La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Come creare una presentazione Lezione 3. Il motore: la distribuzione Con il termine di distribuzione si intende quel complesso di aperture e chiusure.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Come creare una presentazione Lezione 3. Il motore: la distribuzione Con il termine di distribuzione si intende quel complesso di aperture e chiusure."— Transcript della presentazione:

1 Come creare una presentazione Lezione 3

2 Il motore: la distribuzione Con il termine di distribuzione si intende quel complesso di aperture e chiusure dei condotti di alimentazione e di scarico, che consentono, con la loro giusta ritmicità, lo svolgimento delle fasi descritte nel ciclo teorico. Come ben sappiamo il ciclo di funzionamento di un motore a combustione interna si compone delle seguenti fasi: –Aspirazione= Fase durante la quale viene risucchiata la miscela (arai; benzina) all'internoi dei cilindri, per effetto del movimento discendente del pistone a tenuta sulle pareti dei cilindri –Compressione= Fase durante la quale la miscela viene compressa nella camera di scoppio dalla salita dei pistoni –Scoppio ed Espansione= fese durante la quale la miscela esplode e si espande nel cilindro producendo l'energia necessaria al funzionamento del motore, che viene trasmessa ai pistoni i quali ridiscendono. Questa è l'unica fase attiva del ciclo –Scarico= Fase durante la quale i pistoni tornano a salire ed i gas ormai bruciati vengono espulsi per far posto ad una nuova miscela di aria e benzina. In un motore a quattro tempi la distribuzione è assicurata da valvole (generalmente del tipo a sede conica) che si aprono sotto l'azione di eccentrici detti Camme, calettati su un albero rotante parallelo all'albero principale (albero a gomiti, o albero motore) e da esso azionato, si richiudono perché risospinte sul proprio seggio da molle tarate.

3 Il motore: la distribuzione Distribuzione: complesso di aperture e chiusure dei condotti di alimentazione e di scarico che consente lo svolgimento del ciclo: –Aspirazione –Compressione –Scoppio ed Espansione –Scarico Distribuzione: assicurata da valvole che si aprono sotto l'azione di eccentrici detti Camme, calettati su un albero rotante –si richiudono perché risospinte sul proprio seggio da molle tarate. molla valvola eccentrici albero a camme

4 Per creare una presentazione che sia efficace, e cioè che non annoi gli spettatori, è necessario seguire alcune regole

5 Stringatezza Lo scopo del testo è quello di evidenziare i punti più importanti Limitare il testo nelle diapositive. Dovrà essere l’oratore ad ampliare ogni argomento prendendo spunto dalla diapositiva, e utilizzandone altre durante l’esposizione.

6 Visibilità E’ necessario che tutti gli spettatori riescano a vedere agevolmente il testo La dimensione del testo non dovrebbe essere inferiore a 12 punti Utilizzo di colori appropriati per sfondo e testo

7 Semplicità e linearità Le immagini spiegano più delle parole Creare modelli semplici e lineari Utilizzare elementi grafici per mettere in risalto punti importanti (colorare le parole chiave) A volte alcuni concetti difficili da esprimere con le parole sono rappresentati benissimo con una sola immagine. Scegliete ovviamente con cura le immagini che inserirete nella presentazione.

8 Uniformità Dare un aspetto ordinato alla presentazione Non utilizzare più di tre tipi di carattere in una diapositiva In generale mantenere uno stile unico per tutta la presentazione Per gli spettatori sarà più facile riconoscere elementi uguali che rappresentano punti fondamentali nella esposizione.

9 Uniformità Dare un aspetto ordinato alla presentazione Non utilizzare più di tre tipi di carattere in una diapositiva In generale mantenere uno stile unico per tutta la presentazione Per gli spettatori sarà più facile riconoscere elementi uguali che rappresentano punti fondamentali nella esposizione.

10 Sfondi adeguati Scegliere lo sfondo più opportuno per ogni tipo di presentazione Si consiglia per le presentazioni su schermo utilizzare uno sfondo scuro in gradazione, mentre per il testo usare dei colori brillanti. Si consiglia per i lucidi utilizzare uno sfondo chiaro e colori scuri per il testo.

11 Colore 1 Sfondo scuro e testo chiaro: le parole tendono ad espandersi

12 Colore 2 Sfondo chiaro e testo scuro: le parole tendono ad assottigliarsi

13 Colore 3 Usare generalmente colori tenui per gli sfondi (soprattutto per gli sfondi chiari)

14 Colore 4 Evitare colori complementari: Verde-Rosso Blu-Arancio Giallo-Viola

15 Mantenimento dell’attenzione La curva di attenzione dopo i primi 20 minuti è praticamente azzerata Evitare di avere troppe diapositive con solo testo in successione. Se possibile aggiungere tabelle, grafici, suoni, animazioni, ecc. Possibilmente cercate di parlare con un tono di voce variato e mai monotono, provocherebbe senz’altro molti sbadigli. Con l’aiuto delle immagini e dei suoni che introdurrete nella presentazione darete un minimo di varietà alla presentazione e potrete destare meglio l’interesse di chi vi ascolta.

16 Come impostare una presentazione Definire gli obiettivi della presentazione Stabilire l’impostazione estetica Creare le diapositive Realizzare il controllo della loro sequenza Provare la presentazione E' importante che l’aspetto grafico complessivo della presentazione sia uniforme (stesso carattere del testo, stesso sfondo).

17 Esercizio 3 Modificare la seguente presentazione di poche slides in modo che risulti piacevole e facilmente seguibile

18 Effettuato un test nucleare in Corea del Nord L'esperimento confermato della Korean Central News Agency era stato annunciato i giorni scorsi dal regime di Pyongyang. E’ stata registrata una scossa di terremoto sotto il mare. La Corea del Nord ha effettuato questa mattina alle locali (le 3.36 in Italia) il contestato test nucleare annunciato nei giorni scorsi. Lo riferiscono organi di informazione del regime di Pyongyang, secondo i quali «la sezione di ricerca scientifica ha condotto con successo un test atomico sotterraneo il 9 ottobre». A conferma della notizia c'è stata una scossa di magnitudo 3,58 Richter registrata in Corea del Nord dai servizi di intelligence sudcoreani. Analoga conferma è giunta anche da un centro sismologico in Australia. Anche l'Istituto nazionale di geofisica americano ha «localizzato un’attività sismica» di magnitudo 4,2 della scala Richter a circa 385 chilometri da Pyongyang, sotto il livello del mare. Secondo il ministro della Difesa russo Sergei Ivanov la bomba fatta esplodere dai nordcoreani è di potenza compresa tra 5 e 15 kilotoni. Per fare un confronto la bomba che ha distrutto Hiroshima nel 1945 aveva una potenza di circa 12,5 kilotoni, quella che distrusse Nagasaki aveva invece una potenza compresa tra 25 e 30 kilotoni.

19 EVENTO STORICO La Korean Central News Agency, agenzia ufficiale del governo di Pyongyang, ha annunciato che il test è stato completato con successo e che non è stata registrata alcuna perdita di radioattività: «Il test nucleare è un evento storico che porta felicità ai nostri militari e al nostro popolo - ha detto la Kcna -. Contribuirà al mantenimento della pace e alla stabilità nella penisola coreana e nella regione circostante». Il test è stato effettuato a Hwaderi, vicino alla città costiera di Kilju. L'agenzia per la Sicurezza Nucleare giapponese ha confermato la totale assenza di contaminazione radioattiva anche nell'arcipelago.

20 MISSILI Il regime di Pyongyang aveva già messo in subbuglio l'intera area asiatica lo scorso luglio con un improvviso esperimento missilistico, che aveva visto il lancio di sei ordigni a media gittata e uno intercontinentale. La scorsa settimana l'annuncio a sorpresa del regime comunista, che aveva dichiarato di voler procedere in tempi brevi a test atomici sotterranei. Si tratta del primo vero atto di Pyongyang nel campo della tecnologia atomica, dopo che il sempre più isolato regime comunista si era autoproclamato potenza nucleare nel febbraio 2005.

21 Effettuato un test nucleare in Corea del Nord

22 Effettuato un test nucleare Annunciato i giorni scorsi dal regime di Pyongyang Oggi confermato della Korean Central News Agency Questa mattina alle locali (le 3.36 in Italia) il contestato test nucleare annunciato nei giorni scorsi. Secondo il ministro della Difesa russo Sergei Ivanov la bomba fatta esplodere dai nordcoreani è di potenza compresa tra 5 e 15 kilotoni. –In confronto la bomba che ha distrutto Hiroshima nel 1945 aveva una potenza di circa 12,5 kilotoni, quella che distrusse Nagasaki tra 25 e 30 kilotoni

23 Conseguenze Come conseguenza immediata è stata registrata una scossa di terremoto sotto il mare. A conferma della notizia c'è stata una scossa di magnitudo 3,58 Richter registrata in Corea del Nord dai servizi di intelligence sudcoreani. Analoga conferma è giunta anche da un centro sismologico in Australia. Anche l'Istituto nazionale di geofisica americano ha «localizzato un’attività sismica» di magnitudo 4,2 della scala Richter a circa 385 chilometri da Pyongyang, sotto il livello del mare.

24 Evento Storico La Korean Central News Agency ha annunciato: –il test è stato completato con successo e che non è stata registrata alcuna perdita di radioattività –Il test nucleare è un evento storico che porta felicità ai nostri militari e al nostro popolo. Contribuirà al mantenimento della pace e alla stabilità nella penisola coreana e nella regione circostante L'agenzia per la Sicurezza Nucleare giapponese ha confermato la totale assenza di contaminazione radioattiva anche nell'arcipelago.

25 Precedenti Il regime di Pyongyang aveva già allarmato l'intera area asiatica lo scorso luglio con un improvviso esperimento missilistico: –lancio di sei ordigni a media gittata e uno intercontinentale La scorsa settimana l'annuncio a sorpresa del regime comunista: –test atomici sotterranei a breve Si tratta del primo vero atto nel campo della tecnologia atomica, dopo che il sempre più isolato regime comunista si era autoproclamato potenza nucleare nel febbraio 2005


Scaricare ppt "Come creare una presentazione Lezione 3. Il motore: la distribuzione Con il termine di distribuzione si intende quel complesso di aperture e chiusure."

Presentazioni simili


Annunci Google