La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL FONDO IAL DELLA BIBLIOTECA ECONOMICA E GIURIDICA DELLUNIVERSITÀ DI UDINE Collocare con la LCC Ilde Menis – Università degli studi di Udine (con la collaborazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL FONDO IAL DELLA BIBLIOTECA ECONOMICA E GIURIDICA DELLUNIVERSITÀ DI UDINE Collocare con la LCC Ilde Menis – Università degli studi di Udine (con la collaborazione."— Transcript della presentazione:

1 IL FONDO IAL DELLA BIBLIOTECA ECONOMICA E GIURIDICA DELLUNIVERSITÀ DI UDINE Collocare con la LCC Ilde Menis – Università degli studi di Udine (con la collaborazione di Sandro Themel – Università degli studi di Udine) 1

2 La Biblioteca economica e giuridica dellUniversità di Udine Attuale dotazione monografie 458 abbonamenti correnti a periodici ( annate di periodici in totale) 956 periodici elettronici 50 banche dati Monografie e periodici cartacei sono sistemati in gran parte a scaffale aperto secondo la CDD. Cè una sezione di consultazione (a scaffale aperto) e alcuni fondi chiusi non accessibili direttamente (magazzino e alcuni fondi speciali che interessano circa 8000 monografie). * La pagina web è in fase di revisione 2 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

3 Breve storia del fondo IAL 2008: arrivo del Fondo (100 colli contenenti 5000 libri complessivi) dallistituto IAL [Innovazione Apprendimento Lavoro] con sede a Pordenone e trattamento del materiale La maggior parte dei libri riporta sul dorso la segnatura della LC che corrisponde a quella presente nella scheda CIP stampata sui volumi (e che compare anche sui record della LC) Prima selezione : catalogazione del materiale e ulteriore selezione: i record bibliografici vengono corredati della classificazione LC (campo Unimarc 680) e della segnatura originaria (campo OC other collocations non visualizzabile sullOPAC WEB). Collocazione a scaffale chiuso temporanea con numero di catena. 3 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

4 La segnatura originaria (scarsamente visibile) E quella provvisoria a catena 4 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

5 Breve storia del fondo IAL Data lomogeneità del materiale (il 75% dei testi tratta argomenti economici ed è ospitato nella classe H scienze sociali) e la natura chiusa della raccolta, si decide di adottare lo schema di classificazione della LC per la collocazione a scaffale dei volumi I problemi da risolvere: Scarsità di applicazioni della LCC documentate in Italia e di studi al riguardo Segnatura LC composta da LCC e da Cutter number, poco usato e poco studiato Notazioni LCC in alcuni casi assenti, e soprattutto in molti casi obsolete (se confrontate con quelle delle nuove edizioni delle stesse opere, oppure oggetto di rinvii a notazioni aggiornate nel database online della LCC) Necessità di strumenti di lavoro adatti 5 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

6 Breve storia del fondo IAL : si appronta un file Excel, risultato di unestrazione dal sw Aleph di tutti in record del fondo, che viene corredato (attraverso unoperazione manuale) del campo soggetto (Unimarc 610) e Dewey (Unimarc 676), 2013: vengono aggiunte le notazioni LCC e i soggetti (LCSH) corrispondenti così come compaiono nelle tavole disponibili del database online Classification web (trial gratuito per un mese). Nello stesso tempo e con lo stesso strumento, si attribuiscono le notazioni di classe ai testi non reperiti sul catalogo della LC e si aggiornano quelle obsolete 6 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

7 Breve storia del fondo IAL: il file Excel (colonne con i dati bibliografici e di item del record UNIUD) 7 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

8 Breve storia del fondo IAL: il file Excel (colonne con i dati semantici UNIUD e con quelli della LoC) 8 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

9 Il record sullOPAC WEB 9 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

10 Breve storia del fondo IAL: la ricollocazione Da marzo 2013 parte la ricollocazione dellintero fondo secondo la LCC, con il numero di libro che segue la tavola di Cutter. Esempio di etichetta classe e sottoclasse espansione del soggetto numero di Cutter data di pubblicazione HD 58.7.L Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

11 La classificazione LCC: note storiche La LCC nasce per lesigenza molto pratica e poco organicamente ragionata di dare una sistemazione alla biblioteca del Congresso, quale era stata ereditata da Thomas Jefferson (1814) Viene ideata confrontando gli schemi allora in uso – Cutter, Dewey – adattandoli alla collezione posseduta. Ma a fine Ottocento essa è talmente vasta da richiedere una riclassificazione generale che occupa quasi un secolo e termina con la pubblicazione della classe di Diritto K (anni Settanta) 11 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

12 La classificazione LCC: note storiche È disponibile a stampa in 41 volumi e online a pagamento (dal sito con aggiornamenti settimanalihttp://www.loc.gov/cds/classweb Utilizza una notazione mista costituita da 21 classi principali corrispondenti alle lettere dellalfabeto (escluse O, W, Y e X) ulteriormente suddivise in sottoclassi sempre composte da lettere dellalfabeto (tutte): a questo iniziale gruppo di due (recentemente anche tre) lettere si affiancano dei numeri che vanno a identificare gerarchicamente largomento (quattro cifre al massimo), cui segue un punto decimale e ulteriori specificazioni alfanumeriche. 12 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

13 Library of Congress Classification Outline 13 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

14 Library of Congress Classification Outline 14 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

15 Library of Congress Classification Outline 15 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

16 La classificazione LCC: i pro… Vantaggi: Notazione generalmente breve (2 lettere per la classe e la sottoclasse numeri per le ulteriori suddivisioni HD2711 Enti senza scopo di lucro). (La notazione si complica con la necessità di specificare largomento attraverso altri segni HD J3 [Concentrazioni industriali in Giappone]) Espansione più flessibile e breve attraverso forme particolari duso del numero di libro Minori spostamenti globali di soggetti Disponibilità della LCC sui record bibliografici derivabili in formato MARC 16 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

17 La classificazione LCC: … e i contro Svantaggi: Non è mnemonica ed è poco espressiva: cè un ordinamento gerarchico dei soggetti piuttosto che delle notazioni numeriche corrispondenti Lenfasi sullAmerica nelle classi di geografia mette in difficoltà le biblioteche con collezioni internazionali o quelle dOltreoceano Anche nella LCC le nuove edizioni delle tavole pongono problemi di riclassificazione (sebbene inferiori rispetto alla DDC) Scarsa documentazione sulluso della classificazione (a meno di non sottoscrivere un abbonamento alla versione via web) Lo sviluppo della classificazione in ultima analisi dipende dalle acquisizioni della Library of Congress 17 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

18 Il lavoro sul fondo IAL Ecco come si è svolto il lavoro di controllo e riclassificazione sul fondo IAL: Ordinamento del file Excel per notazione LCC in modo da raggruppare le notazioni uguali Confronto con il DB Classification web online (trial gratuito per un mese sottoscrivibile dallindirizzo delle notazioni LCC (circa 850) e evidenziazione di quelle non più esistenti con i suggerimenti della stessa LC (rinvii) dove esistentihttp://www.loc.gov/cds/classweb/ Controllo delleffettiva non esistenza o obsolescenza della notazione Recupero del record sullOPAC web della LC attraverso una ricerca per parole chiave: questo ha consentito di verificare la presenza edizioni successive e quali notazioni fossero state usate. Nel caso di unedizione successiva, si è controllata la nuova notazione nel DB online e la si è attribuita anche alla vecchia edizione 18 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

19 Il lavoro sul fondo IAL In caso di assenza di altre edizioni si è considerato il soggetto utilizzato e si è proceduto a una ricerca da soggetto a classe LC. In caso di dubbio si è proceduto anche alla verifica della Classificazione decimale Dewey. Partendo dallintestazione di soggetto, è stato anche possibile cercare la stessa nel thesaurus: qui infatti (con qualche eccezione) viene indicata la notazione – aggiornata – della LC. È stata scelta la notazione generalmente usata per quel soggetto 19 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

20 Il lavoro sul file Excel -in rosa le notazioni originali non più esistenti e il rinvio della LCC -in viola il risultato della verifica sulle edizioni successive o sui soggetti -in verde le notazioni attribuite ex novo 20 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

21 LCC online: il database 21 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

22 LCC online: il database Le possibili ricerche correlate 22 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

23 LCC online: il controllo della notazione LCC 23 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

24 LCC online: il controllo della notazione 24 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

25 LCC online: il controllo della notazione LCC 25 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

26 LCC online: il controllo della notazione 26 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

27 LCC online: il controllo dal soggetto alla classe LC 27 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

28 LCC online: il controllo dal soggetto alla classe DDC 28 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

29 LCC online: il controllo dalla classe DDC alla classe LC 29 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

30 Il Cutter number 30 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

31 Il Cutter number della LC: regole chiare e precise … Più volumi che trattano lo stesso argomento possono avere la stessa notazione. Per specificare la successione a scaffale la LC usa il «Cutter number» Il Cutter number fornisce ununica segnatura basata sullintestazione principale di unopera; per indicare un titolo specifico di unopera; per identificare larea geografica di copertura dellopera o il soggetto particolare dellopera; per collocare a scaffale opere di una data classe prima o dopo le altre Comincia con la prima lettera di una parola; è seguito da un numero decimale derivato dalla seconda e terza lettera della parola; è sempre preceduto da un punto decimale; è formato usando una tavola che segue – adattandola – la tavola di Cutter Generalmente i numeri di Cutter non terminano mai con 0 o 1 31 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

32 La pagina web della LC dedicata al Cutter number 32 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

33 … e qualche libertà Non tutte le lettere appaiono nella tavola di Cutter: quando la lettera utile non è inclusa, si sceglie il numero più vicino: più basso o più alto. Il numero finale viene deciso in base al posto nello scaffale Le regole di collocazione possono variare a seconda delle politiche di ciascuna biblioteca (il nostro fondo ne è un esempio) Ai fini della creazione di un elenco topografico il numero può essere adattato a seconda di quante opere simili sono state sistemate a scaffale con un numero simile Questo comporta la costruzione di numeri anche molto lunghi che vanno a inficiare la brevità delle notazioni LCC Nelle Library of Congress filing rules si raccomanda ad esempio tenere lo spazio per autori prolifici (!) 33 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

34 Autori di opere letterarie Per gli autori di opere letterarie le cose sono molto diverse: si sceglie la seconda lettera del cognome. PQ4835.I7 per: Pirandello, Luigi, PQ4835 = autori italiani che scrivono nel periodo il cui cognome inizia per P.I7 rappresenta correttamente lestensione (si sceglie la seconda lettera del cognome e si attribuisce il numero di libro in base alla tavola) PQ4835.P57 sarebbe scorretto 34 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

35 Autori enti, periodici e collezioni Regole e schemi sono previsti per opere la cui intestazione principale è attribuita a un ente, a un ente territoriale, periodici, serie La stessa LCC, accanto alla notazione che identifica largomento, fornisce elenchi per lapprofondimento semantico 35 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

36 36 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

37 Doppio Cutter Abbiamo visto che le espansioni geografiche, di soggetto, per le biografie, ecc. vengono create attraverso un primo cutter number esplicitato nelle stesse tavole di classificazione. HC110.I5 dove HC110 = Economic history and conditionsBy region or countryAmerica ….I5 = Income maintenance programs--United States HC110.L3 dove HC110 ha lo stesso valore visto pocanzi.L3 = Labor productivity--United State A questo primo cutter number usato per il soggetto, va aggiunto quello dellintestazione principale per lordinamento a scaffale 37 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

38 I problemi del call number originario e ladattamento a un fondo chiuso Il nostro fondo era etichettato sulla base del call number originariamente attribuito dalla LC con le seguenti criticità: Notazioni spesso molto lunghe e abbastanza diverse dalla DCC cui tutti ormai sono abituati Notazioni non allineate alle tavole di Cutter per esigenze di «shelf arrangement» Notazioni derivate dalle politiche di collocazione della LC e dal problema delle acquisizioni successive 38 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

39 Collocare con la LCC 39 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

40 Collocare con la LCC Si è presa qualche decisione pratica orientata allautonomia di scelta di ciascuna biblioteca ma anche a una sorta di principio di convenienza dellutente che davanti a notazioni troppo lunghe e complesse abbandona la ricerca [un test sugli operatori al banco prestiti ha dimostrato che in ogni caso essi - abituati alla CDD? - non leggono le cifre in maniera crescente per cui la notazione HD2711 veniva cercata in HD27…] La tavola di Cutter è stata adottata in maniera il più possibile rigorosa: tuttavia si è reso necessario qualche adattamento per evitare segnature identiche 40 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

41 Collocare con la LCC Problema: una decina di opere diverse la cui intestazione principale è il titolo Organizational behavior 41 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

42 Collocare con la LCC Si è mantenuto luso di annotare la data di pubblicazione per le edizioni successive alla prima (attualmente la data di pubblicazione viene messa in ogni caso) 42 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

43 La segnaletica E stata predisposta unestesa etichettatura degli scaffali in corrispondenza delle classi con più libri al loro interno 43 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

44 La segnaletica 44 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

45 Laggiornamento della pagina web della biblioteca 45 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

46 Riferimenti bibliografici essenziali Higgins, Colin. Library of Congress Classification Teddy Roosvelts world in numbers?, Cataloging & Classification Quarterly», vol.50 (2012) n.4, p Dittman, H.-Hardy, J. Learn Library of Congress Classification. – 2nd North-American ed. – Middlecreek : Totalrecall, 2007 Denton, William. Book numbers Granata, Giovanna. Simbolo e segnatura? Riflessioni sulla collocazione del materiale librario nelle biblioteche universitarie, Il Blog di Bibelot, (ottobre 2007). Reperibile anche in internet: pisa-stampa.pdfhttp://www.bibelot.toscana.it/wp-content/uploads/2007/10/granata- pisa-stampa.pdf Bettella, Cristiana [et al.]. LCC in dissolvenza. Classificare le scienze umane: il caso filosofia. Giornata di studio / Università di Padova e ISKO Italia (febbraio 2007). Documentazione e biblioteconomia : manuale per i servizi di informazione e le biblioteche speciali italiane / a cura di Maria Pia Carosella e Maria Valenti. – Milano : Angeli, Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

47 Link utili Storia della Library of Congress: Catalogo online della LC Servizio linked data della LC (che offre alcune classi scelte in via sperimentale) Il sito del Cataloging distribution service (cds) 47 Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi

48 Collocare con la LCC Grazie! Ilde Menis - Collocare con la Library of Congress Classification - ISKO Fi


Scaricare ppt "IL FONDO IAL DELLA BIBLIOTECA ECONOMICA E GIURIDICA DELLUNIVERSITÀ DI UDINE Collocare con la LCC Ilde Menis – Università degli studi di Udine (con la collaborazione."

Presentazioni simili


Annunci Google