La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

0 Strategie per il successo scolastico per studenti con VCFS Roma, Italia 2009 Donna Cutler-Landsman Website:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "0 Strategie per il successo scolastico per studenti con VCFS Roma, Italia 2009 Donna Cutler-Landsman Website:"— Transcript della presentazione:

1 0 Strategie per il successo scolastico per studenti con VCFS Roma, Italia 2009 Donna Cutler-Landsman Website: © Cutler-Landsman Consulting

2 1 Introduzione all’Educazione Mirata Quasi tutti i bambini con VCFS richiederanno un aiuto specilizzato per un apprendimento valido. E’ essenziale un’ampia variabilità nella valutazione di ogni soggetto. L’intervento precoce è il migliore (prima dei 3 aa) Le necessità si modificano con lo sviluppo. La maggior parte dei bambini necessiterà di assistenza per tutta la durata degli studi sia nella crescita accademica che nelle relazioni sociali e nelle diverse abilità. © Cutler-Landsman Consulting

3 2 Educazione Speciale e VCFS A causa delle differenze nel funzionamento cerebrale, molti bambini con VCFS richiedono un approccio pedagogico mirato. Fatta diagnosi di VCFS, i genitori devono contattare l’organizzazione scolastica per stabilire quali tipi di servizi scolastici sono disponibili, e quale deve essere l’assistenza domestica. I genitori devono anche tenersi a stretto contatto con i medici di base per stabilire se e dove utilizzare servizi sanitari specifici. © Cutler-Landsman Consulting

4 3 Cos’è l’intervento precoce? L’intervento precoce consiste di servizi, educazione e supporto a bambini piccoli (dalla nascita ai 3 aa) che abbiano una grande probabilità di un ritardo dello sviluppo. Lo scopo è quello di diminuire gli effetti della disabilità, o almeno di ritardarli. I servizi sono progettati per identificare e riconoscere le necessità di ogni singolo bambino in cinque aree di sviluppo: sviluppo fisico, sviluppo cognitivo, comunicazione, sviluppo sociale ed emotivo, e sviluppo adattativo. © Cutler-Landsman Consulting

5 4 Considerazioni sull’intervento precoce Non c’è modo di predire come ogni singolo individuo in età prescolastica affetto da VCFS progredirà negli studi. La ricerca sulla VCFS ha indicato che i problemi nell’apprendimento sono una delle componenti più importanti della sindrome. Le aree di studio comprendono la matematica e la comprensione della lettura. Essere propositivi piuttosto che critici. © Cutler-Landsman Consulting

6 5 Capire le necessità di apprendimento di un bambino Gli specialisti che possono collaborare a elaborare un corretto approccio pedagogico comprendono le figure professionali dello psicologo scolastico,dei consulenti specifici per le disabilità nell’apprendimento, del logopedista e del fisioterapista. Valutare le necessità e la volontà del bambino Perfomances attuali Interventi già effettuati Anamnesi ***Erudire il team con informazioni sulla VCFS © Cutler-Landsman Consulting

7 6 Considerazioni sulla valutazione per bambini in età scolare con VCFS Utilizzare un’ampia varietà di test, essendo sicuri di includere test che misurino: Soluzione di problemi e capacità di ragionare Linguaggio espressivo e capacità di ascolto Abilità mnemoniche Udito Capacità motorie (fini/grossolane) Comunicazione non verbale Memoria visiva e spaziale Obiettivi di studio raggiunti Abilità manuali Se il comportamento è problematico, sono disponibili checklists e scale di valutazione per mantenere l’attenzione del bambino. © Cutler-Landsman Consulting

8 7 Aree di interesse per un bambino con VCFS Sviluppo della matematica/comprensione del senso dei numeri Sviluppo della memoria elaborativa (capacità di mantenere informazioni abbastanza a lungo per poter elaborare problemi complessi) Sviluppo delle abilità organizzative Aumentare la capacità di attenzione (concentrazione e comportamento finalizzato) durante sessioni di gruppo o individuali Ridurre i livelli di frustrazione quando gli obiettivi sono difficili Aumentare il senso di iniziativa e l’autocontrollo. © Cutler-Landsman Consulting

9 8 Argomenti di attenzione Linguaggio recettivo (abilità nel seguire istruzioni semplici) Ragionamento visivo (abilità nella soluzione di problemi, consapevolezza dei dettagli visivi, percezione visiva e valutazione di linee e angoli) Abilità nei processi visivi (memoria della localizzazione di oggetti, riconoscimento di oggetti da angolazioni differenti, ricerca di oggetti, riconoscimento di emozioni in espressioni facciali, riconoscimento di differenze nella taglia degli oggetti) © Cutler-Landsman Consulting

10 9 Argomenti di attenzione (segue) Abilità nella comprensione durante ascolto e lettura Conoscenza dei fonemi Comprensibilità del discorso / anormalità del palato Abilità nell’espressione linguistica Memorizzazione di concetti generali / comprensione d’insieme Acquisizioni fondamentali Abilità motorie complesse idonee alla scrittura, alla colorazione, al taglio, etc. Equilibrio nelle attività grossolane © Cutler-Landsman Consulting

11 10 Argomenti aggiuntivi Difficoltà comportamentali che includono ansia di separazione, sbalzi di umore, deficit di attenzione Problemi di salute che ostacolano la capacità del bambino di frequentare regolarmente la scuola, o che causano stanchezza e calo dell’attenzione © Cutler-Landsman Consulting

12 11 Argomenti aggiuntivi Acquisizione di abilità sociali - capacità di condividere, esprimere bisogni, attendere il proprio turno, rispettare le regole Capacità di stringere amicizie e giocare con gli altri Capacità di seguire la routine scolastica e la transizione da un’attività ad un’altra. © Cutler-Landsman Consulting

13 Forza dell’apprendimento Calcoli matematici (soluzione di formule) Lettura, decodificazione e comprensione di informazioni di base Memoria meccanica (specialmente per le liste) Capacità di ricordare informazioni codificate Spelling e grammatica Uso del computer Velocità nel condurre il discorso Abilità cinestetiche (imparare la danza o il karate) Ritmo e talento musicale Volontà di apprendimento Personalità 12© Cutler-Landsman Consulting

14 13 Sfide in ambiente scolastico Andamento dell’istruzione troppo veloce per l’apprendimento Indicazioni e dettagli troppo difficili da ricordare e processare Il processo di visualizzazione delle informazioni può risultare problematico L’apprendimento già acquisito può essere limitato: in tal modo la scuola diventa una sfida più stimolante per il bambino con VCFS che matura con l’età Problemi di salute aggiungono stress sia per il bambino che per i genitori © Cutler-Landsman Consulting

15 14 Ambiente ideale in classe Pochi allievi per insegnante Pre-insegnamento delle abilità, dei vocaboli Ambiente sgombro, calmo, con poche distrazioni Routine predicibile, organizzata Opportunità di apprendimento sul campo Valutazioni flessibili Istruzioni guidate di accesso ai computer Istruzioni comunicate in forma sia scritta che orale © Cutler-Landsman Consulting

16 15 Cos’è l’incapacità matematica? Persone con incapacità di calcolare hanno problemi a: Imparare nozioni con metodi tradizionali, specialmente con quelli che prevedono calcoli Affrontare situazioni che riguardano denaro, conti bancari etc. Capire concetti astratti quali il tempo o la sequenzialità degli eventi Concettualizzare l’orientamento spaziale, la direzione, l’orientamente destra/sinistra, la lettura di mappe Seguire direzioni sequenziali, numerazioni al contrario, o ricordare fatti specifici © Cutler-Landsman Consulting

17 16 Abilità necessarie per le competenze matematiche Abilità nel seguire una sequenza di direzioni prestabilite Uno spiccato senso della direzione, della propria posizione nello spazio, dell’orientamento spaziale e dell’organizzazione dello spazio. Ad esempio, la capacità di riferire i punti cardinali, la posizione destra e sinistra, avanti e indietro, sopra e sotto etc. Riconoscimento del percorso e della sua estensione Visualizzazione: l’abilità di raffigurare mentalmente una storia o un problema matematico e di lavorare con le idee. © Cutler-Landsman Consulting

18 17 Necessità di competenze (segue) Valutazione: la capacità di formulare un’ipotesi ragionevole circa la dimensione, la somma totale, il numero, la grandezza. Ragionamento deduttivo: l’abilità di ragionare da principi generali a casi specifici, o di ragionare da una premessa enunciata ad una conlusione logica. Ragionamento induttivo: una comprensione naturale che non è il risultato di un’attenzione o di un ragionamento cosciente, che si ottiene facilmente osservando il comportamento in situazioni varie e le relazioni tra procedure e concetti. © Cutler-Landsman Consulting

19 18 Attività matematiche La ricerca all’interno della VCFS mostra un grosso numero di individui che sviluppano disabilità matematiche (100% secondo alcuni studi). L’intervento può essere propositivo nei confronti di bambini che presentano la VCFS. Secondo il Consiglio Nazionale di Docenti di Matematica (NCTM) gli interventi in età prescolare dovrebbero essere centrati sugli argomenti seguenti: 1.Geometria 2.Misure 3.Numeri e Operazioni © Cutler-Landsman Consulting

20 19 Rimedi matematici Focalizzazione sulla costruzione del “senso dei numeri” Enfasi sulla comprensione del linguaggio matematico Insegnamento formale dei simboli matematici e loro relazione con concetti numerici Uso di scale numeriche, termometri, etc. per insegnare le relazioni tra numeri Istruzioni sull’utilizzo della memoria fotografica per aiutare la comprensione delle relazioni matematiche © Cutler-Landsman Consulting

21 20 Rimedi matematici (segue) Pratica formale con problemi di grandezza, maggiore di, minore di, etc. (inizio con differenze grossolane fino ad arrivare poi a variazioni impercettibili) Insegnamento formale di strategie matematiche (es. min strategy, proprietà commutativa) Attività aggiuntiva:insegamenti informali presso la casa del bambino (ascensore, scale, table setting, etc.) Esempio di programmi commerciali americani: Number Worlds (SRA company), On Cloud Nine Math, Singapore Math, Touch Math, Kumon Uso di giochi elettronici (PC) © Cutler-Landsman Consulting

22 Alfabetizzazione Comprensione di ciò che si legge Concetti di stampa--da sinistra a destra, corsivo, titoli Scorrevolezza-- espressioni, scelta delle parole, ritmo, intonazione Parole ad alta frequenza Apprezzamento delle lettere --comprensione delle differenze Consapevolezza dei fonemi--suoni, sillabe, rime Fonetica--le lettere emettono suoni Strategie di lettura Sviluppo di lessico/concetti 21© Cutler-Landsman Consulting

23 Dove è probabile che si verifichi l’impedimento nei bambini con VCFS? Sviluppo di lessico/concetti Strategie di lettura--comprensione delle modalità di approccio alla lettura, ri- lettura per comprensione Rappresentazioni grafiche Difficoltà di comprensione e di prestazione quando gli argomenti non sono specificamente trattati. 22© Cutler-Landsman Consulting

24 Sviluppo di Lessico/ Concetti Pre- insegnamento di vocaboli per una storia Insegnare concetti sulle radici delle parole, prefissi, suffissi Insegnare strategie per la contestualizzazione dell’oggetto Correlare storie ad eventi familiari o persone Usare interlocuzioni che possano sviluppare la comprensione del mondo da parte del bambino (in prevalenza fatti reali). Usare nozioni dirette per insegnare elementi narrativi (personaggi, contesto, andamento della storia, risoluzione) 23© Cutler-Landsman Consulting

25 Strategie di lettura Utilizzare la lettura ad alta voce per plasmare le strategie di pensiero e l’uso di tecniche di dialogo. Stabilire il livello di lettura appreso dal bambino, ed insegnare entro le “zone di sviluppo”. Usare schemi visivi per mappare gli elementi di una storia per aiutare la memorizzazione. Insegnare metodi per affrontare diversi tipi di testo (scansione, domande, rilettura etc.) Dare istruzioni per gruppi di lettura 24© Cutler-Landsman Consulting

26 Considerare i deficit dello spazio visivo Utilizzare testi chiari Ingrandire lo stampato Insegnare al bambino come scorrere visivamente lo stampato Sperimentare con l’illuminazione e il colore del foglio. Limitare il testo totale in una pagina Usare il computer per la presentazione del testo e l’aiuto nella lettura 25© Cutler-Landsman Consulting

27 Strategie per la comprensione Insegnare al bambino a controllare i propri pensieri e organizzare cosa fare quando il testo non ha senso (rilettura, messa a fuoco, continuare a leggere, etc.) Esperienza sui bambini di Enrich per acquisire conoscenze di base Insegnare al bambino a relazionarsi con il testo, il mondo e altri testi Insegnare al bambino a fare domande per aumentare la comprensione e le informazioni (uso di post-it) Modelli su come determinare l’importanza delle parole o delle frasi Uso di un approccio dialogico (che cosa, spiegare la risposta, aperto?) 26© Cutler-Landsman Consulting

28 Tecnica Dialogica Quando si usa la Tecnica Dialogica gli adulti interagiscono con i bambini su ogni pagina del libro. Il bambino risponde verbalmente e l’adulto elabora la risposta. L’adulto: Richiama il bambino ad esprimere le proprie opinioni sul libro Valuta la risposta del bambino Formula una risposta ampliata del bambino e aggiunge imformazioni ad essa Ripete il suggerimento per essere sicuri che il bambino abbia imparato dall’approfondimento © Cutler-Landsman Consulting27

29 Tecnica Dialogica Come incentivare il bambino Completamento delle caselle: lasciare che il bambino riempia gli spazi in bianco Memorizzazione delle caselle: Puoi dirmi cosa è accaduto a… Caselle a risposta aperta: Dimmi cosa accade in questa figura Cosa, Quando, Dove, Perchè e Come Rapporto tra caselle: Relazionare la storia con il mondo attorno © Cutler-Landsman Consulting28

30 Ulteriori Strategie Insegnare al bambino a visualizzare o creare le immagini di ciò che legge. Insegnare al bambino a rileggere per la comprensione, utilizzare figure con didascalia, raccontare una storia (fornire una struttura), prevedere Utilizzare istruzioni dirette su come fare delle deduzioni, capire le cause e gli effetti, and fare le sintesi, capite gli argomenti 29© Cutler-Landsman Consulting

31 Strategie in classe Parlare semplicemente e lentamente Utilizzo di libri su cassette Istruzione diretta delle abilità piuttosto che un metodo di scoperta dell’apprendimento, soprattutto in matematica. Presentazione visiva e verbale del materiale, disposizione mirata dei posti a sedere, sistema FM. Istruzione sulle tecnice mnemoniche, verifica delle abilità apprese e indicazioni per sostenere l’attenzione. Attività di pratica ed esercitazioni per aiutare il processo di memorizzazione delle informazioni. Ripetere, rivedere, ripetere, rivedere.... Suddividere le sessioni di studio in brevi moduli Fornire l’opportunità per progetti creativi Insegnare l’utilizzo delle tasyiere e permettere l’uso di computer © Cutler-Landsman Consulting30

32 Abilità organizzative Uso di raccoglitori a soffietto (raccoglitori con tasche per ogni soggetto) Utilizzo di un diario per annotare i compiti quotidiani (con controllo, aiuto e note da parte dell’insegnante) Assegnazione mirata dei posti in classe Pulizia regolare dello zaino e del banco Insegnare al bambino ad archiviare i quaderni immediatamente dopo l’uso Monitoraggio da parte dei genitori del completamento dei compiti Programmare uno spazio dedicato allo studio ogni sera - lavorare costantemente con una routine quotidiana Aiutare i bambini ad avere un calendario e un piano per i compiti a lungo termine 31© Cutler-Landsman Consulting

33 Regolamentazione per Comportamento/Attenzione I bambini con VCFS hanno solitamente un deficit attentivo Possono essere eccessivamente ditratti dagli stimoli esterni Possono trarre beneficio da un programma che possa regolare il proprio umore La Scuola può fornire uno spazio per i bambini dedicato all’approfondimento Come funziona il vostro motore? 32© Cutler-Landsman Consulting

34 Stanza Sensoriale 33© Cutler-Landsman Consulting

35 Abilità Sociali Insegnare ai bambini con VCFS come stare insieme agli altri Può giovare insegnare ad interpretare le emozioni dalla mimica faciale Utilizzo di storie e letteratura sociale Possibilità di risposta ai programmi di rinforzo del comportamento Probabile necessità di indicazioni multiple e promemoria Coinvolgere i bambini nell’organizzazione di giochi di gruppo. 34© Cutler-Landsman Consulting

36 35 Obiettivi Educativi Molti ragazzi con VCFS proseguono gli studi e completano il ciclo secondario presso college o scuole tecniche. Alcuni adulti moderatamente affetti proseguono studi accademicamente più stimolanti. Bilanciare le aspettative reali con il desiserio di proseguire una carriera a lungo termine. Informare sulla possibilità di stress e di potenziali conseguenze negative. © Cutler-Landsman Consulting

37 Risorse Disponibili Libri: Educare i bambini con Sindrome Velo Cardio Faciale (VCFS) Training per Insegnanti - Moduli Completi di addestramento per genitori conivolti nell’insegnamento e personale specializzato. 36© Cutler-Landsman Consulting

38 Lavorare insieme: tutti i bambini con VCFS possono avere un’esperienza scolastica positiva! School:Parents Medical Professionals/ Therapists Child/Young Adult with VCFS 37© Cutler-Landsman Consulting SCUOLA GENITORI BAMBINI/ RAGAZZI CON VCFS MEDICI PROFESSIONISTI TERAPISTI


Scaricare ppt "0 Strategie per il successo scolastico per studenti con VCFS Roma, Italia 2009 Donna Cutler-Landsman Website:"

Presentazioni simili


Annunci Google