La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

International PlanCoast Conference Integrated Coastal Zone Management and Maritime Spatial Planning Ravenna, 28 marzo 2008 Giuseppe Bortone Regione Emilia-Romagna.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "International PlanCoast Conference Integrated Coastal Zone Management and Maritime Spatial Planning Ravenna, 28 marzo 2008 Giuseppe Bortone Regione Emilia-Romagna."— Transcript della presentazione:

1 International PlanCoast Conference Integrated Coastal Zone Management and Maritime Spatial Planning Ravenna, 28 marzo 2008 Giuseppe Bortone Regione Emilia-Romagna Direzione Generale Ambiente e Difesa del Suolo e della Costa

2 14th JulyAncona, Kick-off conference2 Il progetto PlanCoast Albania, Bosnia-Herzegovina, Bulgaria, Croazia, Germania, Italia Montenegro, Polonia, Romania, Slovenia Ucraina. Programma: INTERREG IIIB CADSES Periodo:15 aprile aprile 2008 Costo: Euro Partner: 16 enti appartenenti a 11 paesi Coordinatore Ministero dei Lavori Pubblici e dello Sviluppo Regionale – Dipartimento della Pianificazione Territoriale - Meclemburgo-Pomerania ( Mecklenburg-Vorpommern) - Bernhard Heinrichs

3 14th JulyAncona, Kick-off conference3 La strategia europea per la GIZC Programma Dimostrativo, attuato dalla Commissione Europea dal 1996 al 1999: 35 progetti dimostrativi e 6 studi tematici Comunicazione della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo “Gestione Integrata delle Zone Costiere: una strategia per l’Europa” (COM/00/547 del 17 settembre 2000) Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 30 maggio 2002 relativa all’attuazione della gestione integrata delle zone costiere in Europa (G. U n. L 148 del 06/06/2002) Comunicazione della Commissione 7 giugno 2007 “Relazione al Parlamento europeo e al Consiglio: Valutazione della Gestione integrata delle zone costiere (GIZC) in Europa”

4 14th JulyAncona, Kick-off conference4 La Gestione Integrata delle Zone Costiere Mira ad aggregare le varie politiche che esercitano un influsso sulle regioni costiere e si attua attraverso la pianificazione e la gestione delle risorse e dello spazio costieri Non si tratta di un’iniziativa isolata, bensì di un processo dinamico destinato a durare ed evolvere nel tempo Il coinvolgimento di tutte le parti interessate è un caposaldo della GIZC La GIZC non è solo una politica ambientale. Si prefigge anche di promuovere il benessere economico e sociale delle zone costiere e metterle in condizione di ospitare comunità moderne e dinamiche

5 14th JulyAncona, Kick-off conference5 I cardini della GIZC Avere una panoramica di ampio respiro sui problemi interconnessi Fondare le decisioni su dati precisi e completi Cercare di assecondare le forze naturali Tener conto di possibili sviluppi inattesi Coinvolgere tutti i soggetti interessati e tutti i livelli dell’amministrazione Usare una molteplicità di strumenti (leggi, programmi, strumenti economici, campagne informative, agende 21 locali, accordi volontari, promozione delle buone prassi, ecc.)

6 14th JulyAncona, Kick-off conference6 Gli strumenti della GIZC Gli strumenti ed i processi di pianificazione territoriale: il “sistema insediativo” è uno dei settori strategici per l’attuazione della GIZC I dati, le mappe ed i Sistemi Informativi Geografici: la GIZC si basa sulla comprensione delle dinamiche e dei processi naturali dei sistemi litoranei, oltreché sulla raccolta dei dati relativi agli usi ed alle pressioni

7 14th JulyAncona, Kick-off conference7 Attuazione della GIZC in Europa Evaluation of Integrated Coastal Zone Management (ICZM) in Europe, Final Report 18 August 2006

8 14th JulyAncona, Kick-off conference8 Attuazione della GIZC in Italia Evaluation of Integrated Coastal Zone Management (ICZM) in Europe, Final Report 18 August 2006

9 14th JulyAncona, Kick-off conference9 Strategia per l’ambiente marino Persegue un doppio obiettivo: –da un lato proteggere e risanare i mari europei, –dall'altro assicurare la correttezza ecologica delle attività economiche connesse all'ambiente marino di qui al 2021.

10 14th JulyAncona, Kick-off conference10 La politica marittima integrata (The Blue Book) L’obiettivo è creare sinergie tra i differenti usi del mare e risolvere i conflitti potenziali

11 14th JulyAncona, Kick-off conference11 Integrated Maritime Spatial Planning Combina gli strumenti e le procedure della pianificazione territoriale con i principi della Gestione Integrata delle Zone Costiere Estende l’ambito di applicazione della pianificazione territoriale e della GIZC al mare aperto Mira a stabilire un corretto equilibrio tra le dimensioni economica, sociale e ambientale dello sviluppo sostenibile Prevede l’analisi delle interazioni tra i diversi settori per mettere a punto strumenti comuni per sfruttare le sinergie ed evitare i conflitti GIZC e IMSP sono strumenti complementari per lo sviluppo sostenibile della costa e del mare, necessari nella definizione di una nuova ed integrata politica marittima europe

12 14th JulyAncona, Kick-off conference12 Gli obiettivi Il progetto PlanCoast (Spatial Planning in Coastal Zones) è finalizzato allo sviluppo di strumenti per la pianificazione integrata delle zone costiere e delle aree marine del Mar Baltico, del Mar Adriatico e del Mar Nero, attraverso i seguenti obiettivi: –sviluppare il nuovo strumento della pianificazione marittima –rafforzare l’implementazione della GIZC potenziando il ruolo della pianificazione territoriale –sviluppare database GIS di supporto al processo di pianificazione –contribuire all’implementazione delle politiche europee e delle strategie nazionali sulle zone costiere e le aree marine

13 14th JulyAncona, Kick-off conference13 Plancoast Angela Schultz-Zehden PlanCoast Project Coordinator

14 14th JulyAncona, Kick-off conference14 I risultati ottenuti dall’Emilia-Romagna Ampliamento del Sistema Informativo della Costa con alcuni dei tematismi utili alla pianificazione territoriale Recepimento delle Linee Guida GIZC all’interno del Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia di Ferrara, formulando gli indirizzi per lo sviluppo e l’assetto del territorio provinciale Sviluppo di una metodologia di analisi della vulnerabilità del territorio costiero a supporto della pianificazione territoriale e urbanistica Scambio di esperienze, rafforzamento della cooperazione, follow up delle attività e nuovi progetti

15 14th JulyAncona, Kick-off conference15 Il Sistema Informativo del Mare e della Costa Disponibili on-line le banche dati cartografiche relative al sistema fisico costiero attraverso la creazione del “Web-Gis - Il sistema informativo del mare e della costa” (http://geo.regione.emilia-romagna.it/costa/viewer.htm).http://geo.regione.emilia-romagna.it/costa/viewer.htm Il sito permette di accedere a molti dei dati che, a partire dal 2002, sono stati sistematicamente raccolti ed elaborati e che hanno costituito il Sistema Informativo della Costa (SIC), creato a supporto del processo di "gestione integrata della fascia costiera".

16 14th JulyAncona, Kick-off conference16 Il Sistema Informativo Costa

17 14th JulyAncona, Kick-off conference17 Sistema della mobilità Sistema infrastrutturale Sistema insediativo Tematismo 9 Tematismo 1: Sistema fisico costiero, fattori di rischio e strategie di difesa Tematismo 2: Carichi inquinanti, gestione risorse idriche, monitoraggio Tematismo 3: Portualità, rifiuti da natanti, rischi trasporto marittimo Tematismo 4: Valorizzazione habitat, biodiversità, paesaggio Tematismo 5: Turismo Tematismo 6: Pesca e acquacoltura Tematismo 7: Agricoltura Tematismo 8: Risorse energetiche Il sistema della Pianificazione nella GIZC

18 14th JulyAncona, Kick-off conference18 Applicazione della GIZC a scala provinciale

19 14th JulyAncona, Kick-off conference19 Analisi di vulnerabilità ambientale La metodologia messa a punto durante il progetto nel territorio della Provincia di Ferrara, con particolare approfondimento del sistema fisico, potrà essere estesa all’intero territorio costiero regionale Le principali criticità analizzate sono: Erosione costiera Allagamenti dovuti a piene fluviali Contaminazione degli acquiferi (i.e ingressione cuneo salino) inondazione per mareggiate e innalzamento del livello del mare

20 14th JulyAncona, Kick-off conference20 Erosione costiera Evoluzione della linea di riva al 2090 per effetto di subsidenza + innalzamento del livello del mare Altimetria + subsidenza Mappe di vulnerabilità ambientale Esempi di carte di vulnerabilità rispetto ad alcune delle principali criticità del territorio ferrarese

21 14th JulyAncona, Kick-off conference21 Matrice di vulnerabilità ambientale La matrice riassume i riassume i risultati delle analisi ed evidenzia: i fattori scatenanti Le azioni correttive finora messe in atto i suggerimenti di intervento emersi nel progetto Plancoast

22 14th JulyAncona, Kick-off conference22 Matrice di interazione tra le vulnerabilità del territorio e le azioni di Piano La matrice confronta la propensione del territori e gli obiettivi del piano e fornisce le indicazioni per la pianificazione

23 14th JulyAncona, Kick-off conference23 Alcune considerazioni Primo approccio alla pianificazione dell’uso del mare, disponibilità a proseguire le attività con il coinvolgimento dei livelli nazionali Pressioni crescenti sull’uso del mare Necessità di pervenire ad una pianificazione=regolamentazione degli usi per prevenire i conflitti Alle usuali pressioni (pesca, estrazione di gas) si aggiungono delle altre: uso delle sabbie, maricoltura, wind farms off-shore La sessione pomeridiana presenterà alcuni casi di studio Un auspicio e una base concreta per il futuro

24 14th JulyAncona, Kick-off conference24 Grazie per l’attenzione.


Scaricare ppt "International PlanCoast Conference Integrated Coastal Zone Management and Maritime Spatial Planning Ravenna, 28 marzo 2008 Giuseppe Bortone Regione Emilia-Romagna."

Presentazioni simili


Annunci Google