La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cause più frequenti di Incidenti Stradali IL CONDUCENTE - Mancato rispetto delle norme del CDS - Ignoranza ed inosservanza delle leggi fisiche (curva,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cause più frequenti di Incidenti Stradali IL CONDUCENTE - Mancato rispetto delle norme del CDS - Ignoranza ed inosservanza delle leggi fisiche (curva,"— Transcript della presentazione:

1 Cause più frequenti di Incidenti Stradali IL CONDUCENTE - Mancato rispetto delle norme del CDS - Ignoranza ed inosservanza delle leggi fisiche (curva, distanza di sicurezza, sorpasso, velocità) - Imprudenza ed inesperienza - Scarsa educazione sociale o indisciplina IL VEICOLO - Mancanza di manutenzione periodica (pneumatici, luci, catadiottri, freni, ecc.) LE CONDIZIONI ATMOSFERICHE E AMBIENTALI - Fondo ghiacciato o innevato, pioggia, nebbia, forte vento - Presenza sul manto stradale di foglie, olio, pietrisco, animali SCARSA MANUTENZIONE STRADALE E DELLA SEGNALETICA PUNTI CRITICI - Gallerie, curve, dossi, incroci, lavori in corso, forti discese, passaggio a livello

2 Le cause più frequenti di incidenti stradali V) sono attribuibili ad imprudenza o inosservanza di norme V) dipendono dal comportamento umano V) sono per la maggior parte dipendenti da comportamenti errati F) dipendono principalmente da difetti del veicolo F) dipendono dalla sfortuna F) dipendono principalmente da errori di progettazione della strada Può essere causa di incidente V) linesperienza del conducente V) lo stato psicofisico alterato V) affrontare una curva a velocità eccessiva F) la sfortuna F) la marca del ciclomotore F) luso del casco integrale Quiz INCIDENTI STRADALI E statisticamente dimostrato che buona parte degli incidenti stradali derivano da errori umani come disattenzione, imprudenza, inosservanza delle norme, inesperienza, stato psicologico alterato, velocità eccessiva, atteggiamento irrispettoso del prossimo (fermarsi a parlare in mezzo alla strada, viaggiare affiancati, viaggiare a zig zag fra i veicoli,cambiare direzione senza segnalare la manovra con sufficiente anticipo, gareggiare in velocità).

3 Sulla strada è vietato V) effettuare un cambiamento di direzione senza segnalare la manovra con sufficiente anticipo V) gareggiare in velocità V) circolare a velocità troppo bassa senza giustificato motivo F) immettersi nel flusso della circolazione provenendo da strade laterali F) adeguare la velocità in relazione alle sue caratteristiche F) fermare momentaneamente il veicolo lungo il margine destro Quiz E VIETATO

4 Può creare pericolo o intralcio alla circolazione V) fermarsi a parlare in mezzo alla strada seduti sul ciclomotore V) viaggiare affiancati V) viaggiare a zig zag tra i veicoli F) sostare fuori dalla strada F) svoltare a destra con prudenza F) fermarsi sul lato destro della strada Quiz E VIETATO

5 Conducendo un ciclomotore V) non bisogna avere indosso oggetti pericolosi in caso di caduta V) non bisogna sovraccaricare il veicolo per non comprometterne la stabilità V) si deve guidare in posizione eretta per non affaticare la colonna vertebrale V) bisogna fare attenzione a buche e fossi, soprattutto nelle ore notturne F) bisogna fermarsi bruscamente appena squilla il proprio telefono cellulare F) è obbligatorio fermarsi in caso di pioggia Lattenzione di un guidatore diminuisce V) quando si ha uno stato danimo alterato V) se si ha una conversazione animata con il passeggero V) per leccessivo uso di alcool F) dopo aver bevuto un caffé F) in caso di traffico intenso F) con il freddo Quiz SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE E consigliabile non mettersi alla guida del ciclomotore se si ha un stato danimo alterato, se si è alzato un po troppo il gomito. Inoltre il ciclomotore non deve mai essere troppo sovraccaricato o con i carichi disposti male.

6 Quando, giunti in prossimità di un incrocio, ci accorgiamo di aver sbagliato la corsia di preselezione V) procediamo nella direzione già presa senza arrestarci bruscamente V) non effettuiamo bruschi cambiamenti di corsia per non intralciare i veicoli che seguono V) non ci fermiamo a chiedere informazioni, per non ostacolare la circolazione F) effettuiamo la manovra di svolta che intendevamo fare, dando però precedenza a tutti i veicoli F) accostiamo sulla destra e ci fermiamo finché non sia passata la colonna dei veicoli che seguono F) cerchiamo di retrocedere, con prudenza, fino al punto in cui possiamo cambiare corsia Quiz INCIDENTI STRADALI COMPORTAMENTO IN PROSSIMITA DEGLI INCROCI

7 Quando un pedone attraversa la strada fuori dalle strisce pedonali è necessario V) ridurre la velocità ed eventualmente fermarsi V) rallentare e avvisare il pedone con un breve colpo di clacson, in caso di pericolo immediato V) ridurre la velocità fino a fermarsi tempestivamente, se occorre F) nelle ore notturne, procedere con gli abbaglianti accesi così che possa accorgersi di noi F) cercare di richiamare la sua attenzione con qualsiasi mezzo, perché ci dia la precedenza F) proseguire comunque perché abbiamo la precedenza Quiz INCIDENTI STRADALI COMPORTAMENTO IN PRESENZA DI PEDONI

8 In caso di traffico intenso il conducente deve V) adeguarsi alla velocità del traffico che scorre sulla corsia su cui sta viaggiando V) mantenere sempre la distanza di sicurezza dal veicolo che lo precede V) evitare di suonare il clacson per invitare i veicoli che lo precedono ad accelerare F) cambiare ripetutamente corsia cercando sempre quella più libera F) occupare anche le corsie riservate alla marcia dei veicoli in servizio pubblico F) procedere velocemente a zig zag tra i veicoli Quiz INCIDENTI STRADALI COMPORTAMENTO IN PRESENZA DI TRAFFICO INTENSO

9 Di notte, incrociando un veicolo con fari a luce abbagliante accesi, occorre V) procedere con prudenza, usando le luci anabbaglianti V) cercare di non venire abbagliati, distogliendo lo sguardo dal fascio luminoso V) rallentare adeguatamente ed eventualmente fermarsi F) procedere a nostra volta con i fari abbaglianti, onde vedere bene la strada F) fermarsi bruscamente F) cercare di ripararsi gli occhi con le mani Quiz INCIDENTI STRADALI COMPORTAMENTO IN PRESENZA DI VEICOLI CON LUCE ABBAGLIANTE ACCESA

10 Per garantire la sicurezza della circolazione ed evitare incidenti è necessario, fra laltro V) ricordare che se la velocità raddoppia, lo spazio di frenatura aumenta quattro volte V) controllare periodicamente lo stato delle pastiglie dei freni a disco e dei dischi V) controllare periodicamente lo stato delle ganasce e dei tamburi nei freni a tamburo V) evitare di surriscaldare i freni con luso prolungato F) frenare a fondo su strada scivolosa F) evitare qualsiasi manovra di frenatura su fondo sconnesso F) controllare che la pressione del liquido dei freni sia bassa durante la marcia Quiz SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE Bisogna sempre moderare la velocità, adattandola alle condizioni atmosferiche, riducendola opportunamente per essere sempre in grado di fermarsi entro lo spazio visibile. E opportuno controllare periodicamente il corretto funzionamento del manubrio, l'efficienza dei freni, lo spessore del battistrada dei pneumatici, l'efficienza dei dispositivi di segnalazione e di illuminazione.

11 Quiz E obbligatorio dare la precedenza a destra e a sinistra V) ai tram, salvo diversa segnalazione V) quando ci si immette nel flusso della circolazione V) quando si effettua linversione del senso di marcia V) quando si esce da un parcheggio V) uscendo da un passo carrabile V) in presenza del segnale di STOP F) negli incroci con semaforo a luce gialla lampeggiante F) quando si svolta a sinistra F) quando si incrocia una strada a senso unico F) in presenza del segnale DIRITTO DI PRECEDENZA F) percorrendo un viale pedonale F) sempre, di notte PRECEDENZA A DESTRA E A SINISTRA E obbligatoria in presenza del segnale di STOP; quando ci si immette nel flusso della circolazione, quando si effettua l'inversione del senso di marcia o la retromarcia; ai veicoli circolanti su rotaie, salvo diversa segnalazione; negli sbocchi su strada da luoghi non soggetti a pubblico passaggio (aree private, sentieri, cortili, etc...).

12 In presenza di una galleria è necessario V) prima di entrare, rallentare landatura V) tenere saldo il manubrio per fronteggiare colpi di vento laterale alluscita V) di giorno, moderare la velocità prima di entrare per abituare gli occhi alla penombra F) accendere sempre i fari abbaglianti F) frenare bruscamente F) allentrata, indossare sempre gli occhiali da sole Quiz AGLI IMBOCCHI O SBOCCHI DELLE GALLERIE STRADALI È OPPORTUNO Rallentare l'andatura con sufficiente anticipo; all'entrata, di giorno, moderare la velocità perché gli occhi si abituino alla penombra; all'uscita, tenere il volante con attenzione per fronteggiare eventuali colpi di vento laterale.

13 In caso di pioggia occorre V) ridurre la velocità V) aumentare la distanza di sicurezza V) manovrare con prudenza il manubrio F) passare velocemente sulle pozzanghere per evitare di rimanere impantanati F) frenare energicamente F) impiegare con prudenza gli indicatori di direzione Conducendo un ciclomotore, in caso di pioggia bisogna fare particolare attenzione V) perché la visibilità attraverso la visiera del casco peggiora notevolmente V) perché le buche piene dacqua sulla strada sono difficili da individuare V) allacqua fatta schizzare dai veicoli che precedono F) perché laderenza è maggiore F) perché aumenta la pressione dei pneumatici F) perché lo spazio di frenatura è minore Quiz QUANDO PIOVE INTENSAMENTE La visibilità si riduce notevolmente ed è quindi opportuno ridurre la velocità ed aumentare la distanza di sicurezza, manovrando con prudenza lo sterzo, evitando le buche piene dacqua, e, quando ricorre, azionando il freno in modo moderato e dosato.

14 In caso di forti piogge il conducente deve V) evitare di frenare in modo improvviso e brusco V) percorrere le curve a velocità ridotta V) aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che lo precede F) aumentare la velocità di marcia, nel rispetto dei limiti prescritti F) percorrere le forti discese con il freno sempre azionato Con il fondo stradale bagnato V) è facile perdere il controllo e cadere se si guida un ciclomotore V) la strada diventa scivolosa V) la vernice delle strisce rende la strada particolarmente viscida F) aumenta laderenza F) diminuisce lo spazio di frenata F) si frena meglio Quiz

15 Il fenomeno dellaquaplaning V) fa scivolare le ruote sullo strato di acqua compressa V) inizia a velocità più bassa se il pneumatico è molto consumato V) dipende anche dallinsufficiente uscita dellacqua dagli intagli del battistrada F) si verifica più facilmente a velocità ridotta F) riduce lo sbandamento del veicolo F) non dipende dallo spessore del battistrada Quiz IL FENOMENO DELL'AQUAPLANING Dipende dall'insufficiente uscita dell'acqua dagli intagli del battistrada; comporta lo scivolamento delle ruote sullo strato di acqua compressa con conseguente sollevamento dallasfalto (galleggiamento); è molto pericoloso ed inizia a velocità più bassa se il pneumatico è molto consumato; si verifica più facilmente nei veicoli di peso limitato.

16 Su strade coperte di neve o ghiaccio è opportuno V) moderare la velocità V) tenersi a maggior distanza dal veicolo che precede V) evitare brusche accelerazioni F) frenare con maggiore energia F) alla partenza, accelerare al massimo F) sterzare bruscamente per evitare veicoli fermi In caso di strada scivolosa il conducente deve V) affrontare le curve a velocità particolarmente moderata V) aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che lo precede V) cercare di procedere a velocità quanto più possibile moderata e uniforme F) aumentare bruscamente la velocità di marcia F) frenare bruscamente in curva F) controllare la direzione di marcia con colpi di manubrio improvvisi ed ampi Quiz SU STRADE COPERTE DI NEVE OCCORRE Moderare la velocità, mantendendo una distanza di sicurezza più elevata rispetto ai veicoli che precedono; evitare brusche manovre (sterzate, frenate, accelerazioni, etc…) e montare sulle ruote motrici catene o pneumatici per neve

17 Laderenza delle ruote sullasfalto è ridotta da V) strada bagnata V) presenza di foglie V) presenza di neve o di ghiaccio V) presenza di olio sulla strada F) bassa velocità F) elevato numero di giri del motore F) asfalto molto ruvido Quiz

18 In caso di nebbia fitta è opportuno V) procedere facendo riferimento alla segnaletica orizzontale V) procedere ad una velocità adeguata alla visibilità V) se la visibilità è troppo ridotta, fermarsi, se necessario, fuori dalla carreggiata V) evitare di fermarsi sulla carreggiata, se non per cause di forza maggiore F) entrare velocemente nel banco di nebbia, per poterne uscire al più presto F) procedere a zig zag per far meglio notare la propria presenza F) mantenere sempre acceso lindicatore di direzione sinistro F) suonare insistentemente il clacson Quiz IN CASO DI NEBBIA FITTA Bisogna procedere a velocità moderata ed adeguata alla propria visibilità; guidare con estrema prudenza e concentrazione, facendo riferimento alla segnaletica orizzontale (ad esempio alle strisce longitudinali di margine o alla linea continua o discontinua di separazione delle corsie); evitare di fermarsi sulla carreggiata, se non per cause di forza maggiore.

19 In caso di forte vento laterale è opportuno V) ridurre la velocità V) mantenersi a distanza dagli ostacoli laterali V) usare particolare cautela nel percorrere viadotti F) ridurre la pressione dei pneumatici F) accodarsi al veicolo che precede senza rispettare la distanza di sicurezza F) uscire dalle gallerie ad alta velocità Quiz IN CASO DI FORTE VENTO LATERALE Bisogna ridurre la velocità del ciclomotore mantenendo il manubrio saldamente e in posizione corretta; usare particolare cautela nel percorrere viadotti dove il vento laterale può essere notevole; occorre mantenersi a distanza dagli ostacoli laterali.

20 Causa frequente di incidenti dovuti alle condizioni della strada può essere V) fondo ghiacciato V) strada coperta di foglie V) presenza di pietrisco sulla carreggiata V) presenza di olio sullasfalto F) fondo asfaltato ruvido F) una buona illuminazione Al fine di evitare il prodursi di incidenti stradali, il conducente controllerà spesso V) lefficienza del clacson e delle luci V) lo spessore del battistrada dei pneumatici V) il corretto funzionamento degli organi dello sterzo (manubrio) F) il livello del liquido contenuto nella batteria F) lo stato di usura del cilindro F) la rumorosità della marmitta Quiz CAUSA FREQUENTE DI INCIDENTI Può essere la presenza di pietrisco, di fanghiglia o di foglie sulla carreggiata; oppure la presenza di olio o altre emulsioni sullasfalto; oppure un fondo stradale ghiacciato.

21 Per garantire la sicurezza della circolazione dei veicoli ed evitare incidenti è necessario, fra laltro V) controllare periodicamente che la pressione dei pneumatici sia quella consigliata dalla casa V) sostituire i pneumatici molto consumati perché rendono meno efficace la frenatura V) osservare se il pneumatico si consuma soprattutto ai bordi, perché la pressione è troppo bassa F) aumentare la pressione dei pneumatici per migliorarne laderenza F) diminuire la pressione dei pneumatici per migliorare la stabilità del veicolo F) diminuire la pressione dei pneumatici perché se ne migliora il raffreddamento Quiz SUI PNEUMATICI OCCORRE VERIFICARE FREQUENTEMENTE L'eventuale presenza di lesioni che interessino la carcassa e quindi il loro aspetto esterno; il consumo uniforme del battistrada e il suo stato di usura; l'assenza di perdite d'aria; la pressione di gonfiaggio

22 Lo spazio di frenatura di un ciclomotore V) aumenta se il battistrada dei pneumatici è consumato V) aumenta con laumentare della velocità V) aumenta se il fondo stradale è bagnato F) non dipende dalle condizioni dei pneumatici F) diminuisce se si frena sterzando F) diminuisce se si trasporta un passeggero Lo spazio totale di arresto V) aumenta se il conducente è distratto V) dipende anche dal tempo di reazione del conducente V) aumenta se aumenta la velocità del veicolo F) dipende dal casco che si usa F) non dipende dal tempo di reazione del conducente F) diminuisce se il battistrada dei pneumatici è più consumato Quiz INFLUISCE SULLA DISTANZA DI ARRESTO L'aderenza dei pneumatici, la concentrazione e la prontezza dei riflessi del conducente, la velocità a cui si viaggia, le condizioni atmosferiche, l'efficienza dei freni, l'entità del carico del veicolo.

23 Marciando ad una velocità di 45 km/h V) occorrono circa 20 m per arrestare il ciclomotore V) in un secondo vengono percorsi circa 13 m V) si è al limite delle prestazioni consentite ad un ciclomotore F) in un secondo viene percorso circa 1 m F) il ciclomotore si arresta in 30 m F) il ciclomotore si arresta in meno di 3 m Quiz

24 Responsabilità Amministrativa e Assicurazione Responsabilità Civile Incidenti con danni a persone, cose e animali Responsabilità Penale Incidenti in cui si commette reato (omicidio, gravi lesioni a persone, omissione di soccorso) Assicurazione R.C.A. obbligatoria per i ciclomotori Polizza, Premio, Massimale

25 La polizza di assicurazione per la responsabilità civile copre V) la responsabilità civile gravante sul conducente e sul proprietario V) i danni provocati dal ciclomotore entro i massimali V) i rischi derivanti in sede civile dalla circolazione dei ciclomotori V) i danni provocati a persone e cose entro i massimali F) lincendio e il furto entro i massimali F) ogni forma di responsabilità, in proporzione al premio pagato F) la responsabilità civile, oltre i massimali F) i danni causati al proprio ciclomotore Quiz LA RESPONSABILITÀ CIVILE E basata sul principio che ogni danno causato sia alle persone sia alle cose deve essere risarcito; essa grava sul proprietario e sul conducente del veicolo; è indipendente dalla responsabilità penale.

26 In relazione al contratto di assicurazione stipulato, limpresa assicuratrice deve rilasciare al contraente V) la polizza di assicurazione V) il contrassegno di assicurazione V) il certificato di assicurazione da esibire a richiesta assieme al certificato di circolazione F) un manuale completo sulle cautele da osservare per evitare incidenti F) un estratto del codice civile contenente articoli che riguardano lassicurazione di ciclomotori F) un manuale di pronto soccorso Quando lassicurazione per la responsabilità civile del ciclomotore è scaduta di validità V) è proibito usare il veicolo su tutte le strade pubbliche V) si può incorrere in una pesante sanzione V) si può incorrere nel sequestro del veicolo F) si può continuare a guidare solo per brevi tragitti F) si può guidare solo su strade extraurbane F) possono guidarlo solo i maggiorenni Quiz

27 NUOVE DISPOSIZIONE SULLA TARGA DEI CICLOMOTORI La nuova targa ha forma rettangolare con il marchio della Repubblica Italiana e sei caratteri alfanumerici. non deve essere (per il momento) illuminata e sarà applicata nello stesso modo degli autoveicoli. Con la nuova targatura non cambia lo stato di bene mobile non registrato del ciclomotore - continua a non necessitare il passaggio di proprietà ed ogni altro atto legato ad esso - essendo la targa sempre personale anche se legata ad un solo ciclomotore pertanto: ad ogni ciclomotore sarà abbinata una sola targa con il quale si individua il proprietario di quest'ultima e quindi il responsabile della circolazione e il relativo certificato di circolazione che verrà aggiornato qualora il proprietario del ciclomotore decidesse di abbinarla ad un altro. in caso di cambio di residenza del proprietario del certificato di proprietà il Comune provvederà a comunicarlo all'ufficio centrale del Dipartimento per i Trasporti Terrestri (ex Motorizzazione) entro un mese, previo però l'obbligatoria richiesta da parte dell'interessato in caso di smarrimento, furto, distruzione del certificato di proprietà è necessario effettuare regolare denuncia entro 48 ore quindi richiedere il duplicato. In caso di deterioramento il certificato dovrà essere riconsegnato. Per quanto riguarda gli analoghi casi relativi alla targa verrà rilasciata anche un nuovo certificato. Qualora si rientri in possesso di uno o di entrambi i documenti è fatto obbligo di distruzione. LA NUOVA TARGA DEI CICLOMOTORI La nuova targa ha forma rettangolare con il marchio della Repubblica Italiana e sei caratteri alfanumerici. Non deve essere (per il momento) illuminata e sarà applicata nello stesso modo degli autoveicoli.

28 NUOVA NORMATIVA MOTO E CICLOMOTORI (1/3) A titolo esplicativo subirà la CONFISCA (il veicolo non sarà più restituito !), oltre alle sanzioni penali o amministrative già in precedenza previste, non solo chi adopera la moto ed il ciclomotore per commettere reati quali scippi, rapine ecc., ma anche chi guida la moto o il ciclomotore privo del prescritto casco protettivo o con il medesimo non allacciato; oppure chi trasporta oggetti che non siano solidamente assicurati, che sporgano lateralmente rispetto all'asse del veicolo o longitudinalmente rispetto alla sagoma di esso oltre i cinquanta centimetri, ovvero impediscano o limitino la visibilità al conducente; a chi trasporta animali in maniera non conforme; a chi si fa trainare da altro veicolo.... ecc. ecc.CONFISCA La novità avrà effetti pratici molto importanti, si invita alla massima attenzione ! Le nuove norme introducono anche novità riguardo il "Patentino per ciclomotori", la patente di guida (casi di revoca) e novità riguardo il fermo amministrativo di motocicli e ciclomotori.Patentino per ciclomotori Si specifica che al momento del sequestro il ciclomotore o il motoveicolo viene introdotto obbligatoriamente in Depositeria perchè non è ammesso l'affidamento al trasgressore; solo dopo 30 gg. l'affidamento può essere concesso previa domanda del proprietario del mezzo. Novità più rilevanti Al fine di consentire di capire la portata delle novità si comunica che dal 23 Agosto 2005, con l'entrata in vigore delle nuove norme, in tutti i casi di violazione degli Art. 169 (Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore - limitatamente ai Commi 2 e 7) - Art. 170 (Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a due ruote, limitatamente ai Commi e 5) e Art. 171 (Uso del casco protettivo per gli utenti di veicoli a due ruote) del Codice della Strada commessi alla guida di motoveicoli o ciclomotori; nonché in tutti i casi in cui i predetti veicoli siano utilizzati per la commissione di reati : è sempre prevista la CONFISCA del veicolo !CONFISCA

29 NUOVA NORMATIVA MOTO E CICLOMOTORI (2/3) - Art.170 (Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a due ruote) La nuova sanzione accessoria della confisca di ciclomotori e motoveicoli si applica in conseguenza di ogni violazione degli obblighi previsti dallart 170, attualmente (*) solo per le ipotesi di violazione dei commi 3,4 e 5 (posizione del passeggero, divieto di farsi trainare, trasporto di oggetti e animali) per i quali la previgente normativa non prevedeva nessuna sanzione accessoria.(*) Si ricorda che la possibilità di trasportare il passeggero sul ciclomotore è prevista dal 14 Luglio 2006 solo per conducente maggiorenne, su ciclomotore omologato per due persone e purché il veicolo sia dotato di Certificato di Circolazione e Targa del nuovo tipo (vedi pagina informativa vedi pagina informativa).Certificato di CircolazioneTargavedi pagina informativa - Art.171 (Uso del casco protettivo per gli utenti di veicoli a due ruote) Alla luce della mutata sanzione accessoria dellart 171 consegue che, ogni volta che viene accertata una delle violazioni degli obblighi previsti (casco non indossato, ovvero non allacciato, ovvero non omologato), il ciclomotore o motoveicolo usato per commettere la violazione dovrà essere sequestrato, per la confisca. In tutti i casi in cui è prevista la confisca in base alle nuove norme, il veicolo viene sequestrato anche se appartiene a persona diversa dal contravventore. Ulteriori precisazioni La legge n.168 del 17/08/2005 di conversione al decreto legge 115/2005, pubblicata in G.U n.194 del 22/08/2005 ed in vigore dal 23/08/2005, ha apportato modifiche allart 213 del Codice della Strada in materia di sequestro e confisca, in particolare aggiungendo il comma 2 sexies, che incide profondamente sulle sanzioni accessorie previste per alcune violazioni ed in particolare per le violazioni previste dallart. 170 e 171. Tale intervento legislativo non ha provveduto a modificare il testo dellart. 170 e 171, che è rimasto invariato, bensì ha introdotto la sanzione accessoria della confisca di ciclomotori e motoveicoli per tutte le violazioni dellart 170 Commi e 5 (*) e 171 del Codice. n.168 del 17/08/2005(*)

30 NUOVA NORMATIVA MOTO E CICLOMOTORI (3/3) Confisca Per confisca si intende un provvedimento che sarà emesso dal Prefetto a seguito del verbale di sequestro redatto dall'organo di polizia, con il quale si perde la proprietà del veicolo a titolo definitivo. Si potrà ottenere il dissequestro, e quindi evitare la confisca, solo a seguito dell'archiviazione del verbale avverso il quale è stato presentato ricorso o in altri limitati casi (ad es. veicolo già denunciato come rubato e che tale non risultava al momento dell'accertamento). Per le ipotesi penali il provvedimento di confisca sarà emesso dall'Autorità Giudiziaria competente e la confisca evitata solo nell'ipotesi di archiviazione degli atti o assoluzione. Nota (vedi pag. precedente) (*) A seguito della pubblicazione del D.L. n.262 del la normativa ha subito un'ulteriore modifica. Da tale data infatti le sanzioni alle norme contenute nell'art.170 Commi 1 e 2 (non reggere il manubrio con entrambe le mani, sollevare la ruota anteriore, trasportare un passeggero quando non consentito ecc.) che prevedevano il sequestro ai fini della confisca, vengono punite con la sanzione di 68,25 (pagabile entro 60 giorni) e con il fermo amministrativo del veicolo per 60 giorni, che divengono 90 in caso di reiterazione della violazione nel biennio successivo.


Scaricare ppt "Cause più frequenti di Incidenti Stradali IL CONDUCENTE - Mancato rispetto delle norme del CDS - Ignoranza ed inosservanza delle leggi fisiche (curva,"

Presentazioni simili


Annunci Google