La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presentazione TIROCINIO - LABORATORI SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Presentazione TIROCINIO - LABORATORI SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA."— Transcript della presentazione:

1 Presentazione TIROCINIO - LABORATORI SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

2 Modalità di comunicazione informazioni Sito della facoltà - corso di laurea Scienze della Formazione Primaria (http://www.sdf.unige.ithttp://www.sdf.unige.it Voce ATTIVITA’ ( per i laboratori) Voce TIROCINI (per tirocinio ordinario e di sostegno) Voce BACHECA (orario supervisori) Utilizzo posta elettronica - comunicazioni all’indirizzo (x laboratori, semestre di sostegno, Campus) - (x tirocinio corso di laurea e riconoscimenti); (x tirocinio corso di laurea e riconoscimenti); Telefono Rondini (con discrezione): 339 Telefono ufficio: / fax: Orario ricevimento presso ufficio supervisori Primaria (I piano, di fronte ad aula informatica): Lunedì: Aurora Rondini (x laboratori e semestre di sostegno, Campus) ore 13.00/16.00 Martedì: Fausta Cacciabue (x tirocinio corso di laurea e riconoscimenti) ore 9.00/12.00 Mercoledì: Aurora Rondini (x laboratori e semestre di sostegno, Campus) ore 10.00/13.00 Giovedì: Domenico Resico (x tirocinio corso di laurea e riconoscimenti) ore 9.30/12.30 I supervisori sono disponibili anche in altri orari su appuntamento

3 TIROCINIO SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

4 IL TIROCINIO esperienza professionale assistita e luogo di mediazione tra la formazione teorica e la concreta pratica professionale. Valenza formativa: approccio operativo guidato ai problemi dell ’ insegnamento e dell ’ apprendimento in un quadro che assicuri una almeno iniziale conoscenza e comprensione dell ’ ambiente di lavoro, delle sue “ regole ”, delle modalit à organizzative e di quelle relazionali. insieme di esperienze formative opportunamente programmate (di osservazione, di studio, di graduale assunzione di responsabilit à, di riflessione e di verifica) attraverso le quali lo studente prende diretto contatto con la realt à scolastica. comprende una approfondita preparazione pedagogico-didattica indispensabile per dare senso a questo contatto con la realt à. Nella sua attuazione pratica esso consister à pertanto in momenti: - di preparazione, progettazione in gruppo con il proprio supervisore (tirocinio di preparazione - indiretto); - in momenti di esperienza diretta nella scuola, intesa come classe/sezione, come coprogettazione, come partecipazione agli organi collegiali (tirocinio di esperienza diretta - diretto); - di rielaborazione, riflessione e comunicazione al gruppo (tirocinio di riflessione - indiretto). Corso di laurea

5 IL TIROCINIO modalità di attuazione NEI GRUPPI DI TIROCINIO: con Supervisore e in base alle zone richieste Incontri di tirocinio indiretto (preparazione e riflessione) Luoghi di incontro per tirocinio indiretto: in Facoltà o nelle Scuole di appartenenza dei Supervisori Scuole per tirocinio diretto: in base alle richieste (se possibile) e comunque concordato con il proprio Supervisore Studenti con orari di lavoro gravosi: possibilità di recupero con modalità concordate con il proprio Supervisore Corso di laurea

6 IL TIROCINIO modalità di attuazione Il Supervisore è coordinatore e mediatore della formazione tra universit à e scuola : Nei confronti degli studenti: -concorre alla costruzione delle motivazioni dei tirocinanti e promuove attivit à di verifica - facilita le comunicazioni - affronta i conflitti in modo costruttivo - integra le esperienze di tirocinio diretto con le conoscenze teoriche e con le attivit à di laboratorio - identifica problematiche comuni e proporre approfondimenti - offre sostegno e consulenza: § nell'elaborazione del progetto di tutoring § nelle fasi del tirocinio § nella costruzione dei materiali per l'osservazione, la progettazione, la riflessione / rielaborazione critica e la valutazione dell'esperienza -verifica le ore effettivamente svolte attraverso i fogli firma e appone la propria firma (per presa visione) sull ’ autocertificazione -Autorizza l ’ eventuale utilizzo delle ore a scelta dello studente nei confronti della scuola e degli insegnanti: -è il responsabile della scelta delle scuole e dei rapporti con i Dirigenti e con i Docenti -crea e controlla l'esistenza di reali disponibilit à e di adeguate motivazioni in positivo -è il punto di riferimento durante il tirocinio per eventuali problemi o modifiche al progetto concordato Corso di laurea

7 IL TIROCINIO altre opportunità Recuperi all ’ interno del gruppo Progetti on-line (nel sito alla voce ATTIVITA ’ ) Incontri di riflessione tematica (date e modalit à per l ’ iscrizione nel sito) Campus Albisola - Santuario della Pace ( maggio 2011) Altre opportunit à …. Corso di laurea In base al progetto personalizzato di tirocinio concordato con il proprio supervisore

8 IL TIROCINIO modalità di attuazione ANNOORECOMPOSIZIONE I60 20 indiretto + 40 diretto 10 el aut + 20 indiretto + 70 diretto 10 el aut + 28 indiretto diretto 10 el aut + 20 indiretto + 70 diretto II100 III140 IV100 ORE DI TIROCINIO STUDENTI LAUREATI: tirocino solo dall’anno in cui si è iscritti Al termine del tirocinio: elaborazione relazione finale da consegnare con i documenti per la tesi (per tutti, anche coloro che sono esentati dal tirocinio) - gli studenti che hanno avuto riconosciuto tutto il tirocinio devono effettuare il laboratorio RIFLETTERE SULLA PRATICA DI INSEGNAMENTO, in preparazione della relazione finale. Corso di laurea

9 TIROCINIO riconoscimenti Quando: -si effettuano possibilmente all’inizio dell’anno accademico o comunque quando si rientra nelle categorie previste dalla tabella Come: Compilare il modulo e allegare la documentazione (fotocopia) che comprovi il tipo di incarico, la durata, se la scuola è parificata o paritaria Inoltrare all’ufficio tirocini primaria anche lasciando in busta chiusa (per Cacciabue/Resico) o via fax al n° I riconoscimenti effettuati dalla Commissione Tirocini saranno pubblicati in Internet (voce ATTIVITA’) Nel prospetto riassuntivo del tirocinio, che compilerete con il vostro SV, dovrete mettere la data della CT che ha proceduto al riconoscimento. Al termine consegnerete a Rondini che vi allegherà i riconoscimenti ottenuti Concorderete con il vostro Supervisore le modalità di tirocinio da effettuare Corso di laurea

10 TIROCINIO scansione I SEMESTRE: Studenti del III e IV anno che hanno iniziato lo scorso anno II SEMESTRE: Studenti del I e del II anno e di altri anni se al primo anno di iscrizione (matricole già laureate) Corso di laurea

11 TIROCINIO primo incontro delle matricole (studenti iscritti quest’anno a SdFP) Dalla metà di febbraio FEBBRAIO 2011 nel sito del corso di laurea saranno pubblicate le composizioni dei gruppi di tirocinio, le date e i luoghi del primo incontro Corso di laurea

12 SCADENZE DA RICORDARE 10 ottobre: consegna Progetto Formativo (studenti dal secondo anno di iscrizione, che hanno già fatto il tirocinio lo scorso anno) 10 gennaio: consegna Progetto Formativo (studenti neo-iscritti anche se non sanno ancora l’anno di iscrizione) + modulo scelte zone di tirocinio - senza di questi non si può fare il tirocinio!!! Riconoscimento ore tirocinio: modello da consegnare con documentazione alla Commissione Tirocini (vedi tabella dei possibili riconoscimenti) Corso di laurea

13 LABORATORI SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

14 LABORATORI Totale ore di laboratorio: sommare le ore di ogni anno di iscrizione (da piano di studi o libretto viola) Si effettuano indipendentemente dall’anno (… ma consigliamo di rispettare la scansione) Si devono fare le ore come da piano di studi, se si intende chiedere la borsa di studio Per ogni laboratorio tenere il foglio con le date e le firme Al termine del corso di laurea (o dell’anno se si chiede la borsa di studio) dovete venire in ufficio (Rondini) con il modulo riassuntivo e con i fogli firma (originali) di ogni laboratorio per la loro convalida. Il tutto dovrà essere consegnato allo Sportello dello Studente prima della laurea Se necessita una attestazione per il lavoro, scaricate il modulo e fatelo firmare dal docente del laboratorio (altrimenti fate fotocopia del foglio firma) Regolamento Corso di laurea

15 LABORATORI Ogni laboratorio prevede generalmente un massimo di 25 partecipanti e un minimo di 15; L'iscrizione ad un laboratorio vincola lo studente alla frequenza, salvo eventuale disdetta dell'iscrizione stessa in tempi ragionevolmente precedenti la data di inizio; i laboratori devono essere frequentati integralmente. Sono previste eventuali possibilità di recupero da concordare direttamente con il docente del laboratorio Gli elenchi dei laboratori sono pubblicati nel sito alla voce ATTIVITA’ (verificare le date di aggiornamento); Le iscrizioni si effettuano via mail (cliccare sull’indirizzo riportato sotto l’elenco dei laboratori) nelle date indicate a fianco di ogni laboratorio (ultima colonna); Ogni variazione sarà tempestivamente segnalata nel sito alla voce BACHECA e via mail agli iscritti Regolamento Corso di laurea

16 LABORATORI Vengono riconosciuti sino ad un massimo del 50% del monte ore complessivo; Caratteristiche delle attività che si possono far riconoscere: L’attività deve avere caratteristiche laboratoriali e non solo seminariali L’attività deve essere svolta nell’anno accademico/scolastico in corso I corsi frequentati all’esterno devono essere vari e non concentrarsi in un unico settore disciplinare Modalità per il riconoscimento: Far riconoscere la validità dell’attività da un docente del corso di laurea di area affine che lo dovrà ritenere coerente e adatto con le impostazioni didattiche Far compilare e firmare dal docente il modulo Consegnare il modulo e la documentazione alla Commissione Tirocini per la convalida I laboratori elencati come già riconosciuti non necessitano della prassi sopra esposta, ma entrano nel 50% del monte ore complessivo Regolamento laboratori svolti all’esterno della Facoltà Corso di laurea

17 SEMESTRE PER IL SOSTEGNO SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

18 IL TIROCINIO ore di tirocinio 100 ore complessive ATirocinio diretto e indiretto91 h/100h BConvegni, seminari, estensioni nel tirocinio di laboratori, … (a scelta dello studente) 6h /100h Elaborazione autonoma 3 h/100h Il tirocinio indiretto si svolge in facolt à Il tirocinio diretto si svolge nelle scuole scelte in base alle esigenze espresse È possibile svolgere il tirocinio in questo o nel prossimo semestre Al termine si dovr à presentare una breve relazione finale Semestre per il sostegno

19 IL TIROCINIO modalità di iscrizione al tirocinio Compilare il modulo “ scelta zone di tirocinio ” entro le date indicate anche per il tirocinio del corso di laurea (compilate lo stesso modulo), oppure iscriversi direttmente presso Rondini Compilare il Progetto Formativo (se non gi à presentato per il tirocinio ordinario) Verrete contattati dal vostro Supervisore Semestre per il sostegno

20 IL TIROCINIO finalità occasione privilegiata per operare una riflessione sull'esperienza personale e professionale del futuro insegnante di sostegno per: acquisire la capacit à di riflettere sulle proprie esperienze personali e professionali in ordine alle relazioni interumane acquisire la capacit à di esprimere equilibrate valutazioni sulla correttezza di impostazione di tali rapporti riprogettare il proprio sistema di rapporti programmandolo in ordine all'esplicita intenzione di realizzare un'azione personale e professionale volta all'integrazione degli alunni in situazione di handicap conoscere metodologie ed esperienze utili ad arricchire il proprio bagaglio di capacit à specificatamente professionali confrontare le proprie convinzioni personali e il proprio "modo di far scuola" con altre esperienze in atto riconoscere ed adeguare l'azione docente alle richieste espresse dai "bisogni speciali individuali" di educazione e di istruzione del soggetto in situazione di handicap acquisire e riorganizzare concetti e strategie relative a strategie di rete e di rapporto ed interlocuzione con l'extrascuola e le altre figure professionali che interagiscono con il medesimo soggetto integrato Vedi progetto di tirocinio Semestre per il sostegno

21 IL TIROCINIO contenuti osservazione e verifica dell'applicazione della normativa relativa all'integrazione scolastica utilizzazione da parte dell'insegnante di sostegno dei documenti a supporto dell'alunno portatore di handicap (diagnosi funzionale, Piano Educativo Personalizzato, Profilo Dinamico Funzionale, registri, … ) osservazione delle modalit à di lavoro delle figure a supporto dell'handicap: insegnante di sostegno, insegnanti di sezione/classe, dirigente scolastico, altre figure professionali (ASL, … ) il caso e le interviste: osservazione dei casi e interviste a coloro che in modo sistematico interagiscono con gli alunni portatori da handicap Semestre per il sostegno

22 IL TIROCINIO Compiti specifici dei supervisori per il semestre aggiuntivo: Organizzare con i singoli studenti il progetto di tirocinio (parte A e B) Condurre e coordinare gli incontri: di preparazione al tirocinio diretto di riflessione, utilizzando i protocolli di osservazione precedentemente concordati con gli studenti Semestre per il sostegno

23 IL TIROCINIO registrazione ore Foglio da far firmare ad ogni incontro di tirocinio (diretto e indiretto) Foglio excel riassuntivo con calcolo automatico delle ore Semestre per il sostegno

24 I LABORATORI 60 ore complessive (di cui almeno il 50% fra quelli solo per il sostegno e obbligatori). riconoscimenti dei laboratori esterni e modalit à di iscrizioni sono uguali a quelli del corso di laurea Elenchi aggiornati nel sito Semestre per il sostegno

25 BUON LAVORO E BUON ANNO ACCADEMICO !!! SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA


Scaricare ppt "Presentazione TIROCINIO - LABORATORI SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA."

Presentazioni simili


Annunci Google