La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Laurea in Infermieristica Diritto del Lavoro Università degli studi di Roma Tor vergata Centro di Formazione e di Studi Sanitari Padre Luigi Monti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Laurea in Infermieristica Diritto del Lavoro Università degli studi di Roma Tor vergata Centro di Formazione e di Studi Sanitari Padre Luigi Monti."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Laurea in Infermieristica Diritto del Lavoro Università degli studi di Roma Tor vergata Centro di Formazione e di Studi Sanitari Padre Luigi Monti Dott.ssa Daniela Ramaglioni

2 2 Rapporto di lavoro subordinato E' il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un'altra parte (datore di lavoro), dietro il corrispettivo di una retribuzione.

3 Dott.ssa Daniela Ramaglioni3 Lavoro subordinato Prestatore di lavoro (lavoratore) Si obbliga a prestare il prorio lavoro Per conto e sotto la direzione di un' altra parte ( datore di lavoro)

4 Dott.ssa Daniela Ramaglioni4 Rapporto di lavoro autonomo E' il rapporto di lavoro nel quale una persona (usualmente professionista o artigiano) si obbliga a compiere verso un corrispettivo, un'opera o un servizio, con lavoro proprio e senza subordinazione, nei confronti di un committente.

5 Dott.ssa Daniela Ramaglioni5 Lavoro autonomo Una persona ( professionista o artigiano) Si obbliga a compiere, verso corri spettivo, un'opera o un servizio con lavoro proprio e senza subor dinazione Nei confronti di un commit tente

6 Dott.ssa Daniela Ramaglioni6 Lavoro parasubordinato Il contratto di lavoro parasubordinato si pone al confine tra lavoro subordinato e lavoro autonomo, presentando elementi tipici dell'uno e dell'altro.

7 Dott.ssa Daniela Ramaglioni7 parasubordinato Lavoratore Caratteristiche lavoro autonomo Caratteristiche lavoro subordinato

8 Dott.ssa Daniela Ramaglioni8 Caratteristiche Questa forma contrattuale non prevede l'instaurarsi di un rapporto di lavoro dipendente ma le modalità di lavoro, la durata e il relativo compenso sono stabiliti da un contratto stipulato dalle parti

9 Dott.ssa Daniela Ramaglioni9 LA LEGGE BIAGI (parola d'ordine.....flessibilità)

10 Dott.ssa Daniela Ramaglioni10 LEGGE 30/2003 chiamata da tutti Legge Biagi Fu varata dal secondo governo Berlusconi il 14 febbraio 2003

11 Dott.ssa Daniela Ramaglioni11 La legge Biagi introduce una serie di novità la cui portata è paragonabile allo Statuto dei Lavoratori

12 Dott.ssa Daniela Ramaglioni12 Ratio della norma Diversamente dallo Statuto però, l'intento del legislatore parte dal presupposto secondo cui la flessibilità in ingresso nel mercato del lavoro, è il mezzo migliore nella congiuntura attuale, per agevolare la creazione di nuovi posti di lavoro.

13 Dott.ssa Daniela Ramaglioni13 Schema da cui si parte Secondo molti analisti La rigidità del sistema Crea spesso alti tassi di disoccupazione

14 Dott.ssa Daniela Ramaglioni14 86 sono gli articoli di cui si compone Questo ci fa capire la vastità della riforma

15 Dott.ssa Daniela Ramaglioni15 La legge Biagi ha introdotto o modificato il contratto di Apprendistato, contratto di lavoro intermittente, lavoro occasionale, lavoro ripartito, lavoro a progetto... 1 novità molto impor tante è la BCNL (borsa continua naziona le del lavoro)

16 Dott.ssa Daniela Ramaglioni16 Borsa continua nazionale del lavoro La BCNL è 1 rete integrata di strumenti servizi, informazioni, documentazione per il mercato del lavoro. Si poggia essenzialmente su 1 portale internet attraverso il quale rag giungere 1 efficace incontro domanda/offerta

17 Dott.ssa Daniela Ramaglioni17 Nella borsa i cittadini, i lavoratori, i disoccupati, le persone in cerca di occupazione e i datori di lavoro, possono decidere di incontrarsi, in maniera libera sulla base di servizi scelti liberamente dall'utente.

18 Dott.ssa Daniela Ramaglioni18 La competenza del mercato del lavoro è condivisa tra stato e regioni. Il portale di borsa è quindi suddiviso in nodi regionali, gestiti localmente in maniera autonoma secondo le indicazioni contenute nella legge stessa

19 Dott.ssa Daniela Ramaglioni19 Detrattori (della L Biagi) La norma riduce drasticamente i diritti e tutele, e le possibilità di intervento della magistratura nelle questioni contrattuali. Si assiste alla proliferazio ne di nuove figure lavora tive

20 Dott.ssa Daniela Ramaglioni20 Sostenitori Secondo i sostenitori della riforma, la legge aumentando la flessibi lità in ingresso nel mon do del lavoro, produce un aumento del tasso di occupazione e sostituisce 1 strumento obsoleto come la con certazione tra le parti sociali

21 Dott.ssa Daniela Ramaglioni21 L'impostazione della legge è riconducibile ad una visione liberista dell'econo mia. Non è tuttavia possibile valutarne in senso assoluto i risultati per i molteplici fattori di altre aree inter connessi

22 Dott.ssa Daniela Ramaglioni22

23 Dott.ssa Daniela Ramaglioni23 Pregi Le aziende che hanno introdotto le nuove tipologie contrattuali per le assunzioni Hanno beneficiato di sconti contribu tivi e fiscali, nonché di 1 maggior ricambio del personale, ove quello assunto si fosse rivelato inadatto.

24 Dott.ssa Daniela Ramaglioni24 Pregi Inoltre le forme contrattuali pre viste sono molte più di prima e possono meglio venire incontro alle molte esigenze di 1 mercato eterogeneo e globa lizzato In effetti i primi anni di attuazione della legge ha visto una generale riduzione del tasso di disoccupazione che è tornato ai livelli di quelli del 1992

25 Dott.ssa Daniela Ramaglioni25 Inoltre sembra che col tempo chi ha avuto un contratto cd flessibile tenda a stabilizzarsi e ad ottenere un contratto a tempo indeterminato

26 Dott.ssa Daniela Ramaglioni26 71% Secondo il rapporto AlmaLaurea, a 5 anni dalla laurea, risultano stabili 71 occupati su 100. il grande balzo in avanti è dovuto ai contratti a tempo inderminato che sono lievitati a 15 punti percentuali

27 Dott.ssa Daniela Ramaglioni27 La legge non introduce modifiche alle norme di contratti a tempo indeterminato e non doveva applicarsi alle norme del pubblico impiego, dove poi si è rivelato maggiore il ricorso ai contratti a termine e alla flessibità

28 Dott.ssa Daniela Ramaglioni28 Difetti Alla prevista flessibilità non ha fatto seguito una riforma sugli ammortizzatori sociali tramutando di fatto una situazione di lavoro flessibile in una situazione precaria.

29 Dott.ssa Daniela Ramaglioni29 Abbiamo un contesto econo mico nel quale non è facile il ricollocamento nel mondo del lavoro La situazione è differente da altri paesi come gli USA dove ad 1 mercato del lavoro flessibile si ac compagna 1 facilità a trovare 1 nuovo impiego

30 Dott.ssa Daniela Ramaglioni30 Le aziende versano minori contributi e i lavoratori precari hanno 1 accantonamento pen sionistico inferiore ai loro col leghi con contratti tipici Questa situazione ha fatto emergere 1 dibattito sull'op portunità di integrare le pensi oni sociali con 1 fondo pensione privato a carico del sottoscrittore

31 Dott.ssa Daniela Ramaglioni31 L'elevato n di forme contrattuali previste, ha inoltre disorientato le società (medio-piccole) che sfrutta no solo 1 piccola percentuale dell'ampio ventaglio a disposizione Nel mercato del lavoro le retribu zioni e i livelli di qualifica non so no proporzionate al livello di istruzione crescente delle ultime generazioni

32 Dott.ssa Daniela Ramaglioni32 Garanzie reali Il lavoro precario non può fornire garanzie reali di 1 salario nel lungo periodo Difficoltà per le banche a erogare crediti

33 Dott.ssa Daniela Ramaglioni33 Punto debole Il precariato Pone il dipendente in 1 situazione di debolezza nella quale più difficilmente potrà rivendicare i suoi diritti ed 1 salario migliore

34 Dott.ssa Daniela Ramaglioni34 Alcuni esempi di contratti previsti dalla legge Biagi

35 Dott.ssa Daniela Ramaglioni35 Contratto a progetto Nozione Tutto ruota intorno al progetto. Ha sostituito il cd contratto di collaborazione coordinata e continuativa (co co co) Caratteristiche: il collaboratore presta la propria opera a favore di 1 committente ma in forma autonoma: non è infatti 1 suo dipendente

36 Dott.ssa Daniela Ramaglioni36 Caratteristiche Il lavoro è riconducibile ad 1 o più pro getti specifici o programmi di lavoro È gestito autonomamente dal collaboratore in funzione di 1 risultato ben preciso Non può essere assunto con contratto a progetto chi esercita professioni intellettuali per i quali è pervista l'iscrizione a specifici albi

37 Dott.ssa Daniela Ramaglioni37 La malattia è completamente a carico del lavoratore. Solo nell'eventualità di 1 degenza ospedaliera è prevista 1 indennità di malattia per il periodo del ricovero Se la durata della malattia si protrae per + di 1/6 del periodo previsto o + di 30 giorni il datore di lavoro può recedere dal contratto Clausola di peravviso: se inserita, il datore può licenziare senza specificare il motivo

38 Dott.ssa Daniela Ramaglioni38 Retribuzione: ampia discrezionalità di fissare il compenso da parte del datore di lavoro. (principio di equità) In 1 eventuale contenzioso sulla natura del contratto la forma scritta dimostrerà l'esistenza o meno del progetto Se il datore non dimostra l'esistenza del progetto, sarà costretto ad assumere il lavo ratore a tempo indeterminato

39 Dott.ssa Daniela Ramaglioni39 La tutela della maternità assu me aspetti problematici È previsto (non obbligato) il periodo canonico dei 5 mesi e il mantenimento del posto Congedi parenterali, malat tie dei figli minori, non sono previsti.

40 Dott.ssa Daniela Ramaglioni40 Va ricordato però... La riforma Biagi ha superato i cd co co co relativamente a molti diritti. Si riconducono a questa tipologia i rapporti in base ai quali si esegue un progetto o una fase di lavoro concordando direttamente col commit tente durata, criteri e tempi del lavoro e del compenso. Si allargano così le tutele per i lavoratori e le certezze per le imprese evitando molti dei costi del lavoro subordinato

41 Dott.ssa Daniela Ramaglioni41 Il contratto a progetto è spesso il secondo gradino che un giovane compie nel mondo del lavoro. Il primo gradino è lo stage non retribuito. Per questo motivo, il contratto a progetto, è visto come un traguardo importante per il giovane lavoratore italiano.

42 Dott.ssa Daniela Ramaglioni42 Lavoro a chiamata o intermittente

43 Dott.ssa Daniela Ramaglioni43 Definizione Il lavoro a chiamata è riconducibile ad una particolare forma di lavoro subordinato, in cui il lavoratore si mette a disposizione del proprio datore, impegnandosi a rispondere ad una sua chiamata e a svolgere la mansione pattuita

44 Dott.ssa Daniela Ramaglioni44 Le due forme Può essere stipulato a tempo determinato o inderminato. Non può essere sottoscritto nell'ambito delle pubbliche amministrazioni.

45 Dott.ssa Daniela Ramaglioni45 Quando si può lavorare con questo contratto 2 sono le ipotesi previste dalla normativa Motivi individuati dai contratti collettivi, stipulati a livello nazionale o territoriale Giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni e lavorato ri con più di 45 anni iscritti alle liste di mobilità

46 Dott.ssa Daniela Ramaglioni46 È vietato ricorrervi per sostituire lavora tori in sciopero Per imprese che abbiano entro i 6 mesi precedenti licenziato, ridotto l'orario o abbiano messo in cassa integrazione lavoratori con identiche mansioni Presso aziende che non abbia no effettuato la valutazione dei rischi 626/94

47 Dott.ssa Daniela Ramaglioni47 Si usa per prestazioni di carattere discontinuo o intermittente Oppure per il lavoro nei week end o in periodi particolari (ferie estive, vacanze natalizie) (es ristorazione) La retribuzioneIl lavoratore non deve essere discriminato, gli spetta quindi la stessa retribuzione di chi risulta assunto a tempo pieno a parità di mansioni

48 Dott.ssa Daniela Ramaglioni48 In caso di malattia Il lavoratore è tenuto a informare tempestivamente il datore, specificando il motivo e la durata dell'impedimento Indennità di disponibilità Poiche il lavoratore ha una indennità di disponibilità, in caso di malattia, la perde. Rifiuto Se non risponde alla chiamata, potrà essere licenziato e essere citato per danni

49 Dott.ssa Daniela Ramaglioni49 Lavoro a coppia Diffuso in molti paesi industrializzati per consen tire a 2 o più persone (coniugi, madri studenti) di garantire insieme 1 prestazione di lavoro, distri buendosi liberamente, settimane, giornate, o parti della giornata che ampliano la possibilità di entrare o rientrare nel mondo del lavoro


Scaricare ppt "Corso di Laurea in Infermieristica Diritto del Lavoro Università degli studi di Roma Tor vergata Centro di Formazione e di Studi Sanitari Padre Luigi Monti."

Presentazioni simili


Annunci Google