La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

31 marzo 20071 San Severino Marche BILANCIO PREVISIONALE 2007 – 2008 - 2009 (www.comune.sanseverinomarche.mc.it)www.comune.sanseverinomarche.mc.it.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "31 marzo 20071 San Severino Marche BILANCIO PREVISIONALE 2007 – 2008 - 2009 (www.comune.sanseverinomarche.mc.it)www.comune.sanseverinomarche.mc.it."— Transcript della presentazione:

1 31 marzo San Severino Marche BILANCIO PREVISIONALE 2007 – (www.comune.sanseverinomarche.mc.it)www.comune.sanseverinomarche.mc.it

2 31 marzo Valenza dei bilanci di previsione Per l’Amministrazione Comunale: Concretizzazione della propria politica e delle specifiche linee programmatiche, attraverso un adeguato reperimento dei fondi (entrate) e la definizione delle priorità nel relativo utilizzo. Funzione di controllo dell’operatività dell’Ente. Per la Struttura Comunale: Chiarezza e formalizzazione delle priorità dei programmi amministrativi e delle esigenze dei cittadini, che devono soddisfare in prima persona.

3 31 marzo Riferimenti e norme fondamentali Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti locali - D.Leg. 18 agosto 2000, n. 267 (Parte II – Ordinamento finanziario e contabile) Legge 27 dicembre 2006 n. 296, Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge Finanziaria 2007) Obiettivi finanziari: Pareggio finanziario di previsione, rispetto patto di stabilità

4 31 marzo Popolazione -L’incremento demografico è dovuto al flusso immigratorio -Aumenta complessivamente dello 0,7% la presenza dei cittadini non italiani -Bassa densità della popolazione, pari a 68 abitanti per kmq contro i 114 abitanti per kmq della provincia di Macerata (194 kmq di superficie comunale) nuclei familiari e 12 comunità/convivenze con una media di 2,5 componenti

5 31 marzo Economia locale Predominanza delle imprese agricole, però in diminuzione nei confronti dell’anno precedente Nuove iscrizioni di imprese prevalentemente nel settore dei servizi Densità di imprese superiore alla media della Provincia di Macerata

6 31 marzo Prodotto Interno Lordo (PIL) Il PIL complessivo mostra che siamo in media nazionale (8.101 comuni) PIL pro capite e per addetto sostanzialmente in linea con i paesi limitrofi, ma al di sotto della media della Provincia di Macerata PIL pro capite (prodotto complessivo risultante dalle attività economiche insediate nel territorio comunale, riferito alla popolazione insediata) basso = maggiore pendolarismo

7 31 marzo Bilancio previsionale 2007 –

8 31 marzo Il sistema dei valori Trasparenza Legalità Partecipazione Rispetto e valorizzazione dell’individuo Tutela dei più deboli Sostenibilità ambientale Qualità e innovazione

9 31 marzo Totale entrate

10 31 marzo Totale spese

11 31 marzo Bilancio previsionale (escluso conto terzi) Pareggio finanziario

12 31 marzo Patto di stabilità La manovra finanziaria è fissata dalla Finanziaria 2007 in termini di riduzione del saldo tendenziale di comparto per ciascuno degli anni 2007, 2008 e Il Comune di San Severino si impegna al pieno rispetto del patto di stabilità per tutti e tre gli anni in questione.

13 31 marzo Macro eventi Incremento spese correnti 2007 per circa Euro (costo piscina comunale nel periodo ottobre- dicembre 2007) Entrate correnti 2006 insufficienti per la copertura delle spese correnti, ricorso all’utilizzo degli avanzi per circa Euro al fine di coprire le spese correnti 2006 Erogazione regionale eccezionale di circa Euro nel 2006 per le forti nevicate 2005 Diminuzione dei contributi statali nel 2007 per circa Euro Necessità di fondi aggiuntivi per circa Euro

14 31 marzo Progettualità: Bilancio Riequilibrio delle imposte, tutela delle fasce deboli Equità fiscale: lotta all’evasione delle imposte Dal triennio : riduzione costi di esercizio (percolato, illuminazione pubblica, riscaldamento attraverso fonti alternative, telecomunicazioni) Monitoraggio costante delle opportunità di finanziamento UE- statale-regionale-provinciale-CM (posizione specifica all’interno dell’organizzazione comunale) Collaborazione pubblico-privato per il finanziamento di eventi e specifiche progettazioni Utilizzo patrimonio immobiliare (nuovo ufficio preposto e software integrato) Controllo di gestione Trasparenza e informazione comprensibile ai cittadini

15 31 marzo Principi per l’equilibrio di bilancio Entrate e uscite = a seconda del colore riportato in tabella

16 31 marzo Entrate correnti

17 31 marzo Trend entrate correnti Riduzione della compartecipazione IRPEF da parte dello Stato dal Titolo I + incremento trasferimenti statali al Titolo II (come da Finanziaria 2007) non rendono i dati omogenei per l’analisi del trend storico delle entrate Titolo II (entrate da contributi statali, regionali, ecc) tende a diminuire di anno in anno ( Euro nel 2007)

18 31 marzo Entrate correnti (Titoli I-II-III) Entrate tributarie (imposte e tasse) erogate direttamente al Comune da ogni cittadino: Euro 302 l’anno Entrate erogate dal cittadino attraverso lo Stato: Euro 305 l’anno Entrate derivanti dai servizi al cittadino o da altre entrate (gestione del territorio, contributi dei privati, ecc): Euro 109 l’anno

19 31 marzo Dettaglio entrate correnti - Titolo I Principale entrata: ICI Seconda entrata: Tassa rifiuti (TARSU) Terza entrata: IRPEF

20 31 marzo Incidenza entrate Titolo I per cittadino La casa incide mediamente alle famiglie per 354 Euro di ICI (imposta immobili) all’anno e 184 Euro di TARSU (tassa rifiuti). Euro 538 totali, 2/3 per l’ICI e 1/3 per la tassa rifiuti

21 31 marzo ICI e recuperi ICI Diminuzione aliquota ICI per l’abitazione principale. Risparmio Euro 25 all’anno per abitazione. Intensa attività di accertamento e recupero ICI, anche su aree fabbricabili dichiarate ai fini ICI

22 31 marzo Tassa rifiuti – pubblicità – suolo pubblico Nessun incremento alle tariffe nel L’Amministrazione precedente ha ripetutamente utilizzato queste voci per aumentare le entrate comunali, rendendo i servizi estremamente onerosi per il cittadino, per il commercio, ristoranti, bar, ecc.

23 31 marzo Addizionale comunale all’IRPEF Prevista dal D. Lgs.360/98 (facoltativa per i comuni). Introdotta a San Severino dal Centro-Destra nel 1999 Incremento di 0,3% e introduzione dell’esenzione ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) fino a Euro 7.500, per tutte le categorie di reddito, non solo dipendenti e pensionati. Ciò significa che non tutti pagheranno l’addizionale comunale a San Severino, diversamente dagli anni precedenti. Esempio: una famiglia di 4 persone, monoreddito, con Euro/anno di stipendio, con affitto di Euro/anno, ha ISEE familiare pari a circa Euro quindi non deve l’addizionale comunale all’IRPEF, diversamente dagli anni precedenti in cui avrebbe dovuto lo 0,2% Questa imposta non viene pagata dai pensionati con pensione fino a Euro/anno e dipendenti con stipendio fino a Euro/anno (legge italiana) L’incremento all’addizionale comunale IRPEF è stato effettuato nel 2007 da comuni di centro-destra (esempio Treia, Matelica a 0,8%, Castelraimondo a 0,5%) e di centro-sinistra (esempio Tolentino a 0,6%) San Severino si mantiene comunque a valori minori rispetto ai comunidi MC Incidenza media dell’incremento = Euro 24 all’anno per cittadino

24 31 marzo IRPEF a San Severino IRPEF (e relativa addizionale) non dovuta da pensionati con reddito fino a Eu e dipendenti fino a Eu (Italia) Addizionale comunale all’IRPEF non più dovuta da famiglie con reddito ISEE fino a Eu (a San Severino)

25 31 marzo IRPEF per i cittadini Finanziamento servizi e progettualità nelle attività correnti

26 31 marzo Quanto AUMENTANO le imposte (IRPEF)? 2 EURO AL MESE !!!

27 31 marzo Quanto DIMINUISCONO le imposte (ICI)? 1 EURO AL MESE !!!

28 31 marzo Quanto Quanto AUMENTANO veramente le imposte? 1 EURO AL MESE !!!

29 31 marzo Dettaglio entrate correnti - Titolo II Minori contributi statali !

30 31 marzo Dettaglio entrate correnti - Titolo III Entrate complessivamente invariate. Minori introiti per affitti a seguito trasferimento dell’ASSEM.

31 31 marzo Spese correnti

32 31 marzo Spese correnti per funzione Le spese correnti per funzione rappresentano il totale spesa prevista nei diversi settori, tenendo in considerazione i costi del personale comunale, del mantenimento e manutenzione delle strutture, i materiali, il costo dei servizi gestiti esternamente, ecc.

33 31 marzo Spese correnti per intervento Trend non comparabile a seguito introduzione, a livello di bilancio, dell’Istituzione nel 2006 Importanza del personale diretto, che incide per il 36% del totale spese correnti

34 31 marzo Il Comune spende all’anno per ogni cittadino

35 31 marzo Qualche dettaglio del bilancio - RISPARMI Il percolato Il calore

36 31 marzo La piscina Spesa prevista Euro nel 2007 (ottobre-dicembre) e minimo Euro dal 2008 fino all’anno 2022 (agevolazioni tariffarie ingressi?) Qualche dettaglio del bilancio – PIU’ SPESE 11 Euro l’anno per ogni cittadino residente

37 31 marzo Centralità di San Severino San Severino nel contesto territoriale

38 31 marzo Progettualità: Ambiente Progetto impianto a biomasse (Euro 8.000) Progetto eolico Progetto solare termico, fotovoltaico, risparmio energetico Progetto verde pubblico, decoro urbano Sostegno alle iniziative nazionali di tutela ambientale, di Legambiente, questione NO-Turbogas, ecc.

39 31 marzo Gruppo comunale di Protezione Civile Completamento del Centro Operativo Comunale (Euro ) Piani obbligatori comunali rischio sismico, industriale Progettualità: Sicurezza territoriale

40 31 marzo Regolamento Carta dei Servizi Regolamento animali domestici Regolamento per la gestione dei contenziosi amministrativi Progettualità: Polizia amministrativa

41 31 marzo Progettualità: Servizi alla persona Presentazione Assessore Giorgetti

42 31 marzo Progettualità: Cultura e istruzione Patrimonio artistico: potenziare e valorizzare le strutture Attività culturali: approntare eventi che vivacizzano la vita di San Severino Attività educativo-didattica: promuovere iniziative di formazione e ampliare l’offerta scolastica

43 31 marzo Impianti sportivi Società sportive ed eventi Politiche giovanili Progettualità: Lo sport e i giovani

44 31 marzo Progettualità: Sviluppo Economico e Turismo PROGETTO UFFICIO COMUNALE di promozione e sviluppo del territorio. Accorpamento Attività Produttive, Polizia Amministrativa e Turismo, che operano in totale sinergia con l’Ufficio Cultura, che a sua volta organizza gli eventi e gestisce il patrimonio storico-artistico PROGETTO TURISMO, come opportunità di sviluppo economico generale del territorio. 1. Turismo di corta e di lunga distanza. Diverse tipologie di turismo, prevalentemente medio-alto; 2. Programmazione annuale degli eventi e gestione a fini promozionali del territorio (Notte bianca, Palio dei Castelli e Festival Blues); 3. Promozione organizzata e mirata a specifici settori, incluso sito Internet; 4. Gestione a rete della ricettività e promozione produzioni agricole e artigianali locali 5. Attività di formazione per diversificazione e ricerca qualità dell’offerta turistica 6. Potenziamento IAT 7. Materiale promozionale del territorio 8. Segnaletica e miglioramento siti di interesse turistico AGRICOLTURA: Promozione produzioni tipiche locali, DOC, biologico al fine di realizzare maggiore redditività. Associazione promozione del territorio COMMERCIO: Agevolazioni creditizie, contributi per la vendita delle produzioni locali, promozione Centro Commerciale Naturale ARTIGIANATO: Agevolazioni creditizie, promozione produzioni artistiche legate al territorio INDUSTRIA: Miglioramento della gestione domanda – offerta locale GIOVANI: Contributi per favorire l’imprenditoria giovanile (bando) INTEGRAZIONE tra le associazioni, consulte

45 31 marzo Entrate e spese per investimenti

46 31 marzo Entrate da alienazioni, trasferimento capitali (Tit.IV) Dettaglio alienazioni: immobili rurali (Isola, scuole rurali)

47 31 marzo Entrate derivanti da accensioni di prestiti (Titolo V) Al fine di rispettare il patto di stabilità, è necessario contenere la voce relativa all’assunzione di mutui e prestiti

48 31 marzo Spese per investimenti

49 31 marzo Il dettaglio del Bilancio triennale Spese nuovo Piano Regolatore Generale

50 31 marzo Progettualità: Opere Pubbliche

51 31 marzo Il dettaglio delle opere principali Variante al Glorioso con eliminazione dell’intersezione semaforica Progetto sicurezza con realizzazione svincolo alla Pieve Interventi strutturali sulle frazioni Ampliamento cimiteri rurali Progetto pilota energia fotovoltaica Cesolo Progetto pilota solare termico asilo nido Completamento Duomo al Castello e Chiesa del Glorioso Progetto abbattimento barriere architettoniche Centro Storico, Viale Eustachio, Campo Fiera Completamento Casa di Riposo Manutenzione straordinaria edifici pubblici, scolastici, sportivi Pista ciclabile

52 31 marzo Progettualità: Urbanistica Piano Regolatore Generale Viabilità

53 31 marzo Conclusioni Il Bilancio previsionale dimostra attenzione per i COSTI FISSI delle famiglie (riduzione ICI), tutela delle FASCE PIU’ DEBOLI (esenzione IRPEF per reddito familiare ISEE) STABILITA’ alle entrate comunali MAGGIORI SERVIZI al cittadino, con particolare attenzione alla QUALITA’ del servizio erogato TUTELA del territorio e attenzione alla viabilità e alla sicurezza PROGETTUALITA’ in tutti i settori amministrati PIENO RISPETTO DEL PATTO PRE-ELETTORALE CON I CITTADINI E DELLE LINEE PROGRAMMATICHE ENUNCIATE

54 31 marzo Grazie per la Vostra attenzione !


Scaricare ppt "31 marzo 20071 San Severino Marche BILANCIO PREVISIONALE 2007 – 2008 - 2009 (www.comune.sanseverinomarche.mc.it)www.comune.sanseverinomarche.mc.it."

Presentazioni simili


Annunci Google