La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1999 inizia il Progetto PUMA e’ il 3° progetto di “ammodernamento informatico” delle Associazioni Allevatori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1999 inizia il Progetto PUMA e’ il 3° progetto di “ammodernamento informatico” delle Associazioni Allevatori."— Transcript della presentazione:

1

2

3 1999 inizia il Progetto PUMA e’ il 3° progetto di “ammodernamento informatico” delle Associazioni Allevatori

4  dalla scheda individuale (SKI: certificato di lattazione all’allevatore dopo la chiusura della lattazione) al prestampato (PST: tabulato mensile con informazioni all’allevatore)  Base Dati Centrale in AIA 1° ammodernamento: anni 70/80

5 ninformatica distribuita e piccoli sistemi (S1, S34, S36, S38, AS400, PC) nProgetto UNIALLEVATORI  base dati distribuite alle APA  standards  computers ai controllori  Base dati centrale in AIA 2° ammodernamento: anni 80/90

6  Molteplicità di procedure sia a livello di specie che a livello di utenza, che a livello di piattaforma. (circa 40)  Difficoltà di manutenzione  Difficoltà di utilizzo da parte degli utenti  Difficoltà di allineamento delle varie base dati.  Difficoltà nella sincronizzazione delle installazioni dei nuovi rilasci 2° ammodernamento: anni 80/90

7 S.I. APA CR diverso da S.I. APA BS diverso da S.I. APA MN diverso da S.I. APA BG diverso da S.I. AIA diverso da Situazione nei bovini da latte 2° ammodernamento: anni 80/90

8 bovini da latte UNIALLEVATORI 22 APA con AS, 53 APA con PC = 60% capi PROCEDURE NON-STANDARD 20 APA = 40% capi bovini da carne DATA ENTRY DATA GEST ovi-caprini COLIBRI 12 APA = 72% capi OVIRETE  OVIWIN 48 APA = 28% capi 2° ammodernamento: anni 80/90

9 BASI DATI CF AIA B.D. Bovini Latte B.D. Ovini Latte B.D. Ovini Carne B.D. Capre B.D. Bufali B.D. Bovini Carne (in ANABIC) B.D. Bovini Latte B.D. Ovini Latte B.D. Ovini Carne? B.D. Bovini Carne B.D. Capre B.D. Bufali APA pubblicazioni bollettino prestampato certificato forfait ANA Allevatore GAIA Controllore APA

10  Semplificare il lavoro degli Utenti uniformando le gestioni delle varie Specie e Razze.  Ottenere una procedura più flessibile in grado di recepire più velocemente le novità.  Raggiungere la massima flessibilità nella fornitura di informazioni a tipologie diverse di utenti.  Fornire un applicativo utilizzabile da tutti gli Utenti  Razionalizzare le procedure Centrali e periferiche.  Utilizzare al meglio le risorse umane disponibili. 3° ammodernamento: anni 2000

11 nl’ informatica ai tempi di INTERNET nProgetto PUMA  base dati condivisa relazionale, unica - per tutte le specie/razze/utenti  approccio client/server Application Server Web Server  massima flessibilita’ sui livelli e sulla fornitura di servizi 3° ammodernamento: anni 2000

12 base dati  unica e condivisa procedura  unica multispecie piattaforma hw e sw  una sola 3° ammodernamento: anni 2000

13 Il contenuto della Base Dati di Puma è stato definito dal gruppo di lavoro AIA-ARA- APA coordinato da ARA Lombardia che ha generato un’analisi del dominio condivisa 3° ammodernamento: anni 2000

14

15 I NUOVI MODULI 1.Puma Utilita’ funzioni di utilita’ tra cui la gestione degli utenti; 2.Puma AUAgestione Anagrafe Unificata Allevamenti; 3.Puma Servizigestione dei servizi offerti e prestati agli Allevatori; 4. Puma Soggettigestione delle Informazioni Produttive e Riproduttive legate agli Animali; 5.Puma ADAalimentazione della Base Dati Unica; 6.Puma GAIAmodulo gestione allevamento; 7.Puma Netpubblicazione dei dati attraverso Internet; 8.Monitoraggiomodulo per le Regioni (PUMA Matiz); 9.Vigilanzamodulo per le Regioni.

16 L’evoluzione di Uni/Allevatori integrato con Colibrì/OviRete/DataEntry, cioè una procedura multispecie Modulare (gestione dei menù dinamici per tipo di utenza) cioà una procedura multilivello integra i dati derivanti da tutte le attività dei tecnici APA (CCFF e ATZ)

17 –Gestione AUA –Immissione controllata dei dati dei CCFF di tutte le specie –Immissione controllata dei dati di ATZ di tutte le specie –Abbinamento dei dati di analisi –Gestione dei calendari preventivi e consuntivi per i servizi offerti dalle APA –Produzione dei listati base in forma classica –Interscambio con le altre organizzazioni

18 Dalla realizzazione di UniAllevatori ad oggi sono intercorse alcune novità che hanno rivoluzionato determinate impostazioni: –Le leggi 317 e 820 che hanno istituito l’anagrafe sanitaria –Nuovi modelli organizzativi negli allevamenti –Nuovi servizi offerti

19 Per recuperare il concetto di Unità di selezione l’”azienda” è stata ridefinita in tre livelli: –Allevamento - cioè l’unità di selezione –Insediamento - la suddivisione dell’allevamento nelle strutture riconoscibili da coordinate geografiche –Unità produttiva - la suddivisione dell’insediamento per specie ed indirizzo produttivo

20 Novità di AUA

21 E’ stata inserita la possibilità di censire tutte le figure così come previsto dalla 317 –Un detentore per ogni unità produttiva –Un responsabile di insediamento –I vari proprietari dei soggetti (denominati produttori)

22 E’ stato inserito il concetto di “Censito come” che permette di stabilire come una persona riconosce (tramite un codice) altre entità applicabile a: –Razze/Specie –Allevamento/Insediamento/Unità Produttiva –Persone Fisiche / Giuridiche –Attività/professioni

23 Oltre agli allevamenti in AUA è possibile censire altri Enti e/o Persone definite nel seguito Persone Fisiche/giuridiche Ad ogni persona si può attribuire più di una attività/professione Per ogni persona è possibile definire più di una sede

24 E’ stato inserito il rilevamento delle strutture aziendali (RSA) in modo dinamico e cioè: –esiste l’archivio delle domande possibili classificate per famiglia –esiste l’archivio delle risposte possibili per domanda –la composizione delle informazioni da rilevare è quindi flessibile

25 E’ stata inserita la gestione dei servizi. Questa gestione prevede: –I servizi offerti –I servizi sottoscritti –I servizi pianificati con l’indicazione di: prestatori assegnati –I servizi prestati con indicazione di prestatori effettivi con dati amministrativi attività svolte

26 Gestione unica tra le diverse specie Gestione delle marche come entità separata che vive di vita propria –assegnazione/distribuzione –denunce applicazione e relative informazioni sul ritiro cedole e stampa passaporti –denunce inutilizzabilità –sostituzione Separazione delle informazioni su proprietà e ubicazione

27 –Nascita con tutti i dati relativi –Svezzamento (riferito alla madre) –Svezzamento (riferito al figlio) –Visita ginecologica Post-partum –Terapie –Profilassi vaccinale –Body condition score –Premi richiesti –Macellazione

28 –Parto - patologia puerperale –Calore - tipo di rilevamento –Diagnosi - metodo –Fecondazioni - integrate le informazioni CIF –Impianti - integrate le informazioni CIE –Movimentazioni - integrate le informazioni dei modelli 4 –Produzioni - Nuovi tipi di esame e gruppo di mungitura

29 Oltre a tutte le precedenti informazioni per i servizi di ATZ sarà possibile registrare i dati massali rilevati (dati complessivi di allevamento)

30 Pubblica tramite Internet i dati raccolti da Puma Db in forma aggregata (data wharehousing), integrati con i dati di consegna latte e latte qualità. E’ un fornitore di servizi di pubblicazione dati messi a disposizione dagli utenti

31 –Pubblicazione del prestampato per singola azienda –Pubblicazione dei parametri zootecnici aziendali x singola azienda (liste di attenzione) –Pubblicazione dei parametri zootecnici aggregati per vari livelli ad uso principale dei tecnici di ATZ –Pubblicazione dei fogli operativi per singola azienda –Pubblicazione continua dei dati del bollettino e della pubblicazione scientifica –Facilmente implementabile

32 E’ la naturale evoluzione di RADAMES per inserire i dati ed inviarli verso Puma-DB Esiste una versione per Palmare PSION ADA p ed una versione per PC portatile ADA w Utilizza Puma-PAI per dialogare con Puma- DB

33 Consente di registrare i dati anche su più apparecchiature Permette di inserire i dati senza il rispetto di una determinata sequenza Esegue il controllo sulla congruità dei dati alla fine dell’immissione sull’apparecchiatura master E’ predisposto per ricevere i dati dai lattometri od altre procedure

34 La versione Palmare è già predisposta per la lettura dei microchip e dei codici a barre Entrambe le versioni sono già predisposte per AIDA (acquisizione Immagini Digitalizzate Animali)

35 Consente di scaricare da Puma DB la situazione Aziendale Attraverso l’utilizzo di un “Cruscotto” permette monitorare l’andamento aziendale

36 Può utilizzare Puma DB Può utilizzare Puma Net Tramite Puma GAIA può eseguire delle elaborazioni locali partendo dalla sua Situazione Aziendale scaricata dal Database Centrale attraverso Internet.

37

38 ldisegno dell’architettura linizio investimenti HW e SW linizio formazione personale lattivazione gruppo di lavoro per l’analisi del dominio linizio del lavoro di analisi funzionale con le nuove tecnologie 1999

39 lsemplificazione del disegno dell’architettura lconclusione della fase di addestramento degli analisti e programmatori lprogrammazione con le nuove tecnologie lconclusione dell’analisi del dominio lconsolidamento degli investimenti HW e SW laddestramento dei gestori di rete e dei d.b. amministrator PUMA lversioni  dei moduli PUMA 2000

40 lmessa in funzione di Puma Matiz lprove in campo del modulo ADA lmigrazione da AUA a Puma-AUA laddestramento degli addetti APA lmessa in effettivo dei moduli Puma-AUA e Puma-Servizi lsviluppo modulo Puma-Soggetti lsviluppo modulo Puma-GAIA lsviluppo migrazioni da UniAllevatori 2001

41 lEntrata in effettivo del modulo ADA lsviluppo modulo Puma-Soggetti lsviluppo migrazioni da UniAllevatori lmigrazione APA Pavia a Puma laddestramento degli addetti APA a PUMA lMessa in funzione del modulo Vigilanza 2002

42 lsviluppo modulo Puma-Soggetti lsviluppo migrazioni da UniAllevatori lmigrazione APA Cuneo a Puma laddestramento degli addetti APA a PUMA lAttività di migrazione in corso per le APA di: Milano Como/Varese Bergamo Mantova lRilascio delle nuove funzionalità Puma per i calendari preventivi 2003

43 UTILITA’ funzionante dicembre 2000 AUA funzionante dicembre 2001 SERVIZI funzionante dicembre 2001 SOGGETTI funzionante dicembre 2002 ADA funzionante per b.l. Settembre 2001 funzionante per b.c Anaborapi GAIA in fase di test giugno 2002 NET funzionante gennaio 2001 Situazione dei moduli

44 AUA Servizi Utilità Net Soggetti Utenti APA Inserimenti e correzioni Laboratori Analisi singoli soggetti e campioni di massa Nazionali Indici genetici Valutazioni morfologiche AIA Lattazioni riepilogo CCFF APA Calendari batch Allevatori Eventi Controllori Pesature e campione PUMA ADA Dati controllo REGIONI Visualizzazione: Calendari Prestampato Monitoraggio Allevatori Visualizzazione: Prestampato Analisi latte Monitoraggio Situazione cellule Fogli operativi Estrazioni dati AIA – dati CCFF ANA – dati LLGG ANA – dati per VM BDR/ASL – dati anagrafe GAIA – dati controllo APA – dati per assicurazioni Stampe Dati del controllo Campioni di massa Inventario genetico Scheda Ferguson Management Score Situazione riproduttiva APA/ARA Replica locale del data base di PUMA

45 Flusso dati

46 Uni Allevatori Banca Dati AIA Dati CF Prestampato & Certificati lattazione Laboratori Procedure di campagna Radames Port-C & CaDat Analisi Dati CF LG Banche Dati ANA Indici & Morfologie Dati LG

47 PUMA DB Laboratori Procedure di campagna Puma-ADA Analisi Banche Dati ANA Dati LG Indici & Morfologie

48

49 Il Supervisore Centrale definisce i Supervisori Locali assegnando le Funzioni previste per il livello Il Supervisore Locale definisce gli Utenti locali autorizzandoli all’utilizzo delle funzioni assegnate/scelte L’utente al collegamento vedrà solo le Funzioni permesse (menù dinamici) Le Funzioni assegnate ad un Utente possono essere autorizzate in sola lettura o in lettura/scrittura

50 Utente Allevatore: il proprio Allevamento Utente APA: tutti gli Allevamenti della provincia Utente ARA: tutti gli Allevamenti della regione Utente ANA:tutti gli Allevamenti che aderiscono al Libro Genealogico/Registri Anagrafici di sua competenza Utente Nazionale: tutti gli Allevamenti gestiti

51 Gestione degli Utenti Definizione delle Funzioni Gestione Autorizzazioni Visibilità Territoriale

52 Menù Dinamico

53

54 ATTUALE ATTUALE Uni/allevatori AS/400 - Uni/allevatori PC –Radames –Port-C Cadat OviRete –Ovi Chip Colibrì –Modulo C Data Gest –Data entry Non Standard FUTURO FUTURO Puma DB –Puma ADA W –Puma ADA P

55 Le migrazioni: un problema difficile bovini latte = PUMA UNIALLEVATORI AS-400 AUA tutte le APA UNIALLEVATORI PC Servizi tutte le APA MF AIA ADA 380 controllori 20 procedure non-standard Soggetti 2 APA ovini, caprini, bufalini, bovini carne. X

56 Prerequisiti Dotare i controllori di PUMA-ADA Effettuare le modifiche sulla base dati locale Effettuare le modifiche sulla base dati AIA

57 Problemi Tempi lunghi per –adeguamento Hardware dei controllori –formazione controllori –verifica e correzione dati in APA ed in AIA sia su Main-Frame che su PUMA-AUA e PUMA- SERVIZI

58 Soluzione Anticipare i tempi: –Utilizzare da subito PUMA-ADA (scarica i dati dei controlli sia in formato UniAllevatori che PUMA) –Eseguire i controlli e le correzioni da subito (avere le banche dati pulite ed allineate è comunque importante)

59 Programmi di migrazione per le procedure standard UniAllevatori

60 Progammi di migrazione

61

62 Fasi di migrazione In APA –Bloccare l’inserimento su UniAllevatori –Eseguire l’estrazione per AIA –Estrarre gli archivi per PUMA In AIA –Si migrano gli eventi e i controlli –Si attende l’elaborazione dell’ultimo Prestampato –Si richiedono le lattazioni e gli RPG e si completa la migrazione

63 Blocco attività La migrazione porterà ad un blocco di attività in ufficio stimata in circa una settimana

64 Tempi di migrazione generali

65 Tempi stimati Considerando la possibilità di migrare due APA al mese, si calcola un tempo di 47 mesi e cioè circa 4 anni

66

67 Cosa è Puma Net è il modulo di Puma dedicato alla pubblicazione dei dati attraverso Internet. Attualmente Puma Db è alimentato, tramite flussi, dalla Banca Dati AIA e con i dati forniti da alcune APA ed alcune ARA. I dati, raccolti da Puma Db, vengono pubblicati in forma elementare o in forma aggregata (data whareousing), integrati con i dati di consegne latte e latte qualità. PUMA NET

68 Dati pubblicati Parametri zootecnici aziendali (attualmente 64), che sono calcolati con cadenza mensile a partire dai dati rilevati nei Controlli Funzionali, o forniti da altri enti Risultati delle elaborazioni ufficiali del Controlli Funzionali: Prestampati, fogli operativi e risultati delle analisi (attualmente solo per i bovini). Parametri zootecnici aggregati (data warehouse) secondo diversi criteri di aggregazione (Temporale, territoriale, altimetrico ecc.) Altri dati da Enti diversi PUMA NET

69 Prestampati O v i n i B o v i n i C a p r i n i B u f a l i Flusso operativo a partire dal 13/10/ PUMA NET

70 Fogli operativi Soggetti in attesa di parto Soggetti in attesa di fecondazione Soggetti da sottoporre a diagnosi Soggetti da asciugare Soggetti in asciutta PUMA NET

71 Parametri zootecnici aziendali Riproduttivi Produttivi Sanitari Latte qualità PUMA NET

72 Parametri zootecnici aggregati Razza prevalente Regione - Provincia Anno - Mese Zona altimetrica (pianura, collina, montagna) Iscrizione dell’azienda ai servizi CF ed AT Consistenza dell’azienda (piccola, media, grande) Sono i parametri zootecnici aziendali aggregati secondo i seguenti criteri: PUMA NET

73 Data Warehouse ? Data Warehouse = magazzino dati Dati di sintesi, aggregati secondo diversi criteri, utilizzati per analizzare un certo contesto PUMA NET

74 Caratteristiche Navigazione multidimensionale dei parametri zootecnici aggregati, sia a livello tabellare che grafico. Tempestività nella pubblicazione dei dati. Possibilità di scaricare in locale per elaborazioni personalizzate, tutti i dati pubblicati, in un file di tipo foglio elettronico. Evidenziazione, tramite colori, dei parametri zootecnici aziendali fuori norma. PUMA NET

75 Contenuto della base dati Bovini da latte: Bovini da latte Sanitari: Ovini da latte: Caprini: Bufali: Prestampato: PUMA NET

76 Due funzioni specifiche per i funzionari regionali che si occupano dei Controlli Funzionali. Vigilanza Monitoraggio

77

78 Gestione Servizi in PUMA

79 Servizi Sono tutti i servizi che si possono offrire ad un allevatore, un produttore od una persona.

80 Servizi Offerti Tra tutti i servizi disponibili quelli che un’organizzazione sceglie di offrire ai propri Allevatori, Produttori, Persone.

81 Servizi Sottoscritti La sottoscrizione da parte di un allevamento, di un produttore o di una persona di un servizio offerto da un’organizzazione Prestatori designati Nel sottoscrivere un servizio si può anche indicare uno o più prestatori designati a svolgere l’attività

82 Servizi Pianificati La pianificazione delle future attività nell’ambito di un servizio sottoscritto. Prestatori Pianificati I prestatori che sono stati assegnati allo svolgimento di tale attività.

83 Servizi Prestati La registrazione dell’avvenuto svolgimento del servizio pianificato con i dettagli relativi. Esecutori Servizio I prestatori che hanno effettivamente svolto l’attività. La relativa gestione è già attiva per le APA migrate a PUMA

84 Modi Operativi –la funzione Online, utilizzabile sia per inserire nuovi calendari che per aggiornare dati esistenti. –la funzione “Batch”, gestita attraverso la Pagina di "Prenotazione Acquisizioni Batch", in cui è possibile caricare in PUMA il calendario dei controlli generato da una procedura esterna a PUMA –Nella funzione Online sono previste anche le funzionalità di stampa dei calendari che sono utilizzabili a prescindere dal sistema di caricamento.

85

86 Sviluppi Futuri –Implementare le funzioni del modulo Net per l’utilizzo delle nuove informazioni in PUMA-AUA –Estendere le funzioni di Data warehousing –E’ stato concluso un accordo con ANAFI, da estendere alle altre Nazionali, per l’adozione del Data Base di Puma come data base per le attività di Libro Genealogico –Migrazioni delle altre specie

87 Fine presentazione Grazie per l’attenzione


Scaricare ppt "1999 inizia il Progetto PUMA e’ il 3° progetto di “ammodernamento informatico” delle Associazioni Allevatori."

Presentazioni simili


Annunci Google