La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tel 049 502872 Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tel 049 502872 Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to:"— Transcript della presentazione:

1 Tel Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to: Mails riservate: PURIFICAZIONE E VITALITA DEL CORPO: ILFEGATO "

2 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica FEGATO e ASSOCIAZIONI ARDIMENTO E DEPRESSIONE CORAGGIO E PAURA Se il sangue è pulito e fluisce bene, è abbondante: la persona non avrà paura e sarà in grado di affrontare le difficoltà della vita con uno spirito indomito CALMA E IRA, ( che rode il fegato ) FRUTTO: LA REALIZZAZIONE

3 1. FEGATO e regno-potenza-gloria ORGANI E ROSARIO …

4 PURIFICAZIONE DA RABBIA E PAURA La rabbia assorbe tempo,spazio e energia Diminuisce la frequenza alla quale noi vibriamo Gli elettroni cadono in orbite più strette con dissipazione di energia … e a livello psichico-spirituale cosa succede ?

5 PURIFICAZIONE DA RABBIA E PAURA La rabbia assorbe tempo,spazio e energia La guerra è sacra, ma nessuno sa… quale, come, dove, perchè… (… Il Dio degli eserciti…) Le armi ( gli strumenti del taglio ) IL PERDONO E LA GRAZIA IL FEMMINILE ED IL MASCHILE IL DIGIUNO E LA PREGHIERA I SOLDI E LE EREDITA LA CULTURA E LA CONOSCENZA

6 Le principali funzioni del fegato ( DEVE ESSERE SOLO UN FLASH! ) 1.Magazzino: Immagazzina energia del nostro corpo 2. Centrale logistica e centrale atomica Laboratorio di pulizia, elaborazione, produzione, trasformazione e smistamento. a)lava e depura il sangue b)produce cellule immunitarie c)produce la bile e enzimi digestivi d)metabolizza gli zuccheri e)regola ormoni f)e molte altre funzioni …

7 Le principali funzioni del fegato ( DEVE ESSERE SOLO UN FLASH ! ) Il fegato ha come compito fondamentale quello di drenare il sangue di provenienza intestinale, catturarne le sostanze nutritive in esso contenute derivanti dalla dieta, metabolizzarle e distribuirle agli altri organi. E, insomma, il laboratorio chimico del nostro organismo. La funzione del fegato di garantire libero fluire del Sangue ha un'influenza profonda sullo stato emozionale e, viceversa, lo stato emozionale influenza la funzione del Fegato.

8 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica IL FEGATO = KAVED GHIANDOLA DIGESTIVA ORGANO DI SECREZIONE : MODIFICAZIONE DI FARMACI, NEUTRALIZZAZIONE DI PRODOTTI TOSSICI ( derivati ammoniaca e degradazione proteica ) … ONORE PESO GLORIA LUCE FRUTTO: LA REALIZZAZIONE

9 1. Funzione di magazzino: il Rapporto peso-spazio-energia Magazzino di zuccheri, vitamina B12 e ferro Temo di restare senza scorte: allargo il magazzino! (fegato gonfio) Luca 12,18 E disse: Farò così: demolirò i miei magazzini e ne costruirò di più grandi e vi raccoglierò tutto il grano e i miei beni.

10 1. Funzione di magazzino Vitamina B12 :E' importante per la moltiplicazione delle cellule che costituiscono il bulbo del capello. La carenza impedisce la sintesi del DNA. La vitamina B12 è conosciuta come la vitamina energizzante Non è sintetizzata dalla flora batterica in modo quantificabile ma il fegato ne può immagazzinare fino a 2-3 mg, quindi ci vorrebbero un paio di anni prima di manifestare carenza. Si trova nei cibi di origine animale

11 1. Funzione di magazzino: il Ferro: Il ferro partecipa alla respirazione perché è il principale trasportatore di ossigeno a tutte le cellule del corpo. Il ferro è necessario anche per la formazione della mioglobina, che si trova solo nei tessuti muscolari. Anche la mioglobina è un trasportatore di ossigeno e fornisce alle cellule muscolari lossigeno da usare nella reazione chimica che sfocia nella contrazione muscolare. Per un funzionamento ottimale del ferro devono essere presenti anche il calcio e il rame. Fonti: fegato, ostriche, cuore, carne magra e lingua. Verdure a foglia verde, i cereali integrali, la frutta secca, i legumi e le melasse. Altre fonti sono i piselli, il pollo, le fragole, la zucca, il salmone, i cavolini di Bruxelles, le alghe, le mandorle, lavocado, le barbabietole, il tuorlo duovo e la crusca di grano.

12 1. Funzione di magazzino: il Rapporto peso-spazio-energia MAGAZZINO DI ENERGIE E ANCHE DI ALIMENTI SOTTILI … Il fegato è il luogo del corpo dove si accumula la luce del compiuto Quando il magazzino è pieno della ricchezza del compiuto, è il momento della resurrezione, del passaggio della porta. Se manca questa ricchezza, appesantiremo il fegato di nutrimento psichico e fisico, di preoccupazioni e pene.

13 FEGATO ed ELABORAZIONI ORGANO DENSO GLORIA DELLA LUCE DEL REALIZZATO ( E QUINDI DI OMBRE DELLIRREALIZZATO) ideazione, creatività, fantasia, e anche previsione E lidea che porta alla realizzazione di qualcosa il Fegato proietta verso il futuro; è quindi a livello caratteriale sta la capacità di espansione, di estroversione, di aprirsi al sociale. Ecco perché questa sua caratteristica porta il Fegato ad avere un ruolo estremamente importante nellambito delle emozioni. FRUTTO: LA REALIZZAZIONE Processo di elaborazione interna nella crescita della fede ( ascesi ) è simile ai processi che si svolgono nel fegato AUMENTO DELLA DENSITA PERSONALE Apporta miglioramento alla nostra crescita di consapevolezza, e si possono ricercare risposte ai nostri bisogni interiori. SONNO E FEGATO SOGNI E FAGATO FEGATO E CHIAROVEGGENZA

14 1. Funzione di magazzino: il Rapporto peso-spazio-energia Cancro al fegato: paura di morire di fame o di restare senza soldi (Continente con maggiore frequenza di cancro al fegato: AFRICA) Il colesterolo La ricchezza del realizzato Luca 12,24 Guardate i corvi: non seminano e non mietono, non hanno ripostiglio né granaio, e Dio li nutre. Quanto più degli uccelli voi valete!

15 PURIFICAZIONE: la via fisica FEGATO e PESO LOBESITA BULIMIA ANORESSIA FRUTTO: LA REALIZZAZIONE 30 Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero Mt 11 QUANDO NON COLMIAMO IL FEGATO DI QUESTA RICCHEZZA LEGGERA LO RENDIAMO PESANTE E SOVRACCARICO DI ALIMENTI PSICHICI E FISICI CHE NE OSTACOLANO LA REALIZAZIONE

16 1. Funzione di magazzino: il Rapporto peso-spazio-energia Se si rapportasse il nucleo dell'idrogeno (un protone) ad una pallina di 10 cm di diametro, l'elettrone gli girerebbe intorno, formando una sfera, ad una distanza di 4,7 Km. Inoltre se la pallina pesasse 1 Kg l'elettrone peserebbe circa mezzo grammo. Il volume totale occupato è di 4,34*10 alla14 litri. La materia è molto più vuota che piena. … e così il nostro fegato, quando si gonfia, ovvero si infiamma.

17 1. Funzione di magazzino: il Rapporto peso-spazio-energia Se immagini gli elettroni come dei "pianetini" che orbitano intorno al nucleo esattamente come i pianeti dei sistema solare intorno al sole, il "salto quantico" è il fenomeno che descrive il passaggio di un pianeta (elettrone) da un'orbita all'altra... Il salto avviene con assorbimento di energia se l'orbita di destinazione è ad un livello superiore (più lontana da nucleo) o con produzione di energia se l'orbita di destinazione è ad un livello energetico minore (più vicina al nucleo).

18 1. Funzione di magazzino: il Rapporto peso-spazio-energia Tornando allesempio della pallina di 10 cm di diametro ( il nucleo o protone), all'elettrone che prima girava ad una distanza di 4,7 Km, dopo un salto quantico, girerebbe ora intorno su unorbita più breve ( per esempio formando una sfera ad una distanza per esempio di 3,7 Km). Lo spazio si riduce e quindi aumenta la velocità dellelettrone, che ora gira su un orbita più breve. Lenergia, sotto forma di calore, persa durante il salto quantico e quella relativa alla maggiore velocità, produce quel fenomeno che chiamiamo febbre …

19 1. Funzione di magazzino: il Rapporto peso-spazio-energia Quindi depurare significa anche formare più spazio! Negli organi innervati dal neoencefalo si fa spazio in fase di CONFLITTO ATTIVO della malattia Negli organi innervati dal tronco cerebrale si fa spazio in fase di SOLUZIONE della malattia

20 PURIFICAZIONE DA RABBIA E PAURA Recupero di spazio ed energia: IL DIGIUNO Da cibo Da parole Il vostro parlare sia solo SI, SI e NO, NO …. Da pensieri Pericolo in guerra. 43 Quando lo spirito immondo esce da un uomo, se ne va per luoghi aridi cercando sollievo, ma non ne trova. 44 Allora dice: Ritornerò alla mia abitazione, da cui sono uscito. E tornato la trova vuota, spazzata e adorna. 45 Allora va, si prende sette altri spiriti peggiori ed entra a prendervi dimora; e la nuova condizione di quell'uomo diventa peggiore della prima. Così avverrà anche a questa generazione perversa». Mt 12

21 La dispersione e lo spreco di ENERGIA IL FEGATO E DESIDERIO = iecur ALBERO DEL FICO Rappresenta labbondanza e la scienza religiosa Lalbero della conoscenza del bene e del male Gesù sente fame di fronte al fico privo di frutti Mc 11, Gesù parla di un uomo che aveva un fico piantato nella sua vigna.. i cui frutti tardavano Lc 13,6 Gesù vede Natanaele seduto sotto il fico Gv 1,48 Qualità dei veri discepoli, dai loro frutti ….Fichi dai rovi ? Mt 7 Lc 6 Similitudine tra il fico e la fine dei tempi …. FICO SIMBOLO DEL DESIDERIO. COLUI CHE NON RIVOLGE IL DESIDERIO A DIO MA AL MONDO OBBEDISCE ALLE LEGGI DELLE STAGIONI DISPERSIONE DI ENERGIE NEL TEMPO E NELLO SPAZIO KAIROS – KRONOS IL TEMPO DELLA SALVEZZA E DELLA GRAZIA

22 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica FEGATO e ONORE VALORE IL RAPPORTO CON I SOLDI ED IL COLESTEROLO IL PROBLEMA DELLA DX E DELLA SX AL MANCATO TAGLIO DEL CORDONE OMBELICALE SPIRITUALE FRUTTO: LA REALIZZAZIONE Hai fegato per accogliere ed affrontare la nuova realtà del Cristo, che si presenta a te ? Onora il padre e la madre: il giusto valore ed il debito peso (associazione primitiva vale quanto pesa) PASSAGGIO DEI 18 ANNI PORTA DEGLI UOMINI –. PORTA DEGLI DEI

23 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica FEGATO e STIRPE GLI AVVENIMENTI PASSATI IMMAGANIZZATI ILLUMINANO E ALIMENTANO LA NUOVA REALTA: QUALE ? FRUTTO: LA REALIZZAZIONE I FIGLI SOGGETI MA NON ASSOGGETTATI RICONOSCERE ED OCCUPARE IL PROPRIO POSTO NELLA DISCENDENZA FAMILIARE … non sapevate che devo occuparmi delle cose del Padre mio ?...Partì dunque con loro e rimase obbediente a loro…Lc 2,51

24 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica FEGATO e OBBEDIENZA IL CAMMINO VERSO LA NUOVA REALTA: QUALE ? SEPARATO E SITUATO SOTTOMESSO ED AUTONOMO. DIFFERENZA TRA CAUSE ED ORIGINE DELLE NOSTRE MALATTIE … FRUTTO: LA REALIZZAZIONE Lc 2,51 STAVA LORO SOTTOMESSO in realtà il termine greco indica SI METTEVA DOPO DI LORO … Efesini 5,22 Colossesi 3,18 Tito 2,5 Le mogli siano sottomesse ai mariti come al Signore ….

25 La comunità FEGATO e CISTIFELLEA IL CAMMINO VERSO LA NUOVA REALTA: QUALE ? IL DISCERNIMENTO ED IL BATTESIMO DEL FUOCO …. LEGAME CON LA VISTA … FRUTTO: LA REALIZZAZIONE

26 La comunità FEGATO e CUORE queste due relazioni dipendono dal ruolo che entrambi hanno sul sangue. Il cuore governa il sangue, mente il fegato lo accumula e regola il suo volume: queste due attività devono essere armonizzate e coordinate. Se il sangue del cuore è in vuoto, tale condizione può compromettere la capacità del fegato di regolare il sangue e si possono manifestare vertigini e sogni eccessivi. Più comunemente, un vuoto del sangue del fegato causa un vuoto del sangue del cuore, poiché non viene accumulato abbastanza sangue dal fegato per nutrire il cuore, con la comparsa di sintomi quali: palpitazioni e insonnia. A livello mentale, il cuore mantiene la vitalità, mentre il fegato è responsabile del "fluire armonioso" delle emozioni. Un cuore debole e ottuso possono portare a depressione ed ansia, mentre le emozioni represse e l'infelicità dovute ad una stasi di energia del fegato, possono portare ad un indebolimento e ad una diminuzione della vitalità. …

27 La comunità FEGATO e POLMONE la relazione fra questi due organi riflette la relazione tra energia e sangue. I polmoni governano lenergia del sangue, il fegato regola e accumula il sangue e i due contano l'uno sull'altro per svolgere le loro rispettive funzioni. Un vuoto dellenergia dei polmoni può influenzare la funzione del fegato di fare scorrere liberamente lenergia vitale. In questi casi si possono manifestare svogliatezza, depressione, tosse e dolore all'ipocondrio. Se lenergia del sangue non è ben pulita ristagna nel torace, può ostacolare il flusso del polmone, compromettendone la funzione di discesa, causando tosse, dispnea, o asma. Inoltre, la stasi dellenergia del fegato può provocare il divampare verso l'alto del fuoco del fegato, che va a danneggiare il Calore del polmone, causando dolore all'ipocondrio, emottisi, e dolore respirando …

28 La comunità FEGATO e MILZA hanno una relazione molto stretta e gli effetti della sua compromissione sono visibili molto spesso nella pratica clinica. Se LENERGIA DEL SANGUE del fegato ristagna compromette la capacità della milza di trasformare e trasportare i liquidi e il cibo e, in particolare, il fluire verso l'alto dell energia della milza. Ciò da luogo a gonfiore addominale, dolore all'ipocondrio e diarrea. Se, invece, lenergia della milza è in deficit, la sua funzione viene compromessa: i cibi non sono digeriti correttamente e vengono trattenuti nel riscaldatore medio, provocando effetti sulla circolazione del sangue del fegato e danneggiando il libero fluire delle energie. Si avranno gonfiori addominali, dolore all'ipocondrio e irritabilità. …

29 La comunità FEGATO e RENI è di notevole importanza clinica, è basata sul muto scambio del sangue. Il sangue del fegato nutre e rifornisce il rene, che, a sua volta, contribuisce alla produzione del sangue (poiché grazie al rene si poduce il midollo osseo, che produce il sangue). Un vuoto di energia del rene può portare ad un vuoto di sangue, con sintomi di vertigine, visione offuscata e acufeni. Se lenergia del rene è in vuoto, non riesce a nutrire lenergia del fegato. Un vuoto di energia del fegato porta ad iperattività e a una fuga di energia del fegato, causando visione offuscata, acufeni, vertigini, irritabilità e cefalea. Un vuoto del sangue del fegato può causare debolezza dellenergia del rene, poiché quest'ultimo viene a mancare del nutrimento del sangue del fegato, come risultato si hanno: sordità, acufeni e polluzioni notturne.

30 La comunità FEGATO E PANCREAS Quando le cellule β non producono abbastanza insulina, il glucosio si accumula nel sangue, provocando iperglicemia. Il contrario, la bassa concentrazione di glucosio nel sangue, si chiama ipoglicemia. Insieme al pancreas, il fegato contribuisce a mantenere normale il livello del glucosio nel sangue accumulando il glucosio in eccesso sotto forma di glicogeno. Quando il pancreas lo richiede, il fegato trasforma di nuovo il glicogeno in glucosio che viene utilizzato dallorganismo.

31 La comunità FEGATO E PANCREAS È curioso il fatto che sia il fegato che il pancreas agiscono sui processi digestivi: entrambi hanno il potere di gestire la glicemia: le cellule epatiche, infatti, alzano la glicemia liberando lo zucchero di scorta in casi di ipoglicemia, ed abbassano la glicemia accumulando zucchero sotto forma di glicogeno in caso di eccesso di glicemia. Daltra parte lo stesso fa il pancreas: alza la glicemia liberando glucagone mentre la abbassa liberando insulina. Inoltre entrambi agiscono sui processi di assorbimento: il pancreas mediante gli enzimi pancreatici, il fegato mediante la produzione di bile, anchessa deputata allassorbimento di sostanze alimentari. Però mentre nel fegato è la stessa cellula a gestire tale controllo, nel pancreas sono cellule diverse, sembrerebbe quasi che le cellule del pancreas siano delle cellule epatiche che si sono "specializzate" una per la riduzione ed una per laumento dello zucchero nel sangue, altre per succhi pancreatici.

32 2.a) Funzione di lavanderia MODIFICAZIONE DI FARMACI NEUTRALIZZAZIONE DI PRODOTTI TOSSICI ( derivati ammoniaca e degradazione proteica ) nel sesso femminile la quantità giornaliera max di 40 gr va ridotta del 50 per cento poiché la donna ha una capacità inferiore di metabolizzare l'alcool rispetto alluomo.

33 2. b) Funzione di produzione cellule immunitarie a proposito della guerra … attività di guardia e difesa C

34 2.c) Funzione di produzione di bile ed enzimi digestivi Bile ( da 1 a 2 lt al giorno) permette l'assorbimento intestinale dei grassi alimentari e delle vitamine liposolubili (A- D-E-K) e altre funzioni importanti; tra di esse va ricordato che la bile è il principale veicolo di eliminazione sia di numerose sostanze tossiche e di farmaci, sia dell'eccesso di colesterolo

35 2.c) Funzione di produzione di bile: cause dei calcoli l'obesità; una dieta ricca di grassi animali (colesterolo) e di zuccheri raffinati; la carenza di fibre nella dieta e la conseguente stitichezza; gli ormoni estrogeni (caratteristici del sesso femminile); alcuni interventi chirurgici o condizioni patologiche intestinali che provocano difficoltà nel riassorbimento degli acidi biliari; l'età avanzata (dai 40/50 anni in poi); le gravidanze ripetute; alcuni farmaci (clofibrato, colestiramina...)

36 2.d) Funzione di metabolizzazione dello zucchero e sintesi del glicogeno L'eccesso di zucchero nuoce ad ogni organo del corpo. Inizialmente esso viene immagazzinato nel fegato in forma di glucosio (glicogeno). Poiché la capacità del fegato è limitata, un'assunzione quotidiana di zucchero raffinato ben presto fa sì che il fegato si gonfi come un pallone e, quando esso è pieno sino al limite delle sue possibilità, il glicogeno in eccesso ritorna nel sangue sotto forma di acidi grassi i quali vengono trasportati in tutte le parti dell'organismo ed immagazzinati nelle aree meno attive: il ventre, le natiche, il petto e le cosce. Quando queste aree relativamente innocue sono completamente sature, gli acidi grassi vengono poi distribuiti negli organi attivi come il cuore ed i reni, i quali cominciano a rallentare la loro attività ed i cui tessuti alla fine degenerano e si trasformano in grassi. L'intero organismo viene influenzato da questa loro ridotta capacità e si crea una pressione sanguigna anormale. Il sistema nervoso parasimpatico viene danneggiato e gli organi da esso governati, come il cervelletto, divengono inattivi o si paralizzano. I sistemi circolatorio e linfatico vengono invasi e le caratteristiche dei globuli rossi iniziano a cambiare. Si verifica una sovrabbondanza di globuli bianchi e la generazione di tessuti rallenta, la tolleranza e la capacità immunitaria del nostro organismo diventa più limitata cosicché non siamo in grado di reagire a situazioni relativamente critiche, siano esse freddo, caldo, zanzare o microbi. Troppo zucchero ci rende sonnolenti e si perde la nostra capacità mnemonica e di fare calcoli.

37 5. FEGATO ed ELABORAZIONI: METABOLIZZAZIONE DELLO ZUCCHERO, (che viene prodotto nel fegato per scissione delle riserve di glicogeno e nel fegato assieme ai reni tramite un processo noto come gluconeogenesifegatoglicogenoreni DIABETE RAPPORTO PANCREAS/FEGATO FRUTTO: LA REALIZZAZIONE


Scaricare ppt "Tel 049 502872 Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to:"

Presentazioni simili


Annunci Google