La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UML: Sequence diagram Corso IS I - 2002/03 Gianna Reggio Versione 0.0.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UML: Sequence diagram Corso IS I - 2002/03 Gianna Reggio Versione 0.0."— Transcript della presentazione:

1 UML: Sequence diagram Corso IS I /03 Gianna Reggio Versione 0.0

2 v. 0.0 Sequence diagram Simili agli instance collaboration diagram, ma –Collaboration enfasi è sulle relazioni strutturali tra i partecipanti alla collaborazione (dati dagli association role) –Sequence enfasi è sull’ordine con cui vengono scambiati i messaggi lungo il tempo starting point –Message Sequence Chart (MSC) *molto usati, specialmente nell’ambito dei sistemi di telecomunicazioni *standard (ISO ??) *non OO *più ricchi, es. possibilità di comporli

3 v. 0.0 nuovoTorneo(T,descr) interessa(T,descr) si(T,descr) attivatiPer(T) iscrivi(C) ok(T) Esempio Sequence Diagram Corrispondente al collaboration “iscrizione di una coppia ad un torneo” visto prima T:Torneo C:Coppia G1:GiocatoreG2:Giocatore tempo focus of control Quando l’oggetto è attivo perche esegue un’azione o ha passato il controllo ad un altro oggetti stimuli come per i collaboration object lifeline

4 v. 0.0 Ingredienti dei sequence diagram (1) Oggetti –Come per i collaboration G2:Giocatore Lifeline –Se l’oggetto esiste prima di una interazione o dopo la linea va dall’inizio alla fine del diagramma Focus of control –Indica che l’oggetto controlla l’interazione poichè esegue qualche azione o ha delegato un altro oggetto a farlo per lui (per interazioni sincrone) Stimuli –posti tra il lifeline del mandante e quello del ricevente –come per i collaboration

5 v. 0.0 Ingredienti dei sequence diagram (2) Creazione e terminazione di oggetti create newObj obj destroy x [cond1] mes1 obj3objobj2 [cond2] mes2 Conditional branch [cond1] mes1 objobj2 [cond2] mes2 alla stessa lifeline

6 v. 0.0 Ingredienti dei sequence diagram (3) Self sending messages iterazione mess obj mes1 obj1 obj mes2 mes3 *[recurrence condition] Il gruppo di messaggi racchiuso nel rettangolo si ripete mentre vale la recurrence condition

7 v. 0.0 Ingredienti dei sequence diagram (4) annotazioni testuali –commenti *di solito sulla sinistra del diagramma, vicino ai messaggi che descrivono –durations *descrivono la durata del tempo tra due messaggi create newObj obj destroy x < 30 s a: mes1 obj1 obj b: mes2 c: mes3 { a.sendTime - b.receiveTime > 5s} {c.receiveTime - b.receiveTime = 4s} –constraints *concernenti gli intervalli di tempo tra i vari messaggi

8 v. 0.0 Esercizi Dare il sequence diagram corrispondenti all’esempio 2 dei lucidi sui collaboration diagram Dare i sequence diagram corrispondenti che descrivono –una partita –come una coppia può iscirversi più volte ad un toneo a rientro –come un giocatore si registra nel sistema “Briscola on line” Immagina quali potrebbero essere aspetti rilevanti da descrivere con un sequence diagram nel caso –modello concettuale del gioco della briscola –il sistema “Briscola on line”


Scaricare ppt "UML: Sequence diagram Corso IS I - 2002/03 Gianna Reggio Versione 0.0."

Presentazioni simili


Annunci Google