La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I titoli edilizi in Lombardia dopo la semplificazione Mappa dei titoli e degli interventi Mauro Cavicchini Consulente di urbanistica e di edilizia novembre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I titoli edilizi in Lombardia dopo la semplificazione Mappa dei titoli e degli interventi Mauro Cavicchini Consulente di urbanistica e di edilizia novembre."— Transcript della presentazione:

1 I titoli edilizi in Lombardia dopo la semplificazione Mappa dei titoli e degli interventi Mauro Cavicchini Consulente di urbanistica e di edilizia novembre 2011

2 Attività edilizia libera Art. 6 comma 1 TUE (non più disapplicato dallart. 103 l.r. n. 12/2005) Interventi di manutenzione ordinaria Interventi volti alleliminazione di barriere architettoniche che non comportino la realizzazione di rampe o di ascensori esterni, ovvero di manufatti che alterino la sagoma delledificio Le opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico, ad esclusione di attività di ricerca di idrocarburi, e che siano eseguite in aree esterne al centro edificato I movimenti di terra strettamente pertinenti allesercizio dellattività agricola e le pratiche agro-silvo-pastorali, compresi gli interventi su impianti idraulici agrari Le serre mobili stagionali, sprovviste di strutture in muratura, funzionali allo svolgimento delle attività agricole Installazione di depositi dei gas di petrolio liquefatti di capacità complessiva non superiore a 13 mc (art. 17 D. Lgs. n. 128/2006)

3 Comunicazione di inizio lavori Art. 6 comma 2 TUE esclusa lettera a) Le opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessità e, comunque, entro un termine non superiore a novanta giorni Le opere di pavimentazione e di finitura degli spazi esterni, anche per aree di sosta, che siano contenute entro lindice di permeabilità, ove stabilito dallo strumento urbanistico comunale, ivi compresa la realizzazione di intercapedini interamente interrate e non accessibili, vasche di raccolta delle acque, locali tombati I pannelli solari, fotovoltaici, a servizio degli edifici, da realizzare al di fuori della zona A Le aree ludiche senza fini di lucro e gli elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici

4 Comunicazione di inizio lavori asseverata Art. 6 comma 2 lettera a) Gli interventi di manutenzione straordinaria si cui allart. 3 comma 1 lettera b), ivi compresa lapertura di porte interne o lo spostamento di pareti interne, sempre che non riguardino le parti strutturali delledificio, non comportino aumento del numero delle unità immobiliari e non implichino incremento dei parametri urbanistici N.B. Interventi di manutenzione straordinaria di cui allart. 3 Tue e non dellart. 27 legge regionale n. 12/2005

5 Metodo per scia, dia e pdc Gli interventi riconducibili allattività edilizia libera e assoggettati a comunicazione di inizio lavori e a comunicazione asseverata sono individuati dalla norma attraverso elenchi (da considerare chiusi). Per gli interventi che non sono indicati in questi elenchi la partita si gioca, sulla base dellart. 5 della legge n. 106/2011, tra i rimanenti tre titoli edilizi (scia, dia, permesso di costruire) in una combinazione di legislazione statale e legislazione regionale (per la diversità delle definizioni degli interventi edilizi) Non è però possibile in questo caso costruire elenchi completi ed esaustivi (escluso quello che riguarda il permesso di costruire obbligatorio), perché le norme hanno una impostazione residuale e per esclusione. Qualsiasi elenco è perciò puramente indicativo.

6 Scia (1) Sono assoggettati a scia gli interventi già assoggettati a dia dallart. 22 comma 1 TUE, ovvero tutti gli interventi ad esclusione di quelli indicati nellart. 10 e dallart. 6 TUE). Sono dunque esclusi (per quanto riguarda lart. 10): Gli interventi di nuova costruzione Gli interventi di ristrutturazione urbanistica Gli interventi di ristrutturazione edilizia che portino ad un organismo edilizia in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino aumento delle unità immobiliari, modifiche del volume, della sagoma, dei prospetti e delle superfici, ovevro che, limitatamente agli immobili compresi nelel zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione duso

7 Scia (2) Sono dunque assoggettati a scia, tra gli altri: Gli interventi di manutenzione straordinaria pesante, cioè eccedenti quelli dellart. 6, ma compresi nellart. 3 comma 1 lettera b (ad es. parti strutturali – no cambio duso) interventi di restauro e di risanamento conservativo interventi di ristrutturazione edilizia leggera (no aumento unità immobiliari, no modifiche volume, sagoma, prospetti, superfici, no cambio duso nei centri storici – a contrario dell art. 10 TUE) E anche le pertinenze, le demolizioni, le recinzioni (NB: la domanda a cui rispondere è: erano assoggettati a dia dal TUE e oggi non rientrano nellart. 6?)

8 Dia (regionale) Per effetto dellart. 5 della legge n. 106/2011 sono assoggettati a dia regionale facoltativa (alternativa al permesso di costruire) gli interventi di cui allart. 10 TUE e gli interventi non assoggettati a scia, con esclusione dei due interventi che la legge regionale n. 12/2005 subordina a permesso di costruire obbligatorio.

9 Permesso di costruire Sulla base della legge regionale n. 12/2005 sono assoggettati obbligatoriamente a permesso di costruire: Le nuove costruzioni nelle zone agricole I cambi di destinazione duso con o senza opere edilizie per la realizzazione di luoghi di culto e centri sociali

10 Comunicazione di eseguita attività Art. 41 comma 2 legge regionale n. 12/2005 Sono assoggettate a comunicazione di eseguita attività: Le varianti in corso dopera che non incidono sugli indici urbanistici e le volumetrie, non modificano la destinazione duso, non alterano la sagoma, non violano prescrizioni

11 Comunicazione per cambio duso senza opere (regionale) Cambio di destinazione duso senza opere (esclusi i casi in cui è obbligatorio il permesso di costruire)

12 Date of presentation Insert filename here 12 Grazie Grazie per lattenzione.


Scaricare ppt "I titoli edilizi in Lombardia dopo la semplificazione Mappa dei titoli e degli interventi Mauro Cavicchini Consulente di urbanistica e di edilizia novembre."

Presentazioni simili


Annunci Google