La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Istituto Magistrale Statale di Rieti Elena Principessa di Napoli Liceo delle Scienze Sociali Liceo Sociopsicopedagogico Anno Scolastico 2010/2011 - cura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Istituto Magistrale Statale di Rieti Elena Principessa di Napoli Liceo delle Scienze Sociali Liceo Sociopsicopedagogico Anno Scolastico 2010/2011 - cura."— Transcript della presentazione:

1 Istituto Magistrale Statale di Rieti Elena Principessa di Napoli Liceo delle Scienze Sociali Liceo Sociopsicopedagogico Anno Scolastico 2010/ cura dei prof. Alessio Valloni Stage formativo annuale La Comunicazione nelle Scienze Umane Modulo: Etica della Comunicazione

2 Etica della Comunicazione Ogni processo comunicativo implica il rapporto tra due soggetti. Ogni rapporto tra due soggetti implica il confronto tra due soggettività. Ogni soggettività è portatrice di aspetti peculiari riferiti alla propria natura antropologica.

3 Etica della Comunicazione Lessere persona dellemittente e del ricevente, chiama in causa una profonda riflessione in merito allagire comunicativo.

4 Etica della Comunicazione Il pensiero di Jurgen Habermas Il presupposto: ogni interlocutore è una persona. Il concetto di persona a cui si riferisce è quello espresso da kant, mai strumento, sempre fine.

5 Etica della Comunicazione Se la comunicazione avviene tra due persone, entrambe sono chiamate a riconoscersi reciprocamente portatrici di uguali diritti e doveri Prima ancora di qualsiasi intenzione argomentativa, occorre presupporre una reciproca responsabilità.

6 Etica della Comunicazione In cosa consiste la reciproca responsabilità ? Trattare la persona sempre come fine mai come mezzo. Pertanto la comunicazione deve rifarsi ad alcune norme da rispettare: non mentire, parlare chiaramente, agire in modo trasparente.

7 Etica della Comunicazione non strumentalizzazione della persona. La regola fondamentale riguarda la non strumentalizzazione della persona. Questa regola è valida anche nella comunicazione elettronica.

8 Etica della Comunicazione Il controllo nella rete: le due facce della stessa medaglia. Uno dei rischi più evidenti della comunicazione elettronica (rete internet) è quello di una scarsa capacità di selezione e controllo che i soggetti più deboli esercitano sulle informazioni con le quali entrano a contatto. Dallaltra parte ogni fruitore delle rete lascia nella rete stessa una sua traccia, ciò è fonte e possibilità di controllo di ogni utente da parte di chi è interessato e possiede mezzi e risorse per conoscere quanto crede meglio su ogni utente della rete.

9 Bibliografia di riferimento: Massaro D., La Comunicazione filosofica, Ed. Paravia 2002

10 I contenuti riportati nella presentazione sono scaricabili dal sito I stituto Magistrale Statale di Rieti


Scaricare ppt "Istituto Magistrale Statale di Rieti Elena Principessa di Napoli Liceo delle Scienze Sociali Liceo Sociopsicopedagogico Anno Scolastico 2010/2011 - cura."

Presentazioni simili


Annunci Google