La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

© 2011 Sala, Stivani Anno Accademico 2010 / 11 Adriano Sala - Eros Stivani Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Logica dei Servizi e della.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "© 2011 Sala, Stivani Anno Accademico 2010 / 11 Adriano Sala - Eros Stivani Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Logica dei Servizi e della."— Transcript della presentazione:

1 © 2011 Sala, Stivani Anno Accademico 2010 / 11 Adriano Sala - Eros Stivani Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Logica dei Servizi e della Documentazione Corso di Laurea in Tecnologie Fisiche Innovative La progettazione a livello micro e il Business Process Reengineering ò MODULO 4

2 Logica dei Servizi e della Documentazione – A. Sala, E. Stivani – F ACOLTÀ DI S CIENZE M ATEMATICHE F ISICHE E N ATURALI Modulo 4 - 2/29 Progettazione organizzativa a livello micro

3 Logica dei Servizi e della Documentazione – A. Sala, E. Stivani – F ACOLTÀ DI S CIENZE M ATEMATICHE F ISICHE E N ATURALI Modulo 4 - 3/29 La progettazione della struttura organizzativa Divisione e coordinamento delle attività dell’organizzazione tra le unità organizzative e tra le persone che le compongono Livello macro All’interno di unità organizzativeTra unità organizzative Divisione e coordinamento del lavoro Progettazione della struttura organizzativa Livello micro

4 Logica dei Servizi e della Documentazione – A. Sala, E. Stivani – F ACOLTÀ DI S CIENZE M ATEMATICHE F ISICHE E N ATURALI Modulo 4 - 4/29 Progettazione a livello micro Compito Insieme di attività elementari necessariamente collegate in funzione di proprietà/capacità del lavoro umano e tecnica impiegata Mansione Insieme di compiti che possono essere assegnati ad una posizione Ruolo Aspettative sul comportamento di una persona in riferimento agli obiettivi dell’organizzazione che devono orientare le sue azioni. Per ogni posizione: 1.Specializzazione orizzontale e verticale 2.Livello di formalizzazione 3.Selezione, formazione e indottrinamento

5 Logica dei Servizi e della Documentazione – A. Sala, E. Stivani – F ACOLTÀ DI S CIENZE M ATEMATICHE F ISICHE E N ATURALI Modulo 4 - 5/29 Specializzazione orizzontale Costo unitario Volume cumulato C = aV -b C = il costo unitario totale a = il costo unitario del primo pezzo prodotto V = il volume cumulato b = un parametro costante positivo. La curva di esperienza Divisione delle attività necessarie ad ottenere un output determinato

6 Logica dei Servizi e della Documentazione – A. Sala, E. Stivani – F ACOLTÀ DI S CIENZE M ATEMATICHE F ISICHE E N ATURALI Modulo 4 - 6/29 Vantaggi della specializzazione vs. costi coordinamento Specializzazione Orizzontale Esecuzione Coordinamento Costi Costo totale specializzazione orizzontale

7 Logica dei Servizi e della Documentazione – A. Sala, E. Stivani – F ACOLTÀ DI S CIENZE M ATEMATICHE F ISICHE E N ATURALI Modulo 4 - 7/29 Specializzazione verticale Grado di separazione tra esecuzione e controllo delle attività Possono portare alla specializzazione verticale necessità/opportunità di ricorso a manodopera poco qualificata elevata specializzazione orizzontale incremento e utilizzo di competenze di programmazione e controllo

8 Logica dei Servizi e della Documentazione – A. Sala, E. Stivani – F ACOLTÀ DI S CIENZE M ATEMATICHE F ISICHE E N ATURALI Modulo 4 - 8/29 Job rotation Rotazione dei compiti finalizzata ad aumentare le competenze dei lavoratori e a renderli più consapevoli del funzionamento complessivo dell’organizzazione Riprogettazione delle mansioni Job enlargement Aumento dei compiti e delle attività da svolgere per una certa posizione (despecializzazione orizzontale) Job enrichment Aumento dell’autonomia decisionale della posizione ottenuto aggiungendo competenze di programmazione e controllo dei risultati (despecializzazione verticale) Teamwork Affidamento della gestione di processi (o parti di processi) a gruppi di lavoratori.

9 Logica dei Servizi e della Documentazione – A. Sala, E. Stivani – F ACOLTÀ DI S CIENZE M ATEMATICHE F ISICHE E N ATURALI Modulo 4 - 9/29 Tecniche per la riprogettazione delle mansioni DA A Analisi tempi e metodi Valutazione della posizione o della performance Formazione spot Empowerment, Lavoro di gruppo Valutazione della conoscenza e delle competenze Formazione continua

10 Logica dei Servizi e della Documentazione – A. Sala, E. Stivani – F ACOLTÀ DI S CIENZE M ATEMATICHE F ISICHE E N ATURALI Modulo /29 Fattori che influiscono sulla riprogettazione delle mansioni Low Social NeedsHigh High Low Self-Regulating Work Groups Job Enrichment Traditional Job Design Traditional Work Groups Growth Needs Tratto da:.Cummings, Worley, “Organization Development and Change”, South Western College Publishing High Task Uncertainty LowLow Technical InterdependenceHigh


Scaricare ppt "© 2011 Sala, Stivani Anno Accademico 2010 / 11 Adriano Sala - Eros Stivani Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Logica dei Servizi e della."

Presentazioni simili


Annunci Google