La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Inceneritore Si, incenerito No prof. Giovanni Volpe Amici di Beppe Grillo di Torino Istituto Tecnico Agrario Statale G. Dalmasso di Pianezza I venerdì

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Inceneritore Si, incenerito No prof. Giovanni Volpe Amici di Beppe Grillo di Torino Istituto Tecnico Agrario Statale G. Dalmasso di Pianezza I venerdì"— Transcript della presentazione:

1 Inceneritore Si, incenerito No prof. Giovanni Volpe Amici di Beppe Grillo di Torino Istituto Tecnico Agrario Statale G. Dalmasso di Pianezza I venerdì del Dalmasso

2 Essere o non essere … Costruire linceneritore, oppure Non costruire linceneritore Questa è la grande domanda di questa serata…

3 Ma è la domanda giusta

4 Vediamo che cosa dice la legge: Decreto Legislativo 152/06 Parte IV Art. 180 Le Pubbliche Amministrazioni promuovono iniziative dirette a favorire prioritariamente la prevenzione e la riduzione della produzione e della nocività dei rifiuti Art. 181 Riutilizzo, il reimpiego ed il riciclaggio dei rifiuti

5 Cosa è giusto fare per iniziare ? R R R R R

6 Qual è il 1° passo da fare? R R R R R Bisogna prima iniziare a produrre MENO rifiuti Lo dice la legge Lo dice anche il buon senso

7 Qual è il 2° passo da fare? R R R R dopo che si è iniziato a produrre MENO rifiuti si passa al 2° gradino, cioè RIUTILIZZARE i rifiuti Lo dice la legge Lo dice anche il buon senso

8 Qual è il 3° passo da fare? R R R R dopo che si è iniziato a produrre MENO rifiuti dopo che si è iniziato a RIUTILIZZARE si passa al 3° gradino, cioè RICICLARE i rifiuti Lo dice la legge Lo dice anche il buon senso

9 Qual è il 4° passo da fare? R R R R R dopo che si è iniziato a produrre MENO rifiuti dopo che si è iniziato a RIUTILIZZARE dopo che si è iniziato a RICICLARE si passa al 4° gradino, cioè RECUPERO ENERGETICO dei rifiuti Lo dice la legge Lo dice anche il buon senso

10 Qual è il 5° passo da fare? (siamo alla fine :) R R R R R dopo che si è iniziato a produrre MENO rifiuti dopo che si è iniziato a RIUTILIZZARE dopo che si è iniziato a RICICLARE dopo che si è iniziato il RECUPERO ENERGETICO si passa al 5° gradino, cioè RACCOLTA IN DISCARICA Lo dice la legge Lo dice anche il buon senso

11 Politica delle R R R R R R

12 In pratica? PREMESSA: Ognuno di noi deve rivedere il proprio stile di vita La tecnologia ci può aiutare per la gestione dei rifiuti MA, ogni forma di gestione consuma risorse Materia Energia Denaro

13 1° Gradino - Riduzione Cambiare abitudini, alcuni esempi: Bere acqua di rubinetto Usare il latte alla spinaalla spina Acquistare detersivi alla spina Acquistare cibi sfusi / senza imballaggi Pannolini lavabili Compostaggio domestico-condominiale NON comprare prodotti con imballo eccessivo

14 2° Gradino - Riuso Cambiare abitudini, alcuni esempi: Acqua e bevande con vuoto a rendere Riparare gli oggettioggetti Scambiarsi oggetti tra conoscenticonoscenti Borsa della spesa in stoffa Evitare il monouso (bicchieri, rasoi, stoviglie, posate, asciugamani)

15 3° Gradino - Riciclaggio Sfatiamo un mito Riciclare non fa bene allambiente si consuma energia, materia e denaro Riciclare ha un minor impatto sullambiente Quindi è meglio Riciclare che bruciare, ma è ancora meglio ridurre o riutilizzare Passaggio al sistema Porta a Porta (PAP) Dalla Tarsu alla TIA (più inquini, più paghi) Riciclare è importante, ma NON E la soluzione

16 4° Gradino – Recupero energetico DOPO che si è fatto tutto sin qui esposto si passa allincenerimento con recupero energetico, in appositi impianti, inceneritori, che: costano molto producono scarti tossici NON riciclabili necessitano di una discarica appositadiscarica cè un rischio legato alla gestione (criminalità organizzata o corruzione) RISCHIO sulla salute umana

17 5° Gradino – Raccolta in discarica La discarica è la meno auspicabile delle soluzioni e bisogna destinarvi solo una piccola parte dei rifiuti, in quanto: Sono costose Emettono PERCOLATO, che può inquinare le falde idriche Emettono gas climalteranti (Metano e CO 2 ) Generano grandi quantità di traffico Degradano il paesaggio

18 Conclusioni Il rifiuto è un problema culturale, cambiamo le nostre abitudini e pensiamo in maniera sostenibile I nostri acquisti condizionano il mercato Le nostre richieste agli amministratori pubblici condizionano la politica ambientale

19 Le persone intelligenti trovano la soluzione per un problema; ma le persone sagge il problema lo prevengono (A. Einstein)


Scaricare ppt "Inceneritore Si, incenerito No prof. Giovanni Volpe Amici di Beppe Grillo di Torino Istituto Tecnico Agrario Statale G. Dalmasso di Pianezza I venerdì"

Presentazioni simili


Annunci Google