La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

POLIZIA DI STATO SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "POLIZIA DI STATO SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI."— Transcript della presentazione:

1 POLIZIA DI STATO SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI

2 Domenico Vulpiani Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni La Polizia Postale e delle Comunicazioni: presenza reale nel mondo virtuale IL FATTORE UMANO NELLA LOTTA AL CYBERCRIME

3 Il contante Il patrimonio informativo BANCHE CRIMINALI OGGETTO DEL DESIDERIO CRIMINALE

4 … Le aziende spendono ma poi non sanno come usare al meglio i sistemi di cui si sono dotate.[1][1] [1] Cfr. Bruno Barzaghi Affari e Finanza ed. La Repubblica 2 febbraio 2004

5 Nellultimo decennio la sicurezza informatica è divenuta un must imprescindibile per le aziende o istituzioni che desiderano offrire servizi ai cittadini. Essere sicuri non vuol dire erigere fortini con antivirus, firewall ETC… Lorganizzazione complessiva determina la sicurezza di un ambiente.

6 Nulla possono sistemi di crittografia, antivirus e firewall contro impiegati infedeli o distratti. Dimenticare una password sullo schermo di un personal computer equivale a vanificare policy di sicurezza che richiedono ingenti investimenti per la azienda.

7 IL MAGGIORE ELEMENTO DI INSTABILITÀ PER UNA AZIENDA, SIA ESSA DI SERVIZI O ISTITUTO DI CREDITO È: IL FATTORE UMANO Insider, Wannabe/Lamer, Hacker, crackers, cyberterroristi

8 PER RENDERE IL PIU SICURO POSSIBILE IL CYBERSPACE SONO NECCESSARI: Strutture di polizia altamente specializzate; Strutture di polizia altamente specializzate; Continuo adeguamento normativo; Continuo adeguamento normativo; Collaborazione delle vittime; Collaborazione delle vittime;

9

10 ABBIAMO INDIVIDUATO TRE LIVELLI TRA LE POTENZIALI VITTIME DEL CRIMINE INFORMATICO ABBIAMO INDIVIDUATO TRE LIVELLI TRA LE POTENZIALI VITTIME DEL CRIMINE INFORMATICO UTENTI PRIVATI UTENTI PRIVATI UTENTI QUALIFICATI UTENTI QUALIFICATI UTENTI INFRASTRUTTURALI UTENTI INFRASTRUTTURALI CON DIFFERENTI STRATEGIE DINTERVENTO PER LA PREVENZIONE E REPRESSIONE DEL CRIMINE INFORMATICO LA STRATEGIA REPRESSIVA DELLA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI

11

12 UTENTI PRIVATI POSSONO ESSERE VITTIME DI VIRUS INFOMATICI FRODIPEDOFILIA ON LINE ON LINE InformaticheTelematicheTelefoniche PREVENZIONE GENERALE INTERVENTO MIRATO SU DENUNCIA DELLA VITTIMA RICERCA NEL WEB DEI CRIMINALI INFORMATICI

13

14 UTENTI QUALIFICATI (ORGANI ISTITUZIONALI NON STRATEGICI ENTI LOCALI, AZIENDE) POSSIBILI VITTIME DI : VIRUS INFORMATICI VIRUS INFORMATICI FRODI INFORMATICHE FRODI INFORMATICHE HackerInsider Prevenzione generale monitoraggio mirato del Web da parte Uffici territoriali della Polizia Postale Intervento Su Denuncia Con Indagini complesse che presuppongono collaborazione attiva delle aziende vittime del crimine INTERVENTI

15

16

17

18

19 ECONOMICHE ENERGETICHE ISTITUZIONALI COMUNICAZIONI TRASPORTI INFRASTRUTTURE CRITICHE A CARATTERE STRATEGICO BANCARIO – ABI FINANZIARIO GRTN – ENEL - ACEA SNAM - GAS PRESIDENZA DEL CONSIGLIO MINISTERI STRATEGICI TELECOM TIM – WIND – INFOSTRADA I.S.P. FERROVIARIO – R.F.I. AEREO ENAC ENAV ALITALIA RAI MEDIASET SKY

20 UTENTI INFRASTRUTTURE CRITICHE POSSIBILI VITTIME DI Virus Informatici Virus Informatici Hacking Generico Hacking Generico attacchi informatici a scopi terroristici o criminali da parte attacchi informatici a scopi terroristici o criminali da parte di Hacker o Insider di Hacker o Insider

21 UTENTI INFRASTRUTTURE CRITICHE DIFESA PREVENTIVA CON MISURE DI SICUREZZA: Passiva Passiva Logica Logica Organizzativa Organizzativa Adottate in modo autonomo da ogni singola Azienda o Ente gestore dellInfrastruttura

22 PER MIGLIORARE QUESTO SISTEMA DI DIFESA OCCORRE RENDERE EFFICACE LINTERVENTO DELLA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Prestabilire un piano di allarme Prestabilire un piano di allarme Una procedura dintervento prestabilita Una procedura dintervento prestabilita Collegamento privilegiato e permanente tra Infrastruttura è Collegamento privilegiato e permanente tra Infrastruttura è Polizia Postale e delle Comunicazioni Polizia Postale e delle Comunicazioni (Centro Nazionale Protezione Infrastrutture) (Centro Nazionale Protezione Infrastrutture) Formazione congiunta degli operatori Formazione congiunta degli operatori Sinergie operative con altre infrastrutture attraverso la Sinergie operative con altre infrastrutture attraverso la mediazione della Polizia Postale mediazione della Polizia Postale Adozione Protocollo dIntesa o Convenzione tra singola infrastruttura e Dipartimento di P.S. Polizia Postale

23 C.N.A.I. Centro Nazionale Anticrimine Informatico

24 LORGANIZZAZIONE DELLA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI DIREZIONE CENTRALE DELLA POLIZIA STRADALE, FERROVIARIA, DELLE COMUNICAZIONI E PER I REPARTI SPECIALI DELLA POLIZIA DI STATO MINISTERO DELLINTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI 19 COMPARTIMENTI 76 SEZIONI SEZIONE DISTACCATA PRESSO LAUTORITA PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

25

26


Scaricare ppt "POLIZIA DI STATO SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI."

Presentazioni simili


Annunci Google