La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il CROCIFISSO sindonico di CORDOBA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il CROCIFISSO sindonico di CORDOBA."— Transcript della presentazione:

1 Il CROCIFISSO sindonico di CORDOBA

2 della Confraternita Universitaria di Cordoba
Il Crocifisso della Confraternita Universitaria di Cordoba è stato realizzato dallo scultore sivigliano e professore dell’Università di Siviglia, Juan Manuel Miñarro

3

4 di studiosi della Sindone. È l’unico Cristo sindonico del mondo
Questo crocifisso è il risultato della ricerca del gruppo interdisciplinare di studiosi della Sindone. È l’unico Cristo sindonico del mondo che riflette fin nei minimi dettagli i politraumatismi del cadavere evidenziati dalla sindone di Torino.

5 L’immagine rappresenta il corpo di un uomo
di circa 1,80 metri di altezza, secondo gli studi delle Università di Bologna e Pavia. Le braccia e la croce formano un angolo di 65 gradi. In essa si riproducono con grande esattezza le ferite dell’UOMO della sindone.

6

7

8 Sulla testa la corona di spine che,
a modo di casco, copre tutto il cranio, è fatta con lo “ziziphus iuiuba”, una specie di spine che non si piegano; con esse si crede sia stata fatta quella di Cristo.

9

10

11 "Ho presentato il dorso ai flagellatori, la guancia a coloro che mi strappavano la barba;
non ho sottratto la faccia agli insulti e agli sputi. Il Signore Dio mi assiste, per questo non resto confuso, per questo rendo la mia faccia dura come pietra, sapendo di non restare deluso” (Isaia 50, 6-7).

12 di asfissia, alla ricerca di aria.
La pelle presenta l’aspetto esatto di una persona morta da circa un’ora Il ventre, con la crocifissione, si gonfia. Il braccio destro è slogato, nello sforzo del crocifisso di appoggiarsi nel processo di asfissia, alla ricerca di aria. Il pollice della mano è volto verso l’interno della palma come reazione del nervo quando un oggetto attraversa il polso.

13

14

15

16

17

18

19 Inoltre è evidenziato il plasma della ferita al costato.
Ci sono due tipi di sangue nella scultura, quella previa alla morte e quella post-mortem. Inoltre è evidenziato il plasma della ferita al costato. La pelle delle ginocchia è lacerata a causa delle cadute e della tortura. Ci sono granelli di terra, portata da Gerusalemme, incrostati nella carne, proprio come lo testimonia la Sindone.

20

21

22

23 Le ferite riproduno i terribili segni lasciati
dai flagelli romani di castigo, con palline di metallo scheggiate in punta per lacerare la carne. Nelle zone vitali non sono presenti tracce dei colpi, giacché i carnefici risparmiavano queste aree affinchè il reo non morisse nella tortura.

24

25 Il lato destro del volto è gonfio e tumefatto e mostra il traumatismo
all’occhio e allo zigomo. La lingua e le dita del piede presentano un tono bluastro, proprio dell’arresto cardiaco.

26

27

28

29 Sotto la frase in ebraico, la traduzione in greco
e latino è scritta da destra a sinistra, errore relativamente consueto in quell’epoca e in quella zona. Ci sono inoltre errori d’ortografia posti a proposito.

30

31

32 “Egli è stato trafitto per i nostri delitti,
“Egli è stato trafitto per i nostri delitti, schiacciato per le nostre iniquità. Il castigo che ci dà salvezza si è abbattuto su di lui; per le sue piaghe noi siamo stati guariti. Noi tutti eravamo sperduti come un gregge,ognuno di noi seguiva la sua strada; il Signore fece ricadere su di lui l'iniquità di noi tutti… Dopo il suo intimo tormento vedrà la luce e si sazierà della sua conoscenza; il giusto mio servo giustificherà molti... ” (Isaia 53, )

33 Fotografie: José Luis Risoto Rojas Musica: Kyrie (Nana Mouskouri)
F I N E Fotografie: José Luis Risoto Rojas Musica: Kyrie (Nana Mouskouri)


Scaricare ppt "Il CROCIFISSO sindonico di CORDOBA."

Presentazioni simili


Annunci Google