La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SAN PAOLO DARGON 1991 - 3.390 abitanti AUMENTO NETTO: 1088 abitanti in 10 anni 2001 – 4.478 abitanti AUMENTO PERCENTUALE: 32,1% in 10 anni www.alternainsieme.net.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SAN PAOLO DARGON 1991 - 3.390 abitanti AUMENTO NETTO: 1088 abitanti in 10 anni 2001 – 4.478 abitanti AUMENTO PERCENTUALE: 32,1% in 10 anni www.alternainsieme.net."— Transcript della presentazione:

1 SAN PAOLO DARGON abitanti AUMENTO NETTO: 1088 abitanti in 10 anni 2001 – abitanti AUMENTO PERCENTUALE: 32,1% in 10 anni

2 DA DOVE VENGONO? Da Bergamo e hinterland: sono pendolari, cacciati dai centri storici, attratti da una casa più grande col giardino Dal mondo intero, principalmente dal Marocco, Fqi Ben Salah: sono il 10% della popolazione in aumento tendenziale e potenziale

3 E UN AUMENTO ENORME Che ha provocato unesplosione edilizia fatta di villette a schiera, riservata però agli italiani

4 GLI STRANERI VIVONO IN CONDIZIONI DISAGIATE La carenza di case per gli immigrati provoca estrema mobilità, impedisce il radicamento sul territorio e crea una preoccupante instabilità sociale

5 LA BONDUELLE E UNA MULTINAZIONALE DELLAGROALIMENTARE CHE NON FA OGM (almeno così dichiara)

6 LA BONDUELLE Contribuirà alla costruzione di 10 alloggi ad edilizia agevolata assieme al Comune Ha promesso di aumentare gli occupati di 100 persone Ha promesso di rinaturalizzare il greto di un torrente

7 NOI CREDIAMO NELLA BONDUELLE. MA….

8 SAN PAOLO DARGON Sostenibilità e valorizzazione del territorio UNALTERNATIVA AL CEMENTO? Possibilità e prospettive Diversità culturali e integrazione

9 VOGLIAMO CHE QUESTA OPERAZIONE LASCI UN SEGNO POSITIVO SUL TERRITORIO Nel senso della valorizzazione e dello sviluppo sostenibile dellintera area

10 CHE COSE SVILUPPO SOSTENIBILE Secondo le direttive dellUnione Europea, è quel tipo di sviluppo che riesce a coniugare: Efficienza economica Salvaguardia ambientale Equità sociale Identità culturali

11 LA BONDUELLE IMPIEGA IL 50% DI MANODOPERA STRANIERA E la percentuale è in via di aumento tendenziale e potenziale

12 LA BONDUELLE HA PROMESSO DI AUMENTARE I DIPENDENTI A prezzo di: Dismettere lo stabilimento di Peschiera Borromeo Peggiorare le condizioni di lavoro, soprattutto dei nuovi arrivati Peggiorare il trattamento di lavoro: –Aumento dellorario di lavoro –Lavoro al sabato –Aumento della precarietà –86% di resa per 28 kg allora: che vuol dire?

13 LA BONDUELLE HA PROMESSO DI AUMENTARE LA PRODUZIONE Ma… La manodopera rimane dequalificata Quadri e dirigenza vengono da fuori Loccupazione femminile è quasi inesistente La produzione è a bassa tecnologia Il lavoro è precario, organizzato col sistema delle cooperative Le condizioni di sicurezza sono fuori controllo (si lavora a 4°) Non esistono prospettive di avanzamento professionale

14 DAL PUNTO DI VISTA AMBIENTALE E NECESSARIO SAPERE: Quali componenti chimiche si usano nelle serre e nei terreni di coltura Se è bene coprire il territorio di serre NOI VOGLIAMO: La valorizzazione della biodiversità (non solo insalate!!!!) Il recupero delle varietà tradizionali del territorio Sperimentazione e ricerca agronomica

15 DIVERSITA E RICCHEZZA PER TUTTI DAL PUNTO DI VISTA SOCIALE, SIAMO CONVINTI CHE:

16 PER QUESTO CHIEDIAMO: Formazione: –Creazione di manodopera qualificata –Possibilità di avanzamento professionale –Reclutamento quadri in loco Lavoro stabile: –Riduzione della precarietà, che dia la possibilità di radicarsi al territorio –Riduzione della mobilità, per stabilizzare il rapporto lavoro/residenza, sia per gli italiani che per gli stranieri –Riduzione del pendolarismo e del traffico per aumentare la qualità della vita di tutti

17 ABBIAMO BISOGNO DI FORNIRE STRUMENTI CULTURALI ADEGUATI Scuole di lingue e di italiano Conoscenza del territorio e della sua storia per accrescere il senso di appartenenza Conoscenza della cultura ospite Scambi fra gruppi culturali diversi Possibilità di conservare la propria identità culturale e linguistica PER: Ridurre il conflitto sociale e culturale potenziale Aumentare la comunicazione fra i soggetti coinvolti

18 LA SOCIETA CHE VOGLIAMO COSTRUIRE E UNA SOCIETA OSPITALE CHE COSA VUOLE CHI VIENE DA FUORI: Trovare gente che lo accolga bene Essere apprezzato per quello che sa fare Poter far vedere quello che sa fare Costruirsi un nuovo nido, perché spesso non può più tornare indietro Potersi integrare il più presto possibile Potersi creare una cerchia di amici anche fra gli italiani Potersi costruire una nuova patria

19 GRAZIE A TUTTI Michela Zucca Centro di ecologia alpina, Trento


Scaricare ppt "SAN PAOLO DARGON 1991 - 3.390 abitanti AUMENTO NETTO: 1088 abitanti in 10 anni 2001 – 4.478 abitanti AUMENTO PERCENTUALE: 32,1% in 10 anni www.alternainsieme.net."

Presentazioni simili


Annunci Google