La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE REGIONI ITALIANE ED IL DIVARIO TRA LE COMPETENZE DEGLI STUDENTI UN’ANALISI MULTILEVEL SU SCALA SUB-NAZIONALE DEI DATI DEL PROGRAMME FOR INTERNATIONAL.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE REGIONI ITALIANE ED IL DIVARIO TRA LE COMPETENZE DEGLI STUDENTI UN’ANALISI MULTILEVEL SU SCALA SUB-NAZIONALE DEI DATI DEL PROGRAMME FOR INTERNATIONAL."— Transcript della presentazione:

1 LE REGIONI ITALIANE ED IL DIVARIO TRA LE COMPETENZE DEGLI STUDENTI UN’ANALISI MULTILEVEL SU SCALA SUB-NAZIONALE DEI DATI DEL PROGRAMME FOR INTERNATIONAL STUDENT ASSESSMENT (PISA 2006) DELL’OECD Claudio QUINTANO, Rosalia CASTELLANO, Sergio LONGOBARDI Dipartimento di Statistica e Matematica per la Ricerca Economica Università di Napoli “Parthenope” XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008

2 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 2 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Overview EVIDENZIARE ED INTERPRETARE le disparità territoriali che si osservano nei risultati degli studenti a livello di ripartizioni geografiche ed a livello delle singole regioni partecipanti Il lavoro si focalizza sul segmento italiano dell’Indagine Programme for International Student Assessment -PISA- dell’Organization of Economic Cooperation and Development –OECD- L’ANALISI MULTILEVEL permette di valutare l’impatto che fattori a diverse dimensioni di analisi (studenti e scuole) producono sui differenti esiti scolastici a livello regionale DATI OBIETTIVI METODO

3 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 3 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 PISA 2006 L’indagine PISA rappresenta un rigoroso e ampio studio comparativo internazionale a cadenza treinnale sul rendimento scolastico degli studenti quindicenni All’indagine del 2006 hanno partecipato studenti (di cui italiani) scuole (di cui 806 italiane) 57 Paesi di cui 30 membri OECD e 27 Paesi partner

4 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 4 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 PISA 2006 DATI RELATIVI CONTESTO FAMILIARE DELLO STUDENTE DATASET STUDENTI DATASET SCUOLE CARATTERISTICHE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITI DI VALUTAZIONE LETTURA reading literacySCIENZE scientific literacy MATEMATICA mathematical literacy

5 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 5 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Quadro Internazionale Performance in LETTURA 33 0 posto Punteggio ITALIA: 469 Media OECD: 492

6 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 6 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Quadro Internazionale Performance in MATEMATICA 38 0 posto Punteggio ITALIA:462 Media OECD: 498

7 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 7 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Quadro Internazionale Performance in SCIENZE 31 o posto Punteggio ITALIA: 475 Media OECD: 500

8 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 8 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Divari interni –Ripartizioni geografiche- LETTURAMATEMATICA SCIENZE

9 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 9 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Divari interni Differenze percentuali rispetto alla media nazionale

10 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 10 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Divari interni Differenze percentuali rispetto alla media OECD

11 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 11 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 L’analisi multilevel DISTRETTO SCOLASTICO S1 CLASSE 1 S2S3S4 S5 S6S7S11S12S13 S8 S9S10 CLASSE 2 SCUOLA 2 CLASSE 3CLASSE 4 SCUOLA 1 Modello multilivello Livello IV Livello III Livello I Modello di regressione con una struttura di errore complessa che rispecchia una struttura gerarchica Livello II

12 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 12 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Modello random intercept ε ij ~ IID-N(0, σ 2 ) Outcome misurato sullo studente i-esimo della scuola j-esima (punteggio scienze) Predittore a livello studente Predittore a livello scuola Componente costante u 0j ~ IID-N(0, τ 2 00 ) Coeff. Correlazione INTRACLASSE Varianza “RESIDUA” Componenti residuali Livello studenteLivello scuola

13 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 13 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 MODELLO “NAZIONALE” STIME SUB NAZIONALI Modello vuoto -empty model- Inserimento variabili al livello studente Inserimento variabili a livello scuola Strategia di stima 1) 2) CampaniaVenetoPiemonte BasilicataTrentoLombardia PugliaBolzanoLiguria Sicilia Friuli V.G. Emilia R. Sardegna

14 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 14 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Empty model Componente di errore associata alla j-esima scuola Punteggio in Scienze Studente i-esimo classe j-esima Media popolazione Componente di errore associata all’i- esimo studente Media OECD 0,33 Varianza tra scuole Varianza complessiva Variabilità nel rendimento in scienze imputabile alle differenze tra scuole COEFFICIENTE DI CORRELAZIONE INTRACLASSE

15 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 15 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Modello “nazionale” M aschio N on immigrato “ A bile con il computer” P ossiede risorse educazionali D edica tempo allo studio F requenta una scuola in un contesto socio economico elevato con genitori che partecipano alla vita scolastica F requenta un liceo pubblico A scuola sono disponibili laboratori e computer N on sussistono problemi circa la disponibilità dei docenti L’identikit dello “studente modello” Variabilità “dovuta” alle scuole spiegata dal modello

16 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 16 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Stime “sub nazionali” Divari di GENERE IMMIGRATI meno brillanti RISORSE EDUCATIVE e ORE DI STUDIO svolgono un ruolo significativo Scarsa influenza delle RISORSE SCOLASTICHE BACKGROUND socio economico e TIPOLOGIA scuola

17 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 17 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Stime “sub nazionali”

18 Le regioni italiane ed il divario tra le competenze degli studenti Un’analisi multilevel su scala sub-nazionale dei dati del Programme for International Student Assessment (PISA 2006) dell’OECD C.QUINTANO, R.CASTELLANO, S.LONGOBARDI 18 XXIX Conferenza annuale AISRe Bari, settembre 2008 Contesto e indirizzo scolastico LICEI IST. TECNICO IST. PROFESSIONALI SCUOLE MEDIE


Scaricare ppt "LE REGIONI ITALIANE ED IL DIVARIO TRA LE COMPETENZE DEGLI STUDENTI UN’ANALISI MULTILEVEL SU SCALA SUB-NAZIONALE DEI DATI DEL PROGRAMME FOR INTERNATIONAL."

Presentazioni simili


Annunci Google