La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Test di valutazione delle competenze area bio-medica Anno scolastico 2006-2007 A sa. B o a ssociazione s cuole a utonome della provincia di B ologna.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Test di valutazione delle competenze area bio-medica Anno scolastico 2006-2007 A sa. B o a ssociazione s cuole a utonome della provincia di B ologna."— Transcript della presentazione:

1 Test di valutazione delle competenze area bio-medica Anno scolastico A sa. B o a ssociazione s cuole a utonome della provincia di B ologna

2 Test di valutazione delle competenze area bio-medica Il test ha visto la partecipazione di 221 studenti provenienti da 10 scuole di Bologna e provincia.

3 Scuole di Bologna Liceo Copernico Liceo Fermi Liceo Minghetti ITG Pacinotti Liceo Righi Liceo Sabin

4 Scuole della provincia ISI Archimede – San Giovanni Persiceto Liceo Bruno – Budrio ISI Caduti della Direttissima – Castiglione dei Pepoli Liceo Leonardo da Vinci – Casalecchio

5 Obiettivi del test Il test si proponeva di verificare le competenze degli studenti in vista di una iscrizione ad una facoltà bio-medica. Era composto da una sezione di tipo trasversale, Comprensione del testo e tre sezioni specifiche, Chimica, Biologia e Matematica e Fisica.

6 Analisi delle risposte Lanalisi dei risultati ha evidenziato una preparazione discreta per quanto riguarda le prove di Comprensione del testo e Biologia

7 Analisi delle risposte Il punteggio medio di Comprensione del testo è 3,67 su 5 Il punteggio medio di Biologia è 2,25 su studenti su 221 (circa il 91%) hanno ottenuto un punteggio > 2,5 in Comprensione del testo.

8 Analisi delle risposte Diversa è la situazione in Chimica e in Matematica e Fisica …

9 Analisi delle risposte Il punteggio medio in Chimica è 3,47 su 10 Il punteggio medio in Matematica e Fisica è 3,76 su 10

10 Analisi delle risposte Soltanto 32 studenti, pari a circa il 15% del totale, hanno superato i 5 punti in Chimica. 52 studenti, pari a circa il 24% del totale, hanno superato i 5 punti in Matematica e Fisica.

11 Distribuzione delle risposte suddivise per sezione

12 Distribuzione totale delle risposte

13 Analisi delle distribuzioni Dallultima distribuzione si può osservare che cè una buona separazione, in corrispondenza dei 15 punti, fra gli studenti più preparati (60, pari al 27%) e quelli meno preparati.

14 Comprensione del testo - 1 Verso la fine degli anni Ottanta del Novecento, i progressi tecnologici nello studio del DNA hanno permesso agli scienziati di affrontare la decifrazione della sequenza del nostro genoma. Nel 1991 ha preso il via ufficialmente il Progetto Genoma Umano (PGU), finanziato da un consorzio internazionale di enti di ricerca pubblici e privati. Una prima stesura dell'intera sequenza fu ultimata nel Ricostruire però la sequenza dei nucleotidi è solo il primo passo verso la conoscenza dell'intero genoma dell'uomo. Occorre poi distinguere le regioni del DNA che contengono il codice per un polipeptide (i geni) dalle regioni non codificanti. Infine, devono essere stabilite le funzioni dei polipeptidi ottenuti.

15 Comprensione del testo - 1 Dalla lettura del brano si può dedurre che A.prima del 2001 non si sapeva quale fosse la funzione del DNA nella nostra specie B.la conoscenza dei geni ci ha portato a scoprire l'importanza di tutte le proteine da essi codificate C.è inutile dedicare risorse allo studio del DNA non codificante D.il Progetto Genoma Umano ha permesso di conoscere la sequenza dei nucleotidi che costituiscono il nostro patrimonio genetico E.non sarà mai possibile capire il ruolo svolto dai polipeptidi nelle nostre cellule

16 Le Risposte

17 Comprensione del testo - 2 Charles Darwin fu affascinato dalle forme di vita delle Galapagos, un arcipelago vulcanico a circa 900 kilometri dalle coste occidentali del Sudamerica. In queste isole egli notò l'esistenza di molti organismi particolari e osservò che la maggior parte delle specie insulari era simile, ma non uguale, alle piante e agli animali della terraferma più vicina. Inoltre, le singole isole dell'arcipelago ospitavano alcune specie di animali e di piante diverse da quelle di altre isole. Darwin pensò che, nel colonizzare le isole, le specie della terraferma dovevano essersi "trasformate" adattandosi ai nuovi ambienti.

18 Comprensione del testo - 2 Dalla lettura del brano si può dedurre che A.l'evoluzione può agire solo in ambienti insulari B.in alcune isole le specie si sono adattate alle condizioni esistenti meglio che in altre C.la "trasformazione" delle piante e degli animali è un processo casuale D.nel passato alcuni individui sono riusciti a migrare dalla terraferma alle isole Galapagos E.le mutazioni sono state il motore dell'adattamento

19 Le Risposte

20 …… si chiamano microRNA e sono minuscole stringhe di acido nucleico, lunghe 19 – 22 basi, che non contengono alcuna istruzione utile per produrre una proteina. Come agiscono ? Queste piccole molecole hanno la capacità di inibire la traduzione dellRNA messaggero in proteina. In sostanza, sono regolatori endogeni dellespressione genica, che si attivano nella cellula quando un enzima li stacca da una molecola di RNA più lunga, tagliandola in punti strategici. Una volta liberi, individuano e distruggono il bersaglio: lRNA messaggero che sta per essere tradotto. Linteresse per queste molecole è aumentato da quando si è scoperto che, nei topi, basta il malfunzionamento di un solo microRNA per indurre lo sviluppo di specifici tumori. Comprensione del testo - 3

21 Dalla lettura del brano si può dedurre che i microRNA A.sono enzimi con la funzione di demolire qualsiasi molecola di RNA B.favoriscono la sintesi di particolari proteine C.sono stati scoperti nei topi D.sono parte di molecole più lunghe di RNA dalle quali vengono tagliati con apposite forbici E.distruggono gli acidi nucleici, quindi anche il DNA in punti specifici

22 Le Risposte

23 Comprensione del testo - 4 I carboidrati in quanto tali non sono essenziali nellalimentazione umana, ma, poiché i cibi ricchi di carboidrati sono abbondanti e poco costosi in confronto ai grassi e alle proteine, essi rappresentano una componente molto importante nella dieta della maggior parte della popolazione mondiale, che, per i quattro quinti circa, si nutre principalmente di alimenti vegetali. Per questa ampia parte dellumanità, i carboidrati forniscono dal 70 al 90 per cento dell'apporto totale di calorie.

24 Comprensione del testo - 4 Quale delle seguenti affermazioni NON può essere dedotta dalla lettura del brano precedente? A.E indispensabile assumere, nellalimentazione, almeno il 70% di zuccheri B.I cibi a base di proteine sono più costosi di quelli a base di carboidrati C.Un quinto della popolazione mondiale non si nutre essenzialmente di cibi vegetali. D.Per circa un quinto della popolazione mondiale, lapporto calorico dovuto allingestione di carboidrati è in genere inferiore al 70% E.Per circa quattro quinti della popolazione mondiale, lapporto calorico dovuto ai grassi e alle proteine è in genere inferiore al 30%

25 Le Risposte

26 Comprensione del testo - 5 Consideriamo un organismo immaginario a forma di cubo, di lato pari a 1 cm; il volume e l'area superficiali sono quindi, rispettivamente, di 1 cm3 e di 6 cm2. Quest'area rappresenta la superficie attraverso la quale l'organismo può assorbire i nutrienti ed eliminare le scorie. Pensiamo ora a un secondo organismo, anch'esso cubico, che sia però di lunghezza doppia rispetto al primo, con un volume 8 volte quello della specie più piccola e una superficie 4 volte maggiore. All'aumentare della lunghezza, quindi, la superficie aumenta meno del volume. Di conseguenza, nel secondo organismo, il rapporto fra la superficie e il volume diminuisce, a scapito della velocità degli scambi con l'ambiente.

27 Comprensione del testo - 5 Dalla lettura del brano si può dedurre che A.gli organismi di grandi dimensioni possono procurarsi grandi quantità di cibo B.i valori del rapporto superficie/volume hanno per i viventi essenziale importanza C.la superficie, negli organismi più piccoli, è insufficiente ad assicurare gli scambi con l'ambiente D.al raddoppiare della lunghezza di un organismo, la superficie e il volume raddoppiano E.al diminuire del rapporto superficie/volume sono favorite le attività vitali

28 Le Risposte

29 Chimica – Quesito grammi di Na 2 CrO 4 (P.M. = 162 u) contengono una quantità di ossigeno corrispondente a A.12,04 x atomi B.3,01 x atomi C.2 moli di molecole D.4 moli di atomi E.Nessuna delle precedenti è corretta

30 Le Risposte

31 Chimica – Quesito 2 Considerando gli elementi del secondo periodo da sinistra verso destra, si può prevedere un aumento A.del carattere metallico B.dell'energia di affinità elettronica C.dell'attitudine a reagire chimicamente con atomi uguali o diversi D.del raggio atomico E.del numero di livelli energetici "occupati" dagli elettroni

32 Le Risposte

33 Chimica – Quesito 3 L'emissione di energia luminosa da parte di un atomo avviene quando esso passa A.da un orbitale ad un altro di forma diversa B.da un livello energetico ad un altro C.da un'orbita ad un orbitale D.dallo stato aeriforme a quello solido E.da uno stato energetico meno stabile a uno più stabile

34 Le Risposte

35 Chimica – Quesito 4 Un legame covalente doppio A.si forma solo fra atomi con diversa elettronegatività B.è presente nel gruppo funzionale degli acidi grassi C.si realizza per condivisione di 2 elettroni D.fa sì che la catena idrocarburica, in cui è presente, contenga 4 atomi di idrogeno in meno rispetto alla corrispondente catena satura E.si forma tra due atomi di idrogeno e uno di ossigeno nella molecola dell'acqua

36 Le Risposte

37 Chimica – Quesito 5 I legami a idrogeno A.si formano tra le molecole di ammoniaca ( NH 3 ) ma non tra le molecole di metano B.hanno una forza paragonabile a quella dei legami ionici, essendo entrambi di natura elettrostatica C.sono presenti nellacqua e sono la causa della sua elevata temperatura di ebollizione D.si formano tra due atomi di idrogeno, purché appartenenti a molecole diverse E.tengono unite le molecole degli idrocarburi allo stato solido

38 Le Risposte

39 Chimica – Quesito 6 La formula del monoidrogenofosfato di calcio è CaHPO 4 ; quella del cloruro di cerio (III) è CeCl 3. La formula del monoidrogenofosfato di cerio (III) è quindi A.CeHPO 4 B.Ce 2 HPO 4 C.Ce 2 (HPO 4 ) 3 D.Ce(HPO 4 ) 2 E.CePO 4

40 Le Risposte

41 Chimica – Quesito 7 Secondo la teoria di Bronsted – Lowry, nelle reazioni acido – base viene trasferito un protone da un acido a una base, con formazione di un nuovo acido e di una nuova base, che vengono chiamati rispettivamente acido coniugato della base di partenza e base coniugata dellacido di partenza; la reazione è reversibile e lequilibrio è favorevole alla formazione dellacido e della base più deboli. Pertanto: A.nella reazione fra HCl e acqua si formano ioni idruro e ioni cloruro B.nella reazione fra NH 3 e acqua si formano ioni idronio e ioni ammonio C.la base coniugata di H 3 O+ è H 2 O D.lacido coniugato di PO è H 3 PO 4 E.la base coniugata di H 2 SO 4 è SO 4 2 -

42 Le Risposte

43 Chimica – Quesito 8 Il pH di una soluzione acquosa di un acido debole dipende A.dalla sua concentrazione e dal valore della costante di dissociazione acida Ka B.dal numero dei protoni dissociabili C.solo dal valore della costante di dissociazione acida Ka D.dalla pressione atmosferica E.dalla forza dellacido

44 Le Risposte

45 Chimica – Quesito 9 Quando si riscalda allebollizione un estere, in ambiente basico, si ottengono A.sali degli acidi carbossilici e alcoli, e il processo si chiama saponificazione B.acidi carbossilici e alcoli, e il processo si chiama esterificazione C.sali degli acidi carbossilici e alcoli, e il processo si chiama dismutazione D.acidi carbossilici e alcolati, e il processo si chiama saponificazione E.acidi carbossilici e aldeidi, e il processo si chiama esterificazione

46 Le Risposte

47 Chimica – Quesito 10 La struttura secondaria di una proteina è dovuta A.a ponti disolfuro B.a legami covalenti omopolari C.a ponti a idrogeno D.a legami ionici E.a legami peptidici

48 Le Risposte

49 Biologia – Quesito 1 Il parassita Plasmodium falciparum, agente della malaria, è A.un insetto del genere Anopheles B.un virus C.un protozoo D.un batterio E.un fungo unicellulare

50 Le Risposte

51 Biologia – Quesito 2 La sintesi delle proteine A.avviene solo negli eucarioti, data lesistenza di un nucleo nettamente delimitato dal citoplasma B.è un processo che non consuma energia C.richiede lintervento di diversi tipi di acidi nucleici, ognuno con una particolare funzione D.consiste nellallineare e legare tra loro gli amminoacidi secondo un ordine che dipende dallabbondanza di questi ultimi nella cellula E.si verifica solo in presenza di lisosomi

52 Le Risposte

53 Biologia – Quesito 3 La selezione naturale avviene perché A.gli esseri viventi trasformano l'ambiente B.gli individui di una popolazione hanno una diversa possibilità di sopravvivenza C.l'uomo seleziona le piante e gli animali con le caratteristiche più convenienti D.i singoli individui si trasformano a causa dell'azione dell'ambiente E.le risorse che la Terra offre sono pressoché illimitate

54 Le Risposte

55 Biologia – Quesito 4 Gli organismi consumatori A.sono autotrofi B.utilizzano fosfati e nitrati per la sintesi dei composti biologici che li costituiscono C.non sono in grado di convertire l'energia luminosa in energia chimica D.sanno sintetizzare tutte le molecole organiche di cui hanno bisogno E.rappresentano il primo anello delle catene alimentari negli ecosistemi

56 Le Risposte

57 Biologia – Quesito 5 L'ingegneria genetica A.è una tecnica molto pericolosa B.si basa sul fatto che le cellule dell'embrione possono differenziarsi in tutti i tipi cellulari dell'adulto C.produce mutazioni all'interno dei geni D.modifica il genotipo di un organismo E.è stata praticata dagli allevatori di bestiame fin dall'antichità

58 Le Risposte

59 Matematica – Quesito 1 Nel piano cartesiano, lequazione rappresenta A.Una circonferenza non degenere B.Una circonferenza degenere C.Una parabola D.Una coppia di rette E.Una retta

60 Le Risposte

61 Matematica – Quesito 2 Se a e b sono due numeri reali tali che, si può affermare che A.a > b B.a < b C.se b è negativo, a è necessariamente positivo D. E.nessuna delle precedenti

62 Le Risposte

63 Matematica – Quesito 3 Le soluzioni della disequazione sono A.tutti i numeri x maggiori di zero B.tutti i numeri x reali C.tutti i numeri x maggiori di 1 D.tutti i numeri x diversi da 0 E.nessuna delle precedenti

64 Le Risposte

65 Matematica – Quesito 4 La disequazione equivale a A. B. C. E.

66 Le Risposte

67 Matematica – Quesito 5 Linsieme dei punti del piano P(x,y) le cui coordinate verificano la formula è contenuto interamente nei quadranti A.I e II. B.II e III. C.I e III. D.II e IV. E.III e IV.

68 Le Risposte

69 Fisica – Quesito 1 Fai riferimento alla Figura. L'intensità delle forze mostrate in figura sono: F 1 = 80,0 N, F 2 = 60,0 N, e F 3 = 40,0 N. La forza risultante sulla particella O è A.180 N con un angolo di 60° rispetto all'asse +x. B.60 N con un angolo di 90° rispetto all'asse +x. C.20 N con un angolo di 34,3° rispetto all'asse +x. D.35.5 N con un angolo di 34,3° rispetto all'asse +x. E.180 N con un angolo 30° rispetto allasse + x

70 Le Risposte

71 Fisica – Quesito 2 Due masse differenti hanno la stessa energia cinetica (diversa da zero). La quantità di moto della massa minore è A.minore di quella della massa maggiore. B.maggiore di quella della massa maggiore. C.uguale a quella della massa maggiore. D.non ci sono abbastanza informazioni per rispondere alla domanda. E.i dati forniti consentono più soluzioni.

72 Le Risposte

73 Fisica – Quesito 3 Il corpo 1 ha un calore specifico triplo e una massa quadrupla del corpo 2. Si fornisce ai due corpi la stessa quantità di calore. Se la temperatura del corpo 1 cambia di T, la variazione di temperatura del corpo 2 sarà T. B.3/4 T. C.4/3 T. D.12 T. E.6 T.

74 Le Risposte

75 Fisica – Quesito 4 Quando un gas si espande adiabaticamente, A.l'energia interna del gas diminuisce. B.l'energia interna del gas aumenta. C.il gas non compie lavoro. D.viene compiuto lavoro sul gas. E.il calore scambiato è esattamente uguale al lavoro compiuto sul gas.

76 Le Risposte

77 Fisica – Quesito 5 Un oggetto alto 4,0 cm è posto a 8,0 cm da uno specchio concavo con distanza focale di 10,0 cm. Qual è la posizione dell'immagine e quali sono le sue caratteristiche? A.40,0 cm dietro lo specchio, reale, 6 volte maggiore. B.10,0 cm dietro lo specchio, virtuale, 10 volte maggiore. C.10,0 cm dalla stessa parte dello specchio, reale, 6 volte maggiore. D.40,0 cm dietro lo specchio, virtuale, 5 volte maggiore. E.40,0 cm dietro lo specchio, virtuale, 5 volte minore.

78 Le Risposte


Scaricare ppt "Test di valutazione delle competenze area bio-medica Anno scolastico 2006-2007 A sa. B o a ssociazione s cuole a utonome della provincia di B ologna."

Presentazioni simili


Annunci Google