La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA STRUTTURA GESTIONALE. La distribuzione per genere.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA STRUTTURA GESTIONALE. La distribuzione per genere."— Transcript della presentazione:

1 LA STRUTTURA GESTIONALE

2 La distribuzione per genere

3 La distribuzione per tipo di rapporto contrattuale

4 L’organico complessivo

5 La distribuzione per categoria

6 AREA FUNZIONALE CATEGORIA BC C a t. det. DEP BIBLIOTICHE 5% 11%5% TECNICA75%25% 32%55% AMMINISTRATIVA25%70%100%58%40% Il 65% del personale appartiene all’area amministrativa, il 29% all’area tecnica e il 6% all’area biblioteche La distribuzione per area funzionale CCNL

7 Il 22% di personale con part-time corrisponde a 66 dipendenti che si differenziano per percentuale di ore lavorate e tipologia di part-time (orizzontale, verticale e misto). ore settimanali lavorate % part-time dipendenti in part-time in valore assoluto in percentuale fino a 18fino al 50%914% da 19 a 27da 51a 75%2741% da 28 a 30da 76 all'83,33%1929% più di 30più dell'83,33%1117% 66100% La distribuzione per orario di lavoro

8 66 dipendenti con part-time ore settimanali 49 dipendenti a tempo pieno 66 dipendenti a tempo pieno ore settimanali la differenza 626 ore 17 dipendenti a tempo pieno

9 STRUTTURE NUMERO DIPENDENTI IN VALORE ASSOLUTO FULL TIME EQUIVALENTDIFFERENZE Asd3230,241,76 Asf1514,170,83 Asg2321,831,17 AsI1514,250,75 AsP2826,461,54 Centri2221,670,33 Dipartimenti4643,022,98 Facoltà4238,643,36 LsC77,000,00 SbD2724,912,09 Staff4139,281,72 TOTALI ,53 La distribuzione per orario di lavoro

10 La distribuzione in part-time e a tempo determinato per struttura

11 La distribuzione sull’attuale struttura

12 La distribuzione per struttura e categoria

13 Il livello di istruzione

14 Tipo di laurea spec. o equivalente in valore assoluto In valore relativo architettura2623% conservazione beni culturali 33% economia aziendale87% economia e commercio98% filosofia11% fisica11% geologia11% giurisprudenza98% ingegneria11% Ingegneria elettronica11% lettere1917% Lingue e let. stran. occid.109% Lingue e let. stran. orientali21,5% Tipo di laurea spec. o equivalente in valore assoluto In valore relativo pedagogia11% psicologia11% Scienze biologiche11% Sc. econ. e bancarie11% Scienze naturali11% Scienze politiche76% statistica21,5% storia43% St. e cons. beni archit.11% traduzione11% urbanistica11% totali112100% Il tipo di istruzione universitaria

15

16 Rapporto tra categoria e titolo di studio titolo di studio categoria BCC a t. det.DEP licenza elementare 1,15% licenza sc. media inferiore 75,00%5,17% 1,18% diploma di maturità 25,00%65,52%53,33%41,18%40,00% laurea primo livello 0,57%6,67%2,35%5,00% laurea specialistica 27,59%40,00%55,29%55,00% totale 100%

17 La distribuzione per età anagrafica

18 pers. a t. ind ≥ 60 anni ________________________ tutto il personale nel nostro Ateneo è pari a 0,02 richiede politiche gestionali tese ad investire nella formazione e valorizzazione delle risorse umane Il tasso di ricambio

19 Il costo della struttura (2006) STRUTTURECOSTO RETRIBUTIVO COMPLESSIVO 2006 % ASD ,9% ASF ,8% ASG ,7% ASI ,6% ASP ,8% AP ,8% CIRCE ,4% DADI ,4% DCA ,8% DP ,2% DPA ,5% DSA ,9% DU ,0% FAR ,8% FDA ,6% FP ,7% DIR ,0% LABSCO ,4% SBD ,5% Totale %

20 La distribuzione del costo sulle strutture

21

22 Il fondo accessorio 2007 (B, C, e D - art. 67)

23

24 Fondo EP 2007 (art. 70 CCNL)

25

26 EFFICIENZA MACROAREE

27 Dati rilevazione benessere organizzativo 211/298 (IUAV 72,05 % – Cantieri 70 %)

28 Profilo generale IUAV - 94 P.A.

29 La catena del valore dell’università UNIVERSITA’ STUDENTI docenti personale risorse valorizzazione Know how ricerca offerta formativa tempo abilità istruzione

30 Il nuovo sistema gestionale area servizi alla didattica area servizi alla ricerca sistema bibliotecario e documentale area amministrazione area infrastrutture area risorse umane e organizzazione Aree dirigenziali posizionate sui processi primari Aree dirigenziali posizionate sui processi di supporto

31 Il nuovo sistema gestionale uffici di back office o di integrazione o di produzione servizi di front office utenti dei servizi dell’università (studenti, ricercatori, docenti, personale)

32 I criteri di progettazione AREAUnità organizzativa che presidia un macroprocesso di Ateneo. Ha la responsabilità diretta sul rapporto input / output del macroprocesso UNITA’ DI SECONDO LIVELLO Unità organizzativa che presidia processi che presentano tra loro interdipendenze forti (in funzione della creazione di valore)

33 I criteri di progettazione UNITA’ ORGANIZZATIVA POSIZIONE ORGANIZZATIVA RESPONSABILITA’ CARATTERIZZANTE OTTICA Unità di primo livello Responsabile di Area o di Staff Pianificare Coordinare vision Unità di secondo livello Responsabile di unità di secondo livello Organizzare Gestire il personale processo Ogni posizione è pesata sulla base di un insieme di fattori quali la formazione richiesta, l’esperienza, il tipo di attività, la struttura, il processo decisionale, la difficoltà del processo, l’autonomia delegata e la responsabilità di budget

34 I criteri di progettazione profili manageriali dove prevalgono le competenze di tipo gestionale e le conoscenze sono più ampie e meno profonde profili professionali dove prevalgono le competenze tecniche e quindi conoscenze specifiche I ruoli organizzativi si svilupperanno rispetto a due assi. responsabile di primo livello responsabile di unità operativo PROFESSIONALEPROFESSIONALE MANAGERIALEMANAGERIALE

35 Il nuovo modello gestionale ORGANIZZAZIONE RUOLO I “MESTIERI” I PROCESSI ASSE MANAGERIALEASSE MANAGERIALE ASSE PROFESSIONALEASSE PROFESSIONALE

36 Il nuovo sistema di gestione RETTORATO I LIVELLOII LIVELLO Ufficio di staff del rettore Ufficio programmazione e valutazione Ufficio Comunicazione e immagine Unità management della ricerca

37 Il nuovo sistema di gestione DIREZIONE AMMINISTRATIVA I LIVELLOII LIVELLO Ufficio di staff del direttore amministrativo Ufficio affari istituzionali Ufficio archivio e protocollo Ufficio affari legali Ufficio prevenzione e sicurezza Ufficio controllo di gestione

38 Il nuovo sistema di gestione AREA RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE I LIVELLOII LIVELLO Dirigente Ufficio gestione amministrativa DOC Ufficio gestione amministrativa TA Ufficio sviluppo capitale umano Ufficio organizzazione e performance

39 Il nuovo sistema di gestione AREA AMMINISTRAZIONE I LIVELLOII LIVELLO Dirigente Ufficio pianificazione finanziaria (bilanci e budget) Ufficio gestione contabile Ufficio gestione economica del personale Ufficio gestione fiscale

40 Il nuovo sistema di gestione AREA INFRASTRUTTURE I LIVELLOII LIVELLO Dirigente Ufficio amministrazione finanziaria Ufficio pianificazione e controllo Ufficio gestione forniture Ufficio rete e applicazioni Ufficio servizi logistici

41 Il nuovo sistema di gestione AREA SERVIZI ALLA DIDATTICA I LIVELLOII LIVELLO Dirigente Ufficio servizi agli studenti e back office Ufficio servizi a supporto dell'offerta formativa far Ufficio servizi a supporto dell'offerta formativa fpt Ufficio servizi a supporto dell'offerta formativa fda Polo amministrativo e didattico di Treviso

42 Il nuovo sistema di gestione SISTEMA BIBLIOTECARIO E DOCUMENTALE I LIVELLOII LIVELLO Dirigente Ufficio amministrazione finanziaria Servizi di back office e front office per la gestione delle biblioteche Project manager progetti di innovazione Archivio Progetti

43 Il nuovo sistema di gestione AREA SERVIZI ALLA RICERCA I LIVELLOII LIVELLO Dirigente Ufficio ricerca Ufficio rapporti con il territorio Ufficio servizi al post laurea Ufficio amministrazione finanziaria

44 Le fasi del processo di riorganizzazione esprime il proprio parere sulle linee fondamentali di organizzazione delle strutture tecniche e amministrative delibera le linee fondamentali di organizzazione e gli indirizzi per l’individuazione degli uffici di maggiore rilevanza determina l’affidamento ai dirigenti delle responsabilità degli uffici di maggior rilevanza provvedono all’organizzazione degli uffici individuandone i responsabili di secondo livello determina le implicazioni in ordine alla qualità del lavoro e alle professionalità dei dipendenti conseguentemente al nuovo assetto Senato Accademico Consiglio d’Amministrazione Contrattazione collettiva integrativa Dirigenti e Direttore Amministrativo Direttore Amministrativo riceve l’incarico dagli organi di governo di ripensare all’organizzazione delle strutture


Scaricare ppt "LA STRUTTURA GESTIONALE. La distribuzione per genere."

Presentazioni simili


Annunci Google