La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Liberi di scegliere…… IL DONO DEI DONI. Un recital per ragazzi, in preparazione al sacramento della Cresima.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Liberi di scegliere…… IL DONO DEI DONI. Un recital per ragazzi, in preparazione al sacramento della Cresima."— Transcript della presentazione:

1 Liberi di scegliere…… IL DONO DEI DONI

2 Un recital per ragazzi, in preparazione al sacramento della Cresima

3 -Salve a tutti,mi chiamo Guida!-

4 -Qualche ora fa mentre mi lanciavo col paracadute, ho sentito suonare il mio cellulare…- -Guardo il display per vedere chi mi chiama.- -Cè scritto...DIO!-

5 Mi dice:-GUIDA ho scelto te perché sei saggio e coraggioso e sei un mio grande amico. Devi guidare un gruppo di ragazzi in un viaggio impegnativo verso la montagna dello Spirito -

6 -Lappuntamento era proprio qui a questora, ma dove sono?- -Siamo qui! I nostri genitori ci hanno buttati giù dal letto prestissimo (barbari!) e ci hanno mandati qui con pranzo al sacco e zaino in spalla, ma non ci hanno dato spiegazioni.- -Ciao, io sono GUIDA e sono venuto per darvi tutte le spiegazioni che volete e per proporvi un viaggio.-

7 - Chi ti ha mandato?- -Dio- -Dio in persona?- -Dio ci tiene molto a voi e vi chiama a fare questo viaggio con me perché vuole farvi un DONO- -Ragazzi è un viaggio bello ma anche faticoso: incontrerete amici veri che vi aiuteranno e nemici che cercheranno di ostacolarvi e alla fine Dio vi chiederà di fare delle scelte-

8 -Quali scelte?- -Se accettare o no il suo dono- -Ma siamo obbligati a fare questo viaggio? E alla fine siamo obbligati ad accettare il dono?- -Ragazzi, il bello sta proprio qui: quando siete stati battezzati, nessuno ha chiesto il vostro parere.- - Ma adesso siete grandi, intelligenti, potete capire tante cose e soprattutto siete liberi, perché Dio ha voluto cosi.-

9 -Vuole che siate liberi di accettare il suo DONO-. -Quale dono?- -Lo capirete strada facendo, così potrete scegliere-. -Ma per scegliere, bisogna conoscere bene quello che si sceglie: il nostro viaggio serve proprio a questo-. Percorreremo una strada in mezzo a una grande foresta e, dopo un lungo cammino, arriveremo a una grande montagna: LI ABITA IL DONO !

10 -Bene, allora partiamo!- -Attenti però; lungo la strada incontreremo sette amici e sette nemici che ci chiederanno di seguirli.- -Dovrete capire quali sono gli amici, altrimenti non arriverete mai alla montagna…

11 PRIMO INCONTRO -Salve ragazzi come va?- -E tu chi sei?- -Mi chiamo SAPIENZA e per spiegarvi chi sono, comincio con una domanda.- -Quando incontrate una persona, come fate a giudicarla?- -Guardiamo se è bella o brutta, simpatica o antipatica, vestita bene o male- -Secondo voi, quando Dio guarda una persona, come fa a giudicarla?

12 -Boh…forse guarda gli occhi, la faccia, guarda cosa fa!- -Dio guarda il cuore, la capacità di amare, la bontà, la generosità e così, agli occhi di Dio, a volte le persone che a noi sembrano le più insignificanti, sono le più grandi.- -Ma questo cosa centra con te?- -Io sono il dono della Sapienza e, se mi sceglierete come compagna di viaggio, vi insegnerò a giudicare la vita, le cose, gli avvenimenti e le persone con la mentalità di Dio, che spesso è molto diversa da quella del mondo-.

13 -Per favore ragazzi, non ascoltate questa lagna…- -E questa chi è?- -Mi chiamo STOLTEZZA e potete essere certi che sono molto più simpatica di lei!- -Guardare il mondo con gli occhi di Dio è troppo faticoso: se seguirete me, ci divertiremo un mondo! Prenderemo in giro le persone deboli, semplici e tanto buonine… -Noi staremo con i belli, i ricchi, i vincenti; vi insegnerò a cercare sempre il vostro interesse a costo di calpestare chiunque e vi assicuro: sarete felici!-

14 Secondo incontro -Guarda qui che bel gruppetto di ragazzi!- -Eccone un altro…- -Io sono INTELLETTO!- -La mia amica Sapienza vuole aiutarvi a conoscere bene Dio-. -Ma come si fa visto che non si fa mai vedere ?- -E un Dio discreto, vuole essere cercato, perché vuole essere scelto liberamente, ma ci ha dato degli indizi.- -Per esempio?- -Le Scritture, la Chiesa, i Santi.- -Se mi fate venire con voi, io vi aiuterò a capire il modo di agire di Dio, cioè come fa le cose e perché le fa: vi aiuterò a capire le Scritture con il cuore e con la mente e a scoprire la bellezza di essere i suoi amici.-

15 -Buon giorno, sono OTTUSITA:raga, non ascoltate quello perché dice solo cavolate!- -Conoscere Dio è una gran fatica, bisogna cercarlo…e cercarlo e a volte non si fa trovare: vi sembrerà lontano…- -E molto meglio fare come me, altro che Sacre Scritture (che noia ): io passo tutta la giornata alla tele a guardare reality, oppure su Internet, a leggere i gossip del giorno, mi riempio la testa di banalità e questo mi rilassa…-

16 -A fine giornata mi sento un po vuota, mi bevo qualche birra, vado in discoteca e non ci penso più.- -Forza, mollate questo viaggio e venite a bere con me!!!-

17 Terzo incontro -Salve ragazzi! Se mi volete, sono pronto a venire con voi!- -Aspetta un attimo,prima vogliamo sapere chi sei; per quello che ne sappiamo, potresti essere un altro truzzo come alcuni di quelli che abbiamo incontrato prima-. (Sapienza)-Tranquilli gente: è CONSIGLIO, un mio grande amico- -Vi è mai capitato di dover fare delle scelte?-

18 -Beh ieri ho dovuto scegliere una maglietta- -Intendo, scelte importanti per la vostra vita- -Per esempio?- -Per esempio, se scegliere amici buoni o cattivi, se essere generosi o egoisti e più avanti la scelta della professione, la scelta della vostra vocazione-. -A volte è proprio difficile scegliere!-

19 -Beh, vi aiuto io, se vi lasciate guidare, se mi chiamate in vostro soccorso al momento giusto, vi insegnerò a fare le scelte migliori per la vostra vita, le scelte che piacciono di più a Dio. Vi insegnerò a essere prudenti e avveduti, per non cadere in errori che vi farebbero infelici-.

20 -Salve ragazzi…siamo AVVENTATA e SPROVVEDUTA amiche inseparabili, sempre assolutamente trendy. Sicuramente verrete con noi, ma non con Consiglio che è un bel ragazzo, ma troppo serio, riflette troppo…- -Veramente, ma veramente trash!!- -Noi quando, cè da scegliere prendiamo sempre la strada più comoda, e chi se ne importa della volontà di Dio. Vogliamo fare solo quello che ci piace, a volte finiamo nei guai, ma per dimenticare, andiamo a bere alla disco con Ottusità.-

21 Quarto incontro I ragazzi stanno per seguirle, Guida cerca di trattenerli, ma senza successo… In quel momento arriva FORTEZZA: -Prego signorine, accomodatevi: questi sono ragazzi in gamba e hanno di meglio da fare che venire con voi!-

22 -E tu chi sei?- -Dal mio intervento avreste dovuto capirlo: io sono Fortezza.- -E cosa ci regali?- -Vi regalo la forza per resistere a quelli come Avventata e Sprovveduta che sono molto attraenti, però sono tentazioni pericolose che possono sembrarvi belle e luccicanti, ma alla fine vi fanno sentire vuoi, tristi e a volte vi cacciano in grossi guai...- -Nei momenti di fatica, di dolore, nelle tentazioni, chiamatemi sempre e io vi aiuterò!-

23 DEBOLEZZA stravaccata su una sedia -Bla, bla, bla,.. quante storie vi racconta quella! Lei e i suoi amici vi propongono fatica, sacrificio, forza… -Ma quale fatica ragazzi! Aprite gli occhi: oggi il mondo vi offre ogni possibilità per non fare fatica. La tecnologia e il progresso ci risparmiano tutti i sacrifici; ci vuole un bel cretino per andarseli a cercare…-

24 -Fate come me, prendetevela comoda e cedete ad ogni tentazione: la vita offre tanti piaceri, coglieteli al volo! -Certo, a forza di vivere così, comincio ad annoiarmi e qualche volta mi domando che senso abbia la mia vita: prendo solo e non do nulla a nessuno!- -Certo potrei anche cambiare,ma …noooooooo troppo faticoso !!!! (Fortezza)-Se vuoi, ti aiuto io!- -Se ne va :Chi mi ama mi segua…

25 Quinto incontro SCIENZA cammina in tondo per la stanza e i ragazzi le si mettono dietro e la seguono silenziosamente e scherzosamente. -Certo, che è sorprendente il livello di conoscenza a cui è arrivato luomo moderno- -In certi casi alluomo sembra di essere diventato quasi un dio. capace di manipolare il DNA, capace di curare malattie gravissime capace di costruire palazzi altissimi, altro che Torre di Babele, capace di esplorare i pianeti con sonde tecnologiche…-

26 -Molti si chiedono se cè ancora bisogno di Dio e pensano che luomo sappia benissimo provvedere a se stesso da solo- -Ma quante malattie ancora non sa curare, quanti guai sulla natura ha prodotto il suo progresso, non è ancora riuscito a eliminare il dolore dalla Terra… -Ma chi è che parla?…Ah, siete voi ragazzi! Mi avevano avvertito del vostro arrivo.- -E tu cosa ci insegni?- -Io sono Scienza e vi aiuto a capire che il sapere umano è una cosa bellissima, ma incompleto e a volte pericoloso se non inserito nei piani di Dio-

27 -Quando luomo diventa superbo, sorgono realtà pericolose come linquinamento, lo sfruttamento dei paesi poveri, laborto, leutanasia…- -Io insegno alla conoscenza umana a essere umile e a riconoscere che cè qualcosa di molto più grande, che va oltre la capacità delluomo di capire ed è lAssoluto.-

28 -Ma che stupidaggini vai dicendo? Luomo, ormai, è quasi pari a Dio, non ha mai avuto bisogno di lui.- -Luomo è il signore delluniverso e le sue capacità non si sono ancora espresse totalmente, ma manca poco e allora il tuo Dio non servirà più a nessuno, ah…a proposito, io sono PRESUNZIONE, scrivo testi scientifici, libri di filosofia, articoli giornalistici su tutte le migliori testate del globo e vado dicendo a tutti che Dio è morto: leggete i miei libri e vi convincerete!-

29 -Salve ragazzi, sono PIETA e anche io vorrei farvi il mio regalo; se vorrete accoglierlo, io vi regalerò un cuore che vi farà sentire amati teneramente da Dio. Allora non vi sentirete più servi timorosi, ma figli amatissimi. Vi aiuterò a sentirvi sempre pensati da Lui ed essere capaci di ascoltare la Sua Parola, come veri figli, vi aiuterò a sentirvi tutti fratelli.- Sesto incontro

30 -SOLITUDINE declama: Ognuno sta solo sul cuor della terra / trafitto da un raggio di sole: / ed è subito sera. Questa è la verità. Date retta a me: sono la signora Solitudine. Siete soli, tutti soli. Non cè nessun Dio che vi ama e pensa a voi. Siete al mondo per caso e la vostra vita finisce nel nulla…-

31 Guida: Ecco ragazzi, siamo giunti allultimo incontro. Finora avete scelto i compagni giusti e il nostro gruppo si è arricchito. Ora attenti a fare bene lultima scelta e potremo così arrivare alla nostra meta. Settimo Incontro

32 Ragazzi: -Fin qui siamo stati veramente in gamba! Adesso dobbiamo capire fra questi due chi è il vero amico.- -Io sono TIMORE di DIO, molto amico di Pietà. Vi aiuto a capire che Dio è grande e sempre presente nella vostra vita, vi aiuto a volergli così tanto bene, da avere molto dispiacere di offenderLo con i peccati.- -Vi insegno a lodarLo, ringraziarLo, adorarLo, rispettarLo e ad avere fiducia nella Sua giustizia.-

33 -Ehilà, io sono INDIFFERENZA. Basta con questa storia dei peccati! I peccati non esistono più. Ognuno deve fare quello che crede meglio: non siamo liberi? E poi, non ha nessuna importanza se Dio esiste o non esiste, cosa gliene importa di noi? Lui sta lassù (se cè…) e non si scomoda a preoccuparsi di noi e tanto meno dei nostri peccati.-

34 I ragazzi scelgono Timore di Dio e finalmente giungono al castello sulla montagna. GUIDA:-Eccoci giunti alla fine del nostro viaggio. Ora incontreremo lo Spirito Santo che abita qui!-

35 Rumore di vento. Ragazzi: Chi sei? -Sono stato rappresentato in tanti modi: il VENTO…-

36 -Il FUOCO, forza che trasforma…-

37 -La NUBE e la LUCE, che rivela la mia potenza…-

38 -La COLOMBA…-

39 -LACQUA del Battesimo…-

40 -LOLIO della CRESIMA-

41 -Sono lo Spirito Santo e vi ho chiamati per offrirvi la Cresima, cioè per offrirvi me stesso sempre vicino a voi-

42 -IO SONO IL DONO DEI DONI- -Da me nascono tutti i doni che avete incontrato lungo il vostro cammino- -Io sono una persona della Santa Trinità,sono lo Spirito di Dio che resterà sempre con voi-

43 -Mi chiamano Paraclito che vuol dire colui che è chiamato in difesa,colui dal quale si cerca consolazione- -Quindi affinché io possa venire da voi dovete chiamarmi,conoscermi,cercarmi e io verro e starò sempre con voi- -ADESSO,TOCCA A VOI DECIDERE..!-

44 -La nostra storia sta per finire, abbiamo capito tante cose lungo il cammino, abbiamo conosciuto i doni e il nostro cuore è stato toccato: ora vi chiederete…cosa decideranno i nostri eroi..?

45 -Per lultima parte di questa storia, vi diamo appuntamento per il giorno della nostra Cresima nella chiesa parrocchiale e vedrete il gran finale…

46 Fermi tutti !!! In realtà questa non è la FINE, ma… lINIZIO della nostra storia di TESTIMONI DELL'AMORE!!!


Scaricare ppt "Liberi di scegliere…… IL DONO DEI DONI. Un recital per ragazzi, in preparazione al sacramento della Cresima."

Presentazioni simili


Annunci Google