La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

START E MEPA. Due sono gli strumenti a disposizione delle Imprese Toscane per "vendere" alla Pubblica Amministrazione per via telematica: · START - Piattaforma.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "START E MEPA. Due sono gli strumenti a disposizione delle Imprese Toscane per "vendere" alla Pubblica Amministrazione per via telematica: · START - Piattaforma."— Transcript della presentazione:

1 START E MEPA

2 Due sono gli strumenti a disposizione delle Imprese Toscane per "vendere" alla Pubblica Amministrazione per via telematica: · START - Piattaforma per la gestione telematica delle gare d'appalto in Toscana · MEPA – Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione Questi sistemi consentono di svolgere elettronicamente tutte le varie fasi di ogni tipologia di acquisto e di gara prevista dalla normativa nazionale e comunitaria, garantendo, in una logica di mercato, la massima trasparenza e concorrenza. Sia riguardo a START che a MEPA, la Regione Toscana ha firmato un protocollo di intesa con le associazioni di categoria per assistere e formare le imprese al migliore utilizzo degli strumenti suddetti.

3 I vantaggi economici per le imprese nell’utilizzare questi strumenti sono confermati da una recente indagine dell'Unione europea che ha rilevato che il ricorso a gare d'appalto telematico può produrre risparmi sino all'80% sui costi delle transazioni sia per gli acquirenti che per i fornitori. “Si stima che le gare d’appalto telematiche possano produrre risparmi almeno del 5 per cento in termini di spesa e tra il 50 e per l’80 per cento sui costi delle transazioni sia per gli acquirenti che per i fornitori – sottolineano gli uffici regionali – Però va ricordato anche un altro aspetto, perché l’e-procurement espone i mercati locali a una concorrenza più globale. Per questo bisogna fare in modo che le nostre imprese imparino di più e meglio queste opportunità telematiche».

4 START viene utilizzata: dalle P.A. toscane che aderiscono al progetto regionale di e.procurement per effettuare i propri appalti; dalle imprese che intendono partecipare alle gare telematiche indette dalle P.A. La diffusione di Start si basa sull'adesione da parte degli enti, in forma singola o associata, al contratto che la Regione Toscana ha stipulato con il gestore dei servizi telematici. Il sistema permette la gestione totalmente automatizzata delle procedure di acquisto con criteri di aggiudicazione quali il prezzo più basso, il prezzo più basso con offerte al rilancio, l'offerta economicamente più vantaggiosa. Il sistema, tra l'altro, è provvisto di meccanismi di controllo della “soglia di anomalia” attraverso l'applicazione di formule matematiche previste dalla normativa vigente. Per massimizzare le potenzialità in termini di efficienza, riduzione dei tempi e sicurezza il sistema Start è completamente integrato con alcune nuove tecnologie, quali la firma digitale, le modalità di accesso sicuro ai siti web e gli strumenti di archiviazione digitale.

5 ll processo per utilizzare la piattaforma START 1. Per prima cosa l'impresa accede alla piattaforma e clicca sull'ente di interesse e si iscrive all'indirizzario fornitori. Al momento è necessario iscriversi ad ogni albo dell'ente per il quale si intende concorrere in caso di gare. Questo permette all'impresa di: accedere alla parte riservata del sistema attraverso username e password definita dalla stessa impresa; ricevere le informative alla pubblicazione di ogni gara relativa alla categoria merceologica per la quale l’impresa è iscritta; recuperare in fase di partecipazione, per ogni singola gara, tutti i dati identificativi che l’impresa ha inserito nell’indirizzario al momento della sua iscrizione. 2. Nel momento in cui viene aperta una gara all'impresa arriva una mail informativa e accedendo alla piattaforma può vedere i documenti di gara e partecipare alla gara stessa

6 MEPA - Le attività Convenzioni Mercato Elettronico Iniziative & servizi Risultato di gare tradizionali o gare telematiche Possibilità di ordinare on line: Negozi Elettronici Coprono un’ampia gamma di merceologie Offre beni e servizi alla P.A. forniti da Imprese abilitate Acquisti a catalogo e/o confronto tra prodotti offerti da diversi fornitori Gamma diversificata e domanda/offerta frammentate Supporto a progetti specifici Servizi per l’e- Procurement, formazione, comunicazione I servizi e gli strumenti offerti dal Programma assicurano il rispetto dei principi di trasparenza e concorrenza. Fabbisogni & indicatori Prospetto per la compilazione dei fabbisogni Indicatori di spesa

7 Gli strumenti di e-Procurement – Negozi elettronici I vantaggi Semplificazione del processo di acquisto in Convenzione, riducendo sensibilmente i tempi di approvvigionamento I vantaggi Semplificazione del processo di acquisto in Convenzione, riducendo sensibilmente i tempi di approvvigionamento Come funzionano? Gli utenti hanno la possibilità di ricercare i prodotti/servizi in Convenzione e di procedere all’acquisto on-line, attraverso un percorso guidato Come funzionano? Gli utenti hanno la possibilità di ricercare i prodotti/servizi in Convenzione e di procedere all’acquisto on-line, attraverso un percorso guidato Cosa sono? I Negozi Elettronici sono “vetrine” disponibili sul Portale per effettuare gli acquisti in Convenzione direttamente on-line Cosa sono? I Negozi Elettronici sono “vetrine” disponibili sul Portale per effettuare gli acquisti in Convenzione direttamente on-line ESEMPIO Negozio Elettronico del Portale per l’acquisto delle stampanti in Convenzione

8 Gli strumenti di e-Procurement – Gare telematiche I vantaggi Accelerazione dei tempi di esecuzione delle gare Accelerazione dei tempi di ricezione e valutazione delle offerte Riduzione degli oneri di gestione della gara Garanzia di maggiore trasparenza Snellimento della documentazione di gara Possibilità di accrescere i risparmi rispetto alla base d’asta I vantaggi Accelerazione dei tempi di esecuzione delle gare Accelerazione dei tempi di ricezione e valutazione delle offerte Riduzione degli oneri di gestione della gara Garanzia di maggiore trasparenza Snellimento della documentazione di gara Possibilità di accrescere i risparmi rispetto alla base d’asta Come funzionano? Le Gare Telematiche sono precedute dalla pubblicazione del bando per l’abilitazione dei potenziali fornitori. I criteri di aggiudicazione possono essere di due tipi: Al prezzo più basso: si fa riferimento alla sola componente economica All’offerta economicamente più vantaggiosa: sistema di ponderazione delle offerte economiche attraverso parametri tecnico-qualitativi standardizzati Come funzionano? Le Gare Telematiche sono precedute dalla pubblicazione del bando per l’abilitazione dei potenziali fornitori. I criteri di aggiudicazione possono essere di due tipi: Al prezzo più basso: si fa riferimento alla sola componente economica All’offerta economicamente più vantaggiosa: sistema di ponderazione delle offerte economiche attraverso parametri tecnico-qualitativi standardizzati Cosa sono? Le Gare Telematiche sono procedure di selezione del fornitore, basate su sistemi di negoziazione telematica, valide per importi sia superiori sia inferiori alla soglia comunitaria Cosa sono? Le Gare Telematiche sono procedure di selezione del fornitore, basate su sistemi di negoziazione telematica, valide per importi sia superiori sia inferiori alla soglia comunitaria

9 Gli strumenti di e-Procurement – Mercato Elettronico I vantaggi Cos’è? Il Mercato Elettronico della P.A. è un mercato digitale dove le Amministrazioni registrate e le Imprese abilitate possono effettuare negoziazioni dirette, veloci e trasparenti per acquisti sotto la soglia comunitaria Cos’è? Il Mercato Elettronico della P.A. è un mercato digitale dove le Amministrazioni registrate e le Imprese abilitate possono effettuare negoziazioni dirette, veloci e trasparenti per acquisti sotto la soglia comunitaria Come funziona? Il Mercato Elettronico della P.A. consente di gestire on-line: Il confronto tra i prodotti a catalogo L’emissione dell’ordine e/o la richiesta d’offerta per i prodotti a catalogo Come funziona? Il Mercato Elettronico della P.A. consente di gestire on-line: Il confronto tra i prodotti a catalogo L’emissione dell’ordine e/o la richiesta d’offerta per i prodotti a catalogo Riduzione di costi e tempi di acquisto Accessibilità a una base potenzialmente maggiore di fornitori abilitati Facilità di confronto dei prodotti e trasparenza informativa Possibilità di tracciare gli acquisti e quindi di controllare la spesa, eliminando ogni supporto cartaceo Negoziazione diretta con i fornitori di tempi, prezzi e condizioni Ottimizzazione dei costi di intermediazione commerciale Possibilità di utilizzo di un nuovo canale di vendita, complementare a quelli già attivati Recupero di competitività, in particolar modo nei mercati locali Maggiore visibilità dei propri prodotti … Per la P.A. …Per le Imprese

10 Il Mercato Elettronico della P.A. - Come funziona Qualifica fornitori Gestione catalogo Gestione doc.le Reporting Pubblicano ed aggiornano il catalogo Ricevono OdA Rispondono alle RdO Fornitori abilitati Ricercano prodotti Confrontano offerte Effettuano RdO e OdA MEF/Consip Mercato Elettronico della P.A. PO registrati Emette il Bando di abilitazione Abilita i fornitori Registra i PO  Il DPR 101 del 2002 ha introdotto il Mercato Elettronico della P.A. quale nuovo strumento d’acquisto, utilizzabile da tutte le P.A., per approvvigionamenti di importo inferiore alla soglia comunitaria.  Il Mercato Elettronico della P.A è un Marketplace di tipo selettivo, cioè accessibile solo ad utenti (Amministrazioni e Fornitori) abilitati, B2G (Business to Government) su cui è possibile effettuare acquisti diretti da catalogo (OdA) e richieste di offerta (RdO). Bando di abilitazione

11 Il Mercato Elettronico della P.A. – i vantaggi Il Mercato Elettronico della P.A. favorisce l’apertura e la trasparenza del mercato. Le Imprese Ottimizzazione dei costi di intermediazione commerciale Possibilità di utilizzo di un nuovo canale di vendita, complementare a quelli già attivati Opportunità di accedere al mercato della P.A. anche solo su base provinciale Recupero di competitività, in particolar modo nei mercati locali Maggiore visibilità dei propri prodotti La Pubblica Amministrazione Riduzione di costi e tempi di acquisto Accessibilità a una base potenzialmente maggiore di fornitori abilitati (che rispondono a standard comprovati di efficienza e affidabilità) Facilità di confronto dei prodotti e trasparenza informativa Possibilità di tracciare gli acquisti e quindi di controllare la spesa, eliminando ogni supporto cartaceo Negoziazione diretta con i fornitori di tempi, prezzi e condizioni I principali vantaggi per…

12 Il Mercato Elettronico è un canale di acquisto diverso e complementare rispetto alle Convenzioni ex art. 26. L’utilizzo combinato di entrambi gli strumenti, offre alle PA l’opportunità di scegliere lo strumento ottimale. La complementarietà tra i due strumenti garantisce una copertura ottimale delle esigenze di acquisto delle P.A. Convenzioni Mercato Elettronico La complementarietà tra Convenzioni e MEPA Aggregazione domanda Standardizzazione offerta Acquisti sopra e sotto soglia Condizioni di fornitura predefinite Unico aggiudicatario per l’intero territorio nazionale, per una determinata area geografica o merceologica (lotto) Fornitori di dimensioni medio-grandi, in grado di soddisfare una domanda per volumi rilevanti Risparmi derivanti dall’aggregazione della domanda Soddisfacimento domanda specifica Apertura mercati locali e PMI locali Acquisti sotto soglia Personalizzazione condizioni di fornitura Presenza di fornitori diversi per gli stessi beni con possibilità di acquisto sulla base delle puntuali esigenze delle P.A. accesso anche ai piccoli fornitori, che possono sfruttare il vantaggio competitivo della vicinanza geografica alle P.A. locali Risparmi derivanti dal confronto delle offerte di più fornitori in maniera agevole e veloce

13 L’interazione tra Consip e le Imprese Consip Impresa  Non esercita alcuna intermediazione e non assume un ruolo attivo nella transazione commerciale  Stabilisce: - requisiti soggettivi di partecipazione - regole oggettive di presentazione delle offerte - requisiti minimi che devono connotare i prodotti/servizi - le condizioni generali di fornitura alla PA  È responsabile: - della tecnologia a supporto del popolamento e delle operazioni di acquisto - del rispetto delle procedure da effettuare per accedere al Mercato Elettronico  Negozia in piena autonomia con le PP.AA. definendo ogni elemento della propria strategia commerciale (in conformità con quanto previsto dai bandi): - Numero delle offerte - Durata delle offerte - Prezzi - Area di Consegna - Tempi di consegna - Termini di pagamento - Disponibilità

14 N. articoli: ~ Beni e Servizi Sanità: Dispositivi di protezione individuale: Servizi di Igiene Ambientale: Veicoli e Mobilità Sostenibile 26 Fonti rinnovabili 78 Materiale Elettrico: Manutenzione Imp. Antincendio: 689 Cancelleria: Manutenzione Termoidraulici: Arredi e complementi di arredo: Manutenzione Impianti Elettrici: Manutenzione Impianti Elevatori: Prodotti per l’ufficio: Beni e Servizi ICT: Materiale Igienico Sanitario: N. cataloghi: 5.477N. imprese: L’offerta merceologica DATI AL 31 GENNAIO 2010

15 I SERVIZI GRATUITI PER LE IMPRESE Confindustria Toscana - in collaborazione con Confindustria Toscana Servizi e Ance Toscana - ha attivato uno sportello per promuovere le attività degli strumenti di e-procurement START e MEPA e per supportare le imprese nel loro utilizzo, attraverso: diffusione e promozione degli strumenti di e-procurement con materiale divulgativo e informativo, anche attraverso il sito web di Confindustria Toscana Servizi formazione e aggiornamento sulle modalità di utilizzo degli strumenti di e-procurement in collaborazione con le Associazioni Territoriali della Toscana di Confindustria risposta ai quesiti più frequenti supporto telefonico e via skype

16 la community di START&MEPA sul sito di Confindustria Toscana Servizi dove potete trovare: - dati e analisi - scaricare la Guida alla Piattaforma START - scaricare l'autorizzazione a Confindustria Toscana per supportarti nell'utilizzo del servizi gratuiti offerti da MEPA e scaricare le guide al suo utilizzo - fare domande e avere risposte, leggere le novità, condividere idee, essere aggiornati sugli eventi organizzati sul territorio e vedere, laddove possibile, i relativi video

17 In particolare per il MEPA viene fornito supporto alle imprese per: - gestire la domanda di abilitazione, inclusa l’abilitazione di nuovi Beni/Servizi - modificare e aggiornare i dati e il rinnovo delle dichiarazioni sostitutive di certificazioni - sviluppare il proprio catalogo - gli adempimenti per la pubblicazione del Catalogo dei Beni/Servizi offerti


Scaricare ppt "START E MEPA. Due sono gli strumenti a disposizione delle Imprese Toscane per "vendere" alla Pubblica Amministrazione per via telematica: · START - Piattaforma."

Presentazioni simili


Annunci Google