La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 La certificazione sociale SA 8000. 2 1) Normativa: il contesto la storia e i contenuti 2) Applicazione in azienda 3) Limplementazione del sistema: la.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 La certificazione sociale SA 8000. 2 1) Normativa: il contesto la storia e i contenuti 2) Applicazione in azienda 3) Limplementazione del sistema: la."— Transcript della presentazione:

1 1 La certificazione sociale SA 8000

2 2 1) Normativa: il contesto la storia e i contenuti 2) Applicazione in azienda 3) Limplementazione del sistema: la prima fase di check-up 4) Conclusioni Argomenti trattati

3 3 Nellattuale processo evolutivo del mercato globale, lassenza di una struttura efficace per regolamentare gli aspetti sociali ed ambientali del commercio internazionale ha portato le azienda alla necessità di dimostrare a clienti e azionisti la propria responsabilità sociale 1) Normativa: il contesto

4 4 CEPAA (attuale SAI - Social Accountability Intenational) con il supporto di: rappresentanti delle unioni per i diritti umani e dellinfanzia, università, imprese commerciali, società di consumatori, consulenti, organismi di certificazione 1997: ha elaborato lo standard SA8000 1) Normativa: la storia

5 5 1) Normativa: contesto PER FORNIRE: un riferimento per affrontare il mercato globale, nel rispetto dei valori etici fondamentali propri e del mercato, in risposta alle diffuse e pressanti richieste del mondo esterno costituito sempre più da consumatori etici

6 6 1) Normativa: contenuti SISTEMA DI CERTIFICAZIONE SAI ente di accreditamento su SA 8000 accredita Organismi di certificazione SA 8000 certifica Azienda con sistema di gestione sociale

7 7 1) Normativa: contenuti In dettaglio CHE COSE SA8000 primo standard internazionale che misura il grado etico e la responsabilità sociale di unazienda strumento gestionale per valutare se si rispettano alcuni requisiti minimi in termini di diritti umani e sociali dei propri dipendenti insieme di regole che le aziende liberamente decidono di adottare per garantire che i propri prodotti e servizi siano realizzati nel rispetto dei lavoratori

8 8 1) Normativa: contenuti ALCUNE DEFINIZIONI grado etico e responsabilità sociale capacità dellazienda di svolgere il suo ciclo produttivo nel rispetto dei diritti umani dei lavoratori e degli impegni di tipo sociale assunti

9 9 1) Normativa: contenuti PARTI INTERESSATE Lavoratori : garanzia al riconoscimento e al rispetto dei loro diritti. Consumatori : consapevolezza dei comportamenti sociali delle aziende di cui usufruiscono. Imprese : vantaggio competitivo basato sullimmagine derivante dalle garanzie fornite circa leticità del proprio ciclo produttivo.

10 10 1) Normativa: contenuti ELEMENTI DI RIFERIMENTO CONVENZIONI/ NORMATIVE SA 8000 REQUISITI DI SISTEMA

11 11 STRUTTURA SA8000 Lavoro infantile Lavoro obbligato Salute e sicurezza sul lavoro Libertà di associazione e diritto alla contrattazione collettiva Discriminazioni Procedure disciplinari Orario di lavoro Criteri retributivi Adozione di un Sistema di Gestione della Responsabilità Sociale 1) Normativa: contenuti

12 12 RIFERIMENTI NORMATIVI Convenzioni/raccomandazioni ILO Dichiarazione dei diritti umani (ONU) Carta dei diritti dellinfanzia (ONU) Leggi nazionali vigenti nel paese altre leggi in vigore Eventuali altri requisiti sottoscritti dallazienda 1) Normativa: contenuti

13 Salute e sicurezza Garantire un luogo di lavoro salubre e sicuro - valutazione del rischio - antincendio (vie di fuga, evacuazione,…) - visite mediche - formazione - macchinari di officina (DPI, i.o., rumorosità) - condizioni di lavoro dei locali (illuminazione, ergonomicità,…) - servizi igienici - servizio mensa ) Applicazione in azienda

14 Diritto di associazione e diritto alla contrattazione collettiva Diritto di aderire e di formare sindacati di propria scelta e diritto alla contrattazione collettiva - valutazione R.S.U. aziendali (modalità delezione, rappresentanti) - dotazione locali, bacheche, tempi, permessi sindacali - adesione a scioperi - partecipazione e coinvolgimento alla vita aziendale - consegna/diffusione contratti collettivi ) Applicazione in azienda

15 Discriminazioni Razza, ceto, origine nazionale, religione, invalidità, sesso, orientamento sessuale, appartenenza sindacale o affiliazione politica - trattamento minoranze (inidonei, stagionali, portatori di handicap, donne,...) - politica dello sviluppo delle risorse umane - possibilità di reclami interni anonimi - modalità di selezione del personale - forme di assistenza ai lavoratori - casi di nonnismo ) Applicazione in azienda

16 Procedure Disciplinari Le procedure disciplinari devono essere adeguate e giustificate e non prevedere mai pene corporali - esistenza codici disciplinari - divulgazione procedure disciplinari - analisi casi di ricorso nei confronti dellazienda - modalità sanzioni disciplinari ) Applicazione in azienda

17 Orario di Lavoro Lavoro ordinario e lavoro straordinario - rispetto dei limiti previste dai contratti - rispetto di altre disposizioni aziendali più restrittive - strumenti di monitoraggio ore di straordinario concesse - concessione ferie - percentuale di incidenti - analisi dati statistici su malattia/infortuni - divulgazione procedure disciplinari ) Applicazione in azienda

18 Orario di Lavoro Lavoro ordinario e lavoro straordinario - rispetto dei limiti previste dai contratti - rispetto di altre disposizioni aziendali più restrittive - strumenti di monitoraggio ore di straordinario concesse - concessione ferie - percentuale di incidenti - analisi dati statistici su malattia/infortuni - divulgazione procedure disciplinari ) Applicazione in azienda

19 Retribuzione Rispetto dei minimi retributivi legali e disponibilità di parte di reddito aggiuntiva - trasparenza sui diritti e doveri contrattuali - equità di retribuzione a parità di mansione e inquadramento - trattamento contratti particolari (stage, tirocini,..) - modalità di elargizione busta paga - comprensione della busta paga ) Applicazione in azienda

20 Elementi di Sistema - Politica e obiettivi - Rappresentanti - Riesame - Comunicazione esterna - Controllo della catena dei fornitori - Documentazione di sistema - Audit e azioni correttive 2) Applicazione in azienda

21 21 APPLICAZIONE DELLA CHECK-LIST SA 8000 FOCUS GROUP CON DIPENDENTI E STAKEHOLDERS DEFINIZIONE DELLA POLITICA E DEGLI OBIETTIVI INTEGRAZIONE CON ISO 9001 PIANIFICAZIONE PROGETTI DI MIGLIORAMENTO SOCIALE DEFINIZIONE DEL BILANCIO ETICO- SOCIALE CERTIFICAZIONE 3) Limplementazione del sistema: il check-up

22 22 ANALISI INIZIALE: LA CHECK-LIST Compilazione di una apposita check-list costruita interpretando e contestualizzando i requisiti SA8000 nella realtà di una azienda di TPL (primo momento di audit sugli scostamenti) Integrazione con gli esiti desunti dallutilizzo degli altri strumenti (focus group e questionario) 3) Limplementazione del sistema: la prima fase di check-up

23 23 3) La prima fase di check-up ANALISI INIZIALE: I FOCUS GROUP Focus sullinterno : svolti con il personale aziendale con lo scopo di rilevare il clima interno. Focus sullesterno : svolti sul tema dellaccessibilità con anziani e portatori di handicap, e con associazioni rappresentative del ruolo sociale che dovrebbe avere lazienda.

24 24 STRUTTURAZIONE FOCUS GROUP Uno o più F.G. con le rappresentanze sindacali interne Due o più F.G. con i dipendenti dellAzienda a prescindere dal livello gerarchico Un F.G. con le associazioni presenti sul territorio Un F.G. con i rappresentanti delle associazioni sindacali a livello regionali 3) La prima fase di check-up

25 25 SOMMINISTRAZIONE DEL QUESTIONARIO: Dallesito dei focus group si integra un questionario già in parte strutturato approfondendo le opportune aree critiche emerse. Il questionario viene poi somministrato ai dipendenti dellAzienda 3) La prima fase di check-up

26 26 Dallelaborazione dei dati qualitativi dei F.G. e della check-list e di quelli quantitativi dei questionari vengono evidenziate delle aree critiche in rapporto alla normativa SA8000 che costituiscono la base dellintervento da attuare in Azienda 3) La prima fase di check-up

27 27 Miglioramento del clima aziendale Controllo eticità e correttezza sociale nella catena dei fornitori Miglioramento dei rapporti con le istituzioni di controllo (enti di previdenza,…) Maggior fiducia da parte dei consumatori Preservare la credibilità e limmagine aziendale 4) Conclusioni Perché unAzienda si certifica per la SA 8000?

28 28 CERTIFICATI EMESSI n Ad oggi ci sono circa 80 aziende certificate SA 8000 al mondo n Circa 25 aziende italiane hanno ottenuto tale riconoscimento 4) Conclusioni: alcuni dati


Scaricare ppt "1 La certificazione sociale SA 8000. 2 1) Normativa: il contesto la storia e i contenuti 2) Applicazione in azienda 3) Limplementazione del sistema: la."

Presentazioni simili


Annunci Google