La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Metodologia della ricerca storica - 1 Enrica Salvatori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Metodologia della ricerca storica - 1 Enrica Salvatori."— Transcript della presentazione:

1 Metodologia della ricerca storica - 1 Enrica Salvatori

2 11 giugno Storia della storiografia Il positivismo 1. mette al primo posto la scienza e il suo metodo 2. il metodo scientifico vale anche per l’uomo (es. psicologia) 3. usa il metodo scientifico anche per gli uomini in società (es. sociologia) 4. la scienza può risolvere tutti i problemi umani e sociali 5. crede al progresso, l’evoluzione è l’anima del mondo 6. Laicismo, insofferenza verso la dimensione metafisica e spirituale

3 11 giugno Storia della storiografia Lo storicismo I protagonisti della storia sono gli uomini concreti La storia è il risultato delle relazioni degli uomini in un determinato momento La storia va analizzata sui fatti concreti La storico utilizza i risultati delle scienze socialinon meno vere delle scienze naturali La distinzione tra storia e natura è fondamentale Bisogna trovare le regole di una scienza oggettiva per la storia diversa dalla scienza del mondo naturale Mentre la natura è uniforme e ripetibile la storia è frutto dell’individualità e delle diverse culture Le azioni umane tendono a dei fini, sono giudicate da dei valori, sono giudicate dalla storia conseguenze –l’identità della comunità è data dalla sua storia –programmi scolastici nazionali –la storia come storia dello stato-nazione –storia come semplice narrazione –élites, eventi poltitico- militari, personaggi emergenti –Taglio politico- istituzionale

4 11 giugno Storia della storiografia Lo storicismo Caratteristiche a) particolare attenzione per le fonti b) esigenza di una conoscenza oggettiva del mondo umano c) tentativo di fondare in maniera rigorosa (epistemologica) tale conoscere. Concetti come "fatto", "prova", l'idea che esistano strumenti appositi per le verifiche, la concezione stessa di un'oggettività di fatto erano tutti elementi che derivavano dalla strumentazione dell'epistemologia positivista. A parte questo, lo storicismo si pone in antitesi al positivismo. Lo dimostra l'uso di concetti come "spirito" (per l'organizzazione degli oggetti della conoscenza), "sviluppo" (inteso non come idea di "perfezionamento", tipica delle scienze naturali). Esso cioè suppone che gli oggetti e gli strumenti della conoscenza storica abbiano un carattere specifico che li distingue da quelli della conoscenza naturale. Ad es. la natura dell'oggetto della conoscenza storica viene riconosciuta nella sua individualità, in opposizione al carattere generico, uniforme e ripetibile degli oggetti della conoscenza naturale.

5 11 giugno Storia della storiografia Corollari Ripresa e sviluppo di una tradizione erudita Sviluppo delle discipline “filogiche” Fonti della storia nazionale (monumenta)

6 11 giugno Storia della storiografia Fallimento del Positivismo –Impossibilità di individuare una verità unica ed esauriente –Parzialità della fonte –Casualità o intenzionalità della memoria –Soggettività dell’interpretazione –Inesistenza di un “tempo” comune di riferimento

7 11 giugno Storia della storiografia Karl Raimund Popper Il concetto di "storicismo" 1. Il corso della storia umana è fortemente influenzato dal sorgere della conoscenza umana. 2. Noi non possiamo predire, mediante metodi razionali o scientifici, lo sviluppo futuro della conoscenza scientifica. 3. Perciò, non possiamo predire il corso futuro della storia umana. 4. Ciò significa che dobbiamo escludere la possibilità di una storia teorica; cioè, di una scienza sociale storica che corrisponda alla fisica teorica. Non vi può essere alcuna teoria scientifica dello sviluppo storico che possa servire di base per la previsione storica. 5. Lo scopo fondamentale dello storicismo è quindi infondato. E lo storicismo crolla. Ma può esserci una legge dell’evoluzione? […] Io credo che la risposta a questa domanda debba essere "no"… I miei argomenti sono semplicissimi. L’evoluzione della vita sulla terra o della società umana, è un processo storico unico. (Karl R. Popper, Miseria dello storicismo, Laterza, Roma - Bari, 1969, pp , 101)

8 11 giugno Storia della storiografia Fallimento del Positivismo

9 11 giugno Storia della storigrafia Il materialismo storico Il XIX secolo ha visto l’elaborazione di grandi periodizzazioni sulla base di precise “filosofie della storia La storia occidentale è una successione di “modi di produzione”: –Schiavistico –Feudale –Capitalistico

10 11 giugno Storia della storigrafia Les Annales. Economie, Societé, Civilization Storia non événementielle Storia totale = storia sociale Aspetti di lunga durata Serialità = dal qualitativo al quantitativo Strutturalismo Comparazione tra società diverse Mentalità Gerarchia delle fonti

11 11 giugno Storia della storiografia Eventi e strutture Eventi = mutamenti di stato qualunque mutamento è scomponibile in un numero indefinito di altri eventi; Convenzione Fissa limiti e selzona elmenti della reatà Non esiste l’evento isolato: casuaità, causalità Selezione per eventi: stoia politica e militare Selezione pr insieme di eventi: i fenomeni

12 11 giugno Storia della storiografia Eventi e strutture Struture = un insieme coerente di elementi in relazione duratura Convenzione Fissa limiti e selzona elmenti della reatà Non esiste l’evento isolato: csuaità, cusaità Selezione per eventi: stoia politica e militare Selezione pr insieme di eventi: i fenomeni Mutamento storiografico Mutamento di piani: dall’individualità alla collettività; dall’unicità alla ripetitività; dalle cause all’interazione Valore dato alla durata (rischio)

13 11 giugno Storia della storigrafia Lunga e breve durata la storia breve oeventi oPotilica la media durata ocicli dell’economia la lunga durata (privilegiata) orapporti sociali omentalità oricerca di una verità profonda e stabile oil CAMBIAMENTO si pone al centro dell’indagine

14 11 giugno Storia della storigrafia Gerarchia delle fonti “rivoluzione documentaria” –dilatazione della nozione di fonte storica –declassamento delle fonti scritte rivoluzioni silenti –archeologia alto medioevo –dati seriali e numerici –cultura orale e materiale Il formaggio e i vermi teatro popolare Le storie parziali e la storia –Archeologia –Storia economica –Storia demografica –Storia sociale –…–… antistoricismo: le comunità non si spiegano col loro passato ma con l’interazione con l’ambiente + fattore tempo


Scaricare ppt "Metodologia della ricerca storica - 1 Enrica Salvatori."

Presentazioni simili


Annunci Google