La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La zanzara Tigre o Aedes albopictus Dr Marco Casi USL 8 Arezzo U.O. Igiene Urbana.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La zanzara Tigre o Aedes albopictus Dr Marco Casi USL 8 Arezzo U.O. Igiene Urbana."— Transcript della presentazione:

1 La zanzara Tigre o Aedes albopictus Dr Marco Casi USL 8 Arezzo U.O. Igiene Urbana

2 ZANZARA TIGRE dr. Marco Casi

3

4

5 SISTEMATICA REGNO Animale PHYLUM Artropodi CLASSE Insetti ORDINE Ditteri FAMIGLIA Culicidae GENERE Aedes

6 Aedes albopictus o ZANZARA TIGRE E più piccola delle zanzare comuni Pigmentazione predominante nera con linea mediana a scaglie bianche che corre dal capo al torace Zampe con vistosi anelli bianchi Addome con bande trasversali bianche

7

8 ZANZARA TIGRE biologia A. a. è originaria delle foreste del sud est asiatico; in Italia è arrivata con il commercio di copertoni usati Complici le modificazioni climatiche in atto si è perfettamente adattata alle nostre latitudini ed alle nostre città dove a trovato numerosissimi siti (MICROFOCOLAI) idonei alla sua riproduzione In natura gli adulti vivono circa 3 settimane

9 ZANZARA TIGRE biologia Fa un pasto di sangue ogni 3-5gg Dopo un periodo di 2-5gg dal pasto di sangue depone uova Il ciclo uova-larva-pupa-adulto richiede dai 10 ai 25 gg circa a seconda di temperatura, umidità, fotoperiodo Depone le sue uova poco al di sopra del livello di una piccola raccolta di acqua pulita (MICROFOCOLAIO)

10 ZANZARA TIGRE biologia La A. a. è molto aggressiva, punge ripetutamente e le sue punture sono molto dolorose e danno una intensa reazione locale E diurna, esofila, fortemente antropofila, pessima volatrice, staziona a poca altezza da terra ed è attratta dai colori scuri La diffusione avviene tramite le uova, che sono particolarmente resistenti alla disidratazione oppure gli adulti sono trasportati passivamente del vento o dalluomo

11

12 CONTROLLO ZANZARA TIGRE MONITORAGGIO INFORMAZIONI ALLA CITTADINANZA RIMOZIONE DEI FOCOLAI (se possibile) OPPURE TRATTAMENTI ANTILARVALI (biologici e/o chimici) TRATTAMENTI ABBATTENTI ADULTICIDI (sconsigliati)

13 PREVENZIONE NEGLI ANIMALI Vista la possibilità di trasmissione di malattie è fondamentale la PREVENZIONE Sono presenti in commercio numerosi prodotti ad uso esterno (spot-on, collari e spray) oppure sostanze da somministrare per os caratterizzati da vari principi attivi

14 AEDES ALBOPICTUS vettore di… Filariosi (Dirofilaria immitis e repens) Rift Valley Fever (Bunyavirus) epatite infettiva enzootica della pecora e del bovino WND (Flavivurus) encefalite ITM o meningoencefalite turco-israeliana Chikungunya (Togavirus) forma febbrile con artrite Dengue (Flavivirus)* febbri setticemiche Febbre gialla (Flavivirus)* febbri setticemiche * N.B. il vettore competente è considerata Aedes aegypti ma occasionalmente anche A. albopicus…..


Scaricare ppt "La zanzara Tigre o Aedes albopictus Dr Marco Casi USL 8 Arezzo U.O. Igiene Urbana."

Presentazioni simili


Annunci Google