La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Stato Patrimoniale I DATI A SCELTA Ecco uno Stato Patrimoniale in bianco: © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Stato Patrimoniale I DATI A SCELTA Ecco uno Stato Patrimoniale in bianco: © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline."— Transcript della presentazione:

1 1 Stato Patrimoniale I DATI A SCELTA Ecco uno Stato Patrimoniale in bianco: © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

2 2 Conto Economico © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline I DATI A SCELTA Ecco un Conto Economico in formato tradizionale.

3 3 La redazione di uno Stato Patrimoniale e di un Conto Economico con dati a scelta si effettua partendo dal generale al particolare Gli elementi da inserire devono rispettare regole e rapporti, spesso in parte già assegnati, che occorre sempre tenere sotto osservazione. Il ricorso ai principali indici di bilancio può essere di grande aiuto per correlare i valori. I dati a scelta © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

4 4 Ricordiamo: Return on equity ROE = Utile desercizio / Capitale proprio Return on Investments ROI = Risultato operativo gestione caratteristica/ Capitale investito Return on Sales ROS = Risultato operativo / Ricavi netti di vendita © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

5 5 Per costruire gli schemi necessari, occorre individuare gli elementi che il tema ci fornisce e, quindi, scegliere come dato di partenza uno dei tre indici forniti. ESEMPIO: Una società a r.l. ha un capitale di 60.000 ed un ROE del 12% Poiché sappiamo che: ROE = Utile desercizio / Capitale proprio ricaviamo: Utile desercizio = Capitale proprio x ROE = 60.000 x 12% = 7.200 Andiamo a riportare il dato nello Stato Patrimoniale © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

6 6 Stato Patrimoniale Capitale sociale Utile desercizio 60.000 7.200 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

7 7 Supponiamo che lazienda sia discretamente capitalizzata, il che significa che dovranno essere rispettate le due condizioni: a) I mezzi propri debbono essere superiori al totale dei debiti, e cioè: MEZZI PROPRI > (DEBITI + TFR + MUTUI) b) Il capitale immobilizzato negli investimenti a medio-lungo termine è inferiore ai debiti a medio-lungo termine compreso il capitale proprio e cioè: IMMOBILIZZAZIONI < CAPITALE PROPRIO + MUTUI + TFR © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

8 8 Determiniamo l INDEBITAMENTO COMPLESSIVO 1. TFR Supponiamo: Stipendio annuo medio di 1 addetto = 22.000 Quota di TFR per ogni anno: 22.000/ 13,5 = 1.630 Ipotizziamo due addetti con anziantà media di due anni. Stipendio lordo22.000 x 244.000 Contributi dittaIpotizziamo 32%14.100 Quote di TFR anno44.000 / 13,53.260 Costo annuo del personale61.360 TFR = 3260 x 3 + rivalutazione 2% circa = 10.020 Iscriviamo questi dati nello S.P: © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

9 9 Stato Patrimoniale Capitale sociale Utile desercizio 60.000 7.200 TFR10.020 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

10 10 Conto Economico Costo del personale 61.360 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

11 11 DEBITI: Verifichiamo con qualche tentativo, la verità delle nostre ipotesi. Abbiamo stabilito che lindebitamento complessivo deve essere inferiore al totale dei mezzi propri. Il capitale sociale è di 60.000. Ipotizziamo Debiti per 30.000 ( 50% del capitale sociale) Lindebitamento complessivo potrebbe quindi diventare: Debiti30.000 TFR10.020 Ratei e risconti (lo lasciamo in sospeso) INDEBITAMENTO40.020 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

12 12 FONDI RISCHI ED ONERI: Quando esistono, in una gestione normale, non dovrebbero superare il 5% delle attività. Non abbiamo ancora le attività, e quindi dobbiamo operare in via indiretta: Cominciamo dal passivo e netto. Capitale60.000 Utile7.200 TFR10.020 Debiti30.000 TOTALE107.220 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

13 13 Attenzione! La percentuale è un calcolo sottocento. Con la seguente proporzione ricaviamo il valore cercato: su 100 di attivo : 95 sono di passivo = X di attivo : corrispondono a 107.220 di passivo X = 107.220 x 100 /95 = 112.863 Totale attivo 112.863 x 5% = 5.643 ammontare del fondo rischi Iscriviamo nello Stato patrimoniale i valori trovati. © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

14 14 Stato Patrimoniale Capitale sociale Utile desercizio 60.000 7.200 TFR Debiti 10.020 30.000 Fondi rischi5.643 Totale attivo112.863 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

15 15 Ritorniamo alla determinazione degli altri valori: IMMOBILIZZAZIONI Abbiamo stabilito che le Immobilizzazioni dovranno essere inferiori al capitale proprio (60.000) + TFR (10.020) + eventuali mutui passivi (0) Quindi < 70.020 Un giusto rapporto potrebbe essere 50.000, tenendo conto della riduzione conseguente a tre anni di ammortamento. Iscriviamo le immobilizzazioni al valore di 50.000. © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

16 16 Stato Patrimoniale Immobilizzazioni50.000Capitale sociale Utile desercizio 60.000 7.200 TFR Debiti 10.020 30.000 Fondi rischi5.643 Totale attivo112.863 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

17 17 ATTIVO CIRCOLANTE Lattivo circolante si determinerà come differenza dei valori finora ottenuti: Iscriviamo lattivo circolante nel prospetto. Attivo 112.863 - Immobilizzazioni -50.000 Attivo circolante 62.863 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

18 18 Stato Patrimoniale Immobilizzazioni Attivo circolante 50.000 62.863 Capitale sociale Utile desercizio 60.000 7.200 TFR Debiti 10.020 30.000 Fondi rischi5.643 Totale attivo112.863Totale Passivo e netto 112.863 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

19 19 Dati a scelta FINE PRIMA PARTE (Compilazione dello Stato Patrimoniale) © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

20 20 Dati a scelta Seconda parte (Compilazione del Conto Economico) © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

21 21 Determiniamo il Risultato Operativo. Ricordiamo che: ROI = Risultato Operativo Gestione Caratteristica / Capitale Investito. Il ROI normalmente oscilla tra il 12% e il 18%: scegliamo il 15%. Poiché: Capitale investito = Attivo = 112.863 applicando la formula: 0,15 = Risultato operativo gestione caratteristica 112.863 e quindi: Risultato operativo = 112.863 x 0.15 = 16.930 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

22 22 Esaminiamo ora il ROS ( Redditività delle vendite) E noto che: ROS = Risultato operativo Ricavi netti di vendita Statisticamente il ROS, se il dato non è già fornito dal testo, può oscillare tra il 9% e il 16%: scegliamo 10% Allora: Ricavi netti di vendita = Risultato operativo ROS da cui: 16.930 / 0.10 = 169.300 Ricavi netti di vendita - Risultato operativo -16.930 = Costi della Produz. 152.370 Iscriviamo questi dati nel conto economico © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

23 23 Conto Economico Costo del personale 61.360Ricavi di vendita 169.300 Costi della produzione * 91.010 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline * Costi produzione= 152.370-61.360

24 24 Non inseriamo per ora i dati della gestione finanziaria, rettfiche di valore e proventi e oneri straordinari. © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

25 25 Calcoliamo ora le imposte (dati approssimati) Il carico dimposta è attualmente del 27,5% per IRES e 3,90 per IRAP sul costo del peronale e sulleventuale utile. Non teniamo conto, in questa fase, delle eventuali deduzioni o riduzioni. Il costo del personale, ai fini IRAP, è 61.360. Perciò, lIRAP sul personale sarà 61.360 x 3,90% = 2.393 Applichiamo la relazione: Utile netto= Imponibile - (27,5%+3,90%) dellImponibile – 2.393 e assumiamo limponibile = x 7200 = (x – 0,314x) – 2393 7200 + 2393 = x – 0,314x ; x = 9593 / 0,686 = 13.984 (imponibile) © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

26 26 Facciamo la prova: Imponibile calcolato 13.984 27,5% IRES -3.846 3,90% IRAP - 545 IRAP su personale - 2.393 TOTALE UTILE NETTO 7.200 Inseriamo gli importi delle imposte e due valori a quadratura per gli oneri finanziari e gli oneri straordinari. Riportiamo i dati nel conto economico © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

27 27 Conto Economico Costo del personale 61.360Valore della produzione 169.300 Costi della produzione * 91.010 Oneri finanziari1.000 Oneri straordinari1.946 imposte6.784 TOTALI169.300 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

28 28 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline Resta da inserire il valore delle Rimanenze (iniziali e finali). Sdoppiamo i valori del circolante nello Stato Patrimoniale: Analogamente facciamo nel conto economico, in cui indichiamo Rimanenze iniziali per 2.500 (dato a scelta) togliendole dallAttivo circolante e Rimanenze finali togliendole dal valore della produzione, in modo da non alterare i totali

29 29 Stato Patrimoniale Immobilizzazioni Attivo circolante 50.000 60.000 Capitale sociale Utile desercizio 60.000 7.200 Rimanenze2.863TFR Debiti 10.020 30.000 Fondi rischi5.643 Totale attivo112.863Totale Passivo e netto 112.863 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline Attivo circolante – 2.863 Rim.Fin.

30 30 Conto Economico Costo del personale 61.360Valore della produzione 166.437 Costi della produzione Rimanenze iniziali 88.510 2.500 Rimanenze finali 2.863 Oneri finanziari1.000 Oneri straordinari1.946 Imposte UTILE NETTO 6.784 7.200 TOTALI169.300 © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline

31 31 Fine della seconda parte I dati a scelta © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline


Scaricare ppt "1 Stato Patrimoniale I DATI A SCELTA Ecco uno Stato Patrimoniale in bianco: © 2010 G.Termanini – Corso di RagioneriaOnline."

Presentazioni simili


Annunci Google