La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Pradella dr. Massimo - 21/06/20041 Sistema Integrato Camping Ca' Savio Bozza Atti Convegno. Gli atti definitivi verranno consegnati in fase successiva.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Pradella dr. Massimo - 21/06/20041 Sistema Integrato Camping Ca' Savio Bozza Atti Convegno. Gli atti definitivi verranno consegnati in fase successiva."— Transcript della presentazione:

1 Pradella dr. Massimo - 21/06/20041 Sistema Integrato Camping Ca' Savio Bozza Atti Convegno. Gli atti definitivi verranno consegnati in fase successiva.

2 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Presentazione Camping Ca Savio 1959: nasce in via Ca Savio nellodierno Comune di Cavallino Treporti (VE) 1970: un tornado distrugge parte del camping; da allora si iniziò un processo di rinnovamento che attirò la clientela internazionale; 1979 – 89: le strutture ricettive (chalet, maxi caravan, ecc.) si ampliarono per accogliere i numerosi turisti provenienti da tutta Europa; 1989 – 99: il problema ecologico delle alghe degli anni 1990/92, fu da stimolo allinnovazione, allampliamento delle strutture (piscine) alla formazione del personale sempre più attento alle esigenze del cliente, ed infine allo sviluppo di un servizio di qualità; 1998: certificazione UNI EN ISO 9002; 2000: certificazione UNI EN ISO 14001; 2003: passaggio alla Vision 2000 e integrazione dei sistemi di gestione qualità e ambiente; 2004: integrazione anche dei sistemi HACCP, privacy, sicurezza e salute per i lavoratori.

3 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Presentazione Camping Ca Savio INFRASTRUTTURE Superficie: mq circa fronte mare (poco meno di un Km di lunghezza x 300 m di profondità) Capienza: 5500 persone al giorno Piazzole da 70 a 90 mq, ombreggiate con pini marittimi, pioppi, olivi e olmi. 114 Bungalow e Chalet, 200 MaxiCaravan 2 aree piscine 3 blocchi di servizi igienici 1 Ristorante, 2 Pizzerie, 3 Bar 2 Supermarket Uffici centrali (rete aziendale, sito Internet) Magazzini

4 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Presentazione Camping Ca Savio RISORSE UMANE In stagione lavorano al Camping Ca Savio fino a: 70 dipendenti diretti 5 Fornitori con 40 dipendenti (pulizie, asporto rifiuti, giardinaggio, animazione, salvataggio piscina e mare, security ecc..) Diversi Tour Operator che svolgono la loro azione allinterno del camping Alcuni collaboratori esterni

5 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Le parti interessate Per il governo di tale complessa organizzazione abbiamo ritenuto fondamentale rispondere alla seguente domanda: Chi è interessato alle prestazioni dellorganizzazione, alla conformità delle sue attività, al suo successo e sviluppo? Sono coloro che stipulano un contratto direttamente o indirettamente con lorganizzazione

6 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Le parti interessate I titolari dellorganizzazione I clienti dellorganizzazione I dipendenti dellorganizzazione I collaboratori dellorganizzazione I titolari, i dipendenti e i collaboratori dei fornitori di servizi interni La collettività Le istituzioni

7 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Le esigenze da soddisfare I titolari desiderano: Il raggiungimento degli obiettivi economici prefissati La massima efficienza delle attività – massimo rapporto tra i risultati e le risorse utilizzate per ottenerli La conoscenza precisa e sistematica dellandamento dellorganizzazione per poterla dirigere e tenere sotto controllo La conformità alla legislazione vigente La soddisfazione delle altri parti interessate

8 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Le esigenze da soddisfare Il cliente desidera durante la fase di scelta e prenotazione: Informazioni puntuali e precise sul camping, tramite diversi strumenti di comunicazione, come il telefono, internet, l , le guide turistiche ecc.. Semplice ed efficiente servizio di prenotazione

9 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Le esigenze da soddisfare Il cliente desidera al momento dellarrivo: Strutture e servizi conformi a quanto promesso Ridotti tempi di attesa del servizi di check in Risorse (unità abitative e piazzole) pulite, manutenute e adeguate alle aspettative Servizi igienici puliti e in numero adeguato Verde curato e ambiente salubre

10 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Le esigenze da soddisfare Il cliente desidera durante il soggiorno : Informazioni puntuali e precise sulle attività di suo interesse (trasporti, visite, sport) Sicurezza all'interno del camping Pulizia delle piscine e delle aree comuni Attività di intrattenimento adeguate (come tempi e varietà) Adeguato funzionamento dei servizi accessori (self- service, market, bar) Pulizia e salubrità dei servizi accessori (self-service, market, bar)

11 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Le esigenze da soddisfare I lavoratori e i collaboratori dellazienda e dei fornitori desiderano: Sicurezza e salubrità durante lesecuzione del proprio lavoro Autonomia nellesecuzione delle attività ossia autodeterminazione nel rispetto delle procedure Supporto continuo da parte dei superiori Coinvolgimento nel raggiungimento degli obiettivi aziendali Crescita delle competenze personali Riconoscimento del lavoro svolto in termini economici

12 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Le esigenze da soddisfare La collettività desidera: Sviluppo economico dellarea Valorizzazione del territorio, dei beni artistici, della gastronomia ecc.. Minimi rischi per la sicurezza e la salute della popolazione Minimi impatti per lambiente

13 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Le esigenze da soddisfare Le istituzioni desiderano: Rispetto delle leggi vigenti: D. Lgs. 626/94 e seguenti: Sicurezza e salute dei lavoratori D.Lgs. 494/96: Sicurezza nei cantieri L. 46/90: Impianti elettrici, idraulici, gas ecc… D. Lgs 155/97 e seguenti: HACCP D. Lgs 22/97 e seguenti: Rifiuti D. Lgs. 152/99 e regolamenti specifici: Scarichi idrici Delibera Regionale n° 1157/03: Gestione delle piscine D.Lgs. 196/03 Codice della privacy

14 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Le esigenze da soddisfare COME SODDIFARE LE ESIGENZE? Analizzare in modo continuo le esigenze delle parti interessate stabilendo degli standard di servizio (con livelli da raggiungere e/o mantenere) Definire e razionalizzare i processi aziendali in ottica di soddisfazione delle esigenze suddette Mettere in atto in modo sistematico quanto deciso Tenere sotto controllo i processi in vista di eventuali correzioni di rotta o miglioramenti PROGETTARE E REALIZZARE UN SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO

15 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Sistema di gestione integrato Sistema di gestione per la qualità Sistema di gestione per la sicurezza Sistema di gestione ambientale Sistema di autocontrollo igienico sanitario Sistema di gestione del personale Sistema di gestione delle informazioni

16 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Strumenti del sistemi di gestione Documento Organizzazione aziendale: esso specifica e descrive la struttura dellorganizzazione Presentazione Organigramma Responsabilità delle funzioni Processi aziendali Standard di servizio

17 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Strumenti del sistemi di gestione Manuali: contengono una breve descrizione dei procedimenti adottati per soddisfare le esigenze in merito a: Qualità Ambiente Sicurezza Privacy HACCP

18 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Strumenti del sistemi di gestione Procedure e istruzioni: hanno il compito di standardizzare le attività Alcune specificano come si svolgono le attività (gestione delle prenotazioni, svolgimento del check in/out, gestione delle piscine ecc..) Altre specificano i controlli da eseguire (es. Piani di autocontrollo HACCP, piano dei controlli ambientali, piano delle verifiche per la sicurezza ecc..)

19 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Strumenti del sistemi di gestione Registrazioni: Interne relative ai controlli e ai monitoraggi da noi eseguiti sullesecuzione delle attività (pulizie, manutenzioni, competenze del personale, valori dellacqua della piscina, temperature frigoriferi ecc..) Esterne relative a controlli e verifiche eseguite da enti esterni (laboratori, organismi di certificazione, organismi di controllo ecc..)

20 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Strumenti del sistemi di gestione Rendicontazione alla direzione: i responsabili di funzione rendicontano periodicamente i merito ai risultati ottenuti nellesecuzione delle attività di loro competenza. La rendicontazione ha la funzione di valutare: Se lazienda si sta muovendo lungo il percorso definito per raggiungere gli obiettivi prefissati A quale velocità e con quali modalità operative si sta muovendo rispetto alla direzione stabilita

21 Pradella dr. Massimo - 21/06/ Sistema di gestione integrato In conclusione il sistema di gestione integrato ha lo scopo di guidare e tenere sotto controllo lorganizzazione assicurare il raggiungimento ed il mantenimento degli standard di servizio ridurre i costi aziendali e ampliare i profitti tutelare dalle responsabilità di fronte alla legge rappresentare una sfida motivante per la struttura interna e di conseguenza una crescita dellorganizzazione.


Scaricare ppt "Pradella dr. Massimo - 21/06/20041 Sistema Integrato Camping Ca' Savio Bozza Atti Convegno. Gli atti definitivi verranno consegnati in fase successiva."

Presentazioni simili


Annunci Google