La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Laura Marinaro Struttura di Epidemiologia ASL CN2 Centro culturale Le Ciminiere Catania – 29 ottobre 2008 Seminario di studio Presentazione dei risultati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Laura Marinaro Struttura di Epidemiologia ASL CN2 Centro culturale Le Ciminiere Catania – 29 ottobre 2008 Seminario di studio Presentazione dei risultati."— Transcript della presentazione:

1 Laura Marinaro Struttura di Epidemiologia ASL CN2 Centro culturale Le Ciminiere Catania – 29 ottobre 2008 Seminario di studio Presentazione dei risultati del Progetto nazionale Scegliere la strada della sicurezza. SETTIMANA DELLA SALUTE 2008

2 Nella fase di avvio dei Piani regionali, il CCM - Ministero della Salute ha supportato le Regioni fornendo assistenza tecnico-scientifica: 1. Percorsi di Formazione degli operatori: organizzazione della formazione dei formatori in loco, fornitura di strumenti e materiali informativi, didattici e di valutazione; 2. Azioni di Tutoraggio: assistenza alla progettazione a livello regionale/locale di interventi (offerta di: programmi scientificamente validati;modelli -protocolli operativi- già sperimentati e fondati su evidenze di efficacia;modelli organizzativi - accordi/atti dintesa; definizione di piani locali di prevenzione). Piani Regionali di Sorveglianza e Prevenzione Incidenti Stradali

3 Promozione della salute: Incidenti stradali.. nellambito di tali azioni, si colloca: Progetto nazionale Scegliere la STRADA della sicurezza Interventi di prevenzione degli incidenti stradali

4 Abruzzo Basilicata Calabria Campania Friuli Venezia Giulia Lazio Lombardia Liguria Marche Molise Piemonte Puglia Sicilia Toscana Umbria Valle dAosta Veneto Regioni che hanno condiviso il Protocollo del Progetto Coordinamento Piemonte Condivisione Protocollo operativo Scegliere la strada della sicurezza

5 Progetto nazionale Scegliere la STRADA della sicurezza Obiettivo generale Progettare ed organizzare interventi per la prevenzione degli incidenti stradali dovuti alla guida in stato di ebbrezza da alcol o sotto leffetto di sostanze psicoattive, rivolti a patentandi, neopatentati e guidatori a rischio Obiettivi specifici Individuare e formare i moltiplicatori dell'azione preventiva: soggetti che, pur non avendo uno specifico ruolo nellambito della prevenzione, a vario titolo entrano a contatto con i destinatari finali del progetto Fornire ai moltiplicatori dellazione preventiva conoscenze e strumenti utili nella pianificazione di interventi di prevenzione e nella valutazione degli stessi Costituire una rete interistituzionale e interdisciplinare di esperti nellarea della prevenzione degli incidenti stradali

6 Referente/i regionale/i del Gruppo di lavoro Promozione della salute – Incidenti stradali SCEGLIERE LA STRADA della sicurezza – in accordo con Assessorato regionale Sanità Che individuerà altre competenze a livello ASL tra: Dipartimento Prevenzione Strutture in staff DG/DS Area di promozione della salute Dipartimenti/Servizi Dipendenze e Alcologie … … … … … A livello locale, potranno essere individuati pochi soggetti con cui sono già presenti collaborazioni consolidate (Prefetti, Enti locali …) Risorse attivabili: Regia

7 Risorse attivabili: Tavolo di coordinamento Servizi socio-sanitari (direttori distretto, Sert/dipendenze patologiche, alcologia, psicologia, medicina legale, 118, educazione alla salute, MMG, PLS, U.O. correlate alla traumatologia, medici certificatori, epidemiologia …) Assessorato Trasporti regionali e provinciali Enti locali (ANCI o conferenza dei comuni), Comunità montane Motorizzazione civile DTT ACI Associazioni di volontariato (ass. vittime della strada, ass. alcolisti …) Associazioni di categoria delle Autoscuole Forze dellOrdine (Polizia Stradale, Carabinieri) Polizia Locale Enti gestori di piste di guida sicura Ufficio Scolastico regionale Consulta giovanile Ass. categoria disco, pub, bar Nota: non è necessario che siano presenti tutti i soggetti indicati, ma enti/persone che possano portare un contributo attivo.

8 Insegnanti e istruttori di autoscuola Tecnici della motorizzazione civile (DTT) Istruttori di piste di guida sicura Personale delle Forze dellOrdine Operatori delle Aziende Sanitarie Locali Medico certificatore idoneità guida Insegnanti Altri soggetti secondo le realtà locali Risorse attivabili: Moltiplicatori dellazione preventiva

9 Corsi 6/9 ore di aula suddivise in 2/4 incontri Contenuti La comunicazione con target diversi Le sostanze psicoattive e la guida Aspetti didattici Docenti Educatore/formatore Psicologo Operatore sanitario: medico – assistente sanitario Sociologo (nelle realtà in cui è presente tale figura professionale) Organizzazione corsi per moltiplicatori dellazione preventiva

10 DEFINIZIONE Cronoprogramma Indicatori di avanzamento delle azioniSoggettoTermine Predisposizione griglia per rilevazione dei bisogni espressi dai Referenti regionale (assistenza progettuale e/o formazione) gruppo coordinamento 31-mag-07 Attivazione del Blog SCEGLIERE LA STRADA della SICUREZZA gruppo coordinamento 30-giu-07 Organizzazione della formazione dei formatori gruppo coordinamento 30-giu-07 Individuazione/formalizzazione Gruppo di Regia tutte le regioni31-lug-07 Avvio formalizzazione impegno partners (protocollo, etc..) tutte le regioni31-lug-07 Raccolta documentazione per Protocollo dintesa condiviso gruppo coordinamento 31-lug-07 Individuazione/formalizzazione Tavolo di Coordinamento tutte le regioni30-set-07

11 Indicatori di avanzamento delle azioniSoggettoTermine Identificazione e raccordo Moltiplicatori azione preventiva tutte le regioni30-set-07 Raccordo con i rappresentanti nazionali delle Associazioni di categoria delle autoscuole: UNASCA, CONFEDERTAAI gruppo coordinamento 30-set-07 Realizzazione delle giornate di formazione dei formatori a livello locale gruppo coordinamento 31-mar-08 Avvio pianificazione di almeno un percorso formativo per moltiplicatori per regione (docenti, contenuti, durata) tutte le regioni31-mag-08 Definizione cronoprogramma delle attività regionali tutte le regioni 31-mag -08 Realizzazione giornate di formazione per moltiplicatori tutte le regioni 31-dic -08 Report delle attività implementate tutte le regioni31-dic-08 Report delle attività implementate gruppo coordinamento 31-gen-09 Riunioni a Torino, riunioni a livello locale gruppo coordinamento 31-gen-09

12 BLOG Scegliere la strada della sicurezza

13 Programma di formazione a cascata Dal mese di luglio 2007 è stato avviato un programma di formazione a cascata su tutto il territorio nazionale: 1° livello - Formazione dei formatori operatori sanitari - medici, psicologi, educatori, sociologi, assistenti sanitari, infermieri e tecnici della prevenzione - che a vario titolo di occupano di prevenzione (Dipartimento di prevenzione, SerT, Servizi di Psicologia, Medicina legale..) 2°livello- Formazione moltiplicatori dellazione preventiva moltiplicatori dellazione preventiva - ovvero insegnanti ed istruttori di autoscuola, tecnici della motorizzazione DTT, istruttori di piste di guida sicura, Forze dellOrdine, insegnanti (corso patentino), gestori di locali pubblici, volontari … Il Progetto formativo Scegliere la strada della sicurezza è stato approvato dalla Commissione Nazionale per la formazione continua (seduta del 12 settembre 2007) ai fini dellaccreditamento ECM

14 Principi della formazione e contenuti La formazione è ispirata ai principi di: Interdisciplinarità (team di progettisti e formatori composto da professionisti in campo medico-epidemiologico, sociologico, psicologico, pedagogico e della comunicazione) Collaborazione tra agenzie diverse Action learning Edutainment Contenuti: Piani Regionali di Sorveglianza e Prevenzione Incidenti Stradali Costruzione dei piani locali di prevenzione Presentazione del progetto e della rete regionale La comunicazione con i moltiplicatori Corsi di formazione per i moltiplicatori dellazione preventiva Contenuti dei corsi: sostanze psicoattive e la guida; elementi della comunicazione, "I via libera" e gli "stop; strumenti didattici (cd Alcol, droghe, guida, gioca e impara: a nanna con furore, alcol test, la ruota del rischio, pillole didattiche – dvd Alcol, droghe, guida. Video) Valutazione nella promozione della salute Corsi di approfondimento

15 1° livello - Formazione dei formatori settembre 2007Sicilia - Acireale 1 ottobre 2007Calabria – Rende (riunione) 8- 9 ottobre 2007Sicilia - Palermo ottobre 2007Piemonte - Torino ottobre 2007Piemonte - Alba ottobre 2007Calabria – Pizzo Calabro novembre 2007Puglia - Bari novembre 2007Piemonte – Ivrea + Valle dAosta 3- 4 dicembre 2007Abruzzo - Pescara dicembre 2007Campania - Napoli gennaio 2008Friuli Venezia Giulia - Udine gennaio 2008Piemonte – Asti + Liguria gennaio 2008Piemonte - Borgomanero febbraio 2008Marche - Ancona marzo 2008Basilicata - Potenza

16 1° livello - Formazione dei formatori La formazione di primo livello ha raggiunto: 390 operatori: 327 delle aziende sanitarie locali delle 11 Regioni che hanno aderito al progetto, nel periodo settembre 2007-marzo appartenenti ad altre Agenzie: Forze dellordine, Associazioni di categoria, etc. Profili professionali: 159 medici 61 psicologi 30 educatori professionali 30 infermieri professionali 25 tecnici della prevenzione 13 sociologi 15 assistenti sociali 31 altre figure

17 1° livello - Formazione dei formatori Sono stati predisposti sistemi di verifica di apprendimento e gradimento (questionari post test e valutazione evento) Apprendimento I risultati derivanti dallelaborazione dei post test complessivamente sono stati soddisfacenti. La percentuale di risposte esatte è stata sempre molto elevata. Gradimento/Valutazione Il percorso di formazione ha avuto un buon indice di gradimento: Gli argomenti trattati sono risultati rilevanti per il 77,4% (51,4% Rilevanti e 26,0% Molto rilevanti) La qualità educativa e di aggiornamento fornita è stata giudicata bene dall 84,5% (54,0% Buona e 30,5% Eccellente) Il 72,4% ha valutato efficace il percorso formativo (51,4% Efficace e 21,0% Molto efficace)

18 Ricaduta operativa I Referenti regionali coinvolti nel Progetto e gli operatori formati si sono attivati per lindividuazione: Gruppo di Regia, Tavolo di coordinamento, Moltiplicatori dellazione preventiva Alcune Regioni hanno formalizzato il progetto con Atti/ Delibere a supporto dellavvio dei piani locali, Protocolli dintesa Alcune regioni hanno attivato la formazione a cascata per operatori sociosanitari a livello regionale o locale per ampliare la rete dei professionisti : Piemonte: ASL TO1- 3 edizioni per operatori SerT-CML;ASLTO 4- 1 edizione Puglia: 3 corsi per operatori sociosanitari (+2 entro 1°primo bimestre 2009); Calabria: 2 corsi per operatori sociosanitari; Sicilia – AASSLL Enna, Messina: corsi per Operatori ASL e Medici scolastici La maggior parte delle Regioni coinvolte ha avviato la formazione di 2°livello ossia rivolta ai moltiplicatori dellazione preventiva a partire da gennaio 2008

19 2° livello - Formazione dei moltiplicatori dellazione preventiva RegioneAreaMoltiplicatoriN. AbruzzoASL Chieti ASL Lanciano Ins. Autoscuola Partecipanti corsi pre-parto (destinatari finali) Insegnanti Scuole Superiori CalabriaASL Castrovillari ASL Catanzaro ASL Cosenza ASL Crotone ASL Lamezia Ins. Autoscuola Ins. Autoscuola, tecnici DTT Ins. Autoscuola, operatori sanitari Ins. Autoscuola Ins. Autoscuola, FFOO, Croce Rossa CampaniaASL Brusciano Ins.Autoscuola; Insegnanti 76 FVG ASS1 Trieste ASS2 Gorizia ASS3 Tolmezzo ASS4 Udine ASS5 Palmanova ASS6 Pordenone Ins. Autoscuola

20 2° livello - Formazione dei moltiplicatori dellazione preventiva RegioneAreaMoltiplicatoriN. PiemonteASLCN2 ASL VCO-BI-VC Polizia locale Volontari del Soccorso, Ins. Autoscuola, Tecnici DTT SiciliaASL Catania ASL Messina Ins.Autoscuole, Ins. Patentino, Peer educator, gestori locali pubblici, Ass.Sommelier Ins. Autoscuola Totale616

21 2° livello - Formazione dei moltiplicatori dellazione preventiva RegioneAreaMoltiplicatori AbruzzoASL Lanciano Partecipanti corsi prep. parto CampaniaASL Avellino Ins. Autoscuola MarcheASL Ascoli ASL Ancona Ins. Autoscuola, FFOO PiemonteASL TO 1 ASL Asti ASL TO 4 Ins. Patentino, Ins. Autoscuola, Polizia Locale Insegnanti, Operatori sanitari Operatori sanitari, Polizia Locale, Ass. Volontariato PugliaASL Bari ASL Brindisi ASL Taranto ASL BAT Ins. Autoscuola, Insegnanti, Polizia Locale Ins. Autoscuola SiciliaASL Messina ASL 9 Trapani ASL Palermo Insegnanti Ins. Autoscuola Ins. Autoscuola - Insegnanti Corsi in programmazione o appena realizzati:

22 Punti di forza e di debolezza Scegliere la strada della sicurezza costituisce un modello di: Trasferibilità di esperienze (buone pratiche) da un livello locale al livello nazionale Attivazione e valorizzazione delle reti interistituzionali ed intersettoriali Costruzione di una rete inter-regionale di operatori esperti, impegnati ai vari livelli nei piani regionali, che si confrontano e si scambiano esperienze La formazione proposta ha favorito il coinvolgimento di figure sanitarie dai diversi profili professionali e la loro integrazione Tempi troppo concentrati per la formazione dei formatori, con conseguente richiesta di approfondimenti (comunicazione, aspetti sanitari …)

23


Scaricare ppt "Laura Marinaro Struttura di Epidemiologia ASL CN2 Centro culturale Le Ciminiere Catania – 29 ottobre 2008 Seminario di studio Presentazione dei risultati."

Presentazioni simili


Annunci Google