La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il clutter. Generalita’  Il clutter e’ per un radar di avvistamento un disturbo che puo’ degradarne in modo significativo le prestazioni  L’origine.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il clutter. Generalita’  Il clutter e’ per un radar di avvistamento un disturbo che puo’ degradarne in modo significativo le prestazioni  L’origine."— Transcript della presentazione:

1 Il clutter

2 Generalita’  Il clutter e’ per un radar di avvistamento un disturbo che puo’ degradarne in modo significativo le prestazioni  L’origine di tale disturbo e’ ambientale e si puo’ classificare come clutter di terra, di mare o atmosferico con caratteristiche di riflettivita’ e di spettro diverse  Nella definizione delle caratteristiche di tale disturbo giocano un ruolo fondamentale i parametri caratteristici del radar, quali la forma dell’antenna e la sua velocita’ di rotazione, fenomeni di propagazione anomala, la risoluzione del radar, la frequenza di trasmissione, ecc.)

3 Radar cross-section del clutter  La rivelazione di un bersaglio per un radar comporta l’avere la capacita’ di differenziarlo dal rumore e dagli echi riflessi dall’ambiente circostante (clutter)  Il clutter e’ caratterizzato da Densita’ di probabilita’ dell’ampiezza dell’ecoDensita’ di probabilita’ dell’ampiezza dell’eco Radar cross-sectionRadar cross-section Spettro di potenzaSpettro di potenza  Relativamente all’entita’ della potenza riflessa i clutter superficiali (terra e mare) sono descritti dalla riflettivita’ superficiale. Nel caso di clutter atmosferici si parla di riflettivita’ volumetrica

4 Radar cross-section del clutter  La radar cross-section di un clutter superficiale e’ quindi data da σ=σ 0 A c dove σ 0 e’ la riflettivita’ superficiale del clutter (adimensionale) e A c e’ l’area illuminata dal radar (m 2 )  La riflettivita’ superficiale dipende dall’angolo di incidenza, dalla rugosita’ superficiale relativa alla lunghezza d’onda e dalle caratteristiche dielettriche della superficie  La radar cross-section di un clutter atmosferico e’ data da σ=ηV dove η e’ la riflettivita’ volumetrica (m -1 ) e V e’ il volume illuminato dal radar (m 3 )  La riflettivita’ volumetrica dipende dal tipo di precipitazione, dall’intensita’ di precipitazione e dalla lunghezza d’onda

5 Clutter di mare

6 Clutter di terra

7 Clutter atmosferico

8 Area e volume di clutter

9  τ e’ la durata dell’impulso radar, R la distanza della cella di clutter, θ l’apertura del fascio d’antenna in azimut e ψ l’angolo di radenza  Nel caso del volume di clutter ci sono due casi: Altezza H delle nubi inferiore alla dimensione trasversale del fascio d’antennaAltezza H delle nubi inferiore alla dimensione trasversale del fascio d’antenna Altezza H delle nubi maggiore della dimensione trasversale del fascio d’antennaAltezza H delle nubi maggiore della dimensione trasversale del fascio d’antenna

10 Distribuzione d’ampiezza del clutter  In molti casi si puo’ assumere che il clutter sia rappresentabile come la somma incoerente dei segnali prodotti da un numero molto elevato di scatteratori elementari indipendenti residenti nella cella di clutter. In tal caso la distribuzione di ampiezza del clutter rivelato di inviluppo e’ Rayleigh  In alcuni casi alcuni degli scatteratori elementari possono considerarsi predominanti e fissi. In tal caso la distribuzione diventa Rice  Esistono anche altri casi (e.g. clutter di mare) dove si ha uno scostamento dalla Rayleigh a causa di certe configurazioni particolari della zona riflettente rispetto a quella sotto analisi. In questi casi sono state proposte le distribuzioni Log-normale e Weibull

11 Spettro del clutter Un modello largamente accettato per lo spettro del clutter e’ quello gaussiano P c e’ la potenza del clutter, f 0 e’ la doppler media del clutter e σ f la larghezza spettrale del clutter σ v e’ la dispersione in velocita’ propria del clutter σ a e’ la dispersione dovuta alla rotazione dell’antenna (θ apertura dell’antenna in azimut, ω velocita’ di rotazione dell’antenna

12 Spettro del clutter


Scaricare ppt "Il clutter. Generalita’  Il clutter e’ per un radar di avvistamento un disturbo che puo’ degradarne in modo significativo le prestazioni  L’origine."

Presentazioni simili


Annunci Google