La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Commission Européenne PROGRESS programma comunitario per loccupazione e la solidarietà sociale (2007 – 2013) INFO – DAY Roma, 7 dicembre 2007 Luca PIROZZI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Commission Européenne PROGRESS programma comunitario per loccupazione e la solidarietà sociale (2007 – 2013) INFO – DAY Roma, 7 dicembre 2007 Luca PIROZZI."— Transcript della presentazione:

1 Commission Européenne PROGRESS programma comunitario per loccupazione e la solidarietà sociale (2007 – 2013) INFO – DAY Roma, 7 dicembre 2007 Luca PIROZZI Inclusione, aspetti sociali delle migrazioni, integrazione delle politiche sociali – EMPL E/2

2 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/22 Il ruolo dellUnione Europea NON SOSTITUIRE governi nazionali & regionali in progettazione & implementazione politiche MA CATALIZZARE sforzi verso indirizzo strategico condiviso –Accresciuta comprensione dei fenomeni & sensibilizzazione –Mainstreaming (Lisbona rivista & SSS) –Monitoraggio & valutazione di legislazioni & politiche –Rinforzare governance & favorire appartenenza legami più forti tra EU e livelli nazionali, regionali & locali approfondire partecipazione attiva tutti attori –Approfondire legami con Fondi Strutturali –Incoraggiare ambizioni, impegno politico & scambi (PROGRESS) + assicurare disseminazione

3 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/23 LAgenda Sociale Programma di lavoro per politiche occupazione e sociali Verso la piena occupazione (rendere loccupazione una possibilità concreta per tutti + intensificare la qualità e la produttività del lavoro + anticipare e gestire i cambiamenti ) Una società più solidale: pari opportunità per tutti (Ammodernare protezione sociale + Lotta a povertà e promozione dellinclusione sociale + Promozione della diversità e non discriminazione) Strumenti strategicamente complementari tra loro: oCoordinamento politiche (Occupazione + Protezione Sociale e Inclusione Sociale) oLegislazione (art. 13 & art. 138) oDialogo Sociale a livello UE oMainstreaming oSostegno finanziario (FSE; PROGRESS)

4 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/24 Il Fondo Sociale Europeo consacra mezzi finanziari europei alla realizzazione degli obiettivi adottati dalla Strategia Europea per lOccupazione costituisce principale fonte di finanziamento per azioni destinate a sviluppare capacità d'inserimento professionale e risorse umane Come arrivano i finanziamenti a quelli che ne hanno bisogno? –Commissione non finanzia direttamente progetti FSE: SM determinano priorità per finanziamento e selezione –Per garantire distribuzione fondi a zone che hanno più bisogno, Commissione e SM decidono serie di criteri oggettivi per lUE, sulla base dei bisogni di sviluppo delleconomia e del mercato del lavoro delle varie regioni –Quindi, ogni SM ripartisce fondi allocati e designa progetti specifici che beneficeranno di cofinanziamento FSE

5 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/25 E … EQUAL?

6 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/26 Obiettivi specifici nei PO FSE Asse V – Transnazionalità e interregionalità Obiettivo specifico m: Promuovere la realizzazione e lo sviluppo di iniziative e di reti su base interregionale e transnazionale, con particolare attenzione allo scambio delle buone pratiche

7 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/27 PROGRESS : uno strumento per … Contribuire a obiettivi strategici dellAgenda Sociale : creare più occupazione & di migliore qualità e garantire pari opportunità per tutti –implementare & monitorare obiettivi UE e la loro traduzione in politiche nazionali –monitorare applicazione legislazione UE Usare le possibilità offerte da un programma integrato –Migliorare coerenza politica ed efficienza attraverso sinergie –Tenere conto delle specificità di ogni sezione politica Promuovere partenariati forti e accrescere la fiducia del pubblico –successo e impatto dipendono da partenariati con SM e stakeholders, incluse parti sociali & società civile –Essenziale tener conto delle preoccupazioni e aspirazioni cittadini UE

8 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/28 Sezioni del Programma 1.Occupazione (art ) sostiene la Strategia Europea per lOccupazione 2.Protezione sociale & inclusione sociale (art. 137) sostiene il Metodo Aperto di Coordinamento 3.Ambiente & condizioni di lavoro (art. 137) legislazione del lavoro; anticipare e gestire i cambiamenti; salute & sicurezza sul lavoro 4.Diversità & lotta contro discriminazione (art. 13) pari opportunità & mainstreaming nelle altre politiche UE 5.Parità fra uomini & donne (art. 2; art. 13; art. 141) pari opportunità & mainstreaming nelle altre politiche UE

9 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/29 Tipi di azioni 1. Attività d'analisi (statistiche, indicatori; studi; valutazioni d'impatto) 2. Apprendimento reciproco, sensibilizzazione & diffusione (buone pratiche; Peer review; campagne informazione) 3. Sostegno ai principali attori (reti; seminari formazione; esperti & osservatori, scambio personale; cooperazione istituzioni internazionali)

10 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/210 Partecipazione di paesi terzi paesi EFTA/SEE : Norvegia + Islanda + Liechtenstein paesi candidati : Croazia + Turchia + FYROM (Macedonia) paesi dei Balcani occidentali che partecipano al processo di stabilizzazione e associazione: Albania, Bosnia/Erzegovina, Serbia, Montenegro, Kosovo

11 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/211 Accesso –Stati partecipanti –servizi pubblici delloccupazione e agenzie di collocamento –enti locali e regionali –organismi specializzati previsti dalla legislazione dellUnione –parti sociali –organizzazioni non governative, in particolare quelle organizzate a livello dellUnione –università istituti distruzione superiore e istituti di ricerca –esperti di valutazione –istituti statistici nazionali –mezzi di comunicazione

12 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/212 Partenariato Coordinamento interno alla Commissione Coordinamento a livello nazionale Contatti con altri comitati politici Partenariato con ONG e parti sociali Social agenda forum

13 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/ – Priorità politiche Il piano di lavoro annuale è articolato intorno a 3 priorità 1.Contribuire alla strategia di Lisbona rivista (Strategia Europea per lOccupazione; Metodo Aperto di Coordinamento; legislazione del lavoro; pari opportunità e anti-discriminazione) 2.Contribuire a consolidare il quadro regolamentare che sostiene la strategia di Lisbona tenendo in conto obiettivi economici e ambientali, anche attraverso una migliore capacità analitica 3.Informare & influenzare il dibattito politico sulle questioni sociali e delloccupazione, in particolare attraverso il miglioramento della conoscenza e della comprensione delle migrazioni (p.es. raccolta di statistiche e ricerca socio- economica)

14 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/214 Attività operative

15 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/215 1.Sostegno a politiche e legislazioni disponibilità di informazioni affidabili e analisi di qualità è essenziale per fondare politiche efficaci metodologie innovative per monitoraggio mercato lavoro; statistiche & indicatori su questioni legate alloccupazione (cooperazione con Eurostat & CEDEFOP) ; strumenti statistici su incidenti lavoro e malattie; implementazione Convenzione ONU sui Diritti delle Persone Disabili; statistiche & indicatori di genere; cooperazione con organizzazioni internazionali o paesi terzi Protezione sociale e inclusione sociale: –Efficacia politiche per alloggio e senza tetto per promuovere coesione sociale –Descrizione, comparazione e analisi strumenti valutazione impatto sociale –Coinvolgimento attori nelle politiche per inclusione sociale –Child poverty –Impatto spese per servizi pubblici su povertà –Sistemi pensioni private

16 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/ Identificare/disseminare buone pratiche & approcci innovativi sostegno a scambi buone pratiche, attività di apprendimento reciproco e trasferimento conoscenze a livello nazionale & UE –creazione osservatori; reti organismi specializzati previsti da legislazione UE; reti esperti nazionali; attività di apprendimento reciproco; cooperazione con organizzazioni internazionali (ILO, OCSE) o paesi terzi su globalizzazione; riconciliazione della vita lavorativa, privata e familiare; partecipazione di donne e uomini alla presa di decisione Per protezione sociale e inclusione sociale: Seminari Peer Review Monitoraggio sviluppi politiche nazionali lotta alla povertà Raccolta info su impatto socio-economico dei sistemi di protezione sociale Standard qualità per SSIG

17 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/217 3.Migliore integrazione di temi trasversali Natura integrata di PROGRESS offre possibilità di migliorare coerenza politica ed efficienza attraverso sinergie tra aree politiche –alcuni studi trasversali (p.es.: promozione integrazione immigrati nel mercato del lavoro e nella società) –migliorare conoscenza & comprensione dellapplicazione legislazione UE negli SM e promozione cooperazione con SM e altri attori (parti sociali; ONG; giudici; avvocati; esperti) –sostegno alle reti europee –strategia di comunicazione per le 5 aree di PROGRESS

18 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/218 4.Sostegno alla capacità delle reti europee promuovere coinvolgimento della società civile in particolare attraverso sostegno finanziario a reti: –Lotta contro discriminazione e per integrazione delle persone disabili e per la difesa dei diritti dei Rom; promozione uguaglianza di genere; rete di organismi nazionali per uguaglianza e non-discriminazione Per protezione sociale e inclusione sociale: –Reti per lotta contro povertà e esclusione sociale –Rete di osservatori locali sullinclusione attiva

19 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/219 5.Sostegno alla capacità delle reti europee iniziative politiche UE hanno bisogno di beneficiare di un ampio sostegno a livello UE e nazionale –Organizzazione di dibattiti politici di qualità e partecipatori –Campagna di comunicazione a livello UE su benefici concreti delle politiche europee nelle aree coperte da PROGRESS –Attività di networking tra stakeholders europei e nazionali a livello europeo e nazionale –Promozione di dibattiti a sostegno del rafforzamento del MAC sociale –Fora (incontro persone in situazione povertà; Tavola Rotonda 17 ottobre)

20 Commission Européenne DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità E/220 Hai bisogno di ulteriori informazioni? PROGRESS DG OCCUPAZIONE, AFFARI SOCIALI E PARI OPPORTUNITA PROTEZIONE E INTEGRAZIONE SOCIALE FONDO SOCIALE EUROPEO


Scaricare ppt "Commission Européenne PROGRESS programma comunitario per loccupazione e la solidarietà sociale (2007 – 2013) INFO – DAY Roma, 7 dicembre 2007 Luca PIROZZI."

Presentazioni simili


Annunci Google