La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Un Laser è elettivo su un cromoforo, quando questultimo ne assorbe la lunghezza donda. Un Laser ad emissione impulsata, con giusta fluenza, può colpire.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Un Laser è elettivo su un cromoforo, quando questultimo ne assorbe la lunghezza donda. Un Laser ad emissione impulsata, con giusta fluenza, può colpire."— Transcript della presentazione:

1 Un Laser è elettivo su un cromoforo, quando questultimo ne assorbe la lunghezza donda. Un Laser ad emissione impulsata, con giusta fluenza, può colpire in modo controllato il bersaglio, risparmiando danni ai tessuti circostanti. Un Laser procura Fototermolisi Selettiva al bersaglio quando in base a: - Lunghezza donda (Vis. IR vicino assorbita dal cromoforo) - Durata Impulso (proporzionale alla dimensione del target) - Fluenza (ottimale) massimizza elettivamente il fotodanno alla lesione cromica e minimizza la termia ai tessuti circostanti normocromici. FOTOTERMOLISI SELETTIVA SFT Anderson-Parrish (Boston 1983)

2 TEMPO DI DANNEGGIAMENTO TERMICO (Tdt) Parametro che deve essere applicato per danneggiare il tessuto circostante il cromoforo esca ottica: Angiectasie arti inferiori Epilazione fototermolitica PARAMETRI TEORICI FOTOBIOLOGICI TEMPO DI RILASSAMENTO TERMICO (Trt): Tempo teorico necessario al bersaglio per dissipare il 50% del calore, ottenuto al termine dellimpulso laser. Per una ideale SFT, la durata dimpulso deve essere inferiore al Trt del bersaglio. Se la durata dimpulso è uguale o più lunga, il calore viene trasferito, per conduzione, al tessuto adiacente. Diametro bersaglio (micron) - durata impulso (msec)

3 Molecole che assorbendo fotoni si eccitano con molteplici effetti dose dipendenti MAGGIORI MELANINA ( nm) OXI-DEOXIEMOGLOBINA (425, 542, 577nm) ACQUA (950, 3000, nm) MINORI Cheratine, Mioglobine, Xantine, Caroteni, Bilirubine, Siderine, Acidi Nucleici... La contemporaneità di più cromofori riduce sia la selettività che la penetrazione del raggio laser. CROMOFORI NATURALI

4 ASSORBIMENTO CROMOFORI PROFONDITÁ DI PENETRAZIONE Emoglobine - Melanine - H2O

5 DIVERSI TARGET PER DIVERSE LESIONI PIGMENTATE

6 DIVERSI TARGET PER DIVERSI ANGIOMI

7 COEFFICIENTE DI ASSORBIMENTO OSSI (76%) – DEOSSI (69%)

8 Sostanze pigmentate che modificano, limitano, circoscrivono, trasformano lassorbimento laser, con effetti dose dipendenti sui tessuti viventi. Tatuaggi professionali: inchiostri (sali metallici insolubili) amatoriali: inchiostri di china (carbone, grafite) CROMOFORI ESOGENI Consentono di incrementare lassorbimento laser riducendo fino 2/3 il dosaggio della fluenza (Brooks-Ashley-Fischer et al) (1992) Danno T. simile: 7,5 W x 1 sec = 2,5 W x 1 sec + Cromoforo 20 C x 60 sec - 70 C x 60 sec + Cromoforo FOTOSENSIBILIZZANTI NON FOTOSENSIBILIZZANTI (FOTOASSORBENTI)

9 FOTOSENSIBILIZZANTI Sostanze (e.v - topiche) che si concentrano nei tessuti a rapido accrescimento, stimolate dalla luce liberano O2 singoletto e R.L. procuranti azioni angio-citolitiche selettive. (PDT) PORFIRINA (630nm) A.L.A. (630nm) TETRASULFONATO ZINCO (677nm) NAFTOCIANINA (777nm) INDOCIANINA VERDE (808nm) CROMOFORI ESOGENI NON FOTOSENSIBILIZZANTI FOTOASSORBENTI Sostanze pigmentate (catalizzatori) modificanti la termocinesi tessutale EOSINA - FUCSINA BLU METILE - PRUSSIA -TOLUIDINA VERDE JANUS NERO CHINA - CARBONE

10 Date 04/05/ File name PROV006.JWS Model V-550 Serial No. etc-505s Band width 2.0 nm Response Quick Measurement range nm Data pitch 1 nm Scanning speed 400nm/min Sample ID 277 No. of cycle 1 Sample name Dip. Chimica Università TS Operator Comment ANALISI SPETTROFOTOMETRICA CROMOFORI ESOGENI

11 SANGUE - CROMOFORI ESOGENI INDOCIANINA VERDE METILENE BLU ANALISI SPETTROFOTOMETRICA


Scaricare ppt "Un Laser è elettivo su un cromoforo, quando questultimo ne assorbe la lunghezza donda. Un Laser ad emissione impulsata, con giusta fluenza, può colpire."

Presentazioni simili


Annunci Google