La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Questo numero, come vedi, inizia con la slide sulla formazione, ovvero con l’invito a partecipare al laboratorio pratico sull’ADHD che terremo il 26 febbraio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Questo numero, come vedi, inizia con la slide sulla formazione, ovvero con l’invito a partecipare al laboratorio pratico sull’ADHD che terremo il 26 febbraio."— Transcript della presentazione:

1 Questo numero, come vedi, inizia con la slide sulla formazione, ovvero con l’invito a partecipare al laboratorio pratico sull’ADHD che terremo il 26 febbraio dalle 17 alle 20 a Serrapetrona! Lo consiglio vivamente ai tutti i docenti e operatori, in particolare, che hanno alunni con ADHD perché lavoriamo sui nostri casi reali. Investire sulle nostre conoscenze e competenze è forse una delle principali ricchezze che possiamo donarci. Il Ministero dell’Istruzione italiano non ha mai costruito, come esiste in Europa già da decenni, un sistema di formazione continua dei docenti finanziato, vincolante e con un riconoscimento economico delle competenze acquisite da applicare sul lavoro. Con questa assenza di visione, il Ministero ci nega una componente fondamentale del nostro percorso di sviluppo sia di natura professionale che umana. Con questo laboratorio dove sono coinvolti esperti non remunerati (!), ci riprendiamo in mano il nostro futuro. Il Team LevInclusione 01/07/2015 Newsletter LevInclusione

2 Levi F ormazion e Laboratorio di autoformazione Ci incontriamo una volta al mese in presenza e poi sul forum: Il laboratorio si sviluppa sui nostri reali bisogni formativi. Al collettivo agiranno da tutor coloro che siano particolarmente esperti sul tema del mese introducendoci ad esso, guidando la discussione e il confronto. Saranno anche tutor sulla piattaforma online per il mese tematico. Saranno raccolte esperienze e materiali sul tema e forse potremo avere anche degli ospiti esterni. Gli incontri non saranno remunerati economicamente ma penso possano essere un buon investimento a livello professionale e, soprattutto, a livello personale. 01/07/2015 Newsletter LevInclusione Laboratorio su ADHD Data: Sede: Serrapetrona Orario: Siete tutti invitati a partecipare a questo laboratorio pratico per migliorare le nostre strategie didattiche nella gestione di alunni con ADHD e per creare la possibilità di un lavoro quotidiano più sereno. Si tratteranno casi e pratiche reali. Per favore, -Comunica entro il 6 febbraio con una mail a: la tua partecipazione, allegando il questionario che vedi sopra, perché ci aiuterà a strutturare il laboratorio su bisogni concreti. -Guarda il film che vedi nella slide seguente, per prepararti al laboratorio (oltre che i materiali inclusi nella Newsletter di gennaio). Grazie! ADHD

3 «La sindrome dei monelli» un film di Alberto Coletta https://www.youtube.com/watch?v=yOzfHP_ryVY Buona visione! Il Team LevInclusione 01/07/2015 Newsletter LevInclusione ADHD

4 INFORMAZIONE Normativa 01/07/2015 Newsletter LevInclusione Chiarimenti in tema di ripetenze degli alunni con disabilità di Avvocato Salvatore Nocera, Responsabile dell'area Normativo-Giuridica dell'Osservatorio dell’AIPD sull’integrazione scolastica Si nota un crescente ricorso da parte delle famiglie degli alunni con disabilità alla richiesta di trattenimento degli stessi in scuola dell'infanzia oltre il compimento del 6° anno di età o di ripetenze nei successivi ordini e gradi di scuola, tali richieste, se sono comprensibili a causa dei timori dei timori dei genitori circa l'incertezza del passaggio ad un ordine di scuola ignoto, non sono giuridicamente legittime secondo l’avv. Nocera, per i motivi che si espongono nell’articolo al seguente link:

5 INFORMAZIONE Normativa 01/07/2015 Newsletter LevInclusione AUTISMO INPS: autismo, linee guida medico-legali Messaggio Inps n. 5544/2014, L´Istituto Previdenziale ha inteso chiarire, con il messaggio 5544/2014, le linee guida circa la fattispecie comprendente i malati cronici affetti da "autismo". Con tale iniziativa di semplificazione l´Ente di previdenza ha inteso cessare una procedura che prevedeva l´effettuazione di visite mediche definibili "fotocopia" a distanza di pochi anni l´una dall´altra, per confermare lo stato di malattia cronica, non regredibile, per le patologie riconducibili appunto all´autismo, nella sua definizione di "grave disabilità sociale a carattere cronico evolutivo". Al fine di evitare ricorrenti disagi ai bambini e ragazzi, nonché alle loro famiglie, i medici legali dell´Istituto dovranno attenersi nel non prevedere il requisito della rivedibilità fino al compiersi del diciottesimo anno, ai fini del riconoscimento della invalidità civile e dell´handicap. Per scaricare il messaggio Inps cliccare su "Accedi al Provvedimento".

6 INFORMAZIONE Incontri 01/07/2015 Newsletter LevInclusione Ciclo di seminari su Bruno Callieri / Associazione come un Albero Una nuova iniziativa culturale presso l’associazione «Come un Albero»: l’istituzione della Biblioteca “Bruno Callieri” e un ciclo di seminari a lui dedicati. È partito il progetto dedicato all’istituzione presso Come un Albero di una Biblioteca intitolata al professor Bruno Callieri – il noto psichiatra, psicopatologo e fenomenologo di fama internazionale – una biblioteca costituita da una parte rappresentativa del suo patrimonio librario, che nel 2012 è stato donato alla nostra associazione dalla famiglia Callieri. L’obiettivo ora è quello di rendere fruibile questa biblioteca a studenti, ricercatori e al quartiere, con un servizio di consultazione e prestito gratuito. Per promuovere questo progetto e per rigenerare – nel segno del dialogo tra psicopatologia, antropologia culturale e “discipline della psiche” – le suggestioni tematiche e i percorsi intellettuali di Callieri, la prof.ssa Laura Faranda e il dottor Carlo Maci hanno organizzato presso la nostra Casa Museo un ciclo di seminari. Il primo di questi incontri avrà luogo Martedì 3 febbraio alle ore 18, con la presentazione del progetto e la relazione di Filippo Maria Ferro dal titolo A cento passi da Via Nizza. Linee d'ombra, fasci di luce e transiti interdisciplinari nella psicopatologia di Bruno Callieri. Per la partecipazione al seminario è richiesto un contributo minimo di 10 euro, volto interamente a sostenere le spese di realizzazione del progetto. I seminari successivi si terranno nelle seguenti date: venerdì 20 febbraio 2015 ore 18, venerdì 13 marzo 2015 ore 18, mercoledì 15 aprile 2015 ore 18, venerdì 15 maggio 2015 ore 18, lunedì 15 giugno 2015 ore 18, martedì 29 settembre 2015 ore 18. Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile scrivere a: Come un Albero Via Alessandria 159. Roma (In fondo al vicolo privato) tel

7 01/07/2015 Newsletter LevInclusione STRUMENTI Linguaggi Senza camice. Insegnare dopo la medicalizzazione della scuola scritto da Emanuela Annaloro «Nel dibattito pubblico, quando si affrontano questioni didattiche, ed in particolar modo di didattica speciale, di sovente ci si sofferma sui significati delle parole. Il conflitto delle opinioni si tramuta così spesso in una disputa linguistica, quasi che la capacità di definire un campo semantico coincida con la possibilità di occupare posizioni di rilievo all'interno di un campo specifico del sapere e del potere.» [...]. «Al medesimo tempo dalla crisi dell'insegnante esecutore, costretto a indossare un camice, non si generano solo gli slanci generosi e solitari di insegnanti-eroi ma anche una nuova spinta autolegittimante ben viva in autori come Morin o Recalcati e così riassunta da Bajani: «servono insegnanti che si assumano la responsabilità politica di insegnare a immaginare un nuovo mondo». medicalizzazione-della-scuola.html

8 01/07/2015 Newsletter LevInclusione STRUMENTI Linguaggi ICF Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute OMS Organizzazione Mondiale della Sanità L'ICF è il nuovo strumento elaborato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sulla base dell'ICIDH-2 per descrivere e misurare la salute e le disabilità della popolazione. Esso cerca di cogliere e classificare ciò che può verificarsi in associazione a una condizione di salute, cioè le «compromissioni» della persona o, per utilizzare un vocabolo neutro, il suo «funzionamento». Non è una classificazione che riguarda soltanto le condizioni di persone affette da particolari anomalie fisiche o mentali, ma è applicabile a qualsiasi persona che si trovi in qualsiasi condizione di salute, dove vi sia la necessità di valutarne lo stato a livello corporeo, personale o sociale. Si tratta di una vera e propria rivoluzione della percezione delle disabilità, che tiene conto per la prima volta di fattori ambientali. L'ICF può essere utilizzato: come strumento educativo (per es., per la progettazione di curricoli e l'identificazione dei bisogni educativi); come strumento clinico (per es., nell'assessment dei bisogni, nella scelta dei trattamenti, nell'assessment di orientamento, nella riabilitazione e nella valutazione dei risultati); come strumento di politica sociale (per es., per la progettazione e la realizzazione di piani d'intervento e servizi); come strumento di ricerca (per es., per misurare i risultati dei servizi sanitari); come strumento di raccolta e registrazione di dati (per es., in demografia, negli studi su particolari popolazioni).

9 01/07/2015 Newsletter LevInclusione STRUMENTI Linguaggi Analizzare e modificare i contesti per migliorare i processi di inclusione di Stefan von Prondzinski -ASPHI (GLIC) Questa lezione analizza il linguaggio, la concezione e le modalità per creare inclusione. https://www.youtube.com/watch?v=pnVF1S-RzS8#t=33


Scaricare ppt "Questo numero, come vedi, inizia con la slide sulla formazione, ovvero con l’invito a partecipare al laboratorio pratico sull’ADHD che terremo il 26 febbraio."

Presentazioni simili


Annunci Google