La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ass. di Acquaticità e Medicina Naturale AcquaMeNa 348-8621980 Corso per ASSISTENTI SPECIALIZZATE PER GIOVANI DIVERSAMENTE ABILI Dott. Massimo Pietrangeli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ass. di Acquaticità e Medicina Naturale AcquaMeNa 348-8621980 Corso per ASSISTENTI SPECIALIZZATE PER GIOVANI DIVERSAMENTE ABILI Dott. Massimo Pietrangeli."— Transcript della presentazione:

1 Ass. di Acquaticità e Medicina Naturale AcquaMeNa Corso per ASSISTENTI SPECIALIZZATE PER GIOVANI DIVERSAMENTE ABILI Dott. Massimo Pietrangeli Neonatologo - Pediatra Perfezionato in Scienze Motorie Perfezionato in Scienze Motorie Istruttore Pediatric Basic Life Support Istruttore Pediatric Basic Life Support

2 AcquaMeNaAcquaMeNa INCONTRO CON GENITORI ED INSEGNANTI DEL CIRCOLO DIDATTICO MOTILITA INFANTILE e SVILUPPO NEUROPSICOMOTORIO Dott. Massimo Pietrangeli Neonatologo - Pediatra Perfezionato in Scienze Motorie Pediatria O.C. di Pescara

3 logo Associazione logo Associazione

4 Associazione Sportiva e Socioculturale Il Delfino Conferenza sulla MOTILITA INFANTILE PRIME FASI PRIME FASI DELLO SVILUPPO NEUROPSICOMOTORIO Dott. Massimo Pietrangeli

5 OGNI CREATURA DELLA TERRA HA ABBASTANZA MIDOLLO SPINALE E CERVELLO PER SVOLGERE LE FUNZIONI CHE CI ASPETTIAMO SVOLGA. OGNI CREATURA DELLA TERRA HA ABBASTANZA MIDOLLO SPINALE E CERVELLO PER SVOLGERE LE FUNZIONI CHE CI ASPETTIAMO SVOLGA. POSSIEDE ANCHE OGNI PARTE DEL SISTEMA NERVOSO POSSEDUTO DA TUTTE LE CREATURE CHE LA PRECEDONO NELLA SCALA DEL REGNO ANIMALE. ( Temple Fay )

6 FILOGENESI ed ONTOGENESI LIVELLOIIIIIIIV CreaturaPesceAnfibioRettileUomo CervelloBulboPonteMesencefaloCorteccia AmbienteAcquaFangoErba Ogni terreno Mobilità Solo tronco Omolaterale Schema Crociato Cammino, corsa,nuoto.. Vista Occhi indipendenti Iniziano a sovrapporsi Maggior sovrapposizione Convergenza Equilibrio Libero dalla gravità Compl. Sogg a gravità Sfida iniziale alla gravità Equilibrio su due punti Linguaggio Sono vivo Suoni vitali/ Allarme ! Suoni significativi PAROLA

7 MOBILITA / MANUALITA / INTELLIGENZA L INTELLIGENZA DOMINANTE DELLUOMO HA AVUTO LE SUE ORIGINI NELLA L INTELLIGENZA DOMINANTE DELLUOMO HA AVUTO LE SUE ORIGINI NELLA MOBILITA UMANA E NELLA SUA FUNZIONE MANUALE (OPPOSIZIONE POLLICE-INDICE)

8 L intelligenza delluomo è legata indissolubilmente alla sua MOBILITA e alla sua FUNZIONE MANUALE L intelligenza delluomo è legata indissolubilmente alla sua MOBILITA e alla sua FUNZIONE MANUALE Più precisamente, Più precisamente, MOBILITA ed MOBILITA ed INTELLIGENZA MANUALE INTELLIGENZA MANUALE sono 2 dei sono 2 dei 6 TIPI DI INTELLIGENZA UMANA 6 TIPI DI INTELLIGENZA UMANA

9 Schema UOMO di Doman-Delacato Schema UOMO di Doman-Delacato L IGNORANZA NON CONSISTE TANTO NEL NON SAPERE, QUANTO INVECE NEL SAPERE COSE NON VERE !!! L IGNORANZA NON CONSISTE TANTO NEL NON SAPERE, QUANTO INVECE NEL SAPERE COSE NON VERE !!! LA COSCIENZA E QUELLA PICCOLA PARTE DI NOI CHE SI SENTE COSI MALE QUANDO TUTTO IL RESTO SI SENTE PROPRIO BENE ! LA COSCIENZA E QUELLA PICCOLA PARTE DI NOI CHE SI SENTE COSI MALE QUANDO TUTTO IL RESTO SI SENTE PROPRIO BENE !

10 Si fa qualche fatica a credere che in moltissimi casi, e in ogni Nazione, Si fa qualche fatica a credere che in moltissimi casi, e in ogni Nazione, I BAMBINI CEREBROLESI NON SOTTOPOSTI A CURE STANNO SPESSO MEGLIO, IN MODO ECLATANTE, DI QUELLI CURATI (G.Doman)

11 SE SI DEVE CURARE UN CEREBROLESO, SI DEVE CURARE SE SI DEVE CURARE UN CEREBROLESO, SI DEVE CURARE IL CERVELLO LESO DOVE RISIEDE LA CAUSA, PIUTTOSTO CHE IL CORPO DOVE SI RIFLETTONO GLI EFFETTI

12 LA NORMALITA Il bambino, dalla nascita in poi, attraversa diverse fasi, e sappiamo QUANDO inizia a muoversi in un certo modo, camminare, correre, arrampicarsi o parlare, ma sappiamo poco del COME e del PERCHE Il bambino, dalla nascita in poi, attraversa diverse fasi, e sappiamo QUANDO inizia a muoversi in un certo modo, camminare, correre, arrampicarsi o parlare, ma sappiamo poco del COME e del PERCHE

13 I FATTORI SIGNIFICATIVI Quali sono i FATTORI SIGNIFICATIVI, essenziali allo sviluppo del bambino ? Quali sono i FATTORI SIGNIFICATIVI, essenziali allo sviluppo del bambino ?Ovvero Quali sono le cose che, se erano allontanate dal B o gli erano negate, gli avrebbero impedito di camminare ; quali quelle che,fornitegli in abbondanza, Quali sono le cose che, se erano allontanate dal B o gli erano negate, gli avrebbero impedito di camminare ; quali quelle che,fornitegli in abbondanza, ne avrebbero accelerato lo sviluppo ??

14 IL SENSO UNICO Studiando le sequenze dello sviluppo neuropsicomotorio dei bambini sani, ci si rende conto che Studiando le sequenze dello sviluppo neuropsicomotorio dei bambini sani, ci si rende conto che LA VIA CHE UN BAMBINO PERCORRE PER DIVENTARE UN ESSERE UMANO COMPLETO E UNA STRADA ANTICA E BEN DEFINITA, CHE NON PERMETTE IL BENCHE MINIMO CAMBIAMENTO : NON VI SONO INCROCI, DEVIAZIONI O INTERSEZIONI, NIENTE CHE POSSA CAMBIARE LUNGO IL PERCORSO ( G.Doman )

15 LE TAPPE OBBLIGATE Abbiamo dunque un TRACCIATO COSTANTE, dalla nascita in poi, con Abbiamo dunque un TRACCIATO COSTANTE, dalla nascita in poi, con 4 STADI importantissimi, in sequenza : MOVIMENTO SENZA SPOSTAMENTO MOVIMENTO SENZA SPOSTAMENTO STRISCIO STRISCIO CARPONI CARPONI MARCIA MARCIA

16 LE TAPPE OBBLIGATE MOVIMENTO MOVIMENTOSENZA SPOSTAMENTO= SC. MATERNA STRISCIO = SC. INFERIORI STRISCIO = SC. INFERIORI CARPONI = SC. SUPERIORI CARPONI = SC. SUPERIORI MARCIA = UNIVERSITA MARCIA = UNIVERSITA Nessun B salta mai un intero corso di studi, nessuno va all Università prima di aver completato le Scuole Superiori !!!

17 LE TAPPE OBBLIGATE Non vi è alcun modo di percorrere questa strada senza passare TUTTI ad ogni STADIO, pur potendovi essere differenza nel fattore TEMPO : qualche bambino si ferma 10 mesi allo striscio e uno o due al carponi, qualche altro fa esattamente il contrario, ma Non vi è alcun modo di percorrere questa strada senza passare TUTTI ad ogni STADIO, pur potendovi essere differenza nel fattore TEMPO : qualche bambino si ferma 10 mesi allo striscio e uno o due al carponi, qualche altro fa esattamente il contrario, ma QUESTI 4 STADI SIGNIFICATIVI SI SUSSEGUONO SEMPRE NELLO STESSO ORDINE

18 Se tenessimo per 18 mesi un bambino sospeso a mezzaria, e poi lo mettessimo sul pavimento pensando che questi, solo perché ha 18 mesi, cammini, sbagliamo di grosso : quel B inizierebbe a muovere braccia, gambe e corpo, poi striscerebbe, quindi andrebbe carponi, e solo dopo aver attraversato queste tappe sarebbe in grado di affrontare la marcia. Dunque I 4 STADI NON SONO UNA SERIE DI EVENTI CRONOLOGICI, MA UN CAMMINO PIANIFICATO IN CUI OGNI GRADINO E INDISPENSABILE A QUELLO SUCCESSIVO Se tenessimo per 18 mesi un bambino sospeso a mezzaria, e poi lo mettessimo sul pavimento pensando che questi, solo perché ha 18 mesi, cammini, sbagliamo di grosso : quel B inizierebbe a muovere braccia, gambe e corpo, poi striscerebbe, quindi andrebbe carponi, e solo dopo aver attraversato queste tappe sarebbe in grado di affrontare la marcia. Dunque I 4 STADI NON SONO UNA SERIE DI EVENTI CRONOLOGICI, MA UN CAMMINO PIANIFICATO IN CUI OGNI GRADINO E INDISPENSABILE A QUELLO SUCCESSIVO

19 Se qualcuno di questi STADI fondamentali fosse anche solo trascurato (per impossibilità o impedimento), invece che completamente saltato, come nel caso di un B che iniziasse a camminare senza essere andato a gattino a sufficienza, potrebbero esservi conseguenze indesiderate,come scarsa coordinazione, fallimento del divenire completamente destri o mancini, fallimento nello sviluppo di un normale dominio emisferico per il linguaggio, fallimento nel leggere, sillabare, calcolare Se qualcuno di questi STADI fondamentali fosse anche solo trascurato (per impossibilità o impedimento), invece che completamente saltato, come nel caso di un B che iniziasse a camminare senza essere andato a gattino a sufficienza, potrebbero esservi conseguenze indesiderate,come scarsa coordinazione, fallimento del divenire completamente destri o mancini, fallimento nello sviluppo di un normale dominio emisferico per il linguaggio, fallimento nel leggere, sillabare, calcolare

20 IMPORTANZA DI STRISCIO E CARPONI STRISCIO E CARPONI SONO DUNQUE DUE STADI ESSENZIALI NELLA PROGRAMMAZIONE DEL CERVELLO, ESSENDO STADI IN CUI I DUE EMISFERI CEREBRALI IMPARANO A LAVORARE INSIEME STRISCIO E CARPONI SONO DUNQUE DUE STADI ESSENZIALI NELLA PROGRAMMAZIONE DEL CERVELLO, ESSENDO STADI IN CUI I DUE EMISFERI CEREBRALI IMPARANO A LAVORARE INSIEME

21 IMPORTANZA DEL PAVIMENTO Il pavimento è il campo sportivo del bambino sano Il pavimento è il campo sportivo del bambino sano Il pavimento viene spesso negato tanto al B sano che al B cerebroleso (…!) Il pavimento viene spesso negato tanto al B sano che al B cerebroleso (…!) Il B cerebroleso è spesso ovunque, ( apparecchio ortopedico, gesso, sedia a W, lettino speciale, protesi varie, in braccio …) meno che dove dovrebbe essere, ovvero sul pavimento !!! Il B cerebroleso è spesso ovunque, ( apparecchio ortopedico, gesso, sedia a W, lettino speciale, protesi varie, in braccio …) meno che dove dovrebbe essere, ovvero sul pavimento !!!

22 I SEI TIPI DI INTELLIGENZA …

23 L INTELLIGENZA potenziale di ogni bambino L INTELLIGENZA potenziale di ogni bambino (uguale per tutti alla nascita) comprende ed effettivamente inizia con la FUNZIONE FISICA FUNZIONE FISICA

24 Bimbo che gattona Bimbo che gattona

25 Quanto ai risultati finali, in ciascun tipo di intelligenza, LA DIFFERENZA STA NEL NUMERO DI OPPORTUNITA CHE SI DANNO DI SVILUPPARE UNA FUNZIONE !!!

26 Bimbo che fa bracheazioni Bimbo che fa bracheazioni

27 Schema Doman-Delacato (prime 4 colonne) Schema Doman-Delacato (prime 4 colonne)

28 QUOZIENTE DI INTELLIGENZA E SEMPLICISSIMO DA MISURARE NEI NEONATI E SEMPLICISSIMO DA MISURARE NEI NEONATI E MOLTO FACILE MISURARE Q.I. FINO AI 6 aa. E MOLTO FACILE MISURARE Q.I. FINO AI 6 aa. E MENO FACILE MISURARE IL Q.I. A 10 aa. E MENO FACILE MISURARE IL Q.I. A 10 aa. E QUASI IMPOSSIBILE MISURARLO A UN ADULTO !... E QUASI IMPOSSIBILE MISURARLO A UN ADULTO !...

29 Schema Doman-Delacato ( prime 4 colonne ) Schema Doman-Delacato ( prime 4 colonne )

30 13 Per quanto affermato, risulta quanto mai utile ed opportuna una VALUTAZIONE PERIODICA SIA DELLA MOBILITA E DELLA MANUALITA, CHE DEL Q.I. CHE LE COMPRENDE. Per quanto affermato, risulta quanto mai utile ed opportuna una VALUTAZIONE PERIODICA SIA DELLA MOBILITA E DELLA MANUALITA, CHE DEL Q.I. CHE LE COMPRENDE. Per questo, nei primi anni le visite devono essere ravvicinate ! Per questo, nei primi anni le visite devono essere ravvicinate !

31 Foto Equilibrista Foto Equilibrista

32 IMPORTANZA della ATTIVITA FISICA Per capire limportanza dellattività fisica, è bene partire dal suo contrario: l INATTIVITA Per capire limportanza dellattività fisica, è bene partire dal suo contrario: l INATTIVITA La forzata inattività ( Stato ipodinamico ), entro appena 3 giorni, porta a diversi segni di cambiamento e deterioramento di numerosi sistemi del corpo umano. La forzata inattività ( Stato ipodinamico ), entro appena 3 giorni, porta a diversi segni di cambiamento e deterioramento di numerosi sistemi del corpo umano.

33 Segni e sintomi dell inattività Alterata composizione liquidi corporei Alterata composizione liquidi corporei Scompensi ormonali e disidratazione Scompensi ormonali e disidratazione < Forza contrattile di cuore e arterie < Forza contrattile di cuore e arterie Principio di decalcificazione (osteoporosi) Principio di decalcificazione (osteoporosi) Dolori alla schiena Dolori alla schiena Mal di testa Mal di testa Stanchezza Stanchezza Costipazione Costipazione Apatia Apatia Perdita dell orientamento (talora) Perdita dell orientamento (talora)

34 CONCLUSIONI L INATTIVITA (forzata o spontanea) E UNA CONDIZIONE INNATURALE E DANNOSA PER UN CORPO SANO. L INATTIVITA (forzata o spontanea) E UNA CONDIZIONE INNATURALE E DANNOSA PER UN CORPO SANO. Ma cosa dire del contrario, ovvero di una attività fisica molto intensa ? E sicuramente positiva ? Ma cosa dire del contrario, ovvero di una attività fisica molto intensa ? E sicuramente positiva ? SI !!!!!

35 Foto Arrampicata alla corda Foto Arrampicata alla corda

36 Logo Ass. Logo Ass.

37 Una intensa attività fisica implica un effetto benefico sull apparato cardio-circolatorio sull apparato cardio-circolatorio sull apparato respiratorio sull apparato respiratorio sul tono muscolare sul tono muscolare sul peso corporeo sul peso corporeo sulle funzioni intestinali sulle funzioni intestinali sulla pressione sanguigna sulla pressione sanguigna sulla concentrazione di zuccheri ematici sulla concentrazione di zuccheri ematici sulla concentrazione di grassi ematici sulla concentrazione di grassi ematici sulla resistenza fisica sulla resistenza fisica sull efficienza sull efficienza sul senso di benessere generale (psicofisico) sul senso di benessere generale (psicofisico)

38 Soggetti giovani e anziani in corsa Soggetti giovani e anziani in corsa ( dia n° 20b )

39 Tutto ciò, che è valido per l adulto, lo è anche per il bambino ? Ancora una volta, la risposta è Tutto ciò, che è valido per l adulto, lo è anche per il bambino ? Ancora una volta, la risposta è SI !!!!!!!!!! Tutti i benefici citati sono possibili ed auspicabili sul bambino fisicamente attivo. Ancor più importanti saranno gli effetti di un PROGRAMMA FISICO APPOSITAMENTE STUDIATO PER IL SISTEMA NERVOSO IN FASE DI SVILUPPO DEL BAMBINO ( NEONATO COMPRESO )

40 Foto Acquaticità 22 e 22b Foto Acquaticità 22 e 22b

41 UN PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA, integrato nella vita quotidiana di un bimbo, può influenzare profondamente i processi della CRESCITA CEREBRALE e della ORGANIZZAZIONENEUROLOGICA

42 Foto Acquaticità n° 23b Foto Acquaticità n° 23b

43 Foto Striscio bimbi e adulti n° 24 Foto Striscio bimbi e adulti n° 24

44 SVILUPPO PSICOMOTORIO Gli effetti concatenati di questi processi stimolano, in ultima analisi, sia la CRESCITA INTELLETTIVA e SOCIALE, sia lo SVILUPPO PSICHICO. Gli effetti concatenati di questi processi stimolano, in ultima analisi, sia la CRESCITA INTELLETTIVA e SOCIALE, sia lo SVILUPPO PSICHICO. E per questo motivo, che parliamo a ragion veduta di E per questo motivo, che parliamo a ragion veduta di SVILUPPO PSICOMOTORIO

45 Foto Ginnasta n° 26 Foto Ginnasta n° 26

46 SVILUPPO CEREBRALE Un bambino, dalla nascita ai 6 ANNI, Un bambino, dalla nascita ai 6 ANNI,attraversa 7 STADI SIGNIFICATIVI che sono il prodotto di 7 LIVELLI sempre più sofisticati del cervello stesso. Questi livelli entrano in azione man mano che il cervello cresce e si sviluppa ( è la funzione che sviluppa il cervello )

47 Schema Doman-Delacato completo Schema Doman-Delacato completo DIA 28

48 Il cervello umano può essere diviso anatomicamente in 4 parti separate e distinte, che però - ovviamente - a livello funzionale costituiscono un tutt uno Il cervello umano può essere diviso anatomicamente in 4 parti separate e distinte, che però - ovviamente - a livello funzionale costituiscono un tutt uno BULBO I STADIO FUNZIONALE BULBO I STADIO FUNZIONALE PONTE II PONTE II MESENCEFALO III MESENCEFALO III CORTECCIA INIZIALE IV CORTECCIA INIZIALE IV CORTECCIA PRIMARIA V CORTECCIA PRIMARIA V CORTECCIA PRIMITIVA VI CORTECCIA PRIMITIVA VI CORTECCIA SOFISTICATA VII CORTECCIA SOFISTICATA VII

49 SCHEMA DOMAN-DELACATO completo SCHEMA DOMAN-DELACATO completo DIA 30

50 OGNI LIVELLO DELLA FUNZIONE MOTORIA E STRUMENTO DI QUELLI SUPERIORI E FUNZIONE DI QUELLI INFERIORI OGNI LIVELLO DELLA FUNZIONE MOTORIA E STRUMENTO DI QUELLI SUPERIORI E FUNZIONE DI QUELLI INFERIORI


Scaricare ppt "Ass. di Acquaticità e Medicina Naturale AcquaMeNa 348-8621980 Corso per ASSISTENTI SPECIALIZZATE PER GIOVANI DIVERSAMENTE ABILI Dott. Massimo Pietrangeli."

Presentazioni simili


Annunci Google