, Nintendo Generation, Digital Natives, ecc.) Sociologia: la generazione come una identità sociale (soprattutto nell’azione politica) Storia: la generazione come soggetto storico del cambiamento

11 “Una coorte di età che giunge ad avere un significato sociale costituendosi come una identità culturale” (Edmunds & Turner). Le persone che appartengono a una stessa generazione: Sono nati in uno stesso periodo di tempo Hanno la stessa età Condividono un mondo comune di esperienze passate, e formative Si trovano attualmente nella stessa posizione rispetto al ciclo di vita Condividono una medesima semantica generazionale, uno stesso “we sense” e una specie di “habitus”. La generazione nella tradizione sociologica (Mannheim, Bourdieu; Corsten, Edmunds & Turner) *

12 Che cosa non è una generazione? Una scatola temporale che contiene gruppi di persone, costruiti per caso Una semplice forma di appartenenza volontaria (non posso scegliere la mia appartenenza generazionale, come non posso scegliere quando nascere) Una macchina deterministica per costruire identità collettive fra persone della stessa età (infatti qualche volta i soggetti possono scegliere fra due generazioni)

13 Che cosa è allora una generazione? Come molti fatti sociali, è essenzialmente quello che possiamo osservare di essa: In relazione al continuum sociale – Regolarità (le generazioni si susseguono) – Contrasto (talvolta una generazione è protagonista) In relazione alla prospettiva di osservazione – Esterna – Interna

14 In relazione al continuum sociale

15 Come un’onda A/B = Profondità: il movimento delle particelle in superficie è più piano in acque più basse. 1 = Progressione dell’onda 2 = Cresta 3 = Cavo

16 Regolarità Diversità Identità (famiglia, o natione) Coabitazione (vivono insieme, e/o nello stesso tempo)

17 Per quanto riguarda il consumo dei media… E’ ancora lo stesso nell’era della Tv digitale?

18 Contrasto Dimensione Effetti

19 L’onda generazionale del ‘68

20 Dimensione: globale (in foto: Berkeley, Parigi, Mexico City, Praga, Roma…) Effetti: molto importanti sotto il profilo politico e culturale

21 Ancora qualcosa… Il numero delle persone che compongono una generazione non è indifferente nel determinare la forza della generazione stessa Ma questa variabile non è sufficiente a determinare effetti sociali Vedi il caso dei Baby Boomers in Italia

22 Maturi Nostalgici sentimentali Dopoguerra Baby Boomers Nostalgici critici Boomers X Generation Razionali storici Neo Y Generation Razionali disincantati Post

23 Per quanto riguarda le generazioni attuali… Dimensione: Una generazione globale? In quale senso? Con quali effetti? Quali sono i cambiamenti?

24 In relazione alla prospettiva di osservazione

25 Prospettiva esterna Eventi – Globali (Caduta del Muro; 11 settembre) – Glocali (Allunaggio ‘69) – Locali (Vermicino ‘81) Il ruolo svolto dai media nel permettere l’accesso agli eventi: – Interpretare – Enfatizzare – Memorizzare o creare nostalgia

26 Globale, Locale, Glocale

27 Prospettiva esterna (1) Vita quotidiana – Tradizione – Cultura “sottile” o “triviale” – Ambiente pubblico e privato Il ruolo dei media – Artefatti: un panorama quotidiano – Ruoli culturali (rituali, forme culturali, contenuti…)

28 Generatione BB

29 Altri media generazionali

30 Qualche confusione generazionale?

31 Prospettiva esterna (2) Definizioni sociali – Sterotipi dalle vecchie generazioni – Stereotipi dai media (come molte definizioni del marketing, o tipici contenuti generazionali) Contesti sociali – Crisi del Welfare: generazioni garantite e non garantite Mutamenti – Trasformazioni e innovazioni realizzate dalle istituzioni o dal mercato: digital immigrants vs digital natives?

32 Prospettiva interna(1) Identificazione collettiva La mia esperienza con i Baby Boomers Autonarrazione Produzione/selezione di testi generazionali come espressione di una identità

33 Prospettiva interna (2) Scambio Esperienze, stagioni della vita, contenuti Identificazione simbolica Ci sono personaggi che simboleggiano una generazione (o i media li creano)?

34 Repertoires and mediated experiences (generational semantic) Discourses and reflexivity (“We sense”) Boomers (born in ; formed in ‘60s/’70s) Massmedia audience: National/international Age of scarcity Medium lifecycle Strong sharing (and memories) Scarce resources (print and radio) Politically connotated Conquered in adult age Contested by Postwars Posts (born in ; formed in ‘90s/’00s) Mass and personal media audience: Global/local Age of plenty (fragmentation) Long lifecycle (e.g. reruns, dvd, and YouTube) Wide sharing/nanosharing (and short memories) Abundant resources (Internet) Expressively connotated Immediately accessible Contested by Neos *

35


Scaricare ppt "Le generazioni: un oggetto sociologico Fausto Colombo OssCom – Centro di Ricerca sui Media e la Comunicazione Università Cattolica di Milano."

Presentazioni simili


Annunci Google