La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il trattamento dei crediti alle aziende alla luce di Basilea 2 Torino 26 Settembre 2005 Simona Ramella GRUPPO BANCA SELLA - Risk Management Crediti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il trattamento dei crediti alle aziende alla luce di Basilea 2 Torino 26 Settembre 2005 Simona Ramella GRUPPO BANCA SELLA - Risk Management Crediti."— Transcript della presentazione:

1 Il trattamento dei crediti alle aziende alla luce di Basilea 2 Torino 26 Settembre 2005 Simona Ramella GRUPPO BANCA SELLA - Risk Management Crediti

2 Agenda Il Rischio di Credito La Perdita Attesa La Perdita Inattesa Basilea 1 Basilea 2 Esempi

3 Rischio Credito - Componenti A: Valore Atteso (Media) = 123 euro B: Valore a rischio al 99% = 152 euro B A (B - A): Perdita inattesa = 29 euro

4 Il Rischio di Credito Perdita Attesa Valore medio della distribuzione delle perdite. Il Valore atteso o media delle perdite (A) va coperto con accantonamenti e/o tramite il pricing. E il rischio fisiologico del fare il business del credito.

5 Il rating E lo strumento per misurare il merito di credito (Probability of Default) dei prenditori. I principali ingredienti sono: Elementi quantitativi: dati di bilancio Componente qualitativa: questionario Aspetti comportamentali: andamento rapporto Va costruito su misura e tarato sulle specificità della propria clientela: da qui laggettivo interno.

6 LEsperienza Banca Sella Struttura del Sistema RATING INTERNO COMPLESSIVO SCORE ANDAMENTALE SCORE QUALITATIVO RATING DI IMPRESA RATING DI BILANCIO SCORE DI BILANCIO SCORE DI CE

7 Perdita Attesa: Esempio Portafoglio: 100 aziende con rating BB Forma tecnica: linea di credito utilizzabile per elasticità di cassa, non garantita, di Aspettative di recupero: 30% In quanti casi perdiamo? E quanto? PERDITA ATTESA x 1% = x 70% = 700

8 Rischio Credito - Componenti A: Valore Atteso (Media) = 123 euro B: Valore a rischio al 99% = 152 euro B A (B - A): Perdita inattesa = 29 euro

9 Il Rischio di Credito Perdita Inattesa La differenza (B - A) tra il valore massimo con una certa probabilità (VAR) e il valore atteso deve essere presidiato con un cuscinetto patrimoniale. Rischio che la perdita si dimostri, a posteriori, superiore a quella inizialmente stimata.

10 Il ruolo del patrimonio nelle banche Al fine di evitare il fallimento, le banche devono dotarsi di un livello di capitalizzazione (Patrimonio) minimo a fronte dei rischi sostenuti Fallimento di una banca Corsa agli sportelli Rischio di regolamento CRISI DI SISTEMA

11 Il Comitato di Basilea MissionStabilità del sistema bancario StrumentoPatrimonio Obiettivi Fissazione di standard condivisi Relazione Rischio - Patrimonio

12 Il Comitato di Basilea Istituito nel 1974 dai Governatori delle banche centrali dei paesi del G-10 I membri del comitato provengono da 13 diversi paesi: Belgio, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Spagna, Stati Uniti Svezia e Svizzera. Ogni paese è rappresentato da esponenti della relativa banca centrale e degli eventuali organi costituzionali con responsabilità di vigilanza sul sistema bancario

13 Basilea 1 (1988) x REQUISITO PATRIMONIALE = ESPOSIZIONE FATTORE DI PONDERAZIONE x 8 % FISSO, stabilito dallAutorità di Vigilanza Aziende e privati: 100 %

14 Basilea 1 (1988) Riassumiamo, a titolo esemplificativo, i pesi P i assegnati alle principali poste dellattivo, corrispondenti al diverso grado di rischio ad esse attribuito:

15 Da Basilea 1 a Basilea 2 Regole Attuali 1. Tutti i clienti sono uguali ai fini di Vigilanza: La qualità del cliente e la dimensione non incidono sullentità del requisito patrimoniale 2. Requisito patrimoniale in misura fissa all8%: Prestito di 100 ad una controparte solvibile, requisito patrimoniale 8 Prestito di 100 ad una controparte a maggior criticità, requisito patrimoniale 8

16 Da Basilea 1 a Basilea 2 1. I clienti sono diversi: La qualità del cliente è importante La dimensione conta (diversificazione) 2. Requisito patrimoniale variabile in funzione del merito di credito del prenditore: Le banche devono misurare il rischio di credito insito nei prestiti erogati Prestiti di miglior qualità assorbiranno meno patrimonio Regole Nuove

17 La tempistica: Lavori paralleli presso la Commissione Europea per la nuova Direttiva sulla CAD3 Il Nuovo Accordo sul capitale (Basilea 2) Inizio 2006: applicazione parallela del nuovo e del vecchio Accordo Fine 2006:entrata in vigore del nuovo Accordo Fine 2007: da questa data le banche potranno iniziare ad applicare gli approcci più evoluti (avanzati)

18 Basilea 2 Metodo Standardised x REQUISITO PATRIMONIALE = ESPOSIZIONE FATTORE DI PONDERAZIONE x 8 % FISSO, stabilito dallAutorità di Vigilanza Aziende con esposiz. > 1 /mio:100 % Aziende con esposiz. < 1 /mio: 75 % Privati: 75 %

19 Basilea 2 - IRB Foundation x REQUISITO PATRIMONIALE = ESPOSIZIONE FATTORE DI PONDERAZIONE x 8 % FORMULA DI CALCOLO LGD Fissa = 45%, si riduce con garanzie ESPOSIZIONE Fissa M = Maturity Fissa = 2,5 anni PD Da sistema di rating F = Fatturato Sconto se < 50 /mio

20 Esempio 1 Esposizione: Garanzie: nessuna Rating Cliente: BBB (PD = 0,50 %) Fatturato: LGD = 45 % Fattore di Ponderazione 61,78% Assorbimento4,94% pari a

21 Esempio 2 - Variaz. Fatturato Maggior Assorbimento: DATIEsempio 1Esempio 2 Esposizione RatingBBB PD0,50% Garanzie-- LGD45% Fatturato RISULTATIEsempio 1Esempio 2 Fattore ponderaz.61,78%68,33% Assorbimento %4,94%5,47% Assorbimento

22 Basilea 2 - Ruolo delle Garanzie PEGNO Metodo Standardised: La presenza di pegno riduce il valore dellesposizione su cui calcolare il requisito patrimoniale. Metodo IRB: La presenza di pegno riduce il valore della LGD. Garanzie riconosciute: Contante, Oro, Titoli Obbligazionari, Azioni quotate, Fondi Comuni

23 Esempio 3 - Pegno Titoli Stato Minor Assorbimento: RISULTATIEsempio 1Esempio 3 Fattore ponderaz.61,78%37,00% Assorbimento %4,94%2,96% Assorbimento

24 Basilea 2 - Ruolo delle Garanzie IPOTECA Metodo Standardised: La presenza di ipoteca consente lutilizzo di un coefficiente di ponderazione inferiore Metodo IRB: La presenza di ipoteca riduce il valore della LGD. Beni ammessi: Immobili commerciali e residenziali, anche nel caso di leasing immobiliare

25 Esempio 4 - Ipoteca Minor Assorbimento: DATIEsempio 1Esempio 4 Esposizione RatingBBB PD0,50% Garanzie LGD45%38% Fatturato RISULTATIEsempio 1Esempio 4 Fattore ponderaz.61,78%51,98% Assorbimento %4,94%4,16% Assorbimento

26 Basilea 2 - Ruolo delle Garanzie GARANZIE PERSONALI Metodo Standardised: alla parte garantita di applica il coefficiente di ponderazione del garante Metodo IRB: alla parte garantita si applica la PD del garante. Soggetti riconosciuti: Governi, enti istituzionali, banche, altre aziende con rating migliore di A-

27 Esempio 5 - Garanzie personali DATIEsempio 1Esempio 5 Esposizione RatingBBBA PD0,50%0,25% Garanzie LGD45% Fatturato RISULTATIEsempio 1Esempio 5 Fattore ponderaz.61,78%44,71% Assorbimento %4,94%3,58% Assorbimento Minor Assorbimento:

28 Simulazione Assorbimento IRB Foundation

29 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Il trattamento dei crediti alle aziende alla luce di Basilea 2 Torino 26 Settembre 2005 Simona Ramella GRUPPO BANCA SELLA - Risk Management Crediti."

Presentazioni simili


Annunci Google