La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA PROGRAMMAZIONE 2000-2006 DEI FONDI STRUTTURALI IL POR SARDEGNA Sergio Diana – Membro del Team Europe della Commissione Europea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA PROGRAMMAZIONE 2000-2006 DEI FONDI STRUTTURALI IL POR SARDEGNA Sergio Diana – Membro del Team Europe della Commissione Europea."— Transcript della presentazione:

1 LA PROGRAMMAZIONE DEI FONDI STRUTTURALI IL POR SARDEGNA Sergio Diana – Membro del Team Europe della Commissione Europea

2 I principali regolamenti Reg. 1260/99: Disposizioni generali sui F.S. Titolo I: Principi generali Titolo II: programmazione Titolo III: la partecipazione e la gestione dei F.S. Titolo IV: efficacia degli interventi dei F.S. Titolo V: rapporti e pubblicità – Reg. 1261,1262,1263…2792./99 FESR,FSE,SFOP,FEOGA – Reg. 1685/2000 ammissibilità della spese – Reg. 1159/2000 pubblicità e informazione – Reg. 438/2001 sistema dei controlli – Reg 1681 frodi

3 ARTICOLAZIONE PROGRAMMATICA DEI FONDI STRUTTURALI Programmi di Iniziativa Nazionale QCS Italia obiettivo 1 1 Programma di sviluppo per il Mezzogiorno (PSM) 7 Programmi operativi regionali (POR) 7 Programmi operativi nazionali (PON) Programmi di Iniziativa Comunitaria INTERREG EQUAL URBAN LEADER+ Azioni Innovative FSE SFOP FESR ARTICOLAZIONE PROGRAMMATICA DEI FONDI STRUTTURALI Programmi di Iniziativa Nazionale QCS Italia obiettivo 1 1 Programma di sviluppo per il Mezzogiorno (PSM) 7 Programmi operativi regionali (POR) 7 Programmi operativi nazionali (PON) Programmi di Iniziativa Comunitaria INTERREG EQUAL URBAN LEADER+ Azioni Innovative FSE SFOP FESRPSMPORPONPSMPORPON

4 Obiettivi generali del QCS A. Realizzare, entro il quarto anno del settennio , un tasso di crescita del Mezzogiorno, nettamente superiore a quello dell’Unione Europea. B. Ridurre in modo drastico il disagio sociale.

5 Assi e settori di intervento Asse I : acqua e suolo, rete ecologica, energia Asse II : beni culturali Asse III: lavoro, esclusione sociale, scuola, ricerca Asse IV: sviluppo locale Asse V : città Asse VI: sicurezza, trasporti, società dell’informaz.ne

6 ISTITUZIONI COINVOLTE (PARTENARIATO) Commissione europea Ministeri competenti per materia Autorità di Gestione ( Amm. resp.del programma) Autorità ambientale Autorità per le Politiche di Genere Autorità di pagamento Soggetti attuatori esterni all’A. di G. Parti istituzionali, economiche e sociali

7 Il Programma Operativo della Regione Sardegna 2000/2006

8 Programma operativo regionale (POR)  Contiene le scelte strategiche  Ripartisce le risorse per grandi linee direttrici (Assi)  Individua gli strumenti (misure) e le tipologie di interventi da realizzare (azioni)  Descrive le disposizioni di attuazione

9 Obiettivi Prioritari del POR Assicurare alla Sardegna un tasso di crescita superiore a quello medio nell’UE Perseguire la coesione economica e sociale delle aree interne dell’isola attraverso: – la valorizzazione delle risorse locali in chiave produttiva – un forte aumento dell’occupazione e della dotazione infrastrutturale

10 Siluppo della competitività del sistema economico attraverso Il potenziamento delle capacità di attrazione di iniziative imprenditoriali e risorse esterne Rimozione degli ostacoli alla localizzazione delle iniziative Potenziamento delle reti di comunicazione fisiche e immateriali Fattori immateriali: - capitale umano qualificato - servizi alle imprese - innovazione tecnologica - procedure amministrative Fattori materiali: - infrastrutture di supporto - aree di insediamento industriali Sviluppo della competitività del sistema economico attraverso Strategia 1

11 Il miglioramento della dotazione infrastrutturale e dei servizi La valorizzazione delle risorse locali : agricoltura, pastorizia, ambiente, forestazione e turismo Riduzione del disagio nelle aree interne attraverso Strategia 2

12 Articolazione del POR

13 ASSE I: Risorse Naturali

14 ASSE II: Risorse Culturali

15 ASSE III: Risorse Umane

16 Pari opportunità  Partecipazione attiva delle donne al mercato del lavoro  Formazione mirata  Accesso a nuove fasce professionali  Riduzione della discriminazione verticale e orizzontale nel mercato del lavoro

17 ASSE IV SISTEMI LOCALI DI SVILUPPO

18 ASSE V: CITTA’

19 ASSE VI RETI E NODI DI SERVIZIO

20 ASSISTENZA TECNICA


Scaricare ppt "LA PROGRAMMAZIONE 2000-2006 DEI FONDI STRUTTURALI IL POR SARDEGNA Sergio Diana – Membro del Team Europe della Commissione Europea."

Presentazioni simili


Annunci Google